Jump to content

toglietemi un po di curiosità


Post consigliati

che mi prto dietro da quando ero bambino.

quesito:

1) che cos'erano,e a cosa servivano le "griglie" di plastica nera montate sul lunotto delle citroen cx della seconda serie (quella con i paraurti e le maniglie in plastica per intenderci).

2)che differenza c'era tra la volvo 740 e la volvo 760 (da quanto ho capito la 740 era una versione + "povera"),idem per le 940/960

3) che tipo di motore era il 260 montato sulle versioni della mercedes classe E anni 80?(cilindrata,cilindri ecc).

4) sulle serie S mercedes degli anni 90 certe avevano la scritta s600,certe se600,certe sel600,certe 600se.ora,considerando che avendo avuto in casa una sel,mio papà mi ha detto che la lettera L stava per passo lungo,che differenze c'erano tra le s e le se?

5) ricordo che su certe fiat tipo era possibile prendere la versione dgt,che aveva il contachilometri digitale,però,ricordo d aver visto della tipo con la scritta "agt",che significa e che differenze c'erano tra la agt e la dgt?

 

so che le domande sono piuttosto difficili,pertanto non mi aspetto che rispondiate a tutte,però se mi fate luce su alcuni quesiti vi ringrazio

Link to post
Share on other sites
che mi prto dietro da quando ero bambino.

quesito:

1) che cos'erano,e a cosa servivano le "griglie" di plastica nera montate sul lunotto delle citroen cx della seconda serie (quella con i paraurti e le maniglie in plastica per intenderci).

2)che differenza c'era tra la volvo 740 e la volvo 760 (da quanto ho capito la 740 era una versione + "povera"),idem per le 940/960

3) che tipo di motore era il 260 montato sulle versioni della mercedes classe E anni 80?(cilindrata,cilindri ecc).

4) sulle serie S mercedes degli anni 90 certe avevano la scritta s600,certe se600,certe sel600,certe 600se.ora,considerando che avendo avuto in casa una sel,mio papà mi ha detto che la lettera L stava per passo lungo,che differenze c'erano tra le s e le se?

5) ricordo che su certe fiat tipo era possibile prendere la versione dgt,che aveva il contachilometri digitale,però,ricordo d aver visto della tipo con la scritta "agt",che significa e che differenze c'erano tra la agt e la dgt?

 

so che le domande sono piuttosto difficili,pertanto non mi aspetto che rispondiate a tutte,però se mi fate luce su alcuni quesiti vi ringrazio

1) servivano a non far entrare il sole nell'abitacolo, pur preservando la visibilità posteriore. Se non erro si vedevano pure sulla Lancia Gamma due volumi ed io addirittura ce le avevo da poccolo sulla Bmw M1 (*)

 

2) allestimenti e motori di livello diverso su auto identiche come corpo vettura. Come le Audi 80 e 90.

 

4) credo la E stesse per "iniezione". "L" dovrebbe essere, appunto, il passo lungo.

 

Manca solo qualcuno che risponda alla 3).....

 

 

(*) Burago <_<

Link to post
Share on other sites
che mi prto dietro da quando ero bambino.

quesito:

1) che cos'erano,e a cosa servivano le "griglie" di plastica nera montate sul lunotto delle citroen cx della seconda serie (quella con i paraurti e le maniglie in plastica per intenderci).

2)che differenza c'era tra la volvo 740 e la volvo 760 (da quanto ho capito la 740 era una versione + "povera"),idem per le 940/960

3) che tipo di motore era il 260 montato sulle versioni della mercedes classe E anni 80?(cilindrata,cilindri ecc).

4) sulle serie S mercedes degli anni 90 certe avevano la scritta s600,certe se600,certe sel600,certe 600se.ora,considerando che avendo avuto in casa una sel,mio papà mi ha detto che la lettera L stava per passo lungo,che differenze c'erano tra le s e le se?

