Jump to content

Andamento costo GPL


skimans

Post consigliati

Mah... a parte che ci vorrebbe la sfera di cristallo, comunque d'inverno è normale che salga, poi con questi freddi direi che è quasi fisiologico. Inoltre mi pare che il GPL sia storicamente piuttosto correlato all'andamento degli altri carburanti, così a naso, guardando i grafici (non è invece così per il metano). Però c'è anche da dire che nonostante le immatricolazioni e domanda di benzina e gasolio siano in crescita negli ultimi mesi, opposta è invece la domanda di GPL e metano per autotrazione, che è in calo (lo leggevo qualche giorno fa, mi pare sul Sole24Ore, o giù di li), quindi da nicchia sta diventano sempre più di nicchia.

Link to comment
Share on other sites

  • Risposte 6,3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

meglio, nicchia = costa meno e meno code ai benzinari...con il boom degli incentivi mettevano a gas qualsiasi cosa anche non adatta, col risultato che i clienti scottati hanno detto "mai piu gpl" e al cambio auto sono tornati alla benzina per basse percorrenze e gasolio per alte percorrenze. se sommiamo anche i motori i.d. difficilmente gasabili o proprio non trasformabili ecco il risultato

Link to comment
Share on other sites

 

...nicchia = costa meno e meno code ai benzinari...

 

Vero... ma vero anche che per un gioco di equilibri succede che sul lungo periodo chiudono le pompe

 

 

Si infatti, se dovesse crollare il mercato, chi ha la pompa del GPL sul lungo periodo tenderà a lasciare perdere, facendo diminuire anche l'offerta, è normale (anche se è più facile cambiare auto che chiudere un distributore, una volta fatto l'investimento per l'erogazione del gas).

 

A proposito, l'altro giorno stavo guardando l'andamento sul lungo periodo del prezzo della azioni Landi Renzo ed anche gli ultimi risultati economici (bilanci) dell'azienda, che può piacere o meno, è assolutamente il leader del settore. A parte gli utili, che sono influenzati da molteplici fattori (non necessariamente dalle sole vendite), è interessante guardare l'andamento dei fatturati, e infatti mi torna la risposta del mercato...

 

Nel lungo periodo non ci rimane che l'ibrido o l'elettrico, e tutto sommato non mi dispiace come idea

Link to comment
Share on other sites

Anche qui a Torino e dintorni lievi aumenti generalizzati, chi più, chi meno, alcuni ancora a 0,529, altri a 0,55 e qualcosa, ma pochi centesimi di forchetta tra i prezzi. 

Questa mattina salto diversi distributori lungo la strada e vado a rifornire dal solito vicino al lavoro, poi mi cade l'occhio sulla pompa, mentre rifornivo: 0,668!!! (la scorsa settimana era sui 0,53). Non volevo fare polemica, dunque ho lasciato stare, ma non era un errore (era riportato sia sulla pompa che su diversi pannelli). Ho verificato anche su prezzi benzina, e dava quel prezzo. Peraltro ho dovuto pure attendere un po', dunque non ero il solo che non se n'è reso conto immediatamente. Praticamente ho rifornito a prezzi autostradali

 

Qualche giorno fa a Torino il distributore di via Pianezza, che si vede anche dall'imbocco tangenziale di Cso Regina, il prezzo è passato di botto da 53c a 72c, una cosa folle.

Dopo un paio di giorni, visto che probabilmente nessuno ci andava a rifornire, è tornato a 56c.

Link to comment
Share on other sites

 

Anche qui a Torino e dintorni lievi aumenti generalizzati, chi più, chi meno, alcuni ancora a 0,529, altri a 0,55 e qualcosa, ma pochi centesimi di forchetta tra i prezzi. 

Questa mattina salto diversi distributori lungo la strada e vado a rifornire dal solito vicino al lavoro, poi mi cade l'occhio sulla pompa, mentre rifornivo: 0,668!!! (la scorsa settimana era sui 0,53). Non volevo fare polemica, dunque ho lasciato stare, ma non era un errore (era riportato sia sulla pompa che su diversi pannelli). Ho verificato anche su prezzi benzina, e dava quel prezzo. Peraltro ho dovuto pure attendere un po', dunque non ero il solo che non se n'è reso conto immediatamente. Praticamente ho rifornito a prezzi autostradali

 

Qualche giorno fa a Torino il distributore di via Pianezza, che si vede anche dall'imbocco tangenziale di Cso Regina, il prezzo è passato di botto da 53c a 72c, una cosa folle.

Dopo un paio di giorni, visto che probabilmente nessuno ci andava a rifornire, è tornato a 56c.

