Jump to content

Asma ed enfisema o adesso va meglio?


Bigfab

Post consigliati

Ciao a tutti.

Sto valutando l'acquisto di un'auto a benza da metanizzare.

La mia esperienza con il metano risale agli anni 1993-1997 quando guidai due auto aziendali metanizzate, una Fiat Tipo 1.6 i.e. ed una Fiat Croma 2.0 i.e.

Asma ed enfisema: la Croma meglio della Tipo, ma entrambe erano due polmoni, anche in confronto ad un'altra auto dell'azienda, una Fiat Tempra SW 1.6 i.e. a gpl, decisamente più prestazionale. Per farvi un esempio, autostrada Alessandria-Torino, direzione Torino, nel tratto tra Asti Ovest e Villanova, tratto in salita: piede a tavoletta e tachimetro inchiodato sui 100 all'ora; se beccavo un tir carico, addio sorpasso! :angry:

Sono passati da allora oltre 11 anni e, leggendo sul forum e visitando il sito della Landi, ho visto che ci sono i nuovi impianti ad iniezione sequenziale fasata, gli Omega Plus: posso sperare che le prestazioni siano superiori rispetto a quelle degli impianti di 11 anni fa e che, pur avendo un decremento prestazionale, possa evitare di ritornare agli incubi asmatici di allora?

Tenete presente che sarei orientato su una VW Jetta 1.6 da 102 Cv, quindi non un mostro di potenza: non sono e non intendo fare Schumacher, ma neanche addormentarmi dietro ai numerosi tir che incontro sulle statali ed in autostrada.

Grazie a tutti per le vostre risposte!!! :blink:

Link to comment
Share on other sites

Un 1600 con 102 cv lo reputo piccolino.

 

Per un'auto di quel peso non meno di 150 cv, fai un po Te.

 

Io provengo da una Peugeot 405 1600 90 cv.

 

Con quella attuale sarebbe uno sballo se non fosse per l'incompatibilità con l'impianto, per fortuna anche perdendo un bel pò di cavalli ne rimangono ancora parecchi.

 

Se dovessi sostituirla domani mi orienterei sempre su un'auto con minimo 150 cv meglio un pò di più.

 

Le Audi A4 e A6 turbo leggo che vanno molto bene a metano.

Link to comment
Share on other sites

Un 1600 con 102 cv lo reputo piccolino.

 

Per un'auto di quel peso non meno di 150 cv, fai un po Te.

 

Io provengo da una Peugeot 405 1600 90 cv.

 

Con quella attuale sarebbe uno sballo se non fosse per l'incompatibilità con l'impianto, per fortuna anche perdendo un bel pò di cavalli ne rimangono ancora parecchi.

 

Se dovessi sostituirla domani mi orienterei sempre su un'auto con minimo 150 cv meglio un pò di più.

 

Le Audi A4 e A6 turbo leggo che vanno molto bene a metano.

 

Opterei per la Jetta x alcuni motivi: 1) vorrei prenderla nuova (scarico l'iva ed ho lo sconto agenti di commercio) 2) costo e mantenimento della vettura per me sostenibile (ovvero le Audi nuove sono fuori dalla mia portata) 3) Ha un bel bagagliaio profondo, così riuscirei ad avere una buona autonomia ed ancora un po' di spazio "decente".

L'auto pesa circa 1300 Kg., ritengo con le bombole 100-150 Kg. in più, il mio dubbio è che risulti davvero un polmone, oppure solo un po' seduta...

Se tu vai a metano da anni, forse sai capire il mio dubbio!

Link to comment
Share on other sites

Ti ho proposto le Audi, chiaramente usate!! :)

 

Sul nuovo la vedo dura eliminare asma ed enfisema senza spendere cifre corpose.

 

Per il metano sotengo la regola: auto usata a benzina, di 3-4 anni con al massimo 90000 km, possibilmente full optional, non meno di 150 cv. ottimale 180 cv. Una volta che hai scelto l'auto, attenzione, scelto, non acquistata, sentirei prima il parere dell'installatore a cui ti rivolgerai, le sorprese sono sempre in agguato, occhio e!!! :)

 

Se vuoi rimanere sul modello che hai menzionato passa al gpl, sicuramente rimarrai piu soddisfatto, non si tratta di guidare alla Schumi ma non dover pregare prima di fare un sorpasso con poco tempo a disposizione.

