Jump to content

Conoscete installatori gpl a brescia????


Post consigliati

Per la tua auto non avrei dubbi; Prins con il loro nuovo sistema elettronico di lubrificazione valvole. Chiedi a Rizzini, è appena tornato dall'Olanda.

 

Ciao

Per quanto riguarda la lubrificazione aspettiamo a mettere le mani davanti...

Se chiedi ad AUTOGAS vedrai che non la consiglia ed io mi associo...

Piuttosto spendi 20€ in più d'olio e compri il Mobil 1 e lo cambi a 15000Km invece che a 20000Km...

Di olio motore puoi mettere quello che vuoi tanto NON ARRIVA ALLE SEDI VALVOLE (tranne che sui 2 tempi...che però ......non hanno le valvole :) )

Dalle testimonianze sul forum risulta chiaro che il Flashlube non fa miracoli, ma qualcosa comunque lo fa. E Se ti fa durare le sedi il doppio e passi da 100.000 a 200.000km (che difficilmente si fanno nella vita di un'auto) non hai risparmiato un bel pacco di soldi?

 

Ciao

Raffreddi meglio le valvole, lubrifichi meglio il motore e quindi hai minori attriti e minori surriscaldamenti...

Il problema alle sedi valvole è dovuto alla temperatura a cui vengono portate e non alla lubrificazione delle stesse...

Ciao

Link to post
Share on other sites

Per la tua auto non avrei dubbi; Prins con il loro nuovo sistema elettronico di lubrificazione valvole. Chiedi a Rizzini, è appena tornato dall'Olanda.

 

Ciao

Per quanto riguarda la lubrificazione aspettiamo a mettere le mani davanti...

Se chiedi ad AUTOGAS vedrai che non la consiglia ed io mi associo...

Piuttosto spendi 20€ in più d'olio e compri il Mobil 1 e lo cambi a 15000Km invece che a 20000Km...

Di olio motore puoi mettere quello che vuoi tanto NON ARRIVA ALLE SEDI VALVOLE (tranne che sui 2 tempi...che però ......non hanno le valvole :) )

Dalle testimonianze sul forum risulta chiaro che il Flashlube non fa miracoli, ma qualcosa comunque lo fa. E Se ti fa durare le sedi il doppio e passi da 100.000 a 200.000km (che difficilmente si fanno nella vita di un'auto) non hai risparmiato un bel pacco di soldi?

 

Ciao

Raffreddi meglio le valvole,

 

Scusami se insisto, ma con che cosa raffredderesti meglio le valvole? Con l'olio motore che nemmeno ci va vicino alle valvole?

E' chiaro che il problema sia dovuto ad una maggiore temperatura, ma solo nella camera di combustione. Ed il flashlube malgrado sia chiamato oliatore NON serve a lubrificare nel vero senso della parola, ma a creare una pellicola protettiva che si interpone tra sede e valvola, così come faceva il piombo nelle vecchie benzine

Questo con i suoi limiti, primo fra tutti che lavorando soprattutto in depressione se vai a velocità costante in autostrada di olio (o di quel miscuglio infernale che si tratta) non ne arriva neanche una goccia.......ed infatti come ti ho scritto sopra, non fa miracoli ma serve, ti assicuro che serve.

Ciao

Link to post
Share on other sites

Per la tua auto non avrei dubbi; Prins con il loro nuovo sistema elettronico di lubrificazione valvole. Chiedi a Rizzini, è appena tornato dall'Olanda.

 

Ciao

Per quanto riguarda la lubrificazione aspettiamo a mettere le mani davanti...

Se chiedi ad AUTOGAS vedrai che non la consiglia ed io mi associo...

Piuttosto spendi 20€ in più d'olio e compri il Mobil 1 e lo cambi a 15000Km invece che a 20000Km...

Scusa ma stai mescolando le mele con le pere:

l'olio motore è una cosa, io infatti uso il mobil 1 5w50 additivato al teflon (..e ho intenzione di cambiarlo a 25000 km) e questo serve per tenere più bassa la temperatura della parte lubrificata del motore, ma un'altra cosa è il "patacchino" che lubrifica le valvole ossia la parte alta del motore dove si verificano le temperature più elevate ed io infatti ho installato anche le candele di un grado più fredde per smaltire più velocemente le maggiori temperature provocate dalla combustione del gpl.

