Jump to content

Impianto RIS-N su BMW 318i E46 - mappatura


giampi67

Post consigliati

Salve ragazzi , ho fatto installare da poche settimane un impianto GPL Ris-n della Romano Autogas sulla mia BM 318i e46 del 2003 . Purtroppo non sono molto soddisfatto della riuscita . Malgrado vari tentativi di mappatura della centralina , l'auto buca a bassi regimi ed i consumi sono elevati ( 350 Km con 40lt di GPL - ciclo misto ) . Ho anche provato a modificare per conto mio la mappatura partendo da quella fatta dall' installatore , ma non ho migliorato molto . Purtroppo su questo tipo di motore (valvetronics) non si può partire dalla mappatura che si ottiene con l' autotaratura in quanto viene una schifezza .

Vorrei partire da una mappatura funzionante e collaudata , c' è qualcuno con questo stesso impianto e vettura che mi possa girare il suo file di configurazione ?

:D

Grazie

Link to comment
Share on other sites

  • Risposte 30
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Aggiungo che nella configurazione vettura effettuata dall' installatore sia la sonda lambda 1 che 2 risultano settate sulla voce "non connessa" . Questo sta ha significare che non le ha proprio collegate alla centralina gas ? Non mi sembra normale ! che ne pensate ?

Ultima cosa, per chi è più esperto di me, aggiungo che il motore è la versione N42 .

Ragazzi ho viste molte visite sul mio post , ma nessuna risposta.

A parte le battute , sono sicuro che con tutte le persone esperte di questo forum ( e non lo dico per piageria , ma perchè ho letto con molto interesse e ammirazione alcuni post del forum ) riceverò un piccolo aiuto .

Ciao a tutti.

Link to comment
Share on other sites

Ti consiglierei, per mia personale esperienza, di far controllare al meglio la mappatura della centralina-benzina. Quando questa é a posto, vai con l'autotaratura. Gli impianti sequenziali, anche se con ovvie differenza tra produttore e produttore, funzionano tutti con lostesso principio: la centralina gas legge il segnale dei tempi d'iniezione benzina e li rimodula, in maniera ottimale, per il funzionamento a gas. Ne consegue che, se la taratura a benzina non é a posto, all'atto dell'autotaratura i difetti del funzionamento col carburante "madre" si riflettono sul funzionamento a gas, dandoti prestazioni scadenti. Puoi anche intervenire manualmente sulla mappatura, arricchendo o smagrendo la miscela aprendo l'apposita maschera sul programma, ma i risultati non sempre sono quelli attesi ed anzi, dopo varie prove e se nopn si é esperti, si rischia, talvolta di perdere la pazienza e...fare danno.

Quanto alla connesione della sonda lambda, alcuni impianti che montano iniettori con tempi di reazione/iniezione più elevati, consentono di non connettere alla centralina la sonda stessa. I tempi d'iniezione e la "carburazione" vengono regolati autonomamente ed automaticamente dalla centralina gas, sempreché la taratura a benzina sia ottimale. Connettere le sonde lambda può essere però di grande utilità in caso di taratura manuale perché tutti i software di gestione hanno un indicatore relativo a tali apparati che cambiano colore (generalmente passando dal rosso al verde) durante il funzionamento a gas, dando all'operatore l'immediata indicazione della qualità della miscela e consentendogli così di adeguarla al meglio (Se sta troppo sul rosso la miscela é grassa e va "smagrita"; se sta troppo sul verde la miscela é magra e va "arricchita"; il funzionamento ottimale si ha quando il cursore passa ritmicamente dal verde al rosso ininterrottamente e continuamente durante il funzionamento al minimo).

Io però torno a consigliarti di far tarare al pelo la tua vettura nel funzionamento a benzina, dopodiché resetta la centralina Gas e vai con l'autotaratura. Vedrai che tutto andrà a posto senza tante storie.

Io ho una Laguna con impianto OMVL Dream XXI N con cui ho fato ogni tipo di esperimento. Ti garantisco che, quando mi sono deciso a fare quanto ti ho appena detto, fatta poi l'autotaratura con un firmware aggiornato, il mezzo non ha mai più dato problemi. Ciao e in gamba !

Link to comment
Share on other sites

Intanto ringrazio Distratto per la risposta precisa e molto esplicativa al mio post .

