Jump to content

SVEGLIAMOCI ITALIANI


Post consigliati

Svegliati Italia!

Svegliatevi Italiani!

Non vi rendete conto di cosa sta accadendo?

Svegliatevi ora, o sarà troppo tardi.

Non sono più battute, barzellette, state giocando con la vita dei vostri figli, dei vostri cari, oltre che con le vostre.

Ormai i toni politici non sono più politici, sono toni autoritari di chi ci sta togliendo ogni libertà, contando sul fatto che noi non ce ne accorgiamo, contando sul fatto che siamo troppo addormentati, sciocchi, imbesuiti dagli spot pubblicitari di chi, a piccoli passi prima, sempre più grandi e svelti ora, è riuscito a conquistare ogni potere in questo nostro Paese.

Non ce ne frega niente di Berlusconi, non abbiamo nulla contro di lui, valutiamo solo ciò che ha fatto e che fa.

E’ riuscito a far credere a tutti che chiunque dica qualcosa contro di lui sia un fazioso comunista, che chiunque sollevi la minima obiezione al suo operato sia un rivoltoso da abbattere.

I giornali non pubblicano più nulla che lui non voglia.

Le televisioni non trasmettono più nulla che lui non abbia approvato.

La magistratura non indaga più nessuno che possa lontanamente condurre a lui, né tantomeno può indagare, intercettare o perseguire lui, perché ha convinto tutti che perseguire e perseguitare sono la stessa cosa.

Non è la stessa cosa!

E’ sempre riuscito, nei processi a suo carico, a far credere a tutti che si trattava di persecuzioni di sinistra, senza mai che qualcuno si chiedesse “ma magari lo ha fatto davvero quello di cui è accusato”.

Svegliatevi, o sarà troppo tardi.

Non è il vincente self-made-man, non è un modello a cui ispirarsi per sognare ricchezza e potere, è solo un omuncolo che si è ritrovato nella posizione di avere gli amici giusti, i soldi giusti, e soprattutto la coscienza giusta, cioè nessuna coscienza, per la sua scalata al potere prima mediatico, poi politico.

Sta tagliando gambe e braccia alla democrazia.

La democrazia non è una parola vuota, non è solo un’idea, la democrazia è ciò che permette a tutti noi di dire ciò che pensiamo, di essere informati, di avere un giornalismo serio a guardia del potere, di avere una magistratura a guardia della legalità.

Pensateci bene, vi imploro: l’equilibrio su cui si basa una democrazia è quello tra politica, informazione, magistratura e cittadini.

I CITTADINI, noi, non contiamo più nulla, e ci hanno quasi abituati a considerarlo normale, come a considerare normale che tanto rubano tutti, o che non possiamo votare più nessuno, solo la coalizione.

La MAGISTRATURA è stata ormai quasi completamente imbavagliata, e un magistrato che dica qualcosa su Berlusconi è per definizione un magistrato comunista, una toga rossa.

Il giornalismo, sia cartaceo che televisivo, ormai non si ricorda nemmeno più di cosa sia la correttezza dell’INFORMAZIONE, a parte qualche felice e sempre più rara eccezione, tacciata puntualmente di propaganda di sinistra.

E la POLITICA, vi sembra vera politica questa?

Questo è regime.

Non alzate il sopracciglio, non pensate che stiamo esagerando, solo perché avete nelle vostre case un frigorifero pieno e una bella macchina, perché voi avete sudato molto per averli, ma continuando di questo passo non ci vorrà molto tempo perché siate costretti a mettere in discussione anche quelli.

Quando è regime?

Quando le informazioni che arrivano a noi sono prima filtrate da burocrati del Palazzo, pronti a far tacere ogni voce fuori dal coro.

Ma in democrazia sono indispensabili le voci fuori dal coro, sono quelle che danno il senso del pluralismo.

Prima c’erano giornali di destra, giornali di sinistra, giornali di centro, televisioni di destra, televisioni di sinistra, televisioni di centro, è vero, era tutto lottizzato, ma almeno c’era tante voci.

Ora è tutto solo di Berlusconi, che possiede o controlla tutto in questo Paese.

Aprite gli occhi.

Ora vuole far approvare l’ennesima legge vergogna, per salvarsi dai processi in atto a suo carico: ma vi sembra giusto, corretto, onesto?

