Jump to content

peugeot 206 va a singhiozzo


ilvigilantes

Post consigliati

ciao leoncino com'è andata?

 

 

Ciao dario, purtroppo ci sono delle cattive notizie...... :D

abbiamo appurato, anche grazie all'aiuto di parecchi di voi ben più esperti di me che la mia macchina purtroppo non supporta l'impianto lovato, anzi, avrà sempre problemi con qualsiasi impianto in quanto il sistema di iniezione originale della 206 è SEMISEQUENZIALE, cioè significa che gli iniettori sono uniti a due a due nel controllo e quindi in effetti ci sono solo due fili anzichè quattro che comandano l'iniezione, in sostanza gli inettori funzionano 1-3 oppure 2-4 ma simultameamente a coppia.

 

Questo fa sì che i tempi di iniezione sono talmente brevi che il sistema a gas non riesce a seguirli e quindi, sbagliando, porta la centralina ad autoadattarsi fuori dai parametri permessi dalla combustione a benzina, determinando, così il malfunzionamento stesso a benzina.

 

Il gasista mi ha installato un relè che azzera i parametri correttivi della centralina benzina ogni qualvolta spengo il quadro, e poi mi ha suggerito ( se a gas avrò ancora spegnimenti di motore in marcia, oppure minimo che balla, ecc.ecc) di fare il rientro a benzina del minimo, cioè la macchina a minimo usa la benzina, non appena si accelera sui 1000 giri passa da sola a gas istantaneamente.

 

Solo due modelli di 206 non hanno iniezione semisequenziale, gli altri invece si, ti riporto quello che mi ha scritto johnnymg:

 

""L'unico motore ad iniezione sequenziale che equipaggia la 206 1.4 bz è il KFW iniezione SAGEM.

I restanti tipi di 1.4 ad iniezione Bosch e Marelli sono semi.

 

Inoltre esiste anche una versione del 1.1 ad iniezione sequenziale che è l'HFX iniezione BOSCH.""

 

 

Quindi caro amico mio.... se la tua 206 non è nella lista di quelle "buone" ...allora.... devi per forza usare qualche "pezzotto" come ho fatto iosperando che riesca a risolvere almeno l'80% dei fastidi.

:D

Ciao e fammi sapere !!! :D

Link to comment
Share on other sites

Ciao, il problema non sta nel settare la centralina, ma nel mappare ad hoc quella del gas per evitare che la centralina originale della macchina vada in autoadattività.

 

Quindi a benzina dopo aver staccato i cavi va bene?

Se è così allora la colpa è dell'impianto a gas e dell'installatore, pensa che proprio stamane ho riportato anche la mia 206 in assistenza dopo aver fatto controllare dal meccanico le punterie e aver sostituito filtri, olio, ecc. ecc. praticamente ora a benzina è un orologio, ma quando provo ad andare a gas.... ci risiamo..

ti tengo informato,

 

Ciao

 

Ciao leoncino,

 

leggi le vicissitudini della mia auto in fondo.

 

Sono ingegnere e ho lavorato su sistemi embedded e microcontrollori non ho un'idea di come sia fatto il software di questi sistemi e quali sistemi si utilizzino per interfacciarsi a quel tipo di elettronica.

Ad ogni posso immaginare come funzioni questo mercato, le regole di produzione industriale e distribuzione.

 

Chi fa le centraline?

Per i produtti di auto ci saranno aziende specializzate, diciamo una in tutta europa? o al mondo?

Per il metano lo stesso. Tolte forse Landi e BRC le altre sono centraline marcate Bigas, Zavoli o chissacchè di cui secondo me i produttori stessi sanno poco o nulla tranne il fatto che le acquistano e gli mettono sopra il proprio marchio.

 

Sono giunto alla conlusione che nè una officina autorizzata (peugeot nel mio caso) nè gli impiantisti, nè tanto meno alcune delle case prodruttrici di impianti a metano abbiano le compentenze per mettere mano a una situazione di questo genere.

 

Ho trovato inoltre un'altra referenza in questo stesso forum dove un signore dice di essersi rivolto ad uno smanettone di classe A e di aver disabilitato l'autoadditività.

 

Credo che una cosa di questo genere la possano fornire come servizio le aziende che si occupano di elaborazioni e rimappatura delle centraline elettroniche delle auto.