Per quanto riguarda il problema specifico , posso dire che la carburazione a benzina è Ok , verificata da apposita diagnosi . Del resto la macchina ( pur essendo del 2003 ) a solo 18.000 KM :) . Io lo presa usata , il precedente proprietario la teneva in garage come seconda auto .

Nel frattempo ho notato che facendo l' autotaratura della centralina a gas viene fuori che l' indice che va ad indicare il dimensionamento degli ugelli si va a posizionare sulla zona "troppo grandi" . Questo valore non è modificabile ed ho intuito che dovrebbe rappresentare una costante che la centralina intrduce per calcolare i tempi di iniezione. Ho anche notato che tale indice varia a seconda se si effettua l' autotaratura ai 3000 giri previsti dal programma oppure ad un numero di giri più bassi .

Rimane il fatto che con l' autotaratura viene fuori una "schifezza" .

Ho intenzione di chiedere all' installatore di collegare , come previsto , le sonde lambda .

Spero che mi dia ascolto e che sappia quali collegare . Dal TIS della BMW ho visto che la mia macchina dovrebbe avere 4 sonde lambda , una agli scarichi della bancata 1-3 , una agli scarichi della bancata 2-4 , una prima del catalizzatore ed una dopo .

Un saluto a tutti.

Link to comment
Share on other sites

Non vorrei sbagliarmi e, ti ripeto, ti parlo per esperienza diretta e dopo tantissime prove di regolazione del mio impianto. Se il cursore degli ugelli si posiziona nell'area "troppo grandi" evidentemente la centralina legge un valore di miscela aria gas alterato e, se non ricordo male, la posizione che indichi dovrebbe riferirsi ad una miscela troppo ricca d'aria. Il valore é modificabile manualmente accedendo alla schermata di configurazione, dove ti compaiono una serie di caselle (che dopo l'autotaratura indicano il valore "0") che si illuminano a seconda del carico motore (noterai che passano dal basso carico al carico massimo). Fai questa prova. Facendoti aiutare da un amico che magari ti siede al fianco e ti gestisce il PC, vai su un tratto di strada poco trafficato e, in movimento ed a benzina, fissa un regime di marcia a carico medio, in modo che la pallina indicatore corisponda alla voce "carico medio" sulla schermata. Leggi il valore dei tempi inj benzina. Passa poi a gas e controlla, tenendo lo stesso regime di giri, dove si posiziona la pallina rispetto alla griglia disegnata sulla casellina del carico medio. Controlla quindi i tempi di inj a gas. Se il valore é in un range di +/- 20% di scostamento, non toccare nulla. Il problema può essere altrove e solo un bravo impiantista che abbia voglia di perdere un po' di tempo con la regolazione può risolverti la rogna. Se il valore si discosta in + oltre il 20 % vuol dire che sei troppo "grasso". Allora, con il mouse, clicca nelle singole caselle ed abbassa il valore dallo "0" al valore - x (ti basterà cliccare con il mouse sulla casella indicare il valore preceduto dal segno meno e dare l'invio. Il cursore si sposterà nella casella successiva dove riopeterai l'operazione e così fino all'ultima casella), dove la x é il valore in scostamento percentuale che registri rispetto a quelli base; analogamente, se il valore si discosta in - vuol dire che sei "magro", di talché dovrai "salire, rispetto al valore "0", adottando la stessa procedura. Una volta fatta questa operazione, vai alla schermata di visualizzazione e controlla il cursore degli ugelli. Se ti torna nel range "corretti", avrai fatto un gran lavoro ! Potrai affinare ulteriormente la tua mappa, tornando alla schermata di configurazione, variando le regolazioni nelle singole caselle fino a che il cursore non si posizioni proprio al centro del range "corretti". Prova il veicolo e vedrai che le cose dovrebbero andare a posto. Spero di essere stato chiaro e di non averti confuso le idee. Ciao !

