Jump to content

Cari gasati lombardi...andate a pagare il bollo...andate


Post consigliati

Ennesima mostruosità burocratica! ;)

 

oggi pomeriggi "ho tentato" di pagare il bollo della clio... :D il che può sembrare una cosa semplice...di x sè... :ph34r: finchè la burocrazia non ci mette lo zampino ;)

 

nei giorni scorsi è arrivata una lettera dalla regione che avvisava dell'imminente scadenza del bollo,...l'importo da pagare era sbagliato (stranamente mi chiedevano di più...che strano :angry: ) in quanto non veniva tenuto in alcun conto la riduzione x le auto a gpl...che hanno diritto a pagare appunto uil bollo senza gli aumenti della finanziaria 2007 :D

 

giusto x non perdere tempo mi sono stampato lo screenshot del sito ACI e di quello dell'agenzia delle entrate dove ambedue gli enti mi riconoscevano il bollo in misura ridotta x alimentazione non inquinante...ho fotocopiato tutto il fotocopiabile (mai giungere sprovvisti di qualunque cosa di fronte a "SUA MOSTROSITA' BUROCRATICA") e sono anato all'ACI di zona...

 

mi sono però dimenticato di fermarmi nella chiesa lì vicino ad accendere un'ottantina di ceri e l'ho pagata cara :(

 

arrivo allo sportello, tiro un respiro profondo ed espongo alla gentilissima impiegata il mio quesito "...mi è arrivata questa lettera dalla regione, mi chiedono di pagare il bollo x un importo errato e l'errore sull'importo è documentato dalla stampata dei 2 siti che ho con me...quindi le chiedo gentilmente...non è che pagando ora l'importo giusto tra qualche anno mi arriva una cartella esattoriale monstre x 10 euro di differenza????"

 

la signorina mi elargisce un sorriso tirato ed esclama "bè...coi tempi che corrono un accertamento le arriva di sicuro...certo che anche la regione...ha voluto accentrare a sè il controllo dell'esazione tassa automobilistica ma qui stiamo diventando pazzi...non capiamo da dove han tirato fuori l'archivio di riferimento...1 utente su 3 ha dati errati, incompleti o non aggiornati da anni..." :blink:

 

al che cerco di tirare le fila del discorso "senta signorina, premesso che non ho intenzione di pagare un centesimo più del dovuto lei può consigliarmi su cosa è meglio fare?"

 

e lei sospirando " guardi, lei deve portarmi fotocopia del libretto (ce l'ho) fotocopia dela C.I. del titolare dell'auto (ce l'ho) la seconda pagina della lettera della regione (e vaaaiii c'ho pure questa) di modo da poter fare la correzione...ma deve venire dopo il 20/01 perchè fino ad allora non abbiamo facoltà di fare correzioni...e forse nemmeno dopo ma quantomeno saremo autorizzati a raccogliere materiale cartaceo x aggiornare gli archivi..."

 

:ph34r: :blink: :o :angry:

 

al che dato che in fila on c'era nessuno, essendo al limite sbotto con un " ma cavolo...la regione mi ha rilasciato a suo tempo una cartasconto x il gpl...come stracazzo fanno a non sapere che quest'auto è a gas????" <_<

 

al che lei con fare paziente " guardi, solo oggi lei è almeno il quinto che mi pone questo quesito...x non parlare di altri orrori...non so cosa dirle...certo saprei cosa dire a chi ci mette a lavorare in questa condizione...xò vede...purtroppo è così...arrivederla dal 20 in poi..." :huh:

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 77
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Carissimo Monellaccio pagare un bollo è diventato un'impresa.

Gli archivi della Regione sono effettivamente sfalsati, il collegamento telematico è spesso soggetto a blocchi (server in tilt). Sull'avviso della Regione si dice che in caso di errori sulla posizione del proprio veicolo bisogna andare all'Aci o alla agenzie di pratiche automobilistiche private per sistemare la propria posizione, ma nessuno di noi sa cosa fare. Dico nessuno di noi perchè lavoro all'Aci da 16 anni e stavolta è uno schifo.

La regione Lombardia è da quest'anno una regione non più convenzionata con l'Aci (come il Piemonte) ma anche questo non è un problema. Ti spiegherò meglio cosa vuol dire... ma prima ti voglio dire che non discuto sul fatto che la Regione Lombardia sia libera di gestire i bolli come vuole e con chi vuole (tabbaccai, poste, banche, aci, agenzie pratiche automobilistiche private, ecc) ma farebbe bene a fornire a questi soggetti tutti i mezzi necessari per svolgere l'attività di riscossione in tempo e con un minimo di preparazione, non a scatola chiusa. Non abbiamo visto il programma di riscossione, non ci è mai stato spiegato. Dovevamo iniziare il 03 gennaio, la mia delegazione è partita il giorno 8 gennaio e credimi altri ACI sono partiti dopo tale data. La Regione si era dimentica di mandare a tutti i vari soggetti le password di accesso...

