Jump to content

stronzagine delel case...


Post consigliati

ieri ho letto un articolo su 4r che la dice lunga sulla serietà e la stronzagine delle case. Si paralva di ricambi per auto ed in particlare agli eventi che per mancaza del pezzo si lascia a piedi l'utente anche per molti mesi. La rivista ha speigato che alla case del cliente in post vendita auto non gliene frega nulla. I produttori di ricambi forniscono la prima fornitura, quella che serve per la costruzione, a prezzi stracciati, si faceva un esempio che il parabrezza della punto in commercio oggi, la saint gobain glielo fornisce a 35 euro più iva se invece va il cliente a comprorlo anche alla stessa fiat lo paga 235,70 più iva...tutto questo è frutto di accordi commerciali per contenenre i ocsti delle auto in produzione e poi come dire se ti si rompe qualcosa tato l'auto l'hai presa...arrangiati! Le case non possono fornire ricambi a prezzi più bassi da quelli imposti dal produttore e nemmeno possono prendere il pezzo nella catena di montaggio, evento che succede solo in caso di contrversie legali e in emergenza per porre rimedio a certe spiacevoli situazioni....deriva quindi che i produttori producono un tot numero di pezzi....di questi alcuni vanno alla casa, la maggior parte, che fa un a commissione grossa, quello che resta viene immesso come ricambio...ne deriva quindi che se un modello di auto è molto diffuso le case produtrci di automobili fagocitano tutto quello che c'è in termini di ricambio lasciando pochissime bricioline per ricambio....quindi paradossalemnte più un auto è popolare e diffusa meno ricambi si trovano, più auto dela stessa casa montano lo stesso ricambio meno si trova...nella rete ufficiale! L' ho sempre detto....affidatevi ai ricambi di concorrenza così sti stro.zi se ne vanno a fare in cu.o

 

ah il paradossale è anche per logica che una volta cessata la produzione del modello i ricambi si trovano di più perchè le case non ne hanno più bisogno...difatti ogni votla che dovo ordinare un rucambio all'audi accendo un cero a sant'antonio, una volta 4 mesi per il tappo della vaschetta di espasione, meno male che allo sfacio ne avevo trovato unoceh chiudeva più o meno bene....perchè è lo stesso di più modelli....poi magari chiedi il pirulino della sicura della A6 del 1996 ti aspetti di non trovarlo e invece ti arriva dpo 24 ore perchè in quel momento quel pirulino lo usa solo una macchian e nn tutte quelle del marchio, oppure nn lo usa più nessuno e ci sono gli stock!

Link to post
Share on other sites

Anche questa, come quella dei consumi, è una storia vecchia come il cucco...pare proprio che scoprano l'acqua calda.

Ma dov'era quattrorotelle quando nel 2002, mi pare, fu bocciata la proposta all'unione europea di assimilare agli originali i ricambi di concorrenza anche per l'assistenza in garanzia?

E meno male che è passata quella che la garanzia non decade se vai in un officina diversa da quella autorizzata.... <_<

Link to post
Share on other sites

E meno male che è passata quella che la garanzia non decade se vai in un officina diversa da quella autorizzata.... <_<

questa non la sapevo, allora se io vado in una qualsiasi officina che non sia autorizzata l'importante è che montino solo ricambi originali per non far decadere la garanzia?

Link to post
Share on other sites

E meno male che è passata quella che la garanzia non decade se vai in un officina diversa da quella autorizzata.... <_<

questa non la sapevo, allora se io vado in una qualsiasi officina che non sia autorizzata l'importante è che montino solo ricambi originali per non far decadere la garanzia?

 

 

ed, ovviamente, che il tutto risulti fatturato ;)

Link to post
Share on other sites

Ma si...forse anche più, però il problema non era sulla disponibilità dei ricambi originali, o almeno solo parzialmente lo è: la pseudonotizia (trattasi appunto di acqua calda riscoperta <_< ) è costituita dagli accordi commerciali che le case costruttrici tengono con i fornitori i quali, in cambio di forniture a prezzi ampiamente favorevoli, ottengono l'accordo a particolari strtegie di vendita che consentono prezzi ampiamente gonfiati nel mercato del ricambio.

Link to post
Share on other sites

Ma si...forse anche più, però il problema non era sulla disponibilità dei ricambi originali, o almeno solo parzialmente lo è: la pseudonotizia (trattasi appunto di acqua calda riscoperta <_< ) è costituita dagli accordi commerciali che le case costruttrici tengono con i fornitori i quali, in cambio di forniture a prezzi ampiamente favorevoli, ottengono l'accordo a particolari strtegie di vendita che consentono prezzi ampiamente gonfiati nel mercato del ricambio.

 

Infatti molte aziende (di qualsiasi tipo) fanno i soldi proprio attraverso la vendita dei kit di manutenzione, che a volte non sono altro che poche guarnizioni del costo industriale infinitesimo, che poi vengono vendute a prezzi esorbitanti!!!

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...