 

Un'auto che fa quello che voglio e non quello che vuole... l'ho sempre sognato da 5-6 anni a questa parte...

saluti

rik

Link to comment
Share on other sites

Ciao, il problema non sta nel settare la centralina, ma nel mappare ad hoc quella del gas per evitare che la centralina originale della macchina vada in autoadattività.

 

Quindi a benzina dopo aver staccato i cavi va bene?

Se è così allora la colpa è dell'impianto a gas e dell'installatore, pensa che proprio stamane ho riportato anche la mia 206 in assistenza dopo aver fatto controllare dal meccanico le punterie e aver sostituito filtri, olio, ecc. ecc. praticamente ora a benzina è un orologio, ma quando provo ad andare a gas.... ci risiamo..

ti tengo informato,

 

Ciao

 

Ciao leoncino,

 

leggi le vicissitudini della mia auto in fondo.

 

Sono ingegnere e ho lavorato su sistemi embedded e microcontrollori non ho un'idea di come sia fatto il software di questi sistemi e quali sistemi si utilizzino per interfacciarsi a quel tipo di elettronica.

Ad ogni posso immaginare come funzioni questo mercato, le regole di produzione industriale e distribuzione.

 

Chi fa le centraline?

Per i produtti di auto ci saranno aziende specializzate, diciamo una in tutta europa? o al mondo?

Per il metano lo stesso. Tolte forse Landi e BRC le altre sono centraline marcate Bigas, Zavoli o chissacchè di cui secondo me i produttori stessi sanno poco o nulla tranne il fatto che le acquistano e gli mettono sopra il proprio marchio.

 

Sono giunto alla conlusione che nè una officina autorizzata (peugeot nel mio caso) nè gli impiantisti, nè tanto meno alcune delle case prodruttrici di impianti a metano abbiano le compentenze per mettere mano a una situazione di questo genere.

 

Ho trovato inoltre un'altra referenza in questo stesso forum dove un signore dice di essersi rivolto ad uno smanettone di classe A e di aver disabilitato l'autoadditività.

 

Credo che una cosa di questo genere la possano fornire come servizio le aziende che si occupano di elaborazioni e rimappatura delle centraline elettroniche delle auto.

 

Un'auto che fa quello che voglio e non quello che vuole... l'ho sempre sognato da 5-6 anni a questa parte...

saluti

rik

 

Ciao, beh, io sono programmatore informatico e so benissimo quante "pezze a colore" vengono inserite nei software senza capire invece perchè non funziona e questo perchè "costa troppo" e conviene invece apparare il problema (anche se spesso non si sa perchè però....funziona alla buona e quindi... via libero sul mercato, come i telefonini che sono pieni di bug).

 

Quindi pensa come sarebbe bello poter entrare fin dentro al firmware delle centraline.......cambiare tutto a proprio piacimento e fare tarature personalizzate, però a basso livello, non con i software creati dalle stesse ditte che anche un ragazzino saprebbe usare......

 

Anche perchè credo come hai detto tu che i produttori di centraline degli impianti a gas producono praticamente 1 SOLA CENTRALINA che sta bene nell'80% dei casi a tutte le macchine.... soluzione soprattutto economica ma non efficiente nel particolare e per noi consumatori.

Magari si riuscisse a fare tutto questo.......

per tipi come noi smanettoni informatici sarebbe il paradiso! Modificare tutto a piacere, non sei d'accordo?

 

Ciao :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Ciao, il problema non sta nel settare la centralina, ma nel mappare ad hoc quella del gas per evitare che la centralina originale della macchina vada in autoadattività.

 

Quindi a benzina dopo aver staccato i cavi va bene?

Se è così allora la colpa è dell'impianto a gas e dell'installatore, pensa che proprio stamane ho riportato anche la mia 206 in assistenza dopo aver fatto controllare dal meccanico le punterie e aver sostituito filtri, olio, ecc. ecc. praticamente ora a benzina è un orologio, ma quando provo ad andare a gas.... ci risiamo..

ti tengo informato,

 

Ciao

 

Ciao leoncino,

 

leggi le vicissitudini della mia auto in fondo.

 

Sono ingegnere e ho lavorato su sistemi embedded e microcontrollori non ho un'idea di come sia fatto il software di questi sistemi e quali sistemi si utilizzino per interfacciarsi a quel tipo di elettronica.

Ad ogni posso immaginare come funzioni questo mercato, le regole di produzione industriale e distribuzione.

 

Chi fa le centraline?