Link to comment
Share on other sites

Non vorrei sbagliarmi e, ti ripeto, ti parlo per esperienza diretta e dopo tantissime prove di regolazione del mio impianto. Se il cursore degli ugelli si posiziona nell'area "troppo grandi" evidentemente la centralina legge un valore di miscela aria gas alterato e, se non ricordo male, la posizione che indichi dovrebbe riferirsi ad una miscela troppo ricca d'aria. Il valore é modificabile manualmente accedendo alla schermata di configurazione, dove ti compaiono una serie di caselle (che dopo l'autotaratura indicano il valore "0") che si illuminano a seconda del carico motore (noterai che passano dal basso carico al carico massimo). Fai questa prova. Facendoti aiutare da un amico che magari ti siede al fianco e ti gestisce il PC, vai su un tratto di strada poco trafficato e, in movimento ed a benzina, fissa un regime di marcia a carico medio, in modo che la pallina indicatore corisponda alla voce "carico medio" sulla schermata. Leggi il valore dei tempi inj benzina. Passa poi a gas e controlla, tenendo lo stesso regime di giri, dove si posiziona la pallina rispetto alla griglia disegnata sulla casellina del carico medio. Controlla quindi i tempi di inj a gas. Se il valore é in un range di +/- 20% di scostamento, non toccare nulla. Il problema può essere altrove e solo un bravo impiantista che abbia voglia di perdere un po' di tempo con la regolazione può risolverti la rogna. Se il valore si discosta in + oltre il 20 % vuol dire che sei troppo "grasso". Allora, con il mouse, clicca nelle singole caselle ed abbassa il valore dallo "0" al valore - x (ti basterà cliccare con il mouse sulla casella indicare il valore preceduto dal segno meno e dare l'invio. Il cursore si sposterà nella casella successiva dove riopeterai l'operazione e così fino all'ultima casella), dove la x é il valore in scostamento percentuale che registri rispetto a quelli base; analogamente, se il valore si discosta in - vuol dire che sei "magro", di talché dovrai "salire, rispetto al valore "0", adottando la stessa procedura. Una volta fatta questa operazione, vai alla schermata di visualizzazione e controlla il cursore degli ugelli. Se ti torna nel range "corretti", avrai fatto un gran lavoro ! Potrai affinare ulteriormente la tua mappa, tornando alla schermata di configurazione, variando le regolazioni nelle singole caselle fino a che il cursore non si posizioni proprio al centro del range "corretti". Prova il veicolo e vedrai che le cose dovrebbero andare a posto. Spero di essere stato chiaro e di non averti confuso le idee. Ciao !

 

Scusa se mi intrometto

La schermata dimensionamento ugelli non da un indicazione attendibile.

Il cursore è legato alla media matematica dei coefficiente della mappa

Se una mappa ha coefficienti prossimi come media a 125 il cursore è centrato

Se la media da oltre 145 dice getti piccolo

se la media dice 90 il cursore dice getti grandi.

Non considerare il cursore esso è attendibile solo per iniezioni benzina che al minimo danno tempi iniezione benzina di circa 3,5 ms

La BMW Valvetronic al minimo a benzina dovrebbe avere tempi di circa 2,3 ms per cui sei fuori gamma

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Preziosissima ed interesantissima la tua indicazione. Sai se esiste una funzione sul software OMVL DREAM XXI N che consenta la lettura dei parametri che hai indicato ? Io finora sono andato per tentativi e sono riuscito ad ottenere una buona regolazione solo intervenendo sulla schermata di configurazione. Se riuscissi a vedere i parametri che hai indicato potrei sicuramente fare di meglio ! Ciao e grazie !

Link to comment
Share on other sites

Ciao e grazie ad entrambi per le info preziose .

Cerco in breve di fare il punto della situazione .

L' installatore mi ha sostituito la centralina RIS-N in quanto sembra non mantenesse in memoria i dati della mappatura ?!

Montata e riconfigurata la nuova centralina ( sonde lambda non connesse - dice che in questo impianto non serve ) ha effettuato una nuova mappatura alla quale ho assistito e anche contribuito. Praticamente adesso

il cursore degli iniettori è al limite della zona verde "iniettori corretti" dal lato iniettori "troppograndi" . Per quanto riguarda la modifica carburazione ha impostato un valore positivo di 5 su tutte le caselle ( non vedo come si possono cambiare le singole caselle , ci sono solo due frecce up e down che corregono contemporaneamente tutte le caselle ) . Il cursore della sensibilità extrainiettante è circa al centro mentre quello in accelerazione è leggermente a destra della zona di zero centrale . Con questo tipo di mappatura i tempi iniezione a benzina al minimo sono circa 3,70 ms che diventano circa 3,45 ms nel funzionamento a gas. Mi sembra buono in quanto c'è un discostamento inferiore al 10 per cento .

Il comportamento della macchina è buono sia a benza che a Gpl , il buco a bassi giri in accelerazione non c'è più , resta da vedere se i consumi adesso si sono allineati ad un valore accettabile ( misto a benza 12,5 mi aspetterei 10,5-11 a gpl e non 8,5 come prima ).

