Jump to content

La A6 del 1996 a Parigi...ancora se la cava egregiamente


Post consigliati

una settimana fa esatta, mecoledì 31 ottobre 2007 io la mia fidanzata ed un altra coppia ci siamo recati alle 19 al'aeroporto di lamezia terme (cz) per imbarcarci per roma su un volo alitalia e avremmo dovuto una volta a fimicino imabrcaci alle 21.30 per parigi per qualche giorno di relax. Erano le 19.30 e ancora il check in non era aperto, annunciano un imbarco previsto per le 21 al box alitalia ci hanno detto che saremmo arrivati a roma intorno alle 22 quindi non essendoci altri aerei prima delle 06.50 per parigi da roma avremmo dovuto passare la notte a roma oppure ritoranre a casa prendere la mattina il volo delle 6.30 per roma ed imbarcarci per parigi alle 11.50. A noi la cosa non va giù, rintracciamo l'addetto dela nostra agenzia di viaggio e chiediamo come fare per otterne il riborso del volo lamezia roma, ci fanno infatti una dichierazone che verrà allegata alal documentazione, e decidiamo di paritre per roma la sera stessa in modo da recuoperare una mezza giornata, capirete...sono 3 giorni e mezzo di vacanza se uno lo si passa in aereoporot meglio starsene a casa!....tanto poi alla fine dei conti saremo arrivti in albergo alle 23 e la mattina alla 4 per fare il check in internazionle saremo dovuti partire rigorosamente almeno alle 4.30 dall albergo quindi dovendo fare la mattinata meglio andare in auto tanto cmq ci hanno garntito il rimborso dei biglietti...siamo quindi partiti alle 20 da lamezia un controllo ai livelli anche se il giornso stsso avevo fatto cambiare le candele e il filtro benzina, mi rimaneva di cambaire olio e filtro visto che il ricambista non l'aveva ma l'auto aveva percorso 13 mila km tra un tagliando e latro quindi problemi non ce ne erano. alle 1.30 eravamo sul gra consumato circa 60 euro di benzina velocità di crociera 140 km/h...qualcuno si chiederà come mai con altre macchine sia partito con questa vecchietta...semplicemente per evitare di lascare la volvo o il patrol o la 147 al parcheggio dell'aereoporto di lamezia prima e roma dopo, anche se a pagamento non puoi mai stare tranquillo non tanto per il furto ma righe botte etc. Arrivati a roma ci fermiamo in autogrill frascati, una bella sciaqquata, un boccone e si sono fatte le 2.30 decidiamo di avvicinarci a fiumicino dove con calma avremo lasciato la macchina e atteso il check-in....arrivati li lasciata la macchina attendiamo le 5.50 per il check in, macchè....imbarco previsto ore 08.10. Non si può più volare alitalia. Chiediamo spiegazioni e ci dicono che aliatalia ha un solo aereo che parte da un punto ed arriva all'altro e ritorno teoricamente il ritardo si sarebbe riproposto per tutta la giornata. alle 07.40 ci fanno salire sul cobus 3000 che ci avrebbe portato all'aereo previo spostarci da un gate all altro già stavo fumando dalla rabbia. rimaniamo nel cobus fino alle 08.50 fermi, un addetta ci fa risalire, non is parte, un guasto tecnico all'aereo, la partenza è rimandata di un ora e mezza. andiamo al box alitalia vicino al bar al piano superiore dell 'interenzaionale a noi ci facevanoi partire lo stesso dal nazionale nn so perchè, cheidiamo e ci dicono che nn sanno in previsione occorrerà 1.30 ora ti tempo ma così ce ne andiamo alle 11.00 più o meno la ragazza ci vede stizziti e ci avverte che l'ora e mezza è solo una previsione e che sicuramente ci vorrà di più che in realtà questo volo potrebbe essere ulteriormente ritardato ed il successio di coneguenza essendo lo stesso aereo che va e viene da parigi...mi sa tanto di corriera anni'60. chiediamo che ci venga rilasciato una certificazione dell ritardo essendo previsto alle 06.50 con la probabile partenza alle 11 ci sono le tre ore necessarie per il rimborso, con tante sucse di alitalia decidiamo di organizzarci come meglio possiamo...io chiamo una colelga che mi avrebbe sostituito anche il lunedì perchè per andare in macchina un giorno in più se ne andava ma la soluzione qual'era arrivare a parigi alle 15 e arrivare in albergo alle 16....perdere cmq una giornata....andiamo in macchina anche perchè el ragazze che in aesreo nn erano mai andate avevano iniziato con "questo è un segno del destino"..."ma andiamocene a casa...."