Per i produtti di auto ci saranno aziende specializzate, diciamo una in tutta europa? o al mondo?

Per il metano lo stesso. Tolte forse Landi e BRC le altre sono centraline marcate Bigas, Zavoli o chissacchè di cui secondo me i produttori stessi sanno poco o nulla tranne il fatto che le acquistano e gli mettono sopra il proprio marchio.

 

Sono giunto alla conlusione che nè una officina autorizzata (peugeot nel mio caso) nè gli impiantisti, nè tanto meno alcune delle case prodruttrici di impianti a metano abbiano le compentenze per mettere mano a una situazione di questo genere.

 

Ho trovato inoltre un'altra referenza in questo stesso forum dove un signore dice di essersi rivolto ad uno smanettone di classe A e di aver disabilitato l'autoadditività.

 

Credo che una cosa di questo genere la possano fornire come servizio le aziende che si occupano di elaborazioni e rimappatura delle centraline elettroniche delle auto.

 

Un'auto che fa quello che voglio e non quello che vuole... l'ho sempre sognato da 5-6 anni a questa parte...

saluti

rik

 

Ciao, beh, io sono programmatore informatico e so benissimo quante "pezze a colore" vengono inserite nei software senza capire invece perchè non funziona e questo perchè "costa troppo" e conviene invece apparare il problema (anche se spesso non si sa perchè però....funziona alla buona e quindi... via libero sul mercato, come i telefonini che sono pieni di bug).

 

Quindi pensa come sarebbe bello poter entrare fin dentro al firmware delle centraline.......cambiare tutto a proprio piacimento e fare tarature personalizzate, però a basso livello, non con i software creati dalle stesse ditte che anche un ragazzino saprebbe usare......

 

Anche perchè credo come hai detto tu che i produttori di centraline degli impianti a gas producono praticamente 1 SOLA CENTRALINA che sta bene nell'80% dei casi a tutte le macchine.... soluzione soprattutto economica ma non efficiente nel particolare e per noi consumatori.

Magari si riuscisse a fare tutto questo.......

per tipi come noi smanettoni informatici sarebbe il paradiso! Modificare tutto a piacere, non sei d'accordo?

 

Ciao :rolleyes:

 

 

Beh certo... ma con l'industria lo smanettamento non va d'accordo proprio per via del fatto che poi ci metterebbero le mani tutti chi facendo cose giuste e chi facendo casini.

 

Per quanto mi riguarda ho deciso che farò vedere l'auto a un centro che si occupa di rimappatura delle centraline (di solito si occupano di elaborazioni) ma gli chiederò esattamente quello che ho chiesto al centro

peugeot e cioè di eliminare "l'additività" o "gestione dei consumi" della parte della centralina peugeot

Penso sia l'unica soluzione ragionevole

 

saluti

rik

Link to comment
Share on other sites

 

abbiamo appurato, anche grazie all'aiuto di parecchi di voi ben più esperti di me che la mia macchina purtroppo non supporta l'impianto lovato, anzi, avrà sempre problemi con qualsiasi impianto in quanto il sistema di iniezione originale della 206 è SEMISEQUENZIALE,

 

 

Momento prego,

Tengo a precisare che io non ho mai detto che non andrà mai con qualsiasi impianto.

 

Ma bensi che le iniezioni multipoint non sequenziali nelle varie salse,

presentano le problematiche a voi note.

 

Tuttavia ciò non ne impossibilità la gasabilità, almeno non sempre,

o almeno a patto di avere un risultato accettabile,

senza strappi ne seghettamenti qua e là ai vari regimi di funzionamento del motore.

 

Questa "partita", se la giocano alla pari:

 

50% la flessibilità e la qualità del prodotto,

50% l'esperienza dell'installatore sullo specifico tipo di motore, e sui limiti dell'impianto propinato.

 

Per assurdo, anche il più "padre eterno, gran maestro, guru del gpl",

su di un prodotto qualitativamente scarso nel software e nell'hardware,

oltre che limitato nella scelta di componentistica specifica per l'applicazione,

non ne caverebbe un ragno dal buco,

o comunque non raggiungerebbe un compromesso accettabile(almeno secondo uno che lavora con coscienza)

 

Salvo che sdradicare tutto, ed in base alla sua esperienza scegliere una soluzione ad HOC.

 

Salut.

