Jump to content

Siamo tutti stupidi, ora c'e' l'olio di colza


Guest mystr

Post consigliati

Guest mystr

Ma sara' poi vero? ma che e' la coza, un idrocarburo?

 

e poi come la mettiamo col catalizzatore e l'odore di fritto? :lol:

 

No veramente, ne vorrei sapere di piu', dato che noi paghiamo medio 2000 euro tanto per cominciare ad andare....

 

Qui l'informazione tecnica urge.....

Link to post
Share on other sites

Cerca biodiesel in questo forum, ne abbiamo parlato.

Link to post
Share on other sites

In Germania è anni che si utilizzano oli vegetali,

comunque esistono specifici problemi alle pompe d'iniezione, filtri carburante e in genere occorrono riscaldatori carburanti......................

 

Posto alcuni link che comunque fanno capire la diffusione in Germania (dove comunque l'UTILIZZO E' PERFETTAMENTE LEGALE E NON SI DEVE PAGARE ALCUNA ACCISA SUI CARBURANTI, ALMENO FINO AL 2008, DOPO SONO PREVISTE RIDOTTE ACCISE "ECOLOGICHE" SCAGLIONATE FINO ALMENO AL 2020) e la documentazione è quasi sterminata:

http://www.fmso.de/

http://www.biocar.de/

http://www.pflanzenoel-motor.de/

http://www.rapsoel-fahren.de/

http://www.wolf-pflanzenoel-technik.de/

http://www.elsbett.com/

http://www.pflanzenoel-tanken.de.vu/

http://www.biotanke.de/Pflanzenol/pflanzenol.html

http://www.poeltec.de/

........................ mi sono stufato ..................

 

Allestitori di impianti olio vegetali come da noi gli installatori di impianti gpl e metani

http://www.pflanzenoelauto.info/Pflanzenoe...zenoelauto.html

 

Ditte che fanno allestimenti specifici con doppi serbatoi miscelabili (gasolio, olio vegetale):

http://www.diesel-therm.de/poel-umruestsatz.htm

 

riscaldatori specifici per le problematiche di avvio:

http://www.diesel-therm.de/dieseltherm.htm

 

negozi on line dove comprare tutto il necessario:

http://www.diesel-therm.de/shop/

 

Molti hanno i serbatoio in casa (in genere almeno 1000 lt.) che acquistano da distributori o da aziende agricole che hanno impianti di trasformazione...... (da noi si andava a comprare il vino dal contadino con la damigiana ........ in futuro si comprerà la "benzina" .........).

 

Caratteristiche tecniche del

CARBURANTE: “OLIO VEGETALE”

L’olio di colza è un olio vegetale puro, tale quale può essere comprato al supermercato (0,79 Eur/lt.).

Il cosiddetto olio di colza “tecnico” ricavato da colza non per uso alimentare si trova direttamente dal produttore già da 0,6 Euro al lt.

Si tratta di un olio pressato a freddo da Colza e Girasoli, escluso l’olio di lino.

Finora tuttavia non è ancora normata l’esatta composizione chimica.

Nella produzione dell’olio vegetale di norma i semi sono macinati e contemporaneamente pressati a freddo. Le sostanze in sospensione vengono separate attraverso sedimentazione o filtrazione.

Negli attuali impianti di spremitura rimane normalmente una parte di rifiuto di circa il 13%.

Questo residuo non viene utilizzato a fini energetici, na di regola utilizzato come mangime per animali.

Il puro olio di colza al contrario del biodiesel non viene preparato chimicamente. Per questa preparazione è necessario il metanolo, il che significa che la produzione del biodiesel rispetto all’olio di colza incide sul bilancio economico ed energetico nazionale.

In questo momento l’olio vegetale l’alternativa più economica di carburante per autotrazione.

SI DEVE PERÒ CALCOLARE, CHE PER L’UTILIZZO DELL’OLIO DI COLZA SU VEICOLI A MOTORE SONO NECESSARI ALLESTIMENTI CHE POSSONO COSTARE DA 2.500 A 3.500 EURO.

