Jump to content

Idrometano


Post consigliati

il concetto di elettrolisi dell'acqua per avere il metano avrebbe il suo optimum se l'energia usata venisse da celle fotovoltaiche (o cmq tecnologie similari) così da poter immagazzinare l'energia solare in energia potenziale chimica da poter sfruttare quando serve.

Non sono quì a dire che bisgna farlo oggi perchè le tecnologie costano ancora care, ma se vogliamo un futuro sostenibile bisognerà andare verso soluzioni simili.

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 33
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ford diceva che c'è progresso quando una tecnologia è per tutti,qundi prima che tutti possano permettersi un'auto ad idrogeno..

 

Fare una rete di idrogeno liquido non sarebbe uno scherzo come passare le fibre ottiche di internet... e poi bisogna ancora trovare una fonte di approvvigionamento per l'idrogeno!

 

Magari per la mia età pensionabile mi comprero un'auto ad idrogeno... :D

Lascia stare Ford che in quelle parole ci ha messo tanto di quel marketing che i moderni pubblicitari impallidirebbero (non a caso ha lanciato la prima auto "di massa" :P )

 

La fonte di approvvigionamento per l'idrogeno è l'acqua che basta scindere elettroliticamente (potresti farlo anche tu a casa!)

 

Eh, ma Ford aveva ragione... ha anche inventato la catena di montaggio, e grazie a lui adesso siamo qui a discutere di auto! :)

 

Si certo l'acqua! Che stupido non ci avevo pensato! E l'energia per scinderla da dove la prendiamo? :o

Link to post
Share on other sites

dal sole, come ho detto prima. Ovvio non avrebbe senso produrre idrogeno usando il petrolio o il nucleare.

Magari anche qualche centrale eolica potrebbe fornire l'energia necessaria: è fondamentale usare fonti rinnovabili.

Link to post
Share on other sites

dal sole, come ho detto prima. Ovvio non avrebbe senso produrre idrogeno usando il petrolio o il nucleare.

Magari anche qualche centrale eolica potrebbe fornire l'energia necessaria: è fondamentale usare fonti rinnovabili.

 

Si, lo sapevo, il mio post era ironico.

 

Nel senso che ne deve passare di idrogeno e ossigeno sotto i ponti prima che l'auto ad idrogeno sia per tutti!

Link to post
Share on other sites

dal sole, come ho detto prima. Ovvio non avrebbe senso produrre idrogeno usando il petrolio o il nucleare.

Magari anche qualche centrale eolica potrebbe fornire l'energia necessaria: è fondamentale usare fonti rinnovabili.

D'accordo ma devi vedere se conviene perchè gli attuali pannelli fotovoltaici per uso civile non hanno delle rese astronomiche e non costano pochissimo.

Non mi ricordo più dove ma avevo letto che per ottenere 1 metro cubo (o 1 kg, non ricordo :P ) di idrogeno dall'acqua occorrono 14 KW, se considerate che i pannelli fotovoltaici comuni hanno una resa di 7,5 m²/kWp... fate un po' i vostri conti :(

Allo stato attuale la via più comune ed economica è estrarlo dal petrolio o dal carbone ma questo processo emette una molecola di co2 per ogni molecola di idrogeno prodotta quindi se l'idrogeno prendesse piede l'aumento di questo gas serra aumenterebbe ;)

Link to post
Share on other sites

è vero che oggi le tecnologie fotovoltaiche hanno costi alti, però è anche vero che non sono le uniche disponibili per avere energia dal sole.

Ti riferisci a quelle gigantesche torri poste al centro di un'area ricoperta di pannelli trasparenti che sfruttano la corrente d'aria calda formatasi sotto i pannelli?

 

Io comunque facevo un discorso di convenienza, ripeto: attualmente il modo più economico per produrre idrogeno priduce una quantità pari di anidride carbonica :lol:

Link to post
Share on other sites
  • 3 years later...

idrometano (30%idrogeno e 70% metano), che dovrebbe essere utilizzabile senza modifica alcuna nelle auto con impianto recente (degli ultimi 2 anni), con riduzione delle emissioni e addirittura aumento delle prestazioni! come so qualcosa di + la posto...

 

hummmmmmm

sull'aumento delle prestazioni aspetterei......

 

Idrogeno:2.795 Kcal/m3 Metano:8.300 Kcal/m3

Idrogeno:33.000 Wh/kg Metano:13.000 Wh/kg

 

Se riesco ad andare a Mantova a farmi fare un pieno di idrometano vi farò sapere cosa cambia in realtà!

(sempre se me lo fanno....)

Nel frattempo andando per deduzione in base ai dati in tabella credo che con la stessa capacità di bombole e la stessa pressione con l'idrogeno si faccia 1/3 di strada rispetto al metano!

 

Per avere un pò di autonomia dovremmo caricare l'idrogeno a 1000 bar, con delle bombole a prova di bomba che costeranno come un appartamento................................costa caro salvare l'ambiente!!

Ma non è meglio mettere sull'auto direttamente una cella per la produzione di idrogeno?