....si parte..un pò scettico visto il conta km 204780.....mhà tanto se mi lascia per strada la lascio li e me ne prendo un altra anzi è la scusa....partenza dopo circa 3 ore e mezza eravamo sulla genova livorno, continuo a guidare io, l'auto andava come un violino...alle 15.45 ci fermiamo nei pressi di vercelli...mangiamo un boccone il pieno e via.....alle 16.30 eravamo già sull autostrada, alle 18.30 entravamo in francia dal tunnel del monte bianco. merita una sosta,anche perchè swono stanco e guida la mia ragazza Di pedaggio autostradale avevamo speso circa 100 euro, poi in francia c'è stato iun tratto dove ti fermavi e pagavi il pedaggio non come da noi che paghi in base al bilgietto li ti fermavi e pagavi roba di 3 euro 2 euro anche un euro e 50 ma praticamente ci fermavamo ogni 80 100 km. Facciamo benzina distributore esclusivamentre self service col personele ne avrò visto massimo tre in tutto il viaggio in terra francese. Alle 21 imbocchiamo la paris dijon ci fermiamo per un altra sosta...wc e una specie di caffè.....e cambio di autoista questa volta tocca all'altro mio copilota..antonio, alle 24.30 eravamo a parigi..stavamo quansi rimandeo a secco perchè nn ci sono i distributori ogni km come da noi..ma poi prima di avry abbiamo fatto altre 50 euro di una benzina a 99 ottani...che è come la nostra 95...li hanno la 100 ottani nn ho capito perchè da noi si ostinano ad evere la 95...infatti c'è una belal differneza. eravamo stanchissimi riusciamo ad individuare l'albergo grazie ad una vecchia cartina di parigi su un manuale della città portato da casa. erano le 02.00 parcheggiamo la machina e domani mattina sveglia alle 9!....a colazione troviamo alcuni he erano a roma, anche loro partiti con la futurviaggi quindi chiediamo....il loro calvario...come previsto sono pariti alle 12.50 e sono arrivati a parigi alle 14.20..il tempo di attendere bagalgi e prendere un taxi sono arrivati in albergo alle 16.30....bhe qualche ora prima di noi...ma alla fine sempre stanchi morti e poi con il giorno in più i conti sono tornati....la macchina l'abbiamo ripresa la domenica...sera verso le 22...visto che labergo nn aveva camere ed era prenotato fino al 4 mattina..abbiamo cenato lo stsso a parigi e abbiamo viaggiato di notte...ci siamo alternati er i qusi 2000 km del ritorno...ci siamo femrati più spesso...ed abbiamo impiegato circa 20 ore compreso soste colazione pranzi e quasi cene...ci sono volue altre 180 euro di benzina che si sommano ai 150 di pedaggi e varie, praticamente con poco più di 400 euro 4 persone sono andate in francia con una macchina che ha 12 anni.....praticamente 100 euro a testa meno del costo del volo lamezia roma...125 euro scontato....ditemi voi...cmq la stanchezza nn si è avvertita proprio ne avanti e ne dietro...ricrdo che con la volvo quando andai a roma dopo 5 ore di guida avevo la schiena a pezze...è inutile le macchine per viaggiare sono diverse da quelle ad impostazione sportiva o simil sportiova...ci volgiono gomme alte sedili non troppo segomati ma larghi e con seduta dura, ci vuole un bello spazio per la gambe dietro nn come fanno ora con spazi nell ordine dei 20 40 cm..almeno 50 70 cm...ah nota positiva anche le gomme goodride..acqua piovischio sole sempre sicure!