5) ricordo che su certe fiat tipo era possibile prendere la versione dgt,che aveva il contachilometri digitale,però,ricordo d aver visto della tipo con la scritta "agt",che significa e che differenze c'erano tra la agt e la dgt?

 

so che le domande sono piuttosto difficili,pertanto non mi aspetto che rispondiate a tutte,però se mi fate luce su alcuni quesiti vi ringrazio

1) servivano a non far entrare il sole nell'abitacolo, pur preservando la visibilità posteriore. Se non erro si vedevano pure sulla Lancia Gamma due volumi ed io addirittura ce le avevo da poccolo sulla Bmw M1 (*)

 

2) allestimenti e motori di livello diverso su auto identiche come corpo vettura. Come le Audi 80 e 90.

 

4) credo la E stesse per "iniezione". "L" dovrebbe essere, appunto, il passo lungo.

 

Manca solo qualcuno che risponda alla 3).....

 

 

(*) Burago <_<

ma se non sbaglio la audi 80 e la 90 erano diverse.la 80 era 4 porte,mentre la 90 era 5 porte.

interessante il fatto della cx,credimi,me lo sono chiesto un sacco di volte a cosa servissero quei pezzi,ma non ci sono mai arrivato

Link to post
Share on other sites

altre domande:

 

6) sempre citroen,che differenza c'era tra la citroen "ln" ed "lna"?

7) (la risposta a questa domanda può averla solo chi conserva riviste dell'epoca),quanto costava la mercedes 560 sec?

8) l'audi 200 era la precedente dell'audi 100,oppure era l'ammiraglia che ha preceduto la V8?tra l'altro ricordo di averla vista in versione s.w

Link to post
Share on other sites
che mi prto dietro da quando ero bambino.

quesito:

1) che cos'erano,e a cosa servivano le "griglie" di plastica nera montate sul lunotto delle citroen cx della seconda serie (quella con i paraurti e le maniglie in plastica per intenderci).

2)che differenza c'era tra la volvo 740 e la volvo 760 (da quanto ho capito la 740 era una versione + "povera"),idem per le 940/960

3) che tipo di motore era il 260 montato sulle versioni della mercedes classe E anni 80?(cilindrata,cilindri ecc).

4) sulle serie S mercedes degli anni 90 certe avevano la scritta s600,certe se600,certe sel600,certe 600se.ora,considerando che avendo avuto in casa una sel,mio papà mi ha detto che la lettera L stava per passo lungo,che differenze c'erano tra le s e le se?

5) ricordo che su certe fiat tipo era possibile prendere la versione dgt,che aveva il contachilometri digitale,però,ricordo d aver visto della tipo con la scritta "agt",che significa e che differenze c'erano tra la agt e la dgt?

 

so che le domande sono piuttosto difficili,pertanto non mi aspetto che rispondiate a tutte,però se mi fate luce su alcuni quesiti vi ringrazio

1) servivano a non far entrare il sole nell'abitacolo, pur preservando la visibilità posteriore. Se non erro si vedevano pure sulla Lancia Gamma due volumi ed io addirittura ce le avevo da poccolo sulla Bmw M1 (*)

 

2) allestimenti e motori di livello diverso su auto identiche come corpo vettura. Come le Audi 80 e 90.

 

4) credo la E stesse per "iniezione". "L" dovrebbe essere, appunto, il passo lungo.

 

Manca solo qualcuno che risponda alla 3).....

 

 

(*) Burago :)

Direi che più o meno le risposte sono tutte esatte...

Quanto alla CX, non avrei saputo rispondere... <_<

Però, se non ricordo male, la Lancia con le "veneziane" era la beta HPE...

 

Al punto 2:

Premesso che le 940 e 960 di fatto sostituirono le 740/760, come giustamente dice Tropolo, le differenze erano nei propulsori. In pratica le 940 montavano il 2.0 e il 2.0 turbo, mentre la 960 montava il 2.0 turbo 16v e il 2.9 (mi sembra fosse un 6 cilindri, ma qualcuno lo saprà meglio di me)...