Chi sconsiglia il patacchino oliatore probabilmente non lo conosce bene.

Ciao

Link to post
Share on other sites

Scusami se insisto, ma con che cosa raffredderesti meglio le valvole? Con l'olio motore che nemmeno ci va vicino alle valvole?

E' chiaro che il problema sia dovuto ad una maggiore temperatura, ma solo nella camera di combustione. Ed il flashlube malgrado sia chiamato oliatore NON serve a lubrificare nel vero senso della parola, ma a creare una pellicola protettiva che si interpone tra sede e valvola, così come faceva il piombo nelle vecchie benzine

Questo con i suoi limiti, primo fra tutti che lavorando soprattutto in depressione se vai a velocità costante in autostrada di olio (o di quel miscuglio infernale che si tratta) non ne arriva neanche una goccia.......ed infatti come ti ho scritto sopra, non fa miracoli ma serve, ti assicuro che serve.

Ciao

Raffreddi meglio albero a camme, guide valvole che subiscono anche minor surriscaldamento per attrito...

Secondo te, se le valvole non smaltissero il calore con altri componenti, come farebbero a mantenere una temperatura di esercizio accettabile? Se non conducessero calore alle guide allora le valvole si surriscalderebbero a tal punto da fondersi in pochi minuti...

Stesso discorso per le sedi che devono trasmettere calore alla testata che deve avere un'ottima circolazione di olio per smaltire il calore...

Oltretutto sai ben che nel GPL ci sono già tracce di olio per "proteggere" le valvole...

E poi sei te che ammetti che il FL non entra mai in funzione in autostrada che poi è il regime di funzionamento più critico... A cosa serve proteggere le valvole (ed intasare il catalizzatore) in città quando i 4-5000giri te li sogni?

L'unica soluzione concreta è quella descritta da AUTOGAS, cioè programmare delle piccole iniettate di benzina quando si superano i 4000giri... Oppure raggurdarsi nell'arrivare a certi regimi...

Non mi sembra che, ad uno che installa l'impianto GPL per risparmiare, si chieda troppo dicendogli di non superare costantemente i 4000giri; oltretutto in autostrada a 4000rpm sei già a 150Km/h...

Ti ho convinto? :)

 

 

 

Per la tua auto non avrei dubbi; Prins con il loro nuovo sistema elettronico di lubrificazione valvole. Chiedi a Rizzini, è appena tornato dall'Olanda.

 

Ciao

Per quanto riguarda la lubrificazione aspettiamo a mettere le mani davanti...

Se chiedi ad AUTOGAS vedrai che non la consiglia ed io mi associo...

Piuttosto spendi 20€ in più d'olio e compri il Mobil 1 e lo cambi a 15000Km invece che a 20000Km...

Scusa ma stai mescolando le mele con le pere:

l'olio motore è una cosa, io infatti uso il mobil 1 5w50 additivato al teflon (..e ho intenzione di cambiarlo a 25000 km) e questo serve per tenere più bassa la temperatura della parte lubrificata del motore, ma un'altra cosa è il "patacchino" che lubrifica le valvole ossia la parte alta del motore dove si verificano le temperature più elevate ed io infatti ho installato anche le candele di un grado più fredde per smaltire più velocemente le maggiori temperature provocate dalla combustione del gpl.

Chi sconsiglia il patacchino oliatore probabilmente non lo conosce bene.

Ciao

Anch'io ero tentato dagli additivi al teflon ma poi ho sentito un preparatore di vetture da rally e granturismo e mi ha detto che quegli additivi si potevano aggiungere agli olii minerali per migliorare un pò le loro caratteristiche ma non vanno assolutamente aggiunti agli olii sintetici che hanno già tutte le additivazioni necessarie...

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

volevo sapere se qualcuno di voi conosce e conaiglia installatori di impianti a gpl in brescia città e provincia...

grazie a tutti

ciao

Confermo anche io Rizzini che è poi quello a cui mi sono rivolto anche io, gli altri di Brescia lasciali perdere per diversi motivi.

Come ti hanno già detto è un tipo un po' particolare ma , a mio parere, è tecnicamente molto preparato.