A svantaggio dell’olio di colza sono da conteggiare i necessari frequenti del filtro gasolio.

Inoltre possono esserci problemi con partenze a freddo in caso di basse temperature ambiente.

Da una parte l’olio è troppo denso, e dall’altro si evidenzia un alto punto di infiammabilità.

Un ausilio sono i filtri gasolio, che possono essere preriscaldati.

Un ulteriore svantaggio può essere che dallo scarico odora di “patate fritte”, che non a tutti risulta piacevole.

L’olio di colza ha una densità relativamente alta e può essere miscelato mescolato in qualsiasi quantità con il gasolio.

Il punto di solidificazione del puro olio di colza va da circa –15 fino –18 °C (l’olio di girasole è utilizzabile fino a +5 °C). Con temperature inferiori a –10 °C può essere necessario mescolare l’olio di colza con gasolio.

Densità a 20 °C: 0,90-0,92 kg./l.

Densità energetica: 9,2 kWh/l

Viscosità cinematica: 60-80 mm2/s a 20°C

Punto di combustione: > 220°C

Punto di fusione: -8 fino a -18 °C

A metà 2002 circolavano circa 5.000 veicoli in Germania ad olio vegetale"

 

 

I tedeschi tornano all'autarchia, come gli italiani degli anni 30 ....................

Ragazzi, il nuovo petrolio non è più sottoterra ma ...... è alla luce del sole e noi di sole ne abbiamo più dei tedeschi...........

Ciao, Luca.

Link to post
Share on other sites

non è una novita'...un mio collega con punto 1.7 td precamera e non iniezione diretta sono anni che miscela olio di semi/colza con il gasolio....non ha avuto controindicazioni....solo ora è diventato difficile trovare l'olio...dopo la consegna sparisce...per il resto sembra di stare dietro un mcdonald...patate fritte...

Link to post
Share on other sites
non è una novita'...un mio collega con punto 1.7 td precamera e non iniezione diretta sono anni che miscela olio di semi/colza con il gasolio....non ha avuto controindicazioni....solo ora è diventato difficile trovare l'olio...dopo la consegna sparisce...per il resto sembra di stare dietro un mcdonald...patate fritte...

subba68, confermo con i vecchi diesel a precamera non c'è alcun problema.......finalmente capisco perchè a mio padre han provato a rubare per ben tre volte il suo vecchio mercedes diesel 190 ........

 

Ciao, Luca.

Link to post
Share on other sites

Certo che abbiamo scoperto l'acqua calda come si usa dire.

In Brasile usano combustibili di provenienza "ecologica" già da tempo: anche al posto della benzina.

25-30 anni fa si parlava della 127 "alcolica" prodotta dalla FIAT brasiliana.

Una cosa è certa: a Padova già da tempo molti degli autobus usano il Gecam o gasolio bianco.

Di questo passo torniamo ad usare le biciclette così sicuramente non si inquina.

:D

Link to post
Share on other sites

Lo so. In questo modo si riduce l'emissione di particolato.

E' comunque qualcosa di non reperibile come il BioDiesel.

Le soluzioni ai problemi di inquinamento ci sono: manca un po' la volontà di applicarle.

Il solo utilizzo del BioDiesel ridurrebbe di un buon 60% le emissioni di una vettura.... ma i petrolieri ed i paesi produttori non ci guadagnano più nulla.

Anni fa i giornali locali hanno avuto un bel da fare a riportare la notizia del motore ad acqua inventato qui in zona.

Dopo un paio di mesi è sparito tutto. Se fosse stata una bufala o non ne parlavano affatto o sarebbero usciti con la notizia.

Invece appare tutto insabbiato: l'ultima notizia è che il sistema era stato acquisito da un marchio estero di automobili.....

Link to post
Share on other sites

Tanto per tornare al biodiesel, considerate anche che l'anidride carbonica è il principale responsabile dell'effetto serra. Per quel che ne so io (x sentito dire) un'auto che va a olio di colza immetterebbe nell'aria circa la stessa quantità di CO2 che ha assorbito x la crescita, senza aggiungere altro all'atmosfera!!!

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...