Jump to content

difficoltà di avviamento a caldo


Post consigliati

  • Risposte 34
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

una curiosità: ma cosa succede se si diluisce tutto il prodotto in mezzo pieno anzichè un pieno intero?

Questo non lo so ma visto che sono pulitori e quindi diluenti poresti danneggiare le gomme...

Per sicurezza in mezzo pieno ne metti mezzo barattolo no? :)

Link to post
Share on other sites

 

Per sicurezza in mezzo pieno ne metti mezzo barattolo no? :)

 

 

beh, ovvio ;) . Il fatto e' che la meta' del quantitativo consigliato non avra' senz'altro gli stessi benefici rispetto all'utilizzo di tutto il prodotto.

 

la mia era solo una curiosita'... diciamo tecnica :P

Link to post
Share on other sites

 

Per sicurezza in mezzo pieno ne metti mezzo barattolo no? ;)

 

 

beh, ovvio :huh: . Il fatto e' che la meta' del quantitativo consigliato non avra' senz'altro gli stessi benefici rispetto all'utilizzo di tutto il prodotto.

Allora te ne dico un'altra:

metti mezzo barattolo in mezzo pieno e poi quando l'hai finito metti l'altro mezzo barattolo in un altro mezzo pieno così usi tutto l'additivo e fai solo mezzo pieno alla volta... :huh:

Stò scherzando eh...

Comunque io non rischierei a mettere tutto l'additivo in mezzo pieno per il resto vedi te...

Ciao

Link to post
Share on other sites

Io intanto rimango con il mio problema.

 

Qualche anima pia che mi sappia consigliare?

Dove mi conviene andare a sbattere la testa?

 

A.

Ma il consiglio te l'ho dato io...

Se non fai la prova con un pulitore come fai a sapere se gli iniettori sono andati o no?

Prova a metterci il pulitore per iniettori invece che quello completo...

Male che vada rimani sempre al punto che devi cambiare gli iniettori...

Link to post
Share on other sites

Io intanto rimango con il mio problema.

 

Qualche anima pia che mi sappia consigliare?

Dove mi conviene andare a sbattere la testa?

 

A.

Ma il consiglio te l'ho dato io...

Se non fai la prova con un pulitore come fai a sapere se gli iniettori sono andati o no?

Prova a metterci il pulitore per iniettori invece che quello completo...

Male che vada rimani sempre al punto che devi cambiare gli iniettori...

 

Quindi secondo te l'unica ipotesi è un iniettore che perde?

 

A.

Link to post
Share on other sites

Quindi secondo te l'unica ipotesi è un iniettore che perde?

A.

è stato il tuo meccanico a dire che c'è una micro perdita anche se a me fa strano un comportamento del genere...

Se fosse veramente una micro perdita la risolvi col pulitore; metti il pulitore, fai il pieno e vai a farti un giretto in autostrada tirando le marce (un mio amico aveva la macchina che la mattina aveva bisogno di 3-4 avviamenti prima di partire perchè durante la notte sguazzava nella benzina e col pulitore ha risolto tutto)...

Come ti avevo già detto per me poteva essere un correttore che a caldo non lavora bene...

Ma una dagnosi a caldo l'hai fatta fare?

Link to post
Share on other sites

No nessuna diagnosi a caldo.

 

Diciamo che da qualsiasi parte mi giro c'è da spenderci sopra dei soldi e dato che la causa non è chiara e si andrà per tentativi vorrei centrare il problema al primo o massimo secondo tentativo.

 

Ogni diagnosi in mercedes mi partono 50 euro; un test di pressione iniettori sarà più o meno la stessa cosa.

 

Vorrei andare dal meccanico a colpo sicuro e dirgli sostituisci questo.

 

Per esempio stavo pensando se fosse un iniettore benzina che non tiene la pressione dell'impianto alimentazione potrei, dopo aver commutato a gas, staccare il relè della pompa benzina, farmi un giro a gas e spegnere il motore.

Se al riavvio a benzina la macchina dovesse andare in moto normalmente ne avrei una conferma....

E' corretto come ragionamento?

 

A.

Link to post
Share on other sites

No nessuna diagnosi a caldo.

 

Diciamo che da qualsiasi parte mi giro c'è da spenderci sopra dei soldi e dato che la causa non è chiara e si andrà per tentativi vorrei centrare il problema al primo o massimo secondo tentativo.

 

Ogni diagnosi in mercedes mi partono 50 euro; un test di pressione iniettori sarà più o meno la stessa cosa.

 

Vorrei andare dal meccanico a colpo sicuro e dirgli sostituisci questo.