E' anche vero che in pratica l'installazione non la fa lui personalmente, ma da quello che ho potuto constatare i suoi operai li ha istruiti molto bene; lui si occupa della taratura e della messa a punto finale.

Per quanto riguarda l'impianto, ad oggi, consiglio sempre la mia ricetta:

- impianto Prins VSI

- flash-lube (ora anche elettronico che quindi dovrebbe funzionare costantemente anche in fase di spinta del motore)

- candele di un grado più fredde

- olio motore sint 100% (mobil 1 5w50)

- additivo iperlubrificante nell'olio motore (che ti permette altresì di allungare gli intervalli di cambio dell'olio stesso)

- additivo da "inalare" nel comparto valvole (io ho usato lo Slider Hyperlube ma ora purtroppo non c'è più e quindi dovrò trovare un'alternativa (durata 25000 km).

Ciao

Link to post
Share on other sites

Scusami se insisto, ma con che cosa raffredderesti meglio le valvole? Con l'olio motore che nemmeno ci va vicino alle valvole?

E' chiaro che il problema sia dovuto ad una maggiore temperatura, ma solo nella camera di combustione. Ed il flashlube malgrado sia chiamato oliatore NON serve a lubrificare nel vero senso della parola, ma a creare una pellicola protettiva che si interpone tra sede e valvola, così come faceva il piombo nelle vecchie benzine

Questo con i suoi limiti, primo fra tutti che lavorando soprattutto in depressione se vai a velocità costante in autostrada di olio (o di quel miscuglio infernale che si tratta) non ne arriva neanche una goccia.......ed infatti come ti ho scritto sopra, non fa miracoli ma serve, ti assicuro che serve.

Ciao

Raffreddi meglio albero a camme, guide valvole che subiscono anche minor surriscaldamento per attrito...

Secondo te, se le valvole non smaltissero il calore con altri componenti, come farebbero a mantenere una temperatura di esercizio accettabile? Se non conducessero calore alle guide allora le valvole si surriscalderebbero a tal punto da fondersi in pochi minuti...

Stesso discorso per le sedi che devono trasmettere calore alla testata che deve avere un'ottima circolazione di olio per smaltire il calore...

 

Scusami ma credo che tu abbia le idee un poco confuse; Dici "la testata deve avere un'ottima circolazione di olio per smaltire il calore"????????????

se come dici l'olio serve a raffreddare il motore, a cosa serve l'acqua del circuito di raffreddamento?

Perchè il radiatore dell'olio ce l'hanno solo pochissime macchine?

Può darsi, come dici, che un olio buono permetta al motore di girare con minori attriti e temperature più basse ma questi benefici si riperquotono sulla durata delle fasce elastiche, degli alberi a camme, delle bronzine di banco e di biella MA NON SULLE SEDI VALVOLE perche vai a GPL.

 

 

 

Oltretutto sai ben che nel GPL ci sono già tracce di olio per "proteggere" le valvole...

Io non lo sapevo, allora sbagliano tutti i costruttori di impianti a GPL che mettono filtri sempre più efficenti per eliminare olii e paraffine prima che arrivino (e danneggino) gli iniettori del gpl.

 

Oltretutto sai ben che nel GPL ci sono già tracce di olio per "proteggere" le valvole...

E poi sei te che ammetti che il FL non entra mai in funzione in autostrada che poi è il regime di funzionamento più critico... A cosa serve proteggere le valvole (ed intasare il catalizzatore) in città quando i 4-5000giri te li sogni?

L'unica soluzione concreta è quella descritta da AUTOGAS, cioè programmare delle piccole iniettate di benzina quando si superano i 4000giri... Oppure raggurdarsi nell'arrivare a certi regimi...

Non mi sembra che, ad uno che installa l'impianto GPL per risparmiare, si chieda troppo dicendogli di non superare costantemente i 4000giri; oltretutto in autostrada a 4000rpm sei già a 150Km/h...

Ti ho convinto? :)

 

 

I limiti del FL sono noti a tutti, non mi risulta però che abbia mai danneggiato nessun catalizzatore.

 

Ti ho convinto io?

Ciao

Link to post
Share on other sites

Scusami se insisto, ma con che cosa raffredderesti meglio le valvole? Con l'olio motore che nemmeno ci va vicino alle valvole?