 

ma se non sbaglio la audi 80 e la 90 erano diverse.la 80 era 4 porte,mentre la 90 era 5 porte

 

No. La 80 e la 90 avevano lo stesso corpo vettura.

Semplicemente la 80 montava i motori 4 cilindri, 1.6, 1.8 73cv, 1.8S 87cv, 1.8E (a iniezione elettronica, gli altri erano a carburatori) 110cv, mentre le 90 montava i 5 cilindri, 2.0 da 113 cv e 2.0 20V da 158cv. Condividevano un 1.6 diesel da 80cv...

La maggiore differenza estetica erano gli indicatori di direzione anteriori, a lato dei fari sulla 80, inglobati nel paraurti sulla 90.

Con il restyling la 90 non fu più prodotta.

Discorso più o meno uguale per le serie 100 e 200 antecedenti.

 

3) La 260 montava un 6 cilindri in linea da 166cv: erano i tempi in cui le sigle di BMW e Mercedes coincidevano strettamente con le cilindrate. Disponibile anche in versione 4-matic (integrale)

 

4) La serie S ereditava le denominazioni delle S-klasse che la precedevano:

quindi all'inizio si parlava di, ad esempio

280 (cilindrata) S (serie) oppure 280 S E (iniezione) e ancora 500 SE L (passo lungo).

Questa la so tutta, perchè quando lavoravo negli USA, intorno al 97, avevo una 500SEL...

Quando la C-klasse sostituì la 190, si decise di cambiar tutte le denominazioni: avvenne un lieve restyling della W 124 (serie 200-300 per intenderci) , che diventò classe E.

Stessa sorte ebbe la S che divenne S500, in sede di 500 SE ed S 500 lunga in sede di 500SEL (ho fatto un esempio con il 500, ma è così per tutte le cilindrate). La E nelle sigle della S sparì, visto che ormai tutte erano a iniezione...

Idem per la SL, che passò da 500SL ad SL500.

 

IN pratica le SE500 sono solo "pasticci dei carrozzieri" :lol:

 

5) Ha ragione Matrix, anche se mi sembra che la AGT fosse una particolare versione (ma analogica)

 

6) boh :lol:

 

7) Vado a casa e guardo su un AUtoCapital

 

8) ho già parzialmente risposto al punto 2, ed aggiungo che la V8 non sostiuì nessuna vettura ma fu, di fatto, la prima ammiraglia Audi.

 

 

 

Uhm, spero di non aver scritto boiate...

Link to post
Share on other sites
Boxter Bart fai quasi paura!! ... 

 

OOOOOOOOOOOOOOOhhhhhhhhhhhhh??????? :P

Ad ogni modo, mi ha preso sul vivo... Le auto anni 80-90 sono quelle che mi affascinano di più...

Rimango convinto che con gli ultimi anni le auto stiano perennemente perdendo come fascino, stile, e sensazioni...

 

 

Perché "quasi" ??  :lol:  :lol:

D'altra parte ha i super-poteri.... ;)  :lol:

Cambio nickname in Boxer_Bartman? :lol:

 

bartman.gif

 

Comunque consideravo che le risposte che mi han messo in crisi sono state quelle della Citroen CX (Ilaria? Ci sei??????), quella sulla Tipo AGT (che mi sembra strano davvero nessuno sappia :) ) e quella sulla LNA , della quel però credo molti non ricordassero neppure l'esistenza...

ln-18.jpg

E anche qui ci vorrebbe Ilaria.

 

Ad ogni modo penso di aver risolto anche questo quesito, con una piccola ricerca sul web:

Da questo sito vedo che:

la LN fu introdotta nel 76, con motore bicilindrico contrapposto (quello della Dyane)

La LNA fu introdotta nel 78, come restyling della LN, con il motore della Visa

Link to post
Share on other sites
Boxter Bart fai quasi paura!! ... 