Ad oggi 10 gennaio non si possono effettuare le bonifiche delle varie situazioni errate (dati tecnichi del veicolo, anagrafici del proprietario, scadenze difformi...) e ti posso garantire che non è detto che sia l'ACI a bonificare tali situazioni: se si sono fatti loro un'archivio con molti errori, perchè devo essere io il fesso che sistema tutte le magagne? Perdo tempo, l'utente è giustamente contrariato per gli errori sulla sua vettura e mi vede come quello che gli vuole fregare i soldi. Hanno deciso di gestirsi Loro i ruoli regionali (dati vetture, pagamenti ed eventuali recuperi per bolli non pagati) Mandano avvisi a persone esentate dal pagamento bollo perchè disabili gravi e anche a coloro che hanno comprato con gli ECOINVENTIVI dello scorso anno che prevedevano a seconda dei casi 2 o 3 anni di esenzione bollo. Tanto per dirtene una il Piemonte è dall'anno scorso (se non mi sbaglio) una regione che ha deciso di non far gestire i propri archivi all'Aci (REGIONE NON CONVENZIONATA CON ACI) e anche lei lo scorso anno è arrivata col fiatone a gennaio, con grossi problemi per la riscossione dei bolli. In quella regione hanno deciso di differire, effettuare un prolungamento del periodo concesso al pagamento del bollo e quindi il bollo scaduto a dicembre è stato pagato non a gennaio ma a febbraio senza sanzioni ed interessi e con il rispetto per il cittadino che avrà perso anche del tempo in coda per pagarlo ma NON IN CODA PER TORNARE UNA SECONDA O TERZA VOLTA perchè non è inserita la sua targa nei dati regionali o è errata la posizione e non si sa cosa fare. La regione di cui faccio parte, la Lombardia, la più ricca d'Italia, quella immortalata con la stretta di mano tra Formigoni e Bill Gates (e non ne faccio una questione politica) tace, non parla di ulteriori proroghe, non fornisce i programmi necessari, non rilascia chiarimenti. Costringe il proprio cittadino a prestarsi a code lunghe per pagare o a tornare in tempi successivi per vedere come potere sistemare la propria situazione.

E' la stessa regione in cui Milano è andata in tilt con l'Ecopass nonostante i milioni di euro investiti.

Gli amici gasati ricordano che è anche la regione che ha eliminato la carta sconto gpl-metano.

Io vi dico che è anche la regione che vorrebbe far mettere il FAP su tutte i veicolo diesel dei proprietari residente nella zona A1 (quella di massimo inquinamento) e che è disposta a fornire un'incentivo a coloro che hanno un reddito ISEE inferiore a 18000 EURO ma che attende il nullaosta dello stato (che probabilmente non arriverà per la mancata omologazione del FAP anche sui veicoli euro 0-1-2-3). Vi ricordo questo perchè sul sito sono presenti discussioni in cui si dice che il FAP ridice si le emissioni del PM10 perchè crea PM 2,5, particelle più piccole e dannose che portano tumori. Non discuto invece sulla parte nella quale vengono offerti contributi per l'acquisto di auto alimentate a gpl, metano sia nuove che usate.

PScusate se sono stato così prolisso ma volevo darVi il quadro della situazione, i problemi dell'utente che vorrebbe pagare il bollo e non può e il problema di chi vorrebbe incassarlo e non continuare a chiedere scusa per problematiche che realmente non dipendono da una sua errata gestione ma dalla regione.

PARCINF :D :D

Link to post
Share on other sites

Per farsi un'idea di cosa siano i servizi della REGIONE PIU' RICCA D'ITALIA, allego la lettera che scrissi un anneto fa a Formigoni. Ovviamente non ho ricevuto alcuna risposta.

E' molto fuori tema ma......portate pazienza, si tratta di cose importanti.

 

 

Egregio Presidente,

sono il fortunato papà di una bimba di pochi mesi e risiedo in un tranquillo paese della Franciacorta.

Purtroppo, questo fine settimana la bimba si è ammalata; Venerdì aveva una forte febbre che Sabato persisteva ancora, al punto che io e mia moglie abbiamo deciso di farla visitare. Mi sono informato telefonicamente ed in seguito ci siamo recati al pronto soccorso pediatrico degli Spedali Civili di Brescia.