E' chiaro che il problema sia dovuto ad una maggiore temperatura, ma solo nella camera di combustione. Ed il flashlube malgrado sia chiamato oliatore NON serve a lubrificare nel vero senso della parola, ma a creare una pellicola protettiva che si interpone tra sede e valvola, così come faceva il piombo nelle vecchie benzine

Questo con i suoi limiti, primo fra tutti che lavorando soprattutto in depressione se vai a velocità costante in autostrada di olio (o di quel miscuglio infernale che si tratta) non ne arriva neanche una goccia.......ed infatti come ti ho scritto sopra, non fa miracoli ma serve, ti assicuro che serve.

Ciao

Raffreddi meglio albero a camme, guide valvole che subiscono anche minor surriscaldamento per attrito...

Secondo te, se le valvole non smaltissero il calore con altri componenti, come farebbero a mantenere una temperatura di esercizio accettabile? Se non conducessero calore alle guide allora le valvole si surriscalderebbero a tal punto da fondersi in pochi minuti...

Stesso discorso per le sedi che devono trasmettere calore alla testata che deve avere un'ottima circolazione di olio per smaltire il calore...

 

Scusami ma credo che tu abbia le idee un poco confuse; Dici "la testata deve avere un'ottima circolazione di olio per smaltire il calore"????????????

se come dici l'olio serve a raffreddare il motore, a cosa serve l'acqua del circuito di raffreddamento?

Perchè il radiatore dell'olio ce l'hanno solo pochissime macchine?

Può darsi, come dici, che un olio buono permetta al motore di girare con minori attriti e temperature più basse ma questi benefici si riperquotono sulla durata delle fasce elastiche, degli alberi a camme, delle bronzine di banco e di biella MA NON SULLE SEDI VALVOLE perche vai a GPL.

 

 

 

Oltretutto sai ben che nel GPL ci sono già tracce di olio per "proteggere" le valvole...

Io non lo sapevo, allora sbagliano tutti i costruttori di impianti a GPL che mettono filtri sempre più efficenti per eliminare olii e paraffine prima che arrivino (e danneggino) gli iniettori del gpl.

 

Oltretutto sai ben che nel GPL ci sono già tracce di olio per "proteggere" le valvole...

E poi sei te che ammetti che il FL non entra mai in funzione in autostrada che poi è il regime di funzionamento più critico... A cosa serve proteggere le valvole (ed intasare il catalizzatore) in città quando i 4-5000giri te li sogni?

L'unica soluzione concreta è quella descritta da AUTOGAS, cioè programmare delle piccole iniettate di benzina quando si superano i 4000giri... Oppure raggurdarsi nell'arrivare a certi regimi...

Non mi sembra che, ad uno che installa l'impianto GPL per risparmiare, si chieda troppo dicendogli di non superare costantemente i 4000giri; oltretutto in autostrada a 4000rpm sei già a 150Km/h...

Ti ho convinto? :)

 

 

I limiti del FL sono noti a tutti, non mi risulta però che abbia mai danneggiato nessun catalizzatore.

 

Ti ho convinto io?

Ciao

Con tutta onesta posso dirvi una cosa?

non ci stoi capendo una mazza..... :D :D :D :P :D

cosa volee dire?

Link to post
Share on other sites

 

Per quanto riguarda la lubrificazione aspettiamo a mettere le mani davanti...

Se chiedi ad AUTOGAS vedrai che non la consiglia ed io mi associo...

Piuttosto spendi 20€ in più d'olio e compri il Mobil 1 e lo cambi a 15000Km invece che a 20000Km...

Scusa ma stai mescolando le mele con le pere:

l'olio motore è una cosa, io infatti uso il mobil 1 5w50 additivato al teflon (..e ho intenzione di cambiarlo a 25000 km) e questo serve per tenere più bassa la temperatura della parte lubrificata del motore, ma un'altra cosa è il "patacchino" che lubrifica le valvole ossia la parte alta del motore dove si verificano le temperature più elevate ed io infatti ho installato anche le candele di un grado più fredde per smaltire più velocemente le maggiori temperature provocate dalla combustione del gpl.

Chi sconsiglia il patacchino oliatore probabilmente non lo conosce bene.

Ciao

 

Giusto!