 

Per esempio stavo pensando se fosse un iniettore benzina che non tiene la pressione dell'impianto alimentazione potrei, dopo aver commutato a gas, staccare il relè della pompa benzina, farmi un giro a gas e spegnere il motore.

Se al riavvio a benzina la macchina dovesse andare in moto normalmente ne avrei una conferma....

E' corretto come ragionamento?

 

A.

Aspetta ma se fosse un'iniettore benzina con piccola perdita allora la microperdita non dovrebbe essereci dopo che viaggi tutto il tempo a gas...

Mi spiego:

se fosse una perdita grossa la mattina quando avvii la machina non partirebbe perchè annegherebbe nella benzina, se fosse una microperdita allora questa si manifesterebbe dopo il passaggio a gas con dei malfunzionamenti ed accensione della spia gas poichè il motore si troverebbe "bi-alimentato", oltretutto mentre vai a gas la microperdita si dovrebbe ridurre pian piano fino a sparire ed a quel punto non è possibile che quando spegni e poi riaccendi la perdita sia ricomparsa...

La diagnosi del tuo meccanico era valida se andavi esclusivamente a benzina ma andando a gas non è possibile...

Ancora di più è necessaria una diagnosi a caldo...

Magari il sensore temperatura motore che non rileva che sei già caldo ed arricchisce come a freddo...

Ciao

Link to post
Share on other sites

No nessuna diagnosi a caldo.

 

Diciamo che da qualsiasi parte mi giro c'è da spenderci sopra dei soldi e dato che la causa non è chiara e si andrà per tentativi vorrei centrare il problema al primo o massimo secondo tentativo.

 

Ogni diagnosi in mercedes mi partono 50 euro; un test di pressione iniettori sarà più o meno la stessa cosa.

 

Vorrei andare dal meccanico a colpo sicuro e dirgli sostituisci questo.

 

Per esempio stavo pensando se fosse un iniettore benzina che non tiene la pressione dell'impianto alimentazione potrei, dopo aver commutato a gas, staccare il relè della pompa benzina, farmi un giro a gas e spegnere il motore.

Se al riavvio a benzina la macchina dovesse andare in moto normalmente ne avrei una conferma....

E' corretto come ragionamento?

 

A.

Aspetta ma se fosse un'iniettore benzina con piccola perdita allora la microperdita non dovrebbe essereci dopo che viaggi tutto il tempo a gas...

Mi spiego:

se fosse una perdita grossa la mattina quando avvii la machina non partirebbe perchè annegherebbe nella benzina, se fosse una microperdita allora questa si manifesterebbe dopo il passaggio a gas con dei malfunzionamenti ed accensione della spia gas poichè il motore si troverebbe "bi-alimentato", oltretutto mentre vai a gas la microperdita si dovrebbe ridurre pian piano fino a sparire ed a quel punto non è possibile che quando spegni e poi riaccendi la perdita sia ricomparsa...

La diagnosi del tuo meccanico era valida se andavi esclusivamente a benzina ma andando a gas non è possibile...

Ancora di più è necessaria una diagnosi a caldo...

Magari il sensore temperatura motore che non rileva che sei già caldo ed arricchisce come a freddo...

Ciao

 

A quanto ne so io l'impianto di alimentazione benzina è comunque in pressione anche andando a gas: la pompa gira, gli iniettori sono fermi e il carburante torna indietro passando dal flauto.

Se un iniettore si fosse leggermente rovinato tanto da non tenere la pressione della pompa e sputasse pochissimo carburante sui collettori sarebbe plausibile la diagnosi del mio meccanico.

L'idea del sensore temperatura è buona ma se lascio l'auto spenta 10 minuti anzichè 5 minuti già il problema non si presenta quindi mi suona strano possa essere il sensore. In ogni caso ne cerco uno allo sfascio la prossima settimana e faccio un tentativo.

Oggi ho chiesto, tanto per farmi un'idea, il costo dei cavi candele e delle bobine:

 

150 euro per i cavi

90 euro per ogni bobina

 

A.

Link to post
Share on other sites

No nessuna diagnosi a caldo.

 

Diciamo che da qualsiasi parte mi giro c'è da spenderci sopra dei soldi e dato che la causa non è chiara e si andrà per tentativi vorrei centrare il problema al primo o massimo secondo tentativo.

 

Ogni diagnosi in mercedes mi partono 50 euro; un test di pressione iniettori sarà più o meno la stessa cosa.

 

Vorrei andare dal meccanico a colpo sicuro e dirgli sostituisci questo.

 

Per esempio stavo pensando se fosse un iniettore benzina che non tiene la pressione dell'impianto alimentazione potrei, dopo aver commutato a gas, staccare il relè della pompa benzina, farmi un giro a gas e spegnere il motore.

