Jump to content

Curiosità cerchi in lega


Post consigliati

Ho sentito di un amico con una Serie 5 ultimo modello con cerchi in lega di serie che li ha dovuti cambiare tutti e 4, e quelli nuovi già si stanno piegando di nuovo.

Penso comunque che in questo caso il problema sia specifico della BMW... infatti questo ha cambiato la sua Serie 5 (per altri problemi che gli ha dato oltre ai cerchi) con una Thesis nuova con cerchi da 17" o 18" e non ha alcun problema.

 

Ergo, si tratta di un caso da analizzare cerchio per cerchio.

Link to post
Share on other sites

E' metallo, non si spacca o sbriciola se prende un colpo (come il vetro temperato dei vecchi parabrezza ad esempio).

Si può piegare, in diversi modi più o meno gravi, si può anche crepare o fessurare se la botta è forte e la piega è "profonda".

Dipende tutto da dove prende il colpo e da come è fatto: poi ci sono cerchi più resistenti e cerchi meno resistenti (ad esempio Ford è famosa per i cerchi in lega poco resistenti).

Ovvio che più le razze sono sottili e poco numerose, più il cerchio deve essere fatto a regola d'arte, altrimenti ogni tombino è un danno.

 

Comunque oggi hai diverse soluzioni per riparare un cerchio piegato, diversi gommisti fanno anche questa lavorazione in proprio per poche decine di euro.

Poi ci sono altri centri medio-grandi, magari costole di ditte che fanno cerchi, in cui quel lavoro viene fatto con attrezzature più adatte di quelle che può avere un gommista nel retrobottega.

Quando capitò a me, il mio gommista mandò il cerchio a Piacenza (era pesantemente piegato sul bordo esterno e fessurato all'interno).

In un paio di settimane e con circa 100 euro compresa spedizione è tornato perfetto.

Parlando poi, mi diceva che di centri che fanno quel lavoro ce ne sono molti, ma quelli che davvero non sbagliano mai un cerchio sono 2: uno a Piacenza appunto e uno a Latina.

Link to post
Share on other sites

guardate penso che il problema della fragilita dei cerhi in lega attualli sia legata all eccesivo diametro e alla risicata quantita di pneumatico che gli sta attorno,fino a poco tempo fa gomme con spalla /30-35 erano solo x supercar adesso un utilitaria sportiveggiante le monta di serie.....certo poi le cattive condizioni del manto stradale non fanno altro che il loro dovere cioe far cadere motociclisti,stortare cerchi e cosi via...poi x non parlare dei dissuasori di velocita!

Link to post
Share on other sites

i miei hanno 11 anni sulle spalle e quasi 200mila km.

sono da 17 pollici su pneumatici ribassati, e credetemi se vi dico che di botte ne han prese tante.

tuttavia sono ancora dritti, non "perdono", hanno solo qualche segno dell'età e della vita vissuta

Link to post
Share on other sites

i miei hanno 11 anni sulle spalle e quasi 200mila km.

sono da 17 pollici su pneumatici ribassati, e credetemi se vi dico che di botte ne han prese tante.

tuttavia sono ancora dritti, non "perdono", hanno solo qualche segno dell'età e della vita vissuta

 

cito lemie espereinze così che possiamo trarne insegnamenteo...con la mia vecchia zx cerchio in metallo e copricerhio in plastica presa da ne patentanto avrò preso buche fosse tombini e ci andavo spesso anche alal viglna su una strada di terra battuta mai un problema mai...poi ho preso la bravo con i cerchi in lega a 5 razze, quando c'erano le gomem di serie 185 55 non mi è mai successo nulla poi quando ho montato le 195 50 ogni buca era un dilemma avrò buttato circa 4 gomme anteriori che moltiplicate per 2 fanno 8 SEMINUOVE per colpa delle buche ed ho dovuto rettificare deu volte i cerchioni presso gommisti di fiducia...quando ho rivenduito l'auto i cerchioni erano quasi quadrati....il problema sta sia nel manto stradale da AFRICA ma anche sulla gommatura troppo bassa e larga sul peso che grava sulla gomma infatti si spaccavano e piegavano solo gli anteriori e poi dalla strutturadel cerchio..infatti quelli della audi che hanno 12 anni e 212 mila km alle spalle mai un problema...va bene ceh ci sono gomme con spalla da 60 e diametro 205 ma pur avendo lo stesso 5 razze, il peso dell'auto essendo più lunga è distribuito in modo migliore infatti non ha la classica pendeza sull'anteriore delle auto medio piccole ma poi anche il cerchio ha il bordino esterno come nei cerchi d'accaio..infatti quando si fa l'equilibratura il gommista può applicare il piombino esterno di quelli di tipo tradizionale non invece wuelli che si usano per i cerchi in lega senza bordatura che sono incollati....la stessa cosa infatti si ha sul cerchio volvo e su quello thesis....evidentemente se invece di pensare solo all'estetica si pensasse ala funzionalità trovando il giusto compromesso ci sarebbero meno problemi...infatti è indiscutibile che il cerchio senza bordino esterno sia più bello vedere la gomma che termina a filo delle razze ma sicuramente è più debbole infatti le crepe si avevano nel caso della bravo proprio sul bordino esterno mai all interno dove invece la struttura era bordata e più resistente...!

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...