Non è così difficile rendersi conto di avere sbagliato a dare così tanto potere a quell’uomo, non c’è da vergognarsi, ne ha ingannati così tanti col suo sorriso finto e i suoi doppipetti.l’unica cosa davvero importante e fermarlo prima che distrugga completamente il nostro bello e amato Paese con le sue leggi, i nostri conti in banca con le sue prese in giro, che danno 1 e tolgono 10, i nostri cervelli con le sue televisioni sempre più vuote e insulse, ormai tarate sul quoziente intellettivo di un criceto, cioè esattamente come lui vuole da 20 anni ridurci, in modo che poi non ci accorgiamo più di nulla, nemmeno del terreno che ci sta togliendo da sotto i piedi.

Non dategli, non diamogli questa soddisfazione, dimostriamogli che non ce l’ha fatta, che non sono bastati 20 anni di bugie, di giornalisti schiacciati, di magistrati imbavagliati, di promesse propagandate, di televisioni lobotomizzate, per ridurci al silenzio intellettuale.

Svegliamoci!

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 33
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Io parlo solo del processo Mills e voglio fare un paragone:

 

Una macchina ti tampona...ovviamente è colpa dell'altro conducente non c'è che dire, ma l'altro conducente è un vigile..chiama i suoi colleghi e fanno spacciare che l'incidente è causa tua. Tu protesti e gli altri dicono che sono tutte palle...

 

Questo è il riassunto del processo Mills e perchè Berlusconi non vuole quel giudice.

 

Cerca qualcosina sul giudice del processo Mills e dimmi tu...secondo te è possibile che quel giudice guarda solo i fatti e non la sua posizione politica? Per me no!

 

Noto ancora: parlo solo del processo Mills perchè questo caso può capitare a chiunque, politico e non...

 

E poi tornando al decreto che dovrebbe stoppare momentaneamente le condanne entro 10 anni fatto apposta per far andare i processi di mafia ecc... avete sentito quei boss scarcerati in puglia per termine di custodia cautelare per tempi della giustizia troppo lunghi??????

 

Stranissima sta cosa...la giustizia deve lavorare...peccato che lavora magari su Politici e non sui mafiosi e pezzi grossi mandanti di stragi per le faide...e un anno fa per processo lungo fu revocata anche la custodia cautelare a un pedofilo che andando in giro ha continuato a violentare...

 

Gli altri processi verso persone veramente pericolose vanno pianissimo...a Berlusconi e a qualsiasi altro politico di destra o di sinistra subito alla gogna...

 

Senza parole...

Link to post
Share on other sites

Io parlo solo del processo Mills e voglio fare un paragone:

 

Una macchina ti tampona...ovviamente è colpa dell'altro conducente non c'è che dire, ma l'altro conducente è un vigile..chiama i suoi colleghi e fanno spacciare che l'incidente è causa tua. Tu protesti e gli altri dicono che sono tutte palle...

 

Questo è il riassunto del processo Mills e perchè Berlusconi non vuole quel giudice.

 

Cerca qualcosina sul giudice del processo Mills e dimmi tu...secondo te è possibile che quel giudice guarda solo i fatti e non la sua posizione politica? Per me no!

 

Noto ancora: parlo solo del processo Mills perchè questo caso può capitare a chiunque, politico e non...

 

E poi tornando al decreto che dovrebbe stoppare momentaneamente le condanne entro 10 anni fatto apposta per far andare i processi di mafia ecc... avete sentito quei boss scarcerati in puglia per termine di custodia cautelare per tempi della giustizia troppo lunghi??????

 

Stranissima sta cosa...la giustizia deve lavorare...peccato che lavora magari su Politici e non sui mafiosi e pezzi grossi mandanti di stragi per le faide...e un anno fa per processo lungo fu revocata anche la custodia cautelare a un pedofilo che andando in giro ha continuato a violentare...

 

Gli altri processi verso persone veramente pericolose vanno pianissimo...a Berlusconi e a qualsiasi altro politico di destra o di sinistra subito alla gogna...

 

Senza parole...

 

vorrei solo farti notare che tutti gli implicati in mafia sono amici dei politici, e questa è cosa che succede dalla notte dei tempi...solo che non si è mai potuta provare questa cosa grazie alla loro immunità...

e dico mafia, ma potrei dire P2 e tante altre belle cose...