Link to post
Share on other sites

Non avevo dubbi, vdgcs: se mi permetti una frase romana, avoja a pagnotte prima che la A6 ti lasci per strada ! :huh:

Se ci organizzavamo prima, invece di andare in Abruzzo, venivamo anche io e Serena con la thema :)

Facevamo una bella rimpatriata delle vecchiette d'acciaio, dopotutto quelle (queste!) si che sono macchine robuste...

mi fa piacere sentire che la A6 gode di buona salute, io d'altro canto, prima di partire per il ponte, ho sostituito i filtri e l'olio, e controllato i livelli...il tagliando era abbastanza recente, però la stavo usando un po' di più quei giorni, quindi meglio essere sicuri.

Partiamo il 31 per non trovare intasamenti sulla A24 roma-teramo, alle 13.10 siamo sulla rampa d'entrata: una piggiatina e viaaa! :( Man mano che ci avvicinavamo al confine con l'abruzzo, diveniva sempre più sgombera. Peccato per la presenza di alcuni rimorchi, altrimenti avrei potuto benissimo viaggiare tranquillo sulla corsia di destra...comunque la themetta andava una favola, non ha avuto problemi a stare a sinistra

Devo dire che, da quando ho cambiato il filtro benzina, si è ringiovanita di 10 anni...

credo di aver fatto almeno il 70 % del viaggio con il piede appena appoggiato sull' acceleratore in 5a, a velocità di crociera 120/140, salvo alcuni sporadici sorpassi... è stato una passeggiata... sono sceso a Pizzoli (il nostro paesello :P ) fresco come una rosa.

Certo, in contronto all' endurance sottoposta all' A6 sono nulla 200 km, ma l'importante è la qualità di viaggio, e le anziane ce l'hanno tutta :(

Link to post
Share on other sites

quando leggo cosa sono ancora capaci di fare certe meccine mi vengono i brividi....perchè è vero la robustezza e la qualità ma merito se vueoi è anche nstro....sai quanti altri animali prima di partire per un ponte non avrebbero fatto alcun tipo di manutenzione?...ci sono certi convinti che la macchina basta che cammina nn ci si deve soffermare a guardare er capello....!

Link to post
Share on other sites

quando leggo cosa sono ancora capaci di fare certe meccine mi vengono i brividi....perchè è vero la robustezza e la qualità ma merito se vueoi è anche nstro....sai quanti altri animali prima di partire per un ponte non avrebbero fatto alcun tipo di manutenzione?...ci sono certi convinti che la macchina basta che cammina nn ci si deve soffermare a guardare er capello....!

Come non quotarti... :huh: :rolleyes:

Link to post
Share on other sites

Che dire, la prima versione della A6 è un mulo, davvero inarrestabile. :lol:

Complimenti alla tua che ti ha portato a parigi senza batter ciglio, e senza spaccarti la schiena. :P

 

La mia come puoi vedere dall'avatar a sinistra, ha passato i duecentomila senza problemi seri.

Il motore è in formissima, non ha neppure il minimo trafilamento d'olio; se apro il cofano, polvere a parte, è tutto come uscita di fabbrica esattamente dieci anni fa.

 

In autostrada a 130km/h faccio 15km/l, e seppure "nonnina", è sempre un'auto in grado di raggiungere senza problemi i 200km/h. Spero di poterla tenere il più a lungo possibile, è stato uno degli acquisti migliori che abbia mai fatto. :P

 

X SognandoilBusso: bellissimi i millerighe! ;)

Link to post
Share on other sites

Che dire, la prima versione della A6 è un mulo, davvero inarrestabile. B)

Complimenti alla tua che ti ha portato a parigi senza batter ciglio, e senza spaccarti la schiena. :)

 

La mia come puoi vedere dall'avatar a sinistra, ha passato i duecentomila senza problemi seri.

Il motore è in formissima, non ha neppure il minimo trafilamento d'olio; se apro il cofano, polvere a parte, è tutto come uscita di fabbrica esattamente dieci anni fa.

 

In autostrada a 130km/h faccio 15km/l, e seppure "nonnina", è sempre un'auto in grado di raggiungere senza problemi i 200km/h. Spero di poterla tenere il più a lungo possibile, è stato uno degli acquisti migliori che abbia mai fatto. :)

 

X SognandoilBusso: bellissimi i millerighe! B)

 

a dire il vero quando mio padre la usava e io quindi avevo la bravo, quando dovetti scegliere tra la volvo e un audi A4 mio padre mi aveva cosigliato la a4, io all'epoca non avevo apprezzato la macchina, mi er concentrato un pò sui particolari scadenti come le rifiniture ceh nn sono proprio da auto di 70 milioni di vecchie lire tra sedili in stoffa e volante in gomma stile saxo....però non aevo capito l'affidabilità, la sicurezza e soprautto la comodità. Ora sono quasi tre anni che la uso tutti i giorni e n apprezzo molto le qualità credo che sia in grado ancora di stupire....un auto che come dici tu arriva a 200 km/h senza difficoltà, la mia a benzina forse nn è scattante, ma quando supera i 3000 giri tira moltissimo, non mi pento della volvo ma oggi un altra A6, di uguale serie ovviamente, la comprerei se questa mi lasciasse a piedi...ma credo che questo evento sia molto remoto da come pare....con tutti gli scongiuri del caso!