Se al riavvio a benzina la macchina dovesse andare in moto normalmente ne avrei una conferma....

E' corretto come ragionamento?

 

A.

Aspetta ma se fosse un'iniettore benzina con piccola perdita allora la microperdita non dovrebbe essereci dopo che viaggi tutto il tempo a gas...

Mi spiego:

se fosse una perdita grossa la mattina quando avvii la machina non partirebbe perchè annegherebbe nella benzina, se fosse una microperdita allora questa si manifesterebbe dopo il passaggio a gas con dei malfunzionamenti ed accensione della spia gas poichè il motore si troverebbe "bi-alimentato", oltretutto mentre vai a gas la microperdita si dovrebbe ridurre pian piano fino a sparire ed a quel punto non è possibile che quando spegni e poi riaccendi la perdita sia ricomparsa...

La diagnosi del tuo meccanico era valida se andavi esclusivamente a benzina ma andando a gas non è possibile...

Ancora di più è necessaria una diagnosi a caldo...

Magari il sensore temperatura motore che non rileva che sei già caldo ed arricchisce come a freddo...

Ciao

 

A quanto ne so io l'impianto di alimentazione benzina è comunque in pressione anche andando a gas: la pompa gira, gli iniettori sono fermi e il carburante torna indietro passando dal flauto.

Se un iniettore si fosse leggermente rovinato tanto da non tenere la pressione della pompa e sputasse pochissimo carburante sui collettori sarebbe plausibile la diagnosi del mio meccanico.

L'idea del sensore temperatura è buona ma se lascio l'auto spenta 10 minuti anzichè 5 minuti già il problema non si presenta quindi mi suona strano possa essere il sensore. In ogni caso ne cerco uno allo sfascio la prossima settimana e faccio un tentativo.

Oggi ho chiesto, tanto per farmi un'idea, il costo dei cavi candele e delle bobine:

 

150 euro per i cavi

90 euro per ogni bobina

 

A.

No, cavi candele e bobbine non c'entrano...

Il fatto che dopo 5 minuti il problema c'è e dopo 10 no potrebbe derivare proprio dal fatto che in 10 minuti la temperatura scende sotto i 70°C e quindi l'arricchimento sarebbe utile...

Ma scusa allora se fosse come dice il tuo meccanico prova a fare sta pulizia no?

Invece di un pieno ti fai 10L con la giusta dose di additivo e te li spari in autostrada, per la piccola perdita che dovrebbe essere bastano e avanzano 10L additivati... Spesa 10€+12€ di benza...

Se non risolve definitivamente ma conunque migliora vuol dire che sei sulla buona strada...

Ciao

Link to post
Share on other sites

Prova a fare una semplice prova...

Metti in moto a freddo e spegni subito...

Aspetti 1-2 minuti e rimetti in moto...

Se parte bene allora non sono gli iniettori...

Link to post
Share on other sites

Aggiornamenti sulla mia auto.

 

Sono un pò di giorni che l'auto dopo essere stata accesa di prima mattina a motore freddo (temperature attorno ai 3-6 gradi) tiene il minimo 2 secondi e poi si spegne. La riaccendo e tutto va bene, il motore si scalda rispondendo ai comandi e poi passa a gas come sempre.

 

Oggi pomeriggio tutta un'altra storia.

Accendo il motore ovviamente freddo. Parte e si spegne. Rimetto in moto ma questa volta non risponde ai comandi dell'acceleratore ovvero se accelero tende a morire come se fosse ingolfata. Provo ad affondare il pedale e arrivano dei sonori botti (residui di benzina incombusti) provenienti dalla benzina.

 

Tanto per tagliare la testa al toro spengo il motore e riavvio direttamente a gas con il motore ancora freddo. La macchina parte bene e va bene. Raggiungo l'ufficio, spengo e riavvio a benzina e l'auto sembra ok.

 

Finito il lavoro faccio partire l'auto a benzina aspettandomi problemi ed invece l'auto va bene.

 

Sono passato in Mercedes e ho chiaccherato con un tipo che credo fosse un venditore (i meccanici erano tutti andati). Lui mi ha parlato di corpo farfallato andato ma non credo proprio che con la farfalla guasta l'auto sarebbe andata perfettamente a gas.

 

Comincio a non capirci più molto. Chiedo aiuto anche ai più esperti se avete suggerimenti fatevi sentire.

 

Grazie

 

Per Grana: ho fatto la prova che mi suggerisci ma l'auto è partita bene. Grazie per l'interessamento.

 

A.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...