Appena entrati non credevamo ai nostri occhi: sala d’attesa stracolma di bimbi di tutte le età e con le malattie più varie (magari anche contagiose non ancora diagnosticate) che aspettavano il loro turno; urla, pianti, bimbi con il ghiaccio in fronte, altri con gli occhi gonfi dalle lacrime e un viavai continuo; l’impressione era di stare in un girone Dantesco!

Dopo l’iniziale sbigottimento chiedo ai gentili infermieri la causa di tutto questo caos; risposta: quale caos? Qui è così tutti i fine settimana ed a tutte le ore, di giorno e di notte, cosa che mi confermano altre persone che nel frattempo ho conosciuto; gente che arriva da paesi lontani oltre 50km, qualcuno mi dice di aver provato ad andare all’ospedale di Desenzano, ma anche lì la coda è lunghissima.

Chiedo all’infermiera quanti Pediatri stanno visitando, risposta: due.

Due soli Pediatri per buona parte di Brescia e Provincia? Ma scusate, noi adulti abbiamo a disposizione le Guardie mediche in ogni distretto e per le cose più gravi il Pronto Soccorso, cioè un buon numero di Medici dislocati in ogni zona e che, se serve, escono e fanno visite a domicilio. E i nostri bambini? Valgono davvero così poco?

Morale della triste favola entriamo in Pronto Soccorso verso le 20,20 ci registrano verso le 21 e ne usciamo oltre mezzanotte. Quattro ore con in braccio una bimba febbricitante ! Per 10 minuti di visita ed altrettanti per compilare il modulo informatico (ma non potrebbe farlo qualcun’altro al posto del Pediatra? Già si dimezzerebbe il tempo d’attesa!)

Esco dall’ospedale tranquillizzato, la bimba non ha niente di grave (sempre che non si sia beccata qualche malanno nelle 4 ore di attesa!) e nell’androne vedo appeso un poster che elogia la Sanità Lombarda come esempio da esportare nel resto d’Italia ed in Europa...rabbrividisco e penso che qualcuno dovrebbe farsi una bella analisi di coscienza e vergognarsi...quello che ho ricevuto è stato un servizio da terzo mondo.

Fortuna la mia bambina è ancora piccola, avrei fatto davvero fatica a spiegarle perché abbiamo dovuto aspettare 4 ore per una visita.

 

Se le capita, sig. Presidente, si faccia un giro il Sabato o la Domenica a qualsiasi ora nel Pronto Soccorso Pediatrico; è lo stesso invito che farò ai media locali, visto che ritengo, da buon genitore,estremamente importante che l’opinione pubblica venga sensibilizzata nei confronti di un problema vero e grave come questo.

 

Distinti Saluti

Link to post
Share on other sites

mi sono però dimenticato di fermarmi nella chiesa lì vicino ad accendere un'ottantina di ceri e l'ho pagata cara :D

 

 

monellaccio, però... anche tù... dai.. non fermarsi nella chiesa lì vicino ad accendere un'ottantina di cera è un errore inperdonabile... E magari vuoi incolpare l'EFFICENTE burocrazia italiana di una tua mancanza? :D

Link to post
Share on other sites

Ennesima mostruosità burocratica! :D

 

oggi pomeriggi "ho tentato" di pagare il bollo della clio... :D il che può sembrare una cosa semplice...di x sè... :P finchè la burocrazia non ci mette lo zampino :D

 

nei giorni scorsi è arrivata una lettera dalla regione che avvisava dell'imminente scadenza del bollo,...l'importo da pagare era sbagliato (stranamente mi chiedevano di più...che strano :P ) in quanto non veniva tenuto in alcun conto la riduzione x le auto a gpl...che hanno diritto a pagare appunto uil bollo senza gli aumenti della finanziaria 2007 :D

 

giusto x non perdere tempo mi sono stampato lo screenshot del sito ACI e di quello dell'agenzia delle entrate dove ambedue gli enti mi riconoscevano il bollo in misura ridotta x alimentazione non inquinante...ho fotocopiato tutto il fotocopiabile (mai giungere sprovvisti di qualunque cosa di fronte a "SUA MOSTROSITA' BUROCRATICA") e sono anato all'ACI di zona...

 

mi sono però dimenticato di fermarmi nella chiesa lì vicino ad accendere un'ottantina di ceri e l'ho pagata cara :(

 

arrivo allo sportello, tiro un respiro profondo ed espongo alla gentilissima impiegata il mio quesito "...mi è arrivata questa lettera dalla regione, mi chiedono di pagare il bollo x un importo errato e l'errore sull'importo è documentato dalla stampata dei 2 siti che ho con me...quindi le chiedo gentilmente...non è che pagando ora l'importo giusto tra qualche anno mi arriva una cartella esattoriale monstre x 10 euro di differenza????"

