Jump to content

Scelta impianto


Post consigliati

Ciao a tutti,

sono nuovo del forum e come tutti i nuovi sono pieno di dubbi e incertezze.

Mi accingo a installare un impianto GPL sulla mia Zafira 1.8 103 Kw.

Sono orientato verso un'impianto ad iniezione liquida anzichè gassosa, ma molto incerto tra ICOM e Vialle.

Ho letto molto in questi giorni e mi sono chiarito alcuni dubbi sulla composizione dei due impianti.

La mia preferenza si orienta sull'ICOM piuttosto che il Vialle per i seguenti motivi:

 

1) il costo è più basso € 1.800,00 contro € 2.150,00;

2) l'impianto ICOM è composto di meno componenti (poichè mi occupo di manutenzione sò che quello che non c'è non si può guastare, a prescindere dall'affidabilità del componente.) è quindi meno invasivo nella modifica;

3) la gestione viene demandata alla centralina dell'auto che già regola la benzina, per cui, in linea teorica, ci sarebbe solo la sostituzione del carburante utilizzato.Questo necessità di accortezze nella fase di istallazione circa le tarature per la carburazione che devono essere fatte da un'installatore bravo e professionale.

 

D'altra parte nel forum ho trovato più utenti insoddisfatti che soddisfatti dell'impianto ICOM. A quello che ho capito l'insoddisfazione è dovuta alla scarsa affidabilità di alcuni componenti che nel frattempo sono stati sostituiti (pompa, sensori) e dalla non ottimale istallazione dell'impianto.

Di contro quei pochi che hanno installato il Vialle ne parlano molto bene, ma non hanno una lunga percorrenza alle spalle.

 

A questo punto il dubbio rimane, meglio seguire il proprio istinto che porta verso l'ICOM o scegliere il Vialle?

Soprattutto che criterio bisogna adottare per scegliere l'installatore? Quello consigliato dal concessionario al telefono è parso professionale, ma praticamente lo sarà?Potete consigliarmi dei parametri oggettivi per scegliere l'installatore?

 

Grazie dell'attenzione a tutti.

Ciao

zioWatt

Link to post
Share on other sites

Indubbiamente se l'icom ti va bene sarai felice e con 350€ in tasca in più.

Diversamente se dovrai tornare dall'installatore 10 15 volte ti perntirai di non aver speso anche 1000 € in più e avere un impianto non problematico.

 

Sia il progetto ( inteso come gestione elettronica) che la componentistica pompa brushless a velocità variabile , regolatore di pressione con sensore elettronico, raccorderia ecc. sono di un ordine di grandezza superiore.

Mi spiace per la icom che è un'azienda italiana , ma tra i due non c'è storia.

 

Nel forum tutto questo è scritto chiaramente, poi il resto è una tua scelta.

 

ciao

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

sono nuovo del forum e come tutti i nuovi sono pieno di dubbi e incertezze.

Mi accingo a installare un impianto GPL sulla mia Zafira 1.8 103 Kw.

Sono orientato verso un'impianto ad iniezione liquida anzichè gassosa, ma molto incerto tra ICOM e Vialle.

Ho letto molto in questi giorni e mi sono chiarito alcuni dubbi sulla composizione dei due impianti.

La mia preferenza si orienta sull'ICOM piuttosto che il Vialle per i seguenti motivi:

 

1) il costo è più basso € 1.800,00 contro € 2.150,00;

2) l'impianto ICOM è composto di meno componenti (poichè mi occupo di manutenzione sò che quello che non c'è non si può guastare, a prescindere dall'affidabilità del componente.) è quindi meno invasivo nella modifica;

3) la gestione viene demandata alla centralina dell'auto che già regola la benzina, per cui, in linea teorica, ci sarebbe solo la sostituzione del carburante utilizzato.Questo necessità di accortezze nella fase di istallazione circa le tarature per la carburazione che devono essere fatte da un'installatore bravo e professionale.

 

D'altra parte nel forum ho trovato più utenti insoddisfatti che soddisfatti dell'impianto ICOM. A quello che ho capito l'insoddisfazione è dovuta alla scarsa affidabilità di alcuni componenti che nel frattempo sono stati sostituiti (pompa, sensori) e dalla non ottimale istallazione dell'impianto.

Di contro quei pochi che hanno installato il Vialle ne parlano molto bene, ma non hanno una lunga percorrenza alle spalle.

 

A questo punto il dubbio rimane, meglio seguire il proprio istinto che porta verso l'ICOM o scegliere il Vialle?

Soprattutto che criterio bisogna adottare per scegliere l'installatore? Quello consigliato dal concessionario al telefono è parso professionale, ma praticamente lo sarà?Potete consigliarmi dei parametri oggettivi per scegliere l'installatore?

 

Grazie dell'attenzione a tutti.

Ciao

zioWatt

 

Io sono di parte perchè ho montato il Vialle ma x soli 350 € vai tranquillo e montalo...non te ne pentirai!

 

Non capisco poi il tra i vantaggi che hai elencato il punto 2 e 3, infatti anche il Vialle gestisce tutto attraverso la centralina del benzina, ha solo una centralina aggiuntiva che lavora master-slave e quindi anche in questo caso resta solo la sostituzione periodica del carburante. Inoltre il Vialle viene tarato in Olanda e l'installatore lo devo solo montare (gli viene fornito dalla Vialle il kit dedicato e il manuale di montaggio specifico x il tuo codice motore), percui anche un incompetente potrebbe fare un lavoro decente...

 

Spero di esserti stato d'aiuto!

Link to post
Share on other sites

Grazie del tuo parere "cdl".

 

Sono proprio gli interventi come il tuo che mi hanno fatto riflettere e rimandare la decisione a maggiori informazioni e approfondimenti. Per questo che vorrei scegliere l'installatore con attenzione e da voi vorrei sapere come sceglierlo, quali caratteristiche vanno controllate per capire se è uno capace oppure uno dei tanti smanettoni che purtroppo si spacciano come installatori professionisti.

Vi prego aiutatemi a fare una scelta consapevole.

 

ZioWatt

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Ciao a tutti,

 

alla fine ho scelto ed ho fatto istallare l'impianto JTG della Icom.

Ho ripreso la macchina e la prima impressione è più che soddisfacente.

Nel cambio benzina/gas sia automatico che manuale non ci si rende conto di niente, nè da fermo nè in marcia.

 

Ringrazio "il duca" x la disponibilità e le indicazioni per trovare le risposte ai miei dubbi.

 

L'istallatore a cui mi sono rivolto, consigliatomi dal concessionario, si è dimostrato disponibile a rispondere e con risposte a tono alle domande. Non ha tentato di convircermi a montare un'impianto piuttosto che un'altro ma ha solo esposto le caratteristiche dei vari impianti sottolineando aspetti positivi e negativi di tutti. Questo mi ha convinto a fargli istallare l'impianto, che è montato razionalmente ed in modo pulito.

 

Spero di non dovermi pentire della scelta, solo il tempo potrà dire la verità.

 

zioWatt

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...