Ne approfitto per chiedervi ancora qualche spiegazione :

1- qual' è la differenza delle caselle nella colonna minimo e fuori minimo ?

2- è possibile effettuare correzioni delle singole caselle ?

3- non sarebbe più efficace effettuare una mappatura in marcia anzichè da fermo ?

Grazie e un saluto

 

scusa Distratto , ci siamo quasi accavallati nella risposta.

Non me ne ero accorto .

Link to comment
Share on other sites

Ciao e grazie ad entrambi per le info preziose .

Cerco in breve di fare il punto della situazione .

L' installatore mi ha sostituito la centralina RIS-N in quanto sembra non mantenesse in memoria i dati della mappatura ?!

Montata e riconfigurata la nuova centralina ( sonde lambda non connesse - dice che in questo impianto non serve ) ha effettuato una nuova mappatura alla quale ho assistito e anche contribuito. Praticamente adesso

il cursore degli iniettori è al limite della zona verde "iniettori corretti" dal lato iniettori "troppograndi" . Per quanto riguarda la modifica carburazione ha impostato un valore positivo di 5 su tutte le caselle ( non vedo come si possono cambiare le singole caselle , ci sono solo due frecce up e down che corregono contemporaneamente tutte le caselle ) . Il cursore della sensibilità extrainiettante è circa al centro mentre quello in accelerazione è leggermente a destra della zona di zero centrale . Con questo tipo di mappatura i tempi iniezione a benzina al minimo sono circa 3,70 ms che diventano circa 3,45 ms nel funzionamento a gas. Mi sembra buono in quanto c'è un discostamento inferiore al 10 per cento .

Il comportamento della macchina è buono sia a benza che a Gpl , il buco a bassi giri in accelerazione non c'è più , resta da vedere se i consumi adesso si sono allineati ad un valore accettabile ( misto a benza 12,5 mi aspetterei 10,5-11 a gpl e non 8,5 come prima ).

Ne approfitto per chiedervi ancora qualche spiegazione :

1- qual' è la differenza delle caselle nella colonna minimo e fuori minimo ?

2- è possibile effettuare correzioni delle singole caselle ?

3- non sarebbe più efficace effettuare una mappatura in marcia anzichè da fermo ?

Grazie e un saluto

 

scusa Distratto , ci siamo quasi accavallati nella risposta.

Non me ne ero accorto .

 

Questa vettura ha sonde particolari che è meglio lasciare stare

Il sistema non necessita di essere collegato alle sonde ma la visualizzazione del segnale la dove è possibile risulta molto utile per la messa a punto

Se impacchi questa centalina della benzina saranno tutti ca....i tuoi attento a non farla arrabiare

Durante la mressa a punto il tuo installatore non ha visualizzato la mappa del gas?

se così non fosse la taratuta nonb sarà di sicuro ottimale

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao AUTOGASTWINS,

cosa intendi quando dici "non ha visualizzato la mappa del gas ? ".

L'unica mappa del gas che c'è sul programma è quella della modifica carburazione .

Forse ti riferisci alla mappa più dettagliata come quella presente sul programma della Landi per l' omegas ?

Se è quella che intendi , ti posso dire che sul programma Romano non c'è . A meno che non serva una chiave software per abilitare tale funzione . Strano ,se così fosse l' installatore dovrebbe averla.

 

Che ne pensate della sequente procedura che ho scritto prendento spunto da un po' di manuali dei vari software GPL per effettuare una taratura senza l' ausilio della diagnosi a benzina ?

 

- Avviare la vettura a benzina ed attendere che il motore abbia raggiunto la temperatura di esercizio ( 90° circa );

- portarsi nella casella in cui si vuole verificare la carburazione e mantenere fissa la posizione dell'acceleratore;

- verificare il valore dei tempi iniezione a benzina

- effettuare il passaggio a gas cercando di tornare allo stesso numero di giri motore riportandosi nella stessa casella;

- verificare il valore dei tempi iniezione a benzina ( no quello t.inj.gas ma sempre quello t.inj.benz.);

- se il valore dei tempi iniezione benzina, durante il funzionamento a gas, si modifica di oltre il 20% rispetto a quello del normale funzionamento a benzina , bisogna correggere la carburazione tenendo presente che:

se i tempi iniezione benzina si spostano verso valori positivi, vuol dire che la centralina benzina rileva una carburazione magra, quindi nella casella corrispondente si inserirà un valore positivo , mentre se si spostano verso valori negativi, vuol dire che la centralina a benzina sente una carburazine grassa quindi andrà inserito un valore negativo.