La metti una volta e poi aggiungi solo acqua, e l'idrometano te lo fà la tua auto direttamente, miscelando idrogeno e metano prima che entri nelle camere di scoppio.

Mi sembra la cosa più giusta da fare, risparmi minimo il 25% di metano e acquisti il 7% di potenza.

Con una spesa di circa 500 euro compreso il montaggio te la cavi.

Se con una Multipla percorrevi circa 400km con un pieno di metano, con l'idrogeno gassoso miscelato ne arrivi a percorrere più di 500.

ciao

Link to post
Share on other sites

http://www.energeticambiente.it/sistemi-per-auto-idrogeno-acqua/14717607-cella-hho-su-auto-gpl-emulatore-lambda-3.html

 

 

cito:

 

Oggi ho finito di sperimentare la cella hho da 1lpm a 12 v 16 A sulla mia auto a gpl.

Come saprete avevo montato una sonda lambda a larga banda ,che simulava quella originale a banda stretta, poiche a circa 16-19 ampere avevo notato un leggero incremento dei consumi.(dopo varie prove nulle a diversi amperaggi e un tempo dedicato al miglioramento della cella).

La cosa mi aveva lasciato ben sperare e speravo di cambiare leggermente il rapporto stechiometrico in modo da sfruttare l'hho ,se era lui la causa di questa variazione.

Infatti uno degli effetti attribuiti all'hho e' un maggiore contributo di ossigeno nei gas di scarico che,rilevato dalla lambda, fa aumentare la quantita di carburante iniettato dall' ecu pensando ad una miscela magra.

Oggi era il giorno che avrei rimontato la cella e variato il rapporto stechiometrico se la prova che mi accingevo a fare dava esito positivo.

La prova era alquanto semplice... ho utilizzato un alimentatore stabilizzato (tensione corrente) in modo da alimentare la cella in modo trasparente al motore. Inoltre ho monitorato sia il tempo di iniezione sia il numero di giri che il rapporto lambda. I vari sensori (acqua,aria, map etc.) sono stati controllati in modo da eseguire la prova quando si erano stabilizzati.

La prova e' stata eseguita in regime di closed loop e motore al minimo (700rpm) in modo che la quantita' iniettata di hho,anche se bassa, avrebbe dovuto dare il massimo contributo al test ( piu' e' alto il numero di giri e minore puo' essere l'apporto dell'hho alla combustione).

Ebbene la prova a dato esito negativo..... non c'e' stato nessun cambiamento nei parametri monitorati, nessuna modifica al tempo di iniezione ne dei numeri di giri e nemmeno qualche variazione di lambda. Tutto oscillava uguale sia con l'apporto o meno dell'hho .

Per precisione l'hho veniva inietato vicino al corpo farfallato (macchina con farfalla controllata dalla ecu tramite motorino).

Quindi sicuramente l'hho veniva prelevato ma questo non faceva variare nulla.

Questo mi porta a pensare che le prove di maggior consumo e delle variazioni notate sul motore precedentemente erano solo dovute al maggior sforzo fatto dal motore per far funzionare l'alternatore.

Dalla mia esperienza posso dire che una quantita' minima di hho (1-1,5 Lpm) su un motore euro 4 non porta nessun vantaggio.

Peccato ...ci speravo

Link to post
Share on other sites
non è una bufala è solo che per comodità lo si definisce tale perchè si fa prima a sfruttare la rete di distribuzione del metano: se nelle tubature del gas di città ci fosse dell'idrogeno anzichè il metano, quale credi che sceglierebbero i distributori di gas?

L'idrogeno non può girare nei tubi del metano, perde pressione molto velocemente (nelle tubature) l'unico modo economico di trasportare l'idrogeno, paradossalmente, è su gomma!

Certo l'idrogeno è liquido sui -260°C però non vedo perchè non possa essere una soluzione visto che le attuali tecnologie lo permetterebbero: unico problema sono sicuramente i costi che inizialmente sono cari come per tutte le tecnologie.

I costi sono semplicemente folli.

Non potendo tenere le bombole a -260°C mentre sono a bordo della macchina occorrerebbe tenere il gas pressurizzato. Ed hai idea della pressione che le bombole dovrebbero sopportare per tenere l'idrogeno allo stato liquido?

Ti dico solo una cosa: nemmeno il metano si tiene liquido. :D

 

L'idrogeno sarà un toccasana se sarà economicamente conveniente e tecnologicamente sostenibile altrimenti è meglio a puntare su qualcos'altro ;) e questo lo dico anche dal punto di vista ambientale perchè è l'unico combustibile che bruciando non inquina!

E' anche il combustibile che bruciando libera più calore, quindi TEORICAMENTE è più efficiente del metano, del GPL, della benzina e via elencando.

Ma ci sono dei ma.

Prima di tutto l'idrogeno va prodotto da altre fonti di energia, quindi praticamente è un vettore, come la corrente elettrica (guardacaso, altra fonte d'energia che non inquina :D ).

Come vettore, però, è complicatissimo da trasportare, molto costoso, soprattutto.