Link to post
Share on other sites

Io parlo solo del processo Mills e voglio fare un paragone:

 

Una macchina ti tampona...ovviamente è colpa dell'altro conducente non c'è che dire, ma l'altro conducente è un vigile..chiama i suoi colleghi e fanno spacciare che l'incidente è causa tua. Tu protesti e gli altri dicono che sono tutte palle...

 

Questo è il riassunto del processo Mills e perchè Berlusconi non vuole quel giudice.

 

Cerca qualcosina sul giudice del processo Mills e dimmi tu...secondo te è possibile che quel giudice guarda solo i fatti e non la sua posizione politica? Per me no!

 

Noto ancora: parlo solo del processo Mills perchè questo caso può capitare a chiunque, politico e non...

 

E poi tornando al decreto che dovrebbe stoppare momentaneamente le condanne entro 10 anni fatto apposta per far andare i processi di mafia ecc... avete sentito quei boss scarcerati in puglia per termine di custodia cautelare per tempi della giustizia troppo lunghi??????

 

Stranissima sta cosa...la giustizia deve lavorare...peccato che lavora magari su Politici e non sui mafiosi e pezzi grossi mandanti di stragi per le faide...e un anno fa per processo lungo fu revocata anche la custodia cautelare a un pedofilo che andando in giro ha continuato a violentare...

 

Gli altri processi verso persone veramente pericolose vanno pianissimo...a Berlusconi e a qualsiasi altro politico di destra o di sinistra subito alla gogna...

 

Senza parole...

 

vorrei solo farti notare che tutti gli implicati in mafia sono amici dei politici, e questa è cosa che succede dalla notte dei tempi...solo che non si è mai potuta provare questa cosa grazie alla loro immunità...

e dico mafia, ma potrei dire P2 e tante altre belle cose...

 

Non sempre un alto politico è un mafioso...fanno più clamore quelli alti ma in realtà sono i piccoli politici delle amministrazioni comunali e provinciali con le mani in pasta...

 

http://www.legnostorto.com/index.php?optio...37&Itemid=9 leggi qui

Link to post
Share on other sites

Svegliati Italia!

Svegliatevi Italiani!

Non vi rendete conto di cosa sta accadendo?

Svegliatevi ora, o sarà troppo tardi.

Non sono più battute, barzellette, state giocando con la vita dei vostri figli, dei vostri cari, oltre che con le vostre.

Ormai i toni politici non sono più politici, sono toni autoritari di chi ci sta togliendo ogni libertà, contando sul fatto che noi non ce ne accorgiamo, contando sul fatto che siamo troppo addormentati, sciocchi, imbesuiti dagli spot pubblicitari di chi, a piccoli passi prima, sempre più grandi e svelti ora, è riuscito a conquistare ogni potere in questo nostro Paese.

Non ce ne frega niente di Berlusconi, non abbiamo nulla contro di lui, valutiamo solo ciò che ha fatto e che fa.

E’ riuscito a far credere a tutti che chiunque dica qualcosa contro di lui sia un fazioso comunista, che chiunque sollevi la minima obiezione al suo operato sia un rivoltoso da abbattere.

I giornali non pubblicano più nulla che lui non voglia.

Le televisioni non trasmettono più nulla che lui non abbia approvato.

La magistratura non indaga più nessuno che possa lontanamente condurre a lui, né tantomeno può indagare, intercettare o perseguire lui, perché ha convinto tutti che perseguire e perseguitare sono la stessa cosa.

Non è la stessa cosa!

E’ sempre riuscito, nei processi a suo carico, a far credere a tutti che si trattava di persecuzioni di sinistra, senza mai che qualcuno si chiedesse “ma magari lo ha fatto davvero quello di cui è accusato”.

Svegliatevi, o sarà troppo tardi.

Non è il vincente self-made-man, non è un modello a cui ispirarsi per sognare ricchezza e potere, è solo un omuncolo che si è ritrovato nella posizione di avere gli amici giusti, i soldi giusti, e soprattutto la coscienza giusta, cioè nessuna coscienza, per la sua scalata al potere prima mediatico, poi politico.

Sta tagliando gambe e braccia alla democrazia.

La democrazia non è una parola vuota, non è solo un’idea, la democrazia è ciò che permette a tutti noi di dire ciò che pensiamo, di essere informati, di avere un giornalismo serio a guardia del potere, di avere una magistratura a guardia della legalità.

Pensateci bene, vi imploro: l’equilibrio su cui si basa una democrazia è quello tra politica, informazione, magistratura e cittadini.