Link to comment
Share on other sites

Ciao, qualcuno ha accennato che i matrix hanno tempi di iniezione più bassi qundi gestibili dalla centralina, e installabili sulla lovato easy fast, se così fosse allora potrei pretendere di farmi montare questi iniettori ( anche pagando....) ma avrei bisogno di sapere se sono devvero compatibili oppure no, il gasista mi ha detto di no adesso bisogna capire se lo ha fatto per "levarsi questo dalle scatole" oppure se in effetti non si possono montare.

 

Ciao e graz

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

ciao leoncino scusa se ti rspondo solo ora ma sono tornato ieri dalla sardegna..a fine agosto voglio portare la macchina da puntogas e chiedo a loro cosa devo fare visto che proprio loro fanno i corsi di aggiornamento per impiantisti gpl

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Ciao Dario, bentornato! :rolleyes:

 

Dunque ti aggiorno.....

 

la macchina va male , niente, ho cambiato 4 installatori ma nulla, il problema non si risolve, cambiare gli iniettori e mettere i matrix un pò costerebbe parecchio un pò non sono adatti perchè si sporcano e comunque gli iniettori del gas sono comunque più lenti di quelli a benzina e COMUNQUE NON SO DI SICURO QUALE SARA' IL RISULTATO.... cosa peggiore........

 

Recentemente ho escogitato da me un sistema che dovrò ancora mettere in atto definitivamente ma dopo svariate prove credo funzioni.

 

Poichè il problema che va male a benzina in sostanza consiste nel fatto che la centralina smagrisce il rapporto stechiometrico perchè quando va a gas lo vede sempre "grasso", allora sulla testata del motore c'è un sensore (termoresistenza) che regola la carburazione a seconda della temperatura del motore; staccando lo spinotto su questo sensore, la centralina vede un valore di resistenza molto elevato (cioè una temperatura bassissima) e quindi "ingrassa" la carburazione, corregendo il difetto.

 

Per la realizzazione,

Dunque: Circuito temporizzatore con relè che funziona in questo modo:

 

1) il positivo di alimentazione del circuito collegato al positivo della pompa benzina (ovviamente sistemare in serie un fusibile anche di soli 500 mA)

 

2) il relè (normalmente chiuso) apre o chiude il contatto del sensore in questione;

 

3) funziona così: accendo il motore, sensore ancora collegato giusto il tempo di regolare la carburazione (ancora magra), dopo circa 6 -7 secondi (poi devo vedere precisamente quanto basta) il circuito apre il relè che stacca il sensore e lo matiene per circa 1-2 minuti (funzionamento a mappa "grassa"), il tempo necessario affinchè il motore si riscaldi e passi a gas, dopodichè il relè si richiude ristabilendo il circuito del sensore tutto in originale, e questo finquando non spengo il motore;

 

4) Ovviamente mi farò settare le commutazioni da benzina a gas più brevi possibile, in modo che passi quanto prima a gas e di conseguenza regolerò il relè temporizzato.

 

 

Per adesso sto simulando questo funzionamento utilizzando un interruttore che ho portato in abitacolo e che accendo o spengo direttamente, per vedere il comportamento del sistema.

 

 

Appena avrò risolto e perfezionato il tutto, dedicherò un post nuovo solo a questo argomento con la grossa precisazione che:

 

1) chi fa da se fa per tre..................

 

2) La Lovato fa ca....are;

 

3) prima di gasare la tua macchina...... pensaci! (quello che non ho fatto io!)

 

 

 

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

:( Ho riportato la macchina per la sesta volta in assistenza perchè ha cominciato in maniera più forte delle altre questi singhiozzamenti (andava a tre).Venerdì mi chiama il meccanico comunicandomi una buona e una cattiva notizia..

la buona è che sicuramente aveva capito il difetto

la cattiva è che la mia guarnizione della testata era bruciata :blink: e sembrerebbe questa la causa in questi 6 mesi dlle mie perdite di potenza,del rovinarsi delle mie candele ormai ogni 14gg.

Mi sorge un sospetto.... :rolleyes:

un impianto montato male o non fatto a regola d'arte che per sei mesi in fasi alternate fa camminare il veicolo a strattoni per 10 km circa ogni volta che si manifestava può causare un danneggiamento alla guarnizione della testata?

Trattasi di peugeot 206 1.4 xt 75.000 km

0 sono stato talmente sfigato che l'impianto va benissimo ma montato su una macchina che proprio 500 km dopo ha danneggiato la guarnizione? :huh:

A voi l'ardua sentenza...