- Verificare che dopo ogni modifica i tempi iniezione benzina nel funzionamenti a Gas, assumano un valore il più possibile uguale a quello del funzionamento a benzina.

- Questa procedura va ripetuta per ogni singola casella;

 

Si tenga presente che per portarsi in alcune caselle sarà necessario provare la vettura su strada.

 

Nel caso in cui i t.iniez.benz., durante il funzionamento a gas, assumono i medesimi valori letti durante il funzionamento a benzina, non occorre modificare la carburazione.

 

Per facilitare le operazioni di taratura si può (con l’aiuto di qualcuno) portare la vettura in strada a benzina ed annotarsi i valori t.inj.benz. ai vari regimi/carichi di funzionamento .

Rifare lo stesso percorso a gas ed annotarsi di nuovo i valori t.inj.benz. ai corrispondenti regimi/carichi di funzionamento.

Una volta ottenuti i dati si possono mettere a confronto ed andare a modificare opportunamente i valori delle celle dove lo scostamento dei t.inj.benz nel funzionamento a benzina e a gas si discostano eccessivamente (sopra il 15-20%) .

Rifare il percorso a gas ed annotarsi di nuovo i t.inj.benz per verificare se la situazione è migliorata.

L’operazione si può ripetere fin quando non si ottengono valori t.inj.benz nel funzionamento a gas più possibile vicini agli stessi nel funzionamento a benzina.

La stessa operazione potrebbe essere effettuata sfruttando la funzione di acquisizione del programma e mettendo a confronto i grafici registrati e salvati sul pc.

 

Scusate per la lungaggine :blink: , ciao . :)

Link to comment
Share on other sites

Ciao AUTOGASTWINS,

cosa intendi quando dici "non ha visualizzato la mappa del gas ? ".

L'unica mappa del gas che c'è sul programma è quella della modifica carburazione .

Forse ti riferisci alla mappa più dettagliata come quella presente sul programma della Landi per l' omegas ?

Se è quella che intendi , ti posso dire che sul programma Romano non c'è . A meno che non serva una chiave software per abilitare tale funzione . Strano ,se così fosse l' installatore dovrebbe averla.

 

Che ne pensate della sequente procedura che ho scritto prendento spunto da un po' di manuali dei vari software GPL per effettuare una taratura senza l' ausilio della diagnosi a benzina ?

 

- Avviare la vettura a benzina ed attendere che il motore abbia raggiunto la temperatura di esercizio ( 90° circa );

- portarsi nella casella in cui si vuole verificare la carburazione e mantenere fissa la posizione dell'acceleratore;

- verificare il valore dei tempi iniezione a benzina

- effettuare il passaggio a gas cercando di tornare allo stesso numero di giri motore riportandosi nella stessa casella;

- verificare il valore dei tempi iniezione a benzina ( no quello t.inj.gas ma sempre quello t.inj.benz.);

- se il valore dei tempi iniezione benzina, durante il funzionamento a gas, si modifica di oltre il 20% rispetto a quello del normale funzionamento a benzina , bisogna correggere la carburazione tenendo presente che:

se i tempi iniezione benzina si spostano verso valori positivi, vuol dire che la centralina benzina rileva una carburazione magra, quindi nella casella corrispondente si inserirà un valore positivo , mentre se si spostano verso valori negativi, vuol dire che la centralina a benzina sente una carburazine grassa quindi andrà inserito un valore negativo.

- Verificare che dopo ogni modifica i tempi iniezione benzina nel funzionamenti a Gas, assumano un valore il più possibile uguale a quello del funzionamento a benzina.

- Questa procedura va ripetuta per ogni singola casella;

 

Si tenga presente che per portarsi in alcune caselle sarà necessario provare la vettura su strada.

 

Nel caso in cui i t.iniez.benz., durante il funzionamento a gas, assumono i medesimi valori letti durante il funzionamento a benzina, non occorre modificare la carburazione.

 

Per facilitare le operazioni di taratura si può (con l’aiuto di qualcuno) portare la vettura in strada a benzina ed annotarsi i valori t.inj.benz. ai vari regimi/carichi di funzionamento .