Solo un appunto a proposito di mele e pere :D : il grado termico della candela è da riferirsi alla capacità di smaltire il calore da parte dell'elelettrodo centrale della stessa, ed è abbastanza irrilevante rispetto al bilancio termico in camera di scoppio e di valvole e loro sedi, anzi se vogliamo fare le pulci.....il calore in più che la candela smaltisce indovina un pò dove va a finire? va a finire nel metallo adiacente e quindi semmai lo riscalda di quell'irrilevante milionesimo di grado, ma certamente non lo raffredda, e dato che le sedi valvole sono piantate in questo stesso metallo adiacente la candela .......:D

Naturalmente non stiamo prendendo in considerazione le eventuali implicazioni del tipo autoaccensioni che una candela caldissima potrebbe innescare, allora si che il bilancio termico in camera di scoppio cambia, ma dovrebbero essere proprio candele completamente sballate, e cmq si noterebbero evidentissimi problemi di rendimento, e questo è cmq un altro capitolo.

Insomma..... magari un grado più freddo va anche bene per la salute della candela, anche se la cosa è dubbia, tutto il resto sono seghe.

Inoltre tieni presente che se monti una candela fredda questa avrà più difficoltà a raggiungere la soglia di autopulitura, quindi se non vuoi andare a cercare probabili misfire dovrai necessariamente scegliere delle candele pregiate e costose, mentre se monti quella scelta dal costruttore del motore risparmi e vai sul sicuro :)

 

Ciao.

Link to post
Share on other sites

 

 

Inoltre tieni presente che se monti una candela fredda questa avrà più difficoltà a raggiungere la soglia di autopulitura, quindi se non vuoi andare a cercare probabili misfire dovrai necessariamente scegliere delle candele pregiate e costose, mentre se monti quella scelta dal costruttore del motore risparmi e vai sul sicuro :)

 

Ciao.

infatti io ho montato quelle previste dal costruttore, stessa marca e modello, solo di un grado più fredde; peraltro, cosa strana, erano anche contemplate nel libretto di uso e manutenzione.

Anzi, a tale proposito vi chiedo: perchè, secondo voi, un costruttore prevede come ricambio candele di 2 gradi diversi (una più calda e l'altra più fredda) quando normalmente ne viene indicato un tipo solo (seppur di brand diversi)???

Ciao

Link to post
Share on other sites

I limiti del FL sono noti a tutti, non mi risulta però che abbia mai danneggiato nessun catalizzatore.

 

Ti ho convinto io?

Ciao

Chiedi ad AUTOGAS come mai in Germania hanno vietato l'utilizzo del FL...

:P

 

Con tutta onesta posso dirvi una cosa?

non ci stoi capendo una mazza..... :D :blink: :blink: :D :D

cosa volee dire?

Hai ragione, siamo andati un pò fuori tema...

Stiamo discutendo sull'utilità dell'oliatore Flash Lube...

Il forum su questo argomento si è spaccato a metà, c'è chi ritiene il FL necessario al fine di allungare la vita delle valvole e chi (come me) lo ritiene inutile ed oltretutto dannoso per il catalizzatore...

 

Giusto!

Solo un appunto a proposito di mele e pere ;) : il grado termico della candela è da riferirsi alla capacità di smaltire il calore da parte dell'elelettrodo centrale della stessa, ed è abbastanza irrilevante rispetto al bilancio termico in camera di scoppio e di valvole e loro sedi, anzi se vogliamo fare le pulci.....il calore in più che la candela smaltisce indovina un pò dove va a finire? va a finire nel metallo adiacente e quindi semmai lo riscalda di quell'irrilevante milionesimo di grado, ma certamente non lo raffredda, e dato che le sedi valvole sono piantate in questo stesso metallo adiacente la candela .......;)

Naturalmente non stiamo prendendo in considerazione le eventuali implicazioni del tipo autoaccensioni che una candela caldissima potrebbe innescare, allora si che il bilancio termico in camera di scoppio cambia, ma dovrebbero essere proprio candele completamente sballate, e cmq si noterebbero evidentissimi problemi di rendimento, e questo è cmq un altro capitolo.

Insomma..... magari un grado più freddo va anche bene per la salute della candela, anche se la cosa è dubbia, tutto il resto sono seghe.