 

 

Probabilmente è il Q8 che c'è prima. Anche quello a cui mi riferivo io comunque da 0,66 e oltre è tornato a 0,57, altino, ma più vicino alla norma. Chissà perché di questa "fiammata". Sfiga ha voluto che quel giorno rifornissi li (vabbè, sono 4 euro, ma avrei preferito spenderli in una birra)

Link to comment
Share on other sites

già, questi aumenti spot li vedo come speculazione da parte del gestore...oggigiorno però la gente guarda queste cose (specie i gplisti che comunque sono mediamente attenti al risparmio), e onde evitare di girarsi i pollici o assistere a scene alla checco zalone i gestori ritornano presto sui loro passi. In autostrada ammetto di aver fatto il checco della situazione un paio di volte...pieno? no no metti 10€ che sono proprio a secco e oramai mi sono fermato...

comuqnue il mio solito total a settimo t.se è a 0.508 da un pò. Non so come andrà in futuro ma non trovo più le code del 2009/2010 al rifornimento- le cappelle fatte dai costruttori con impianti inaffidabili e teste saltate a 50000 km hanno segnato duramente il settore- non a caso vedo quasi solo fiat gasate di fabbrica e il resto sono tutte trasformate aftermerket

Link to comment
Share on other sites

Non so come andrà in futuro ma non trovo più le code del 2009/2010 al rifornimento- le cappelle fatte dai costruttori con impianti inaffidabili e teste saltate a 50000 km hanno segnato duramente il settore- non a caso vedo quasi solo fiat gasate di fabbrica e il resto sono tutte trasformate aftermerket

 

Giorni fa davanti a me (sempre al distributore "incriminato") ho visto una Sportage rifornire gpl, penso fosse la versione OEM con iniezione liquida, volevo chiedere come andava, ma poi mi sono fatto i fatti miei...

 

Comunque hai ragione, non c'è più molta gente a fare gas, il che giustifica i prezzi sempre bassi (nonostante aumento degli altri carburanti e l'arrivo dell'inverno) ed anche altri "fenomeni", come quello menzionato sopra, tipo i fatturati in costante discesa anche di leader di settore, come Landi. Imho è un mercato destinato a morire, pochissimi ci investono ancora (Fiat a parte)

Link to comment
Share on other sites

l'uso del gpl per autortazione più che altro è un fenomeno locale e legato agli incentivi (compreso il costo del carburante). Penso che il gpl in Europa vada solo in Italia, Olanda e in qualche Paese dell'est e comunque con quote di mercato marginali. Ancora peggio il metano.

Anche il numero di modelli gasabili facilmente è in discesa, molti i.d. sono di fatto non gasabili o lo sono a tuo rischio e pericolo. La sportage penso sia gasata comunque da BRC, magari con un lavoro ben fatto ma non credo che Kia investa direttamente a fare GPL OEM come fiat, dove  metano (e anche gpl ora) sono provati direttamente nei reparti di sviluppo prodotto interni, con standard di un certo tipo anche a livello di integrazione elettronica.

Peccato perchè resta comunque un carburante "di compromesso", deriva dal petrolio ma la combustione è molto più pulita di benzina e soprattutto gasolio. soprattutto anzichè bruciarlo aggratis ai pozzi petroliferi viene usato per muovere veicoli riducendo gli sprechi. Solo che è da sempre il carburante da "barboni", associato a vecchie carrette che stentano a partire, scoppiano, non vanno avanti etc. Ora l'elettrico è "cool". Ottime intenzioni ma se facciamo il bilancio "pozzo- ruota" siamo sicuri che convenga economicamente ed ecoligicamente???

Link to comment
Share on other sites

 Ora l'elettrico è "cool". Ottime intenzioni ma se facciamo il bilancio "pozzo- ruota" siamo sicuri che convenga economicamente ed ecoligicamente???

 

Giusta osservazione, questo però dipende dalla durata, possibilità di riciclo e tecnologia associata alle batterie, e sull'argomento ci si sta investendo parecchio. Più che altro l'analisi del life-cycle è rilvante per il discorso emissioni di CO2, importanti per carità, ma il grosso problema di chi vive nei centri urbani è la qualità dell'aria, e l'elettrico lo risolve nettamente, almeno per la quota (30-50% a seconda delle campane) di competenza del traffico automobilistico.

 

Interessante alrticolo semi-recente del Sole: http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2016-05-26/in-caduta-tecnologie-metano-e-gpl--185232_PRV.shtml?uuid=AD2XzSQ

Conferma quanto detto, oltre ai bilanci sempre più negativi di Landi (che può piacere o meno, ma è il riferimento), che avevo trovato per i fatti miei, essendo società quotata

Link to comment
Share on other sites

pessima cosa che Landi vada male, significa che vanno male tutti i produttori di impianti e potrebbe essere un lumicino che va a spegnersi. L'elettrico non è sostenibile ad oggi, al di là delle batterie semplicemente perchè se tutti volessimo ricaricare le batterie della nostra auto la sera non basterebbero tutte le centrali nucleari  messe assieme. La cosa principale sono le fonti energetiche rinnovabili e sostenibili come costo, poi si potrà pensare alle auto elettriche

Link to comment
Share on other sites

Ma infatti l'elettrico puro (plug-in) nel breve non è una tecnologia di utilizzo di massa, perché manca principalmente infrastruttura, che richiede tempo, però l'ibrido inizia ad essere un buon compromesso sulla via dell'elettrico. Intanto inizia ad abbattere in modo sensibile i consumi, riducendo alcune delle inefficienze derivanti dall'utilizzo di qualsiasi motore endotermico: ad auto ferma o bassa velocità rimane spento (in urbano è fondamentale per abbattere consumi ed emissioni), in decelerazione si recupera parte dell'energia spesa per accelerare (infatti i consumi su ciclo urbano, peraltro dove si inquina di più, tipicamente sono al pari di quelli su ciclo extraurbano). In più consente di sviluppare e rendere sempre meno costose le tecnologie abilitanti per l'elettrico puro: batterie, motori, trasmissioni, elettronica di gestione, ecc.

Link to comment
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...