 

la signorina mi elargisce un sorriso tirato ed esclama "bè...coi tempi che corrono un accertamento le arriva di sicuro...certo che anche la regione...ha voluto accentrare a sè il controllo dell'esazione tassa automobilistica ma qui stiamo diventando pazzi...non capiamo da dove han tirato fuori l'archivio di riferimento...1 utente su 3 ha dati errati, incompleti o non aggiornati da anni..." :P

 

al che cerco di tirare le fila del discorso "senta signorina, premesso che non ho intenzione di pagare un centesimo più del dovuto lei può consigliarmi su cosa è meglio fare?"

 

e lei sospirando " guardi, lei deve portarmi fotocopia del libretto (ce l'ho) fotocopia dela C.I. del titolare dell'auto (ce l'ho) la seconda pagina della lettera della regione (e vaaaiii c'ho pure questa) di modo da poter fare la correzione...ma deve venire dopo il 20/01 perchè fino ad allora non abbiamo facoltà di fare correzioni...e forse nemmeno dopo ma quantomeno saremo autorizzati a raccogliere materiale cartaceo x aggiornare gli archivi..."

 

:P :P :P :P

 

al che dato che in fila on c'era nessuno, essendo al limite sbotto con un " ma cavolo...la regione mi ha rilasciato a suo tempo una cartasconto x il gpl...come stracazzo fanno a non sapere che quest'auto è a gas????" :P

 

al che lei con fare paziente " guardi, solo oggi lei è almeno il quinto che mi pone questo quesito...x non parlare di altri orrori...non so cosa dirle...certo saprei cosa dire a chi ci mette a lavorare in questa condizione...xò vede...purtroppo è così...arrivederla dal 20 in poi..." :huh:

 

Bellissima soprattutto "...come stracazzo..." :)

Comunque hai tutta la nostra comprensione

Link to post
Share on other sites

monellaccio, però... anche tù... dai.. non fermarsi nella chiesa lì vicino ad accendere un'ottantina di cera è un errore inperdonabile... E magari vuoi incolpare l'EFFICENTE burocrazia italiana di una tua mancanza? :P

 

:P

 

 

pagare un bollo è diventato un'impresa.

 

PARCINF :) ;)

 

grazie, questa tua conferma "da dentro" non mi rincuora, xò quantomeno mi conferma che non siamo impazziti nè io nè la cortese impiegata con cui ho avuto a che fare ;)

 

Ma secondo voi, se uno si fa i conti correttamente e paga il bollettino alla posta, rischia la cartella esattoriale per il loro errore?

 

 

esattamentedato che la richiesta di pagamento la regione l'ha emessa in base al proprio archivio (errato) :huh:

Link to post
Share on other sites

Poi si và davanti al giudice di pace che condanna la regione per danno esistenziale (800€) x le cartelle esattoriali pazze come è già successo. Io pago ciò che mi dice il governo.

 

 

bè, nemmeno io ho intenzione di pagare un euro in più ;)

Link to post
Share on other sites

In risposta al quesito "Ma secondo voi, se uno si fa i conti correttamente e paga il bollettino alla posta, rischia la cartella esattoriale per il loro errore?" rispondo che per quello che ne sò (poco o nulla) la regione ha voluto fortemente creare questo nuovo programma e questa banca dati per avere una sola fonte e un solo programma con cui incassare i bolli con la certezza di un aggiornamento in tempo reale del pagamento.

Accadeva sino all'altro ieri (2007) che i pagamenti dei bolli riscossi da poste non automatizzate potevano essere visti dal sistema dopo 6 o 8 mesi in quanto la ricevuta che rimaneva alla posta veniva messa insieme ad altre in un bel sacco e poi spedita all'Aci per la vera registrazione. Anche con i tabaccai a volte servivano 1 o 2 mesi per vedere realmente il pagamento. I pagamenti presso gli Aci erano visibili dopo 24 ore. Il presupposto era quindi di arrivare alla certezza del pagamento in via breve (IN TEMPO REALE) per tutti ed utilizzando un'unica banca data. SINO A QUI TUTTO OK. Quindi ora se una persona non riesce a pagare un bollo all'Aci, non dovrebbe riuscirci neanche alle poste o dai tabaccai perchè la fonte dati è la stessa (e non diversa come prima); inoltre solo le poste automatizzate possono riscuotere bolli e teoricamente (mi dovrebbe confermare un tabaccaio se è così) solo i tabaccai che sono dotati delle apparecchiature sisal da quest'anno possono incassare a loro volta. Non sono più accettati in posta i versamenti in bianco compilati sul conto corrente della regione con importi scritti dal contribuente.