I CITTADINI, noi, non contiamo più nulla, e ci hanno quasi abituati a considerarlo normale, come a considerare normale che tanto rubano tutti, o che non possiamo votare più nessuno, solo la coalizione.

La MAGISTRATURA è stata ormai quasi completamente imbavagliata, e un magistrato che dica qualcosa su Berlusconi è per definizione un magistrato comunista, una toga rossa.

Il giornalismo, sia cartaceo che televisivo, ormai non si ricorda nemmeno più di cosa sia la correttezza dell’INFORMAZIONE, a parte qualche felice e sempre più rara eccezione, tacciata puntualmente di propaganda di sinistra.

E la POLITICA, vi sembra vera politica questa?

Questo è regime.

Non alzate il sopracciglio, non pensate che stiamo esagerando, solo perché avete nelle vostre case un frigorifero pieno e una bella macchina, perché voi avete sudato molto per averli, ma continuando di questo passo non ci vorrà molto tempo perché siate costretti a mettere in discussione anche quelli.

Quando è regime?

Quando le informazioni che arrivano a noi sono prima filtrate da burocrati del Palazzo, pronti a far tacere ogni voce fuori dal coro.

Ma in democrazia sono indispensabili le voci fuori dal coro, sono quelle che danno il senso del pluralismo.

Prima c’erano giornali di destra, giornali di sinistra, giornali di centro, televisioni di destra, televisioni di sinistra, televisioni di centro, è vero, era tutto lottizzato, ma almeno c’era tante voci.

Ora è tutto solo di Berlusconi, che possiede o controlla tutto in questo Paese.

Aprite gli occhi.

Ora vuole far approvare l’ennesima legge vergogna, per salvarsi dai processi in atto a suo carico: ma vi sembra giusto, corretto, onesto?

Non è così difficile rendersi conto di avere sbagliato a dare così tanto potere a quell’uomo, non c’è da vergognarsi, ne ha ingannati così tanti col suo sorriso finto e i suoi doppipetti.l’unica cosa davvero importante e fermarlo prima che distrugga completamente il nostro bello e amato Paese con le sue leggi, i nostri conti in banca con le sue prese in giro, che danno 1 e tolgono 10, i nostri cervelli con le sue televisioni sempre più vuote e insulse, ormai tarate sul quoziente intellettivo di un criceto, cioè esattamente come lui vuole da 20 anni ridurci, in modo che poi non ci accorgiamo più di nulla, nemmeno del terreno che ci sta togliendo da sotto i piedi.

Non dategli, non diamogli questa soddisfazione, dimostriamogli che non ce l’ha fatta, che non sono bastati 20 anni di bugie, di giornalisti schiacciati, di magistrati imbavagliati, di promesse propagandate, di televisioni lobotomizzate, per ridurci al silenzio intellettuale.

Svegliamoci!

 

 

Berlusconi ce lo toglierà di mezzo solo

il buon Dio fino ad allora c'è poco da fare.

sono di destra ma purtroppo non vi posso che quotare :lol: :angry:

senza parole gli ultimi provvedimenti, mi vergogno di essere italiano

so essere obiettivo e quando c'era da criticare la sx l'ho fatto, come pure adesso la dx

 

p.s. Firemax ma sto discorso è tuo o l'hai incollato da qualche parte :angry:

Link to post
Share on other sites

 

 

p.s. Firemax ma sto discorso è tuo o l'hai incollato da qualche parte :lol:

 

è una mail che mi è arrivata da un carissimo amico, col suo permesso l'ho postata sia qui che su altri forum che frequento.

Link to post
Share on other sites

 

 

p.s. Firemax ma sto discorso è tuo o l'hai incollato da qualche parte :angry:

 

è una mail che mi è arrivata da un carissimo amico, col suo permesso l'ho postata sia qui che su altri forum che frequento.

sembra quasi scritta da un giornalista, senza nulla togliere a te chiaramente :lol:

 

 

comunque la situazione che stiamo vivendo è dipesa in gran parte dalla inefficienza del governo precedente, su tutti i fronti ed ora purtroppo anche questo devo ammetterlo si sta comportando in maniera ancor più grave, in primis il tema giustizia,le prossime elezioni non vado più a votare...