Rifare lo stesso percorso a gas ed annotarsi di nuovo i valori t.inj.benz. ai corrispondenti regimi/carichi di funzionamento.

Una volta ottenuti i dati si possono mettere a confronto ed andare a modificare opportunamente i valori delle celle dove lo scostamento dei t.inj.benz nel funzionamento a benzina e a gas si discostano eccessivamente (sopra il 15-20%) .

Rifare il percorso a gas ed annotarsi di nuovo i t.inj.benz per verificare se la situazione è migliorata.

L’operazione si può ripetere fin quando non si ottengono valori t.inj.benz nel funzionamento a gas più possibile vicini agli stessi nel funzionamento a benzina.

La stessa operazione potrebbe essere effettuata sfruttando la funzione di acquisizione del programma e mettendo a confronto i grafici registrati e salvati sul pc.

 

Scusate per la lungaggine :blink: , ciao . :)

 

Anche il msistema Romano ris-n richiede una chiave hardwere per abilitare l'utilizzo di funzioni nascoste ai non possessori di chiave.

Questa chiave è induispensabile per effettuare una regolazione ottimale del sistema.

Non capisco come un installatore possa non disporre di tale strumento.

A sweconda della versione essa apre più pagine che permwettono deiverse regolazioni come ad esempio:

Coefficiente di correzione temperatura gas e riduttore, coefficiente di conversione tempi benzina gas

Valori di base dei tempi e dei giri sulla mappa ecc ecc

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao AUTOGAS, continuo a chiedere a te informazioni perchè ti reputo il più ferrato in materia...

Non ho ancora pulito gli iniettori per mancanza di tempo, ma ho messo a 0% la correzione dei transistori e la macchina risponde molto meglio...

Volevo chiederti se sai (in linea di massima) i tempi di iniezione che dovrebbe avere la mia vettura.

Come ti ho già detto, ora rispetto a qualche mese fa, i tempi si sono abbassati da 2,8 a 2,3 ms ma la macchina va molto bene...

Anche a benzina va benissimo ed è regolare ma, al minimo, sento gli iniettori benz un pò più rumorosi degli iniettori gas, è normale?

La costante di taratura l'ho portata a 1510, la pressione è circa ad 1,2-1,3 bar...

Per la taratura, tra le altre cose, ho portato la macchina a 3000giri a benz, poi ho commutato a gas e la lancetta non si è spostata di 1 mm...

Grazie, ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao AUTOGAS, continuo a chiedere a te informazioni perchè ti reputo il più ferrato in materia...

Non ho ancora pulito gli iniettori per mancanza di tempo, ma ho messo a 0% la correzione dei transistori e la macchina risponde molto meglio...

Volevo chiederti se sai (in linea di massima) i tempi di iniezione che dovrebbe avere la mia vettura.

Come ti ho già detto, ora rispetto a qualche mese fa, i tempi si sono abbassati da 2,8 a 2,3 ms ma la macchina va molto bene...

Anche a benzina va benissimo ed è regolare ma, al minimo, sento gli iniettori benz un pò più rumorosi degli iniettori gas, è normale?

La costante di taratura l'ho portata a 1510, la pressione è circa ad 1,2-1,3 bar...

Per la taratura, tra le altre cose, ho portato la macchina a 3000giri a benz, poi ho commutato a gas e la lancetta non si è spostata di 1 mm...

Grazie, ciao

 

Non capisco

Ti interessa sapere il tempo che deve avere a benzina quando va a benzina

il tempo che deve avere a benzina mentre il motore va a gas

oppure il tempo del gas

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao AUTOGAS, continuo a chiedere a te informazioni perchè ti reputo il più ferrato in materia...

Non ho ancora pulito gli iniettori per mancanza di tempo, ma ho messo a 0% la correzione dei transistori e la macchina risponde molto meglio...

Volevo chiederti se sai (in linea di massima) i tempi di iniezione che dovrebbe avere la mia vettura.

Come ti ho già detto, ora rispetto a qualche mese fa, i tempi si sono abbassati da 2,8 a 2,3 ms ma la macchina va molto bene...

Anche a benzina va benissimo ed è regolare ma, al minimo, sento gli iniettori benz un pò più rumorosi degli iniettori gas, è normale?

La costante di taratura l'ho portata a 1510, la pressione è circa ad 1,2-1,3 bar...