Inoltre tieni presente che se monti una candela fredda questa avrà più difficoltà a raggiungere la soglia di autopulitura, quindi se non vuoi andare a cercare probabili misfire dovrai necessariamente scegliere delle candele pregiate e costose, mentre se monti quella scelta dal costruttore del motore risparmi e vai sul sicuro :blink:

 

Ciao.

Anche qui mi schiero dalla parte di "candele di gradazione originale" e ti quoto in pieno :)

Link to post
Share on other sites

 

Anzi, a tale proposito vi chiedo: perchè, secondo voi, un costruttore prevede come ricambio candele di 2 gradi diversi (una più calda e l'altra più fredda)

Ciao

 

Perchè non tutti gli utenti hanno il piede dello stesso peso, se sei uno smanettone autostradale meglio la fredda, se invece sei un tranquillone che usa la macchina 5 minuti alla volta per venti volte al giorno, allora meglio le calde. Infatti a volte quando vi sono due o più scelte, vale anche per l'olio, vi è anche la magica frasetta seguente -secondo le condizioni d'uso- dove possono essere prese in considerazione molte cose, anche l'alimentazione a gpl naturalmente; L'importante però è non illudersi che la sscelta della candela influenzi in qualche modo la durata delle sedi valvole.

 

Ciao.

Link to post
Share on other sites

Scusami se insisto, ma con che cosa raffredderesti meglio le valvole? Con l'olio motore che nemmeno ci va vicino alle valvole?

E' chiaro che il problema sia dovuto ad una maggiore temperatura, ma solo nella camera di combustione. Ed il flashlube malgrado sia chiamato oliatore NON serve a lubrificare nel vero senso della parola, ma a creare una pellicola protettiva che si interpone tra sede e valvola, così come faceva il piombo nelle vecchie benzine

Questo con i suoi limiti, primo fra tutti che lavorando soprattutto in depressione se vai a velocità costante in autostrada di olio (o di quel miscuglio infernale che si tratta) non ne arriva neanche una goccia.......ed infatti come ti ho scritto sopra, non fa miracoli ma serve, ti assicuro che serve.

Ciao

Raffreddi meglio albero a camme, guide valvole che subiscono anche minor surriscaldamento per attrito...

Secondo te, se le valvole non smaltissero il calore con altri componenti, come farebbero a mantenere una temperatura di esercizio accettabile? Se non conducessero calore alle guide allora le valvole si surriscalderebbero a tal punto da fondersi in pochi minuti...

Stesso discorso per le sedi che devono trasmettere calore alla testata che deve avere un'ottima circolazione di olio per smaltire il calore...

 

Scusami ma credo che tu abbia le idee un poco confuse; Dici "la testata deve avere un'ottima circolazione di olio per smaltire il calore"????????????

se come dici l'olio serve a raffreddare il motore, a cosa serve l'acqua del circuito di raffreddamento?

Perchè il radiatore dell'olio ce l'hanno solo pochissime macchine?

Può darsi, come dici, che un olio buono permetta al motore di girare con minori attriti e temperature più basse ma questi benefici si riperquotono sulla durata delle fasce elastiche, degli alberi a camme, delle bronzine di banco e di biella MA NON SULLE SEDI VALVOLE perche vai a GPL.

 

 

 

Oltretutto sai ben che nel GPL ci sono già tracce di olio per "proteggere" le valvole...

Io non lo sapevo, allora sbagliano tutti i costruttori di impianti a GPL che mettono filtri sempre più efficenti per eliminare olii e paraffine prima che arrivino (e danneggino) gli iniettori del gpl.

 

Oltretutto sai ben che nel GPL ci sono già tracce di olio per "proteggere" le valvole...

E poi sei te che ammetti che il FL non entra mai in funzione in autostrada che poi è il regime di funzionamento più critico... A cosa serve proteggere le valvole (ed intasare il catalizzatore) in città quando i 4-5000giri te li sogni?

L'unica soluzione concreta è quella descritta da AUTOGAS, cioè programmare delle piccole iniettate di benzina quando si superano i 4000giri... Oppure raggurdarsi nell'arrivare a certi regimi...

Non mi sembra che, ad uno che installa l'impianto GPL per risparmiare, si chieda troppo dicendogli di non superare costantemente i 4000giri; oltretutto in autostrada a 4000rpm sei già a 150Km/h...