Link to comment
Share on other sites

Un'auto da 1330kg e 102cv è già tranquilla e calma di suo anche senza che ci metti del tuo con il metano... voglio dire: a benzina ha prestazioni sufficienti, ma è scontato che a metano sarà una pena in salita!

Link to comment
Share on other sites

Jetta, scelta interessante!

Pero` 102 CV... uhmm.. rimango perplesso.. a mio modesto parere sono POCHINI specialmente per un AGENTE DI COMMERCIO che magari a livello ``prestazionale`` ha ESIGENZE di vettura completamente diverse! ( Considerando appunto le autostrade e relativi sorpassi )

 

Fossi in te aspetterei AUTO NATIVE METANO con almeno 150 CV ( Tipo la Zafira Nuova che dovrebbe uscire inizi 2009 ).

 

Io sconsiglio di comprare auto NUOVE x METANIZZARLE si perdono i DIRITTI di GARANZIA UFFICIALE DELLA CASA!! ( Quello che promette il concessionario e` da prendere con le MOLLE.. ricorda POI che SEI SEMPRE in giro e se disgraziatamente ti si ferma l`auto e la porti in un altra officina e il CAPO-OFFICINA segnala la tua vettura alla CASA come ``manomessa`` o ``interessata`` da impianto non consentito PERDI COMPLETAMENTE LA GARANZIA ANCHE DAL CONCESSIONARIO DOVE L`HAI COMPRATA!!! OKKIO!!! )

Link to comment
Share on other sites

Quindi mi state dicendo che, nonostante siano passati anni e la tecnologia sia migliorata (vedi impianti ad iniezione sequenziale fasata), mettere il metano su un 1.6 di 102 CV dal peso di 1193 kg con un rapporto peso/potenza pari a 11.7 (dati dichiarati), significa inchiodare la macchina ad un'asma cronica...

Sinceramente speravo che i nuovi impianti a metano corrispondessero, come prestazioni, ad i vecchi impianti a gpl... Evidentemente mi sbagliavo. Peccato! :)

Link to comment
Share on other sites

C'è qualcuno che abbia metanizzato un 1.6 VAG (Volkswagen Golf/Jetta, Skoda Octavia berlina/wagon, Skoda Roomster) e mi sappia dire come si trova alla guida della vettura adesso?

 

GRAZIE! THANK YOU!! MERCI!!! DANKE!!!! ;)

Link to comment
Share on other sites

C'è qualcuno che abbia metanizzato un 1.6 VAG (Volkswagen Golf/Jetta, Skoda Octavia berlina/wagon, Skoda Roomster) e mi sappia dire come si trova alla guida della vettura adesso?

 

GRAZIE! THANK YOU!! MERCI!!! DANKE!!!! :lol:

 

 

DEVI PIGLIARTI UN' AUTO TURBO... esempio la bravo 120 o 150 cv (ma anche renault fa' auto turbo!) che dicono vanno molto bene metanizzate, per un aspirato a metano, se vuoi prestazioni accettabili minimo devi metterti su un 2000 da 150 cv

 

saluti

Link to comment
Share on other sites

 

DEVI PIGLIARTI UN' AUTO TURBO... esempio la bravo 120 o 150 cv (ma anche renault fa' auto turbo!) che dicono vanno molto bene metanizzate, per un aspirato a metano, se vuoi prestazioni accettabili minimo devi metterti su un 2000 da 150 cv

 

saluti

 

Scusa la mia ignoranza, ma mi sembra di aver letto che non sia semplice calibrare l'impianto a metano su un motore turbocompresso (ovviamente a iniezione indiretta di benzina, per quelli a iniezione diretta mi sembra non se ne parli proprio); installarlo sono capaci tutti, ma tararlo perché funzioni regolarmente mi sembra sia abbastanza difficile... ci vuole il cu.. la fortuna di trovare un installatore di esperienza. Sbaglio?! :lol:

Link to comment
Share on other sites

Non ci sono particolari complessità di regolazione in un turbo.

La mia esperienza dice che sia in caso di turbo che di aspirato la competenza e l'esperienza di un installatore valgono molto più delle piccole differenze che ci possono essere tra una marca di impianto ed un'altra.