 

OOOOOOOOOOOOOOOhhhhhhhhhhhhh??????? :D

Ad ogni modo, mi ha preso sul vivo... Le auto anni 80-90 sono quelle che mi affascinano di più...

Rimango convinto che con gli ultimi anni le auto stiano perennemente perdendo come fascino, stile, e sensazioni...

 

 

Perché "quasi" ??  :D  ;)

D'altra parte ha i super-poteri.... :D  :D

Cambio nickname in Boxer_Bartman? :D

 

bartman.gif

 

Comunque consideravo che le risposte che mi han messo in crisi sono state quelle della Citroen CX (Ilaria? Ci sei??????), quella sulla Tipo AGT (che mi sembra strano davvero nessuno sappia :) ) e quella sulla LNA , della quel però credo molti non ricordassero neppure l'esistenza...

ln-18.jpg

E anche qui ci vorrebbe Ilaria.

 

Ad ogni modo penso di aver risolto anche questo quesito, con una piccola ricerca sul web:

Da questo sito vedo che:

la LN fu introdotta nel 76, con motore bicilindrico contrapposto (quello della Dyane)

La LNA fu introdotta nel 78, come restyling della LN, con il motore della Visa

anche io preferisco le auto degli anni 80 in quanto quelle di oggi sono tutte uguali.

mi ha sorpreso che la ln fosse del 76,a guardarla uno direbbe che la linea è + vecchia,io avrei pensato fose del 73/74,anche perchè io,che sono del 1985,dopo del 1990 non ne ho + viste in giro

Link to post
Share on other sites

La LNA è la macchina con cui a quasi 8 anni mio papà mi insegnò a guidare. :angry:

Mitica! Peccato che l'ha regalata anni fa!! :angry:

Mi ricordo che gli avevo fatto mettere il volante sportivo (a tre razze con i buchi di una peugeot).:huh:

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...
Ha ragione Matrix, anche se mi sembra che la AGT fosse una particolare versione (ma analogica)

Inizialmente tutte le Tipo erano DGT ed erano equipaggiate con strumentazione digitale (tachimetro, contagiri con spia fuorigiri/econometro,contakm to. e parz., liv. carburante, temp. acqua, check panel e apertura porte/cofani).

La versione AGT era proposta per le cil. 1.4 da 76cv, a carburatore e iniezione, quest'ultima catalizzata (cat. Europa - 69cv), 1.6 da 84cv (i.e. cat. 77cv) e 1.8 i.e. da 109cv. Differiva dalle altre versioni per la strumentazione analogica sportiveggiante e se non erro per i tessuti dei sedili (più profilati), grigi con motivi ross/bordeaux al centro (se non mi ricordo male eh). Le differenze di prezzo andavano dal milione di lire fra 1.4 e 1.4 AGT alle 800.000 lire circa per 1.6 e 1.6 AGT e 1.8 i.e. e 1.8 i.e. AGT .

Su base 1.6 AGT venne poi prodotta la serie speciale Moonlight con tettuccio apribile in tela, colore bordeax met., paraurti e specchi in tinta e copriruota di nuovo disegno.

Quanto alla CX, non avrei saputo rispondere... 

Però, se non ricordo male, la Lancia con le "veneziane" era la beta HPE...

Io le veneziane sulla CX le ricordo solo sulle versioni turbo benzina e Turbo diesel, mentre per la Lancia ha ragione Bart ad averle era la Beta H.P.Executive.

La serie S ereditava le denominazioni delle S-klasse che la precedevano:

quindi all'inizio si parlava di, ad esempio

280 (cilindrata) S (serie) oppure 280 S E (iniezione) e ancora 500 SE L (passo lungo).

Vi siete dimenticati le SEC (420,500 e 560) S= classe E= iniezione C= coupè. :ph34r:

Nel 1991 la 560 SEC (V8 5.547cc 299cv) costava 153.766.000 di lire.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...