Ti ho convinto? :)

 

 

I limiti del FL sono noti a tutti, non mi risulta però che abbia mai danneggiato nessun catalizzatore.

 

Ti ho convinto io?

Ciao

Con tutta onesta posso dirvi una cosa?

non ci stoi capendo una mazza..... :blink: :D :blink: :blink: :D

cosa volee dire?

 

Su questo forum spesso si parla attribuendo la problematica dell'usura precoce della valvola o della sede alla temperatura di combustione.

Questo non è esatto.

La differenza di temperatura di combustione utilizzando i due diversi combustibili varia al massimo di 30 gradi.

Il problema è un altro come già detto più volte.

A benziona ad alto regime di giri all'apertura della valvola di scarico la combustione è terminata a GPL e a METANO invece è ancora in atto per cui a contatto con la valvola passa un flusso caldo (residuo di combustione e basta che quindi ha già sviluppato il massimo calore)

A gas invece passa un flusso mancora parzialmente in combustioe che quindi genera ancora calore provocando surriscaldamenti alle due parti in causa cioè la valvola e la sede.

Questo probblema impedisxce anche di utilizzare al massimo l'energia in quanto non riusciamo a sfruttare la parte terminale della combustione.

Questo svela anche l'incremento di consumi che puo' arrivare al 25-30% utilizzando il motore ad alti regimi a GAS.

Morale

Fino a circa 4000 giri il tempo utile per la combustione è sufficiente

Oltre no

Non tutti i motori sono soggetti a questa problematica dipende essenzialmente da due fattori.

Caratteristiche dei materiali (qualità)

Geometrie di distribuzione e caratteristiche costruttive (esempio distanza massima fra candela e periferia della camera di combustione)

Spero di essere stato definitivamente chiaro

Il flach lube copme potete capire non serve a nulla o quasi

la marca di impianto non serve a nulla

il sistema liquido e gassoso non serve a nulla

chiaramente con impianti perfettamente regolarti ed installati non riusciamo ad aumentare la velocità di combustione per cui quello che si dice a favore di una o dell'altra marca sono solo emerite STRONZATE.

 

Ciao

Link to post
Share on other sites

iOk ci sto capendo qualcosa in più.

Secondo me la prblematica della marca alla fine è una sola....l'assistenza.

In caso di problemi ,e qui io sono un ignorante in materia,una persona appunto ignorante come me preferisce avere un impianto con una rete di assistenza abbastanza grande in modo da avere sempre o quasi sempre un tecnico nelle vicinanze.

Io per installare un impianto da te,ci verrei volentieri,devo venire da milano....in caso di proiblemi da chi andrei???????

capisco che tra una marca e l'altra l'unica differenza è l'installatore....ma non penso che il mio,non penso sia il solo,sia un ragionamento stupido.

Grazie mille sempre comunque per la tua disponibilità

Link to post
Share on other sites

 

Il problema è un altro come già detto più volte.

A benziona ad alto regime di giri all'apertura della valvola di scarico la combustione è terminata a GPL e a METANO invece è ancora in atto per cui a contatto con la valvola passa un flusso caldo (residuo di combustione e basta che quindi ha già sviluppato il massimo calore)

A gas invece passa un flusso mancora parzialmente in combustioe che quindi genera ancora calore provocando surriscaldamenti alle due parti in causa cioè la valvola e la sede.

Questo probblema impedisxce anche di utilizzare al massimo l'energia in quanto non riusciamo a sfruttare la parte terminale della combustione.

Questo svela anche l'incremento di consumi che puo' arrivare al 25-30% utilizzando il motore ad alti regimi a GAS.

Morale

Fino a circa 4000 giri il tempo utile per la combustione è sufficiente

Oltre no

Non tutti i motori sono soggetti a questa problematica dipende essenzialmente da due fattori.

Caratteristiche dei materiali (qualità)

Geometrie di distribuzione e caratteristiche costruttive (esempio distanza massima fra candela e periferia della camera di combustione)

Spero di essere stato definitivamente chiaro

Il flach lube copme potete capire non serve a nulla o quasi

la marca di impianto non serve a nulla

il sistema liquido e gassoso non serve a nulla

chiaramente con impianti perfettamente regolarti ed installati non riusciamo ad aumentare la velocità di combustione per cui quello che si dice a favore di una o dell'altra marca sono solo emerite STRONZATE.