 

Il vero vantaggio del turbo è che a metano rende meglio che a benzina.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Allora, mi sono recato da un installatore Landi (uno dei più conosciuti in Torino, quello attaccato al distributore di metano in Barriera di Milano) e mi ha detto che per la vettura (Jetta 1.6) non ci sono problemi, l'impianto sequenziale fasato con variatore riduce le prestazioni di un 10%, quindi molto meglio rispetto agli impianti di 10-15 anni fa, e mi ha proposto una bombola da 90 Lt., con un costo di 2650 euro circa (salvo eventuali bonus per il prossimo anno). Gli ho chiesto se si poteva fare un "castello" di bombole, mi ha detto di sì, salvo esaminare le dimensioni del baule dal vivo (e contare l'extra costo, aggiungo io); inoltre gli ho chiesto se mettono i distanziali, mi ha risposto che non lo fanno più perché, una volta collaudata l'auto, i clienti non tornavano più a farseli montare; mi ha comunque detto che per un'auto nuova "non sono necessari" (??!!).

Allora chiedo ai metanisti:

1) E' vero che con un impianto sequenziale fasato con variatore si perde "solo" un 10% di prestazioni?

2) E' vero che su un'auto nuova i distanziali non servono (e quando avrò compiuto 50K Km? Cambio gli ammortizzatori perché sfiancati?)

3) Per capire qual è la convenienza tra bombolone da 90 Lt. e castello da N litri (ancora da definire), qual è il delta di capienza (traduco dall'italiacano: siccome le bombole a castello costano di più per numero di bombole, valvole, struttura, tempo d'installazione, mi conviene comunque anche se guadagno, putacaso, 20 Litri in più, o devo puntare ad almeno 40-50 litri in più, fatte salve le debite verifiche di bagagliaio?).

 

Attendo il Vs. parere, grazie! B)

Link to comment
Share on other sites

Se perdi il 10% di potenza ed aumenti il 10% il peso prepara l'ossigeno per le complicazione cardiopolmonari da insufficienza cavalliaca grave.

Tieni presente che l'eccesso di peso come noto causa affaticamenti agli ammortizzatori inferiori posteriori.

 

Considera che per avere un'auto agile nei sorpassi devi stare in linea di massima attorno ai 10 kg/cv come rapporto peso potenza (peso in odine di marcia, con conducente)... più aumenta il valore peggio sei messo anche se fino a 12-13kg/cv vai ancora abbastanza bene, poi tutto chiaramente è soggettivo.

Poi il discorso sarebbe molto più complesso, la mia è una grossolana approssimazione per riassumere in due parole un lungo discorso.

Link to comment
Share on other sites

Allora, mi sono recato da un installatore Landi (uno dei più conosciuti in Torino, quello attaccato al Allora chiedo ai metanisti:

1) E' vero che con un impianto sequenziale fasato con variatore si perde "solo" un 10% di prestazioni?

2) E' vero che su un'auto nuova i distanziali non servono (e quando avrò compiuto 50K Km? Cambio gli ammortizzatori perché sfiancati?)

3) Per capire qual è la convenienza tra bombolone da 90 Lt. e castello da N litri (ancora da definire), qual è il delta di capienza (traduco dall'italiacano: siccome le bombole a castello costano di più per numero di bombole, valvole, struttura, tempo d'installazione, mi conviene comunque anche se guadagno, putacaso, 20 Litri in più, o devo puntare ad almeno 40-50 litri in più, fatte salve le debite verifiche di bagagliaio?).

 

Attendo il Vs. parere, grazie! :)

 

e' vero perdi solo il 10% , ma ilproblema e' la coppia (anche in questo caso perdi il 10%) ma su un motore gia' con coppia bassa come un 1.6 aspirato, diventa rilevante

 

Prova a non metterli, se le ruote anteriori sul bagnato tendono a pattinare significa che sei sbilanciato e gli spessori ci vogliono ! puoi anche misurare l' altezza del culo prima e dopo l' installazione .... poi ti regoli

 

convuiene vedere il baule come e' conformato , non e' detto che il castello sia la soluzione migliore, anzi su alcune auto e' la peggiore !

Link to comment
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...