Jump to content

Il 1 maggio del 1994 moriva Ayrton Senna


Post consigliati

" Sono un privilegiato, ho sempre avuto una vita molto bella. Ma tutto quello che ho ottenuto dalla vita l’ho guadagnato con l’impegno e il desiderio fortissimo di raggiungere i miei obiettivi, di vincere, nella vita, non come pilota. Perciò lasciate che vi dica che chiunque voi siate nella vita, sia che siate al livello più basso, o al più alto, dovete avere una grande forza e una grande determinazione e dovete affrontare qualsiasi cosa con grande amore e fede in Dio e un giorno raggiungerete i vostri obiettivi e avrete successo. "

 

senna.jpg

 

"L’orologio segnava le 14.17 del 1 maggio 1994 quando, nel corso del settimo giro del GP di San Marino, la Williams di Ayrton Senna uscì improvvisamente di pista alla curva del Tamburello schiantandosi violentemente contro un muretto. Quello che apparve subito un incidente molto grave - poi si accertò che fu causato dal cedimento del piantone dello sterzo - provocò la morte di uno dei piloti più forti della storia della Formula 1."

 

 

 

C’è chi poi lo ricorderà per le 41 vittorie, gli 89 podi, le 65 pole position e i 610 punti iridati in 161 GP disputati dal 1984 al 1994 al volante di Toleman, Lotus, McLaren, Williams che gli sono valsi 3 mondiali (1988, 1990, 1991), tutti con la scuderia di Ron Dennis, ma a mè piace ricordarlo sulla Toleman quando, nel 1984, diede una lezione al professor Prost, e solo una scelta politica gli tolse una vittoria strameritata. E mi piace ricordarlo anche per quel bambino cranioleso al quale Ayrton dedicò del tempo e amore, e grazie al quale, a detta dei medici, sia uscito dal coma

 

Un pensiero và anche a Roland Ratzenberbger, scomparso, anch'egli tragicamente, nelle qualifiche del sabato dello stesso weekend.

 

 

RIP

Link to post
Share on other sites

sono giovane e non ho avuto la fortuna di vederlo correre, ma ho sviluppato la passione e la stima per questo uomo grazie agli appassionati e alle prove di coraggio che faceva ogni domenica.

il primo maggio smise di essere un semplice campione ma divenne il campione di tutt

fu una persona molto completa sia come campione che come uomo visto le infinite opere di bene che ha fatto e che sta facendo tramite la sua fondazione

ciao ayrton

Link to post
Share on other sites

Io ero piccolo piccolo quando è morto senna...a quei tempi tifavo schumacher che era all'antica bennetton con motore ford...cmq appena ho visto l'incidente all'inizio non mi è sembrato un grave incidente....però nn vedendo il pilota muovere la testa mi sono spaventato.........e poi il resto.......

 

Non sapevo delle sue imprese passate però c'è da dire che come se ne parlava era veramente un grande pilota.....

Link to post
Share on other sites

già. purtroppo il primo maggio viene ricordato solo da quelle carogne in piazza san giovanni, con la sciarpona, i vestiti da falsi straccioni ed il pugno chiuso alzato verso il cielo...... :blink:

e lì il grande Ayrton c'entra veramente zero.......

Link to post
Share on other sites

è giusto ricordare questi grandi campioni di sport e di vita, il suo successo è stato un pò offuscato dalla grande carriera di schumacher ma negli appassionati di F1 e non solo, resta molto importante il suo ricordo...

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...