Usarlo su un'auto è quindi non conveniente, diciamo pure impossibile con le tecnologie attuali.

 

Però c'è un però!

Parlavamo di corrente elettrica, ebbene ovviamente anche per produrre energia elettrica si utilizza più energia di quanta poi se ne ricava dalla corrente stessa. Ad esempio: a scaldare il forno col gas si consuma meno energia che a bruciare il gas nella centrale e poi scaldare il forno con la corrente. Però sarebbe anche difficile far andare una lavatrice a metano, ovviamente, per cui la corrente è comunque imprescindibile.

 

Però ci sono i treni. Questi funzionano a corrente per una semplice questione di costi: la corrente costa meno. Però andrebbero MOLTO meglio (meglio in tutti i sensi) con una locomotiva a vapore. Tecnologia che oggi non è usata, ovviamente. La macchina a vapore è solida perché ha un bruciatore apposito, non avrebbe problemi di temperatura come un motore a Ciclo Otto, magari turbo. E maggiore è il calore che si sviluppa nel bruciatore meglio va.

Il treno si traporta da solo e non ha problemi di spazio. Anche la massa di un serbatoio sarebbe tollerabile in proporzione alla massa del treno.

Tradotto l'idrogeno sarebbe una fonte d'energia perfetta per il trasporto ferroviario, soprattutto di merci.

 

 

Lascia stare Ford che in quelle parole ci ha messo tanto di quel marketing che i moderni pubblicitari impallidirebbero (non a caso ha lanciato la prima auto "di massa" ;) )

ma è anche una cosa vera, però!

La fonte di approvvigionamento per l'idrogeno è l'acqua che basta scindere elettroliticamente (potresti farlo anche tu a casa!)

però c'è la solita fregatura!

ovvero che per scindere l'acqua occorre energia, e questa energia è superiore, ovviamente, a quella che si libera con la combustione dell'idrogeno. Quindi meglio sarebbe usare direttamente l'energia per muovere la macchina. ;)

Link to post
Share on other sites

http://www.energetic...e-lambda-3.html

 

 

cito:

 

Oggi ho finito di sperimentare la cella hho da 1lpm a 12 v 16 A sulla mia auto a gpl.

............

Ebbene
la prova ha dato esito negativo
..... non c'e' stato nessun cambiamento nei parametri monitorati, nessuna modifica al tempo di iniezione ne dei numeri di giri e nemmeno qualche variazione di lambda. Tutto oscillava uguale sia con l'apporto o meno dell'hho .

Per precisione l'hho veniva inietato vicino al corpo farfallato (macchina con farfalla controllata dalla ecu tramite motorino).

Quindi sicuramente l'hho veniva prelevato ma questo non faceva variare nulla.

Questo mi porta a pensare che le prove di maggior consumo e delle variazioni notate sul motore precedentemente erano solo dovute al
maggior sforzo fatto dal motore per far funzionare l'alternatore.

 

Peccato
...ci speravo

 

^_^ ..beata speranza... :rolleyes:

 

..e Lord Kelvin torna a riposare tranquillo e beato, incurante del pressapochismo e dell'ignoranza che regnano sovrani! :D

Link to post
Share on other sites

http://www.energetic...e-lambda-3.html

 

 

cito:

 

Oggi ho finito di sperimentare la cella hho da 1lpm a 12 v 16 A sulla mia auto a gpl.

............

Ebbene
la prova ha dato esito negativo
..... non c'e' stato nessun cambiamento nei parametri monitorati, nessuna modifica al tempo di iniezione ne dei numeri di giri e nemmeno qualche variazione di lambda. Tutto oscillava uguale sia con l'apporto o meno dell'hho .

Per precisione l'hho veniva inietato vicino al corpo farfallato (macchina con farfalla controllata dalla ecu tramite motorino).

Quindi sicuramente l'hho veniva prelevato ma questo non faceva variare nulla.

Questo mi porta a pensare che le prove di maggior consumo e delle variazioni notate sul motore precedentemente erano solo dovute al
maggior sforzo fatto dal motore per far funzionare l'alternatore.

 

Peccato ...ci speravo

 

^_^ ..beata speranza :rolleyes: e Lork Kelvin torna a riposare tranquillo! :D

Vieni da me che te la sistemo l'automobile, una cella da un litro non risolve no, ce ne vuole almeno un litro e mezzo e poi vi manca la cosa più importante l'estensore della sonda lambda altrimenti la centralina inietta sempre la stessa quantità di prima della modifica.

BISOGNA: azzerare la centralina con un apposito apparato, oppure lasciando staccato il connettore negativo della batteria per 12 ore, istallare l'estensore lambda e alla riaccensione del motore la centralina viaggerà con nuovi parametri.

Con un regolatore di impulsi e una giusta dose di elettrolito una centralina da 1,5 litri al minuto produce circa cinque/sei litri al minuto, con un consumo di circa 5/6 Ampere, questo basta per ridurre il consumo del 30% su un auto fino a 1400 di cilindrata.

Così funzionerà, riprovaci sarai più fortunato.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...