Come Ponzio Pilato non metto però la mano sul fuoco, ciò che diceva la Regione ieri non so se si è realmente avverato. Non riesco a capire a tuttoggi come si possa pagare presso i POS delle banche in quanto non riesco a recuperare sull'avviso il CUS, il codice unico che permetterebbe il pagamento presso gli sportelli automatici delle banche.

Lunedì 14 è previsto il rilascio di un programma che dovrebbe permettere la bonifica dei dati tecnici del veicolo, anagrafici del proprietario, di rielaborazione delle scadenze.....

Son curioso di vedere chi ci spiegherà come usarlo (penso il Signor NESSUNO) e di capire a chi spetta la bonifica di tutti i dati regionali errati.

Sono sempre convinto che prorogare il pagamento dei bolli sino a febbraio, senza sanzioni ed interessi per i bolli scaduti a dicembre, ma soprattutto per i veicoli nuovi immatricolati a dicembre 2007 e gennaio 2008, i rientri di esenzione dei veicoli usati comprati dai concessionari da dicembre 2007 ad oggi e che al momento è IMPOSSIBILE RISCUOTERE, non debba essere visto come un'atto di clemenza ma come il naturale riconoscimento di un grosso problema all'interno della Regione Lombardia che sta facendo perdere tempo e tempo a molti contribuenti e non.

Infine ho avuto sentore che tutti gli Aci della provincia di Milano si siano rifiutatati di incassare bolli oggi, 11 gennaio; se così fosse non mi trovano d'accordo. Riscuotere tra mille problemi non è bello, ma se posso incassare quei bolli che figurano inseriti in modo corretto nel ruolo è meglio che non fare nulla e ritrovarsi con meno giorni e più persone che devono ancora pagare il bollo.

Incrociamo le dita e speriamo che il domani sia migliore (anche perchè quando arrivi in fondo al barile non puoi che risalire....) e speriamo che almeno la salute non ci venga a mancare e con quella anche un pò più di ragione a chi ci governa.

Parcinf

Link to post
Share on other sites

Riepilogo: hai ricevuto la lettera della Regione con l'importo calcolato in base alla sola alimentazione benzina e il costo a kw in base alla normativa euro (2,58 a kw euro 4, 2,70 a kw euro 3, 2.80 a kw euro 2, 2,90 a kw euro 1 ed infine 3,00 a kw euro 0). Sempre che il tuo bolide non abbia più di 100 kw, altrimenti quelli oltre ai 100 pagano un aumento diverso sempre per ogni kw in eccesso.

Tu invece dici GIUSTAMENTE che il tuo veicolo è alimentato a benzina e gpl e quindi secondo la regola regionale della Lombardia deve pagare euro 2,58 per ogni kw (indipendentemente se supera o no i 100 kw).

Se il tuo veicolo non è euro 4 con meno di 100 kw ti trovi davanti a 2 somme diverse.

Se paghi quella della Regione NON AVRAI MAI DISCUSSIONI O PROBLEMI.

Si parte dal fatto che è la regione che ti ha chiesto quei soldini e quindi non può ritenersi responsabile se è lei ad aver sbagliato il calcolo.

Ma giustamente tu vuoi pagare come benzina e gpl al costo o tassa inferiore e quindi devi ricorrere alla bonifica del dato tecnico errato (alimentazione veicolo) da parte di qualcuno, in modo di permettere il ricalcolo del dovuto e non avere problemi un domani.

Quello che non ho capito è come fai a pagare in Lombardia una cifra inferiore o superiore a quella in cartella se ad oggi, 11 gennaio non c'è nessuno che ti può cambiare i dati e gli importi.

Ribadisco che se una persona riceve l'avviso di pagamento per il suo veicolo nel quale la regione, al contrario gli chiede di meno, (mettiamo che invece di calcolare l'importo su 90 kw reali lo calcolano su 50 per errore) e lo paga non avrà problemi!!

Questo solo a partire dal 2008 da quando la Regione si occupa in proprio degli archivi.

L'informazione è pervenuta da persone vicine alla Regione ma naturalmente, NON HO NULLA DI SCRITTO!

Ti sembrava tutto troppo bello, chiaro e definito?

P.S. Verificherò nei prossimi giorni se riesco ad avere un'e-mail al quale il contribuente può inviare documentazione per sistemare la propria posizione, senza necessariamente chiamare il numero a pagamento presente sull'avviso e la girerò nel forum. Ciao Parcinf

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...