 

Ciao

 

 

perdonami , ma se fosse cosi' semplice come dici tu.... basterebbe montare un variatore di anticipo (come io ho fatto ,anche per questo motivo) e tutti i problemi sarebbero risolti, invece mi risulta che non sia cosi'!

 

Una cosa e' certa, anche aeb (che produce variatori) dichiara che questi hanno lo scopo di adeguare i tempi di combustione, e di evitare il fenomeno che dici tu! (e pure io sostengo)

 

 

allora chiediamoci tutti per quale motivo le varie case produttrici di impianti gpl e i vari installatori, quando vai a dirgli che vuoi montare un variatore sul gpl, ti ridono in faccia, tant'e' vero che io ho dovuto montarmelo da me' !

 

saluti

Link to post
Share on other sites

 

Il problema è un altro come già detto più volte.

A benziona ad alto regime di giri all'apertura della valvola di scarico la combustione è terminata a GPL e a METANO invece è ancora in atto per cui a contatto con la valvola passa un flusso caldo (residuo di combustione e basta che quindi ha già sviluppato il massimo calore)

A gas invece passa un flusso mancora parzialmente in combustioe che quindi genera ancora calore provocando surriscaldamenti alle due parti in causa cioè la valvola e la sede.

Questo probblema impedisxce anche di utilizzare al massimo l'energia in quanto non riusciamo a sfruttare la parte terminale della combustione.

Questo svela anche l'incremento di consumi che puo' arrivare al 25-30% utilizzando il motore ad alti regimi a GAS.

Morale

Fino a circa 4000 giri il tempo utile per la combustione è sufficiente

Oltre no

Non tutti i motori sono soggetti a questa problematica dipende essenzialmente da due fattori.

Caratteristiche dei materiali (qualità)

Geometrie di distribuzione e caratteristiche costruttive (esempio distanza massima fra candela e periferia della camera di combustione)

Spero di essere stato definitivamente chiaro

Il flach lube copme potete capire non serve a nulla o quasi

la marca di impianto non serve a nulla

il sistema liquido e gassoso non serve a nulla

chiaramente con impianti perfettamente regolarti ed installati non riusciamo ad aumentare la velocità di combustione per cui quello che si dice a favore di una o dell'altra marca sono solo emerite STRONZATE.

 

Ciao

 

 

perdonami , ma se fosse cosi' semplice come dici tu.... basterebbe montare un variatore di anticipo (come io ho fatto ,anche per questo motivo) e tutti i problemi sarebbero risolti, invece mi risulta che non sia cosi'!

 

Una cosa e' certa, anche aeb (che produce variatori) dichiara che questi hanno lo scopo di adeguare i tempi di combustione, e di evitare il fenomeno che dici tu! (e pure io sostengo)

 

 

allora chiediamoci tutti per quale motivo le varie case produttrici di impianti gpl e i vari installatori, quando vai a dirgli che vuoi montare un variatore sul gpl, ti ridono in faccia, tant'e' vero che io ho dovuto montarmelo da me' !

 

saluti

 

Semplice il variatore non è sufficiente bisognerebbe aumentare il rapporto di compressione per aumentare la velocità di combustione ma questo come ben sai non è possibile se non modificando meccanicamente il motore.

Inoltre il variatore di fase ha una curva di anticipo che ad alto regime diminuisce portandiosi vicina all'originale mentre invece sarebbe necessario mantenerla per ovviare alla lentezza di combustione.

Purtoppo ogni motore richiederebbe una curva personalizzata, vuoi le tolleranze vuoi l'usura ogni caso è a se stsnte.

Il problema è che se fai un variatore a curva gestibile gli installatori non sarebbero in grado di tarare perfettamente l'anticipo ad alto regime di giri non si riesce a sntire se il motore sta o meno detonando e se sbagli qui spacchi tutto con danni esagerati.

Ci si accontenta di un incremento a bassi giri e a basso carico per migliorare la ripresa da bassi giri ma poi ad un certo punto ci si avvicina troppo alla curva di anticipo originale e qui nascono le limitazioni.

A volte mi viene in mente un certo Cristoforo Colombo

Ciao Alfone

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...