Link to post
Share on other sites

Ma certo, sono auto eccezzionali e di km te ne fara' moltissimi ancora.

Io ad esempio ho una BMW530D del 99 che ad oggi ha 320.000 KM e va come un siluro.

Automatica, intenri in pelle, superaccessoriata, vado spesso in Germania e viaggio per 7/8 ore di fila tranquillissimo.

Tutte le tedesche sono macchine perfette.

Quindi continua a trattare bene cosi la tua A6 e potrai fare ancora molti viaggi come questo.

Link to post
Share on other sites

Complimenti per la tua audi B) ne ha ancora sicuramente, spero di poterlo fare 1 giorno anche io un viaggio con la mia 75.. maga fino in calabria avendo parenti lì B). Ovvio dovrò farlo molto tranquillamente.

Purtroppo sono finiti i tempi (causa autovelox) che in autostrada si stava quasi sempre a palla

Link to post
Share on other sites

Complimenti per la tua audi :) ne ha ancora sicuramente, spero di poterlo fare 1 giorno anche io un viaggio con la mia 75.. maga fino in calabria avendo parenti lì :). Ovvio dovrò farlo molto tranquillamente.

Purtroppo sono finiti i tempi (causa autovelox) che in autostrada si stava quasi sempre a palla

Anche questo ha avuto lati positivi, causa incoscienza di alcuni, ma soprattutto a causa di finti tragitti autostradali in alcune regioni ...e qui ci sarebbe da aprire un OT stratosfetico... :angry:

Link to post
Share on other sites

Il "problema" è quando hai 1 viaggio lungo da fare oltre i 1000 km, non ti passa più a 130 km/h, per questo molte volte viene fa spingere 1 pò.

 

In puglia, han messo 1 sacco d tutor adesso, prima si poteva andare di più (capitati viaggi partendo dal nord dove a sorpassarmi erano solo porsche e mercedes oltre i 2000cc), soprattutto visto che arrivati verso Bari l'autostrada è praticamente deserta. Poi c'è il pezzo di superstrada da bari che ha il limite di 90 km/h, dove volendo si possono anche mantere in 130 perchè è tutta dritta

Link to post
Share on other sites

Il "problema" è quando hai 1 viaggio lungo da fare oltre i 1000 km, non ti passa più a 130 km/h, per questo molte volte viene fa spingere 1 pò.

 

In puglia, han messo 1 sacco d tutor adesso, prima si poteva andare di più (capitati viaggi partendo dal nord dove a sorpassarmi erano solo porsche e mercedes oltre i 2000cc), soprattutto visto che arrivati verso Bari l'autostrada è praticamente deserta. Poi c'è il pezzo di superstrada da bari che ha il limite di 90 km/h, dove volendo si possono anche mantere in 130 perchè è tutta dritta

 

eppure vi dico state attenti in puglia per i tutor e non sottovalutate gli autovelox ci sonosoprautto slle statali che sono a competenza zonale quindi teoricamente un comune potrebbe installare il suo autovelox per fare cassa e il più delle volte ilelgalmente non segnalato...dicaimo che per chi è andato e non ha rispettato i limti forse qualche santo lo ha aituato...pensa che si sono i corrieri dei miei fornitori che vengono dalla puglia che camminano a passo di gallina a detta loro per via delle multe che gli arrivano in azienda....soprautto nel tarantino a scendere....

Link to post
Share on other sites

Ci sono troppi velox.. cioè appena decidi di pestare 1 pò di più il piede ci ripensi per evitare spiacevoli conseguenze <_<. Sulla a1, tratto Milano-Bologna, quando veniva segnalato il velox a chi aveva il satellitare (quindi quasi tutti) c'era una frenata generale :angry:

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...