Link to post
Share on other sites

 

 

p.s. Firemax ma sto discorso è tuo o l'hai incollato da qualche parte :angry:

 

è una mail che mi è arrivata da un carissimo amico, col suo permesso l'ho postata sia qui che su altri forum che frequento.

sembra quasi scritta da un giornalista, senza nulla togliere a te chiaramente :lol:

 

 

comunque la situazione che stiamo vivendo è dipesa in gran parte dalla inefficienza del governo precedente, su tutti i fronti ed ora purtroppo anche questo devo ammetterlo si sta comportando in maniera ancor più grave, in primis il tema giustizia,le prossime elezioni non vado più a votare...

 

il mio amico è un giornalista, ma certe cose non può scriverle nel giornale per cui lavora, il lavoro gli serve e non lo può perdere.

riguardo il non andare a votare...secondo me sarebbe utile solo se TUTTI non andassero, altrimenti serve a ben poco :angry:

 

riguardo l'inefficenza del governo precedente hai pienamente ragione, ma riesci obiettivamente a trovare nella storia politica italiana degli ultimi 25 anni un governo che abbia agito per il bene dell'italia? mi sembra che dx o sx han pensato quasi esclusivamente ai cavoli loro fregandosene della nazione, abbiamo un debito pubblico che ci manca poco a fare la fine dell'argentina...

Link to post
Share on other sites

guarda ho abbastanza anni per conoscere i governi degli ultimi 25 e più anni, obiettivamente quello che hanno fatto lo conosco, vogliamo parlare anche di tutte le stragi insolute?

 

certo che ora mi chiedo per chi bisogna votare, anche perché le nuove generazioni non conoscono a fondo la storia recente delle nostre istituzioni, i vari retroscena politici, pensi che i giovani di oggi conoscano per dire lo scandalo IOR e quello del Banco Ambrosiano ? vicende tornate di attualità, con politici e alti prelati che hanno influito sulla vita pubblica italiana...

 

il nostro Paese è stato sempre soggetto a scandali e purtroppo anche a stragi, anche recenti, nulla è cambiato...

 

tutto rimane immutabile, cambiano gli scenari ci sono nuovi scandali e nuovi sconvolgimenti più o meno gravi, ma gli italiani che cosa gli interesa di tutto questo?

 

che l'Italia vincesse gli Europei e per fortuna siamo stati eliminati, le magnate al ristorante, le gite al mare, i reality show...

 

questo è la stragrande maggioranza

Link to post
Share on other sites

guarda ho abbastanza anni per conoscere i governi degli ultimi 25 e più anni, obiettivamente quello che hanno fatto lo conosco, vogliamo parlare anche di tutte le stragi insolute?

 

certo che ora mi chiedo per chi bisogna votare, anche perché le nuove generazioni non conoscono a fondo la storia recente delle nostre istituzioni, i vari retroscena politici, pensi che i giovani di oggi conoscano per dire lo scandalo IOR e quello del Banco Ambrosiano ? vicende tornate di attualità, con politici e alti prelati che hanno influito sulla vita pubblica italiana...

 

il nostro Paese è stato sempre soggetto a scandali e purtroppo anche a stragi, anche recenti, nulla è cambiato...

 

tutto rimane immutabile, cambiano gli scenari ci sono nuovi scandali e nuovi sconvolgimenti più o meno gravi, ma gli italiani che cosa gli interesa di tutto questo?

 

che l'Italia vincesse gli Europei e per fortuna siamo stati eliminati, le magnate al ristorante, le gite al mare, i reality show...

 

questo è la stragrande maggioranza

 

Appunto questo è il senso della lettera...è ora che noi italiani ci diamo una svegliata!

 

riguardo le "stragi insolute" nutro seri dubbi che siano REALMENTE insolute, ma piuttosto che ci sono dietro dei "papaveri" talmente alti che sono intoccabili.

prendi anche ad esempio l'ultimo episodio tornato d'attualità... il caso "Orlandi" sarà vero, sarà falso, ma sembra che anche li dietro ci siano degli "intoccabili"... e personalmente reputo che queste cose "sempre esistite" sia ora che gli si dia un taglio netto, ma dubito che chiunque sia al potere abbia voglia-interesse a cambiare in favore della trasparenza e onestà sopratutto se il 99% degli italiani se ne fregano.

certo, è facile "accollare" le colpe a chi ormai non può più smentire o confermare....