Per la taratura, tra le altre cose, ho portato la macchina a 3000giri a benz, poi ho commutato a gas e la lancetta non si è spostata di 1 mm...

Grazie, ciao

 

Non capisco

Ti interessa sapere il tempo che deve avere a benzina quando va a benzina

il tempo che deve avere a benzina mentre il motore va a gas

oppure il tempo del gas

 

Ciao

Il tempo a benzina con cui uscirebbe dalla casa... Che poi sarebbe quello a cui dovrei farla andare a gas no?

Perchè non sono sicuro se il Tinj era giusto prima a 2,8ms od ora a 2,3ms...

Quando trovo la carburazione ottimale per il GPL noto che all'avvio a benza la macchina è incerta:

Se metto in moto a freddo la macchina dovrebbe andare a 1200-1300giri costanti per qualche decina di secondi e poi gradualmente abbassarsi mentre ultimamente con la macchina che va meglio a GPL noto che all'accensione a benza la macchina va a 1400 ed oscilla un pò come se non fosse l'apertura ideale...

Ho notato che la macchina a GPL va molto meglio se non metto l'attenuazione dei transistori, ho solo un'incertezza a bassi regimi che mi fa singhiozzare il motore se accelero dolcemente sotto i 1500...

Faccio un esempio: sono in 3a, decelero e vado a 1200giri poi riaccelero dolcemente e la macchina singhiozza, se la stessa prova la faccio accelerando a fondo la macchina va benissimo...

Dovrei smagrire od ingrassare secondo te?

Dimmi quello che dovevo fare ed io lo farò :rolleyes:

Grazie mille

Link to comment
Share on other sites

Ciao AUTOGAS, continuo a chiedere a te informazioni perchè ti reputo il più ferrato in materia...

Non ho ancora pulito gli iniettori per mancanza di tempo, ma ho messo a 0% la correzione dei transistori e la macchina risponde molto meglio...

Volevo chiederti se sai (in linea di massima) i tempi di iniezione che dovrebbe avere la mia vettura.

Come ti ho già detto, ora rispetto a qualche mese fa, i tempi si sono abbassati da 2,8 a 2,3 ms ma la macchina va molto bene...

Anche a benzina va benissimo ed è regolare ma, al minimo, sento gli iniettori benz un pò più rumorosi degli iniettori gas, è normale?

La costante di taratura l'ho portata a 1510, la pressione è circa ad 1,2-1,3 bar...

Per la taratura, tra le altre cose, ho portato la macchina a 3000giri a benz, poi ho commutato a gas e la lancetta non si è spostata di 1 mm...

Grazie, ciao

 

Non capisco

Ti interessa sapere il tempo che deve avere a benzina quando va a benzina

il tempo che deve avere a benzina mentre il motore va a gas

oppure il tempo del gas

 

Ciao

Il tempo a benzina con cui uscirebbe dalla casa... Che poi sarebbe quello a cui dovrei farla andare a gas no?

Perchè non sono sicuro se il Tinj era giusto prima a 2,8ms od ora a 2,3ms...

Quando trovo la carburazione ottimale per il GPL noto che all'avvio a benza la macchina è incerta:

Se metto in moto a freddo la macchina dovrebbe andare a 1200-1300giri costanti per qualche decina di secondi e poi gradualmente abbassarsi mentre ultimamente con la macchina che va meglio a GPL noto che all'accensione a benza la macchina va a 1400 ed oscilla un pò come se non fosse l'apertura ideale...

Ho notato che la macchina a GPL va molto meglio se non metto l'attenuazione dei transistori, ho solo un'incertezza a bassi regimi che mi fa singhiozzare il motore se accelero dolcemente sotto i 1500...

Faccio un esempio: sono in 3a, decelero e vado a 1200giri poi riaccelero dolcemente e la macchina singhiozza, se la stessa prova la faccio accelerando a fondo la macchina va benissimo...

Dovrei smagrire od ingrassare secondo te?

Dimmi quello che dovevo fare ed io lo farò :ph34r:

Grazie mille

 

Il tempo giusto a benzina se quado avvii sussulta è sicuramente 2,8 ms

La tua messa a punto probalmente è leggermete ricca e questo provoca smagrimento a benzina in fase di avviameto e riscaldamento.

 

Io proverei ad abbassare del 6-7 % solo la pressione del riduttore senza toccare la taratura dlla centralina

senza toccare null'altro

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...