Jump to content

DISASTRO ALLA ALFA 75 T.S.


Post consigliati

Ho rotto il 4° pistone

rinvenuto parte degli anelli elastici nella coppa olio,il pistone aveva profondi solchi sui bordi e il cilindro anche

sapete cosa puo' essere la causa?

gli altri 3 pistoni sono o.k. ,la macchina ha 200.000 km e metano.

Link to post
Share on other sites

può darsi che sia un "semplice" cedimento del materiale, amplificato da un difetto in sede di montaggio che si è amplificato coi km e con l'uso del metano.

 

però 200mila km sono un ragguardevole traguardo per un motore costruito con tecnologie praticamente di 20 anni fa! (quindi tolleranze più elevate ecc)

Link to post
Share on other sites

La rottura della fascia elastica, in effetti, potrebbe essere sia causa dei "graffi" trovati su pistone e cilindro, sia effetto di qualcos'altro, e qui si va da parziale grippaggio per la rottura del velo di lubrificante che dovrebbe stare sul cilindro e che avrebbe per un istante fatto attaccare la fascia al cilindro, per poi causare la rottura della fascia medesima, a tante altre ipotesi....in ogni caso le incisioni si spiegano benissimo con la rottura della fascia.

Link to post
Share on other sites

Anche secondo me si parla di usura, i segmenti si possono rompere a chilometraggi elevati.

Una bella rettifica, pistoni e fasce nuove e via per altri 200.000km... :lol:

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

A me è capitata la stessa cosa però con una 75 1.6...i motori twin spark sono molto affidabili io ne ho viste diverse con 350000km ancora perfettamente marcianti. Il metano e il gpl sono più sovente la causa di questi grippaggi parziali ovvero un solo pistone che parte causa la combustione più secca. Ogni pieno di metano quanti km facevi a benzina? Dopo che ho fuso mi è stato detto che ogni 3000km almeno 1000km andavano fatti a benzina...io su 12000km ne avrò fatti 1000scarsi a benzina immagina il risultato..

Comunque io nn me ne intendo molto al riguardo però nn credo sia possibile sostituire canne fasce e pistoni senza rifare il resto...certo sarebbe meglio che niente ma forse nn sufficiente..chi ne sa qualcosa si faccia sentire

ciao a tutti

Link to post
Share on other sites

Guarda...è molto più pericoloso viaggiare a benzina per la salute delle fasce elastiche:anche se viaggi con carburazione ottimale hai dei discreti depositi carboniosi, se poi viaggi grasso c'è il serio rischio di avere un "lavaggio" del velo lubrificante che dovrebbe sempre stare nelle pareti del cilindro, se viaggi magro hai i problemi legati intrinsecamente a una temperatura di combustione troppo elevata: dai problemi alla testa o alla sua guarnizione (più probabile) ai "buchi" in qualche pistone.

Dalla sua il gas concentra i suoi eventuali effetti pericolosi in zona sedi valvole, eventualmente potrebbero esserci problemi di guarnizione testata per auto che ne soffrono già di loro (vedasi ecotech opel), non vedo come ciò possa arrivare alle fasce.

Ah..per quelle auto che tendono a battere in testa (come la mia) è particolarmente salutare per le fasce e per i pistoni passare al gas.

Andare un pò a benzina ogni tanto serve più che altro a non far grippare gli iniettori, per le auto a carburatori a non far "seccare" la linea di alimentazione.

Ai tempi in cui le auto prediligevano la rossa avrebbe potuto avere più senso fare un più cospicuo numero di km a benzina per preservare le valvole.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...