Link to post
Share on other sites

 

 

 

ma dubito che chiunque sia al potere abbia voglia-interesse a cambiare in favore della trasparenza e onestà sopratutto se il 99% degli italiani se ne fregano.

certo, è facile "accollare" le colpe a chi ormai non può più smentire o confermare....

mi sembra che alla fine tu faccia lo stesso ragionamento mio, che tutto rimarrà come prima o sbaglio?

 

il senso del ragionamento che facevo era questo, che le cose non cambiano perché non le vogliono far cambiare, un po' per il popolo che non gli importa nulla e un po' loro che vogliono nasconderle le cose

Link to post
Share on other sites

 

 

 

ma dubito che chiunque sia al potere abbia voglia-interesse a cambiare in favore della trasparenza e onestà sopratutto se il 99% degli italiani se ne fregano.

certo, è facile "accollare" le colpe a chi ormai non può più smentire o confermare....

mi sembra che alla fine tu faccia lo stesso ragionamento mio, che tutto rimarrà come prima o sbaglio?

 

il senso del ragionamento che facevo era questo, che le cose non cambiano perché non le vogliono far cambiare, un po' per il popolo che non gli importa nulla e un po' loro che vogliono nasconderle le cose

 

purtroppo non sbagli.

ma mi auguro solamente che prima o poi la gente sia abbastanza esasperata da tutto e finalmente si ribelli come si deve, non sono mai stato favorevole allo scendere in piazza, in quanto serve a ben poco, ma se continuiamo pian piano ad andare sempre peggio vedrai che prima o poi qualcosa di serio succede.

Link to post
Share on other sites

Che che si dica, sono ancora in tanti a stare bene, quindi è ancora troppo presto.

 

Attenzione a quello che scrivono i giornali o comunicano i telegiornali, sono tutti pilotati che ci crediate o no.

 

L'unico modo per cambiare le cose non è certo lo scendere in piazza ma siccome vale quanto ho scritto sopra non se ne farà ancora niente per un bel pò di tempo.

 

Prima che le cose cambino girerò in bicicletta già da parecchi tempo.

 

La speranza sarà l'ultima a morire!! E se non fosse così??

Link to post
Share on other sites

Che che si dica, sono ancora in tanti a stare bene, quindi è ancora troppo presto.

 

Attenzione a quello che scrivono i giornali o comunicano i telegiornali, sono tutti pilotati che ci crediate o no.

 

L'unico modo per cambiare le cose non è certo lo scendere in piazza ma siccome vale quanto ho scritto sopra non se ne farà ancora niente per un bel pò di tempo.

 

Prima che le cose cambino girerò in bicicletta già da parecchi tempo.

 

La speranza sarà l'ultima a morire!! E se non fosse così??

 

 

si, son ancora tanti a star bene, ma sono ancor di più quelli che "stanno alla frutta", guarda ad esempio quante famiglie di ceto medio stanno diventando insolventi verso le banche per i mutui e prestiti vari, ci si fa "infinocchiare" con tutto a tasso 0 e paghi dopo 6 mesi, l'incentivo a rottamare la tua vecchia macchina di nemmeno 10 anni, dandoti na miseria in confronto a quanto poi ci devi mettere sopra, e cose simili. ma la colpa di questo è nostra, non c'entra se il governo è di dx o di sx.

ma nel frattempo tutti abbiamo il cellulare da minimo 350-400 euro, tanto lo pago 20 euro al mese...20 di qua, 50 di la, 150 di su, le bollette che aumentano in continuazione e compagnia cantante....

il governo attuale fa credere che ci ha fatto il regalo a toglierci l'ici, ma in realtà il grosso del regalo se lo son fatto a loro stessi, credi che di ici quei signori pagano quanto paghi tu? io sinceramente non ci credo, anzi scusa forse sicuramente non lo pagavano nemmeno prima o pagavano una miseria in quanto le loro case extra lusso sicuramente saranno accatastate come ultra-popolari...

non sarai il solo a girare in bicicletta per cause di forza maggiore, in ufficio da me sto facendoci caso c'è sempre più gente che viene a lavorare in autobus, i parcheggi all'eur erano sempre strapieni, adesso a qualunque ora riesci a trovare il posto, cosa impensabile fino a 4-5 mesi fa, nonostante i parcheggi erano a pagamento e adesso sono gratis.

La speranza non serve a una ceppa, servono fatti concreti, chi vive sperando muore cag...o.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...