Link to comment
Share on other sites

Provabilmente avevi già la guarnizione della testata che perdeva e il GPL ha accelerato/aumentato o addiruittura creato (ma dubito) il problema!!! Facci sapere come va dopo la sostituzione...

Ho bruciato anch'io la guarnizione di testa a 96500 Km...ma era dovuto alla pompa dell'acqua che aveva un foro sull'attaccatura grande come uno spillo e in poco tempo (quasi repentinamente) mi ha fatto evaporare tutto il liquido di raffreddamento nonostante tenessi sempre sotto controllo il livello!

Altro consiglio per il dopo intervento:

- controlla il livello del liquido di raffreddamento frequentemente

- cambia il liquido di raffreddamento ogni 2-3-4 anni (in base a quanta strada fai) perchè diventa corrosivo, la mia vecchia pompa ne sa qualcosa...

Link to comment
Share on other sites

Ciao Dario, guarda che secondo me la guarnizione della testata conta poco, e questo perchè a gas la tua macchina va bene.....

Io sono convinto che il problema risieda nell'adattività della centralina, solito discorso se stacchi la batteria e resetti la centralina dovrebbe andare bene a benzina.

 

Io sto creando un circuito che dovrebbe, con alcuni relè ed agendo su un sensore, evitare il problema, ma sono ancora in fase di progettazione......

 

Eventualmente ti farò sapere ulteriori sviluppi e, in caso positivo, posterò un nuovo thread in cui metterò a disposizione tutto il lavoro svolto.

 

 

Ciao! B)

Link to comment
Share on other sites

Ciao ragazzi,

 

sono possessore di una 307 1.6 16V benzina con impianto metano Bigas.

Vi descrivo le vicissitudini del problema come si presenta nella mia auto:

 

Primi diciamo 30000 kilometri nulla tutto perfetto.

 

Tagliando peugeot aggiornamenti vari (centralina credo) dal nulla compare il problema descritto.

Faccio controllare. Presunto guasto sonda lambda. Ma il meccanico peugeot dice "secondo me è un guasto fasullo" lo cancello e ti cambio le candele.

 

Cambio candele ok circa 30-35 euro.

Mattino macchina ok. Poi qualche giorno riappare problema.

 

Persevero kilometri su kilometri con situazione:

mattino macchina ok

pomeriggio sera problema evidente di strappi durante la guida

Persevero e brucio la bobina costo 115 euro.

 

Peugeot mi chiede di andare a benzina per un po'. A benzina vado una settimana intera tutto ok.

Poi passo a metano e dopo poco ricompare il problema.

Ripassando a benzina permane il problema.

 

Cancellano gli errori dalla centralina. La macchina va bene ripasso a metano riappare.

Ripasso a benzina rimane.

 

A macchina calda il problema è evidente.

La mattina stranamente appena in moto va bene come se la centralina della peugeot non intervenisse

sulla gestione del carburante.

 

Ho chiesto alla peugeot di provare a disabilitare la gestione o autoregolazione dei consumi

ma mi hanno detto che la centralina non è regolabile da parte loro.

 

Dato che si dice che si tratta di mappatura scorretta sulla centralina del metano mi domando quale sia una mappatura corretta e su cosa si debba intervenire

 

Il mio impiantista aveva fatto un lavoro perfetto e il problema è apparso solo dopo che la peugeot ha avuto per le mani la macchina.

Link to comment
Share on other sites

Prova a fare un salto da chi ti ha messo l'impianto e chiedi a lui di controllarti la mappa a metano per vedere che non sia stata sballata a causa dell'aggiornamento di quella a benzina!

Link to comment
Share on other sites

Ciao Dario, guarda che secondo me la guarnizione della testata conta poco, e questo perchè a gas la tua macchina va bene.....

Io sono convinto che il problema risieda nell'adattività della centralina, solito discorso se stacchi la batteria e resetti la centralina dovrebbe andare bene a benzina.

 

Io sto creando un circuito che dovrebbe, con alcuni relè ed agendo su un sensore, evitare il problema, ma sono ancora in fase di progettazione......

 

Eventualmente ti farò sapere ulteriori sviluppi e, in caso positivo, posterò un nuovo thread in cui metterò a disposizione tutto il lavoro svolto.

 

 

Ciao! :(

Purtroppo la macchina va male pure a gas..

Link to comment
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...