Jump to content

Stargas Polaris su Rover 216i GTI Coupè 1995


Post consigliati

Salve a tutti,

 

torno dopo qualche tempo a parlare dell'impianto sequenziale Stargas Polaris, che questa volta ho fatto montare su un'altra auto. Dopo i problemi infiniti, risolti con l'altra auto, qualcuno penserà che io sia stupido a riprovarci con la stessa marca :blink: , ma vi spiego il perchè: ho trovato quest'impianto con meno di 5000Km alle spalle in vendita un prezzo di 300Euro, da quel che ne sento meno del valore della sola centralina. Cosi, dopo le rassicurazioni del vecchio proprietario, persona squisita, sul suo perfetto funzionamento, mi sono buttato a capofitto. Unica nota dolente le 650Euro di maldestro montaggio e collado: secondo voi hanno esagerato? Secondo me si...

 

Ad ogni modo il problema presentatosi è questo:

montato l'impianto, e dopo la successiva taratura, questo va decisamente molto bene con la vettura in marcia stradale: buoni i consumi e la resa, pari al funzionamento a benzina. Il difetto che presentava era nel passaggio a gas, in cui vi erano sempre dei vuoti fastidiosi, e il fatto che accelerando dal minimo, dopo che il motore aveva girato per qualche secondo in più a questo regime, la progressione non era regolare, ma dava un paio di colpetti.

Problemi lievi, ho pensato, che il primo istallatore maldestro non aveva saputo neppure notare. Il secondo cui mi sono rivolto mi ha ritarato la centralina col pc, ma senza sostanziali migioramenti. Mi ha fatto notare però, come m'aspettavo, che grossa parte dei problemi di quel genere erano imputabili al fatto che i tubi di raccordo (per come era stato disposto l'iniettore) con il collettore d'aspirazione erano troppo lunghi (circa 20cm). Così, armatomi della solita buona pazienza, ho smontato tutto il sistema di iniezione a benzia dell'auto e ho collocato il matrix sotto di esso, in una posizione del tutto ignorata dai due istallatori, che sembrava fatta apposta per lui. In questo modo i tubi sono stati accorciati ad una lunghezza di 9cm netti e tutti uguali. Ricollegato il pc per una nuova taratura, adesso il funzionamento e la resa erano nettamente migliorati, ma i problemi cui accennavo non erano scomparsi del tutto. Per il momento mi sono accontentato di questo, finchè non si è presentato un nuovo problema.

 

Stavolta, dopo una decina di giorni dall'ultimo intervento, l'auto mostra un'enorme difficoltà a commutare a gas, nel senso che commuta eletticamente, ma a freddo da vuoti di erogazione enormi (tant'è che se la commutazione avviene su strada, in forte decellerazione, si riesce a farla, se invece avviene ad esempio in manovra, si spegne di continuo e non si ha modo di stabilizzarne il funzionamento), mentre a caldo il più delle volte, dopo la commutazione, si ha un vuoto pari a quando finisce il gas, e si è costretti ad inserire il funzionamento a benzina: in 2 parole, non funziona affatto.

Premetto che avevo già fatto alzare la temperatura di commutazione, cosicchè avvenisse quando il motore era già un po' caldo (quasi al massimo della scala impostabile dal software del pc di diagnosi).

 

Il secondo istallatore se ne lava le mani (l'impianto ha ancora quasi un anno di garanzia ufficiale), dicendo (assurdo!) che ci sono molte varianti della centralina Polaris, e che se era montato su un'altra auto su questa qui non sarebbe andato mai bene (e come mai prima funzionava?) e che quindi per lui la garanzia era carta straccia. Da aggiungere ke l'impianto era montato su motore analogo sia in cilindrata che cavalli, ci avevo badato bene prima di prenderlo!

 

Io avevo notato che il problema si risolveva momentaneamente quando, a caldo, staccavo per un attimo il tubo che va dal riduttore agli iniettori, che in quel momento era sotto pressione altissima. Fatto scaricare il gas l'auto commutava tranquillamente, almeno fino alla successiva rimessa in moto, in cui il problema si ripresentava. Detto questo all'istallatore, egli aveva concluso si trattasse del sensore di pressione fuori uso, cosa che comunque non compariva nella diagnosi.

 

Sento allora la sede Stargas a Pozzuoli, la quale mi liquida al solito con molta fretta, dicendomi che la garanzia doveva essere accertata dall'istallatore e solo lui avrebbe potuto interagire con loro. Non sarebbe stato possibile per me inviargli il polmone vecchio per una sostituzione al volo (che auspicavo). Aggiungono solo che avrei potuto contattare il distributore di zona (Futurgas Roma) per avere ulteriori informazioni.

Sentiti costoro, mi ripetono nuovamene, seppur con modi migliori, che per loro vale la stessa regola: solo interazione con gli istallatori e non col pubblico: me ne consigliano un terzo.

 

Vado da questo terzo istallatore ufficiale, il quale mi fa capire subito che di garanzia non si può parlare... perchè a sua detta la Stargas liquida il 90% dei prblemi come usura, e dunque a carico del cliente (oltre la manodopera, che mi era stato precisato da subito dover essere comunque a mio carico). Egli opta per la revisione del polmone (cambio kit di guarnizioni) a mio carico. Non sapendo cosa altro fare, e sembrandomi una soluzione logica (visto che il problema al sensore pareva più cha altro fantomatico) accetto.

Smontaggio polmone, cambio kit guarnizioni, rimontaggio e calibrazione: il motore è caldo e l'auto va.

 

Giorno successivo: auto fredda, stesso identico problema, cheppalle! Torno dal tipo, egli sente qualcuno (non so se Stargas o il distributore Futurgas) e desume che il problema sta nel fatto (è la prima volta che capita anche a lui) che la Stargas ha utilizzato per un lungo periodo una guarnizione per quello che io chiamo "regolatore di mandata" (è in pratica il valvolino che si trova all'ingresso del polmone, subito dopo l'elettrovalvola, comandato direttamente dalle membrane e sottoposto ad una molla) di gomma molto dura, mi pare caratterizzata dal colore nero, che non chiudeva perfettamente e, oltre a scarburare l'auto in alcune condizioni, a motore spento non chiudeva il passaggio del gas tra i due stadi del riduttore, mandando in sovrapressione l'uscita del regolatore stesso, e di conseguenza anche gli iniettori e il sensore di pressione, che in questo modo mandava in protezione la centralina che bloccava il funzionamento degli iniettori stessi. Facile no? Ehm....

Adesso, nonostante questo difetto, restavano in circolazione dei kit guarnizioni per la revisione del riduttore di vecchia produzione, che la Stargas si è guardata bene dal ritirare dal commercio, e che se impiegati, come nel mio caso, davano ancora quel problema, perchè identici a quelli già montati.

Adesso invece ci sono guarnizioni di gomma più morbida, che meglio aderiscono alle superfici, assicurando una migliore tenuta e un buon funzionamento (credo), e quella in questione è riconoscibile perchè di colore diverso, mi pare rosso.

 

Ritirato questo nuovo kit sostitutivo che non ho pagato (avendo già pagato a questo punto dico ingiustamente già il primo ben 100 Euretti) e montato, il problema della commutazione non si è più verificato.

 

Finora ho raccontato la mia esperienza a beneficio dei malcapitati come me, sperando che qualcuno possa farsi passare il difetto in garanzia, anche sulla base di quello che mi è successo, visto che di difetto di fabbricazione si tratta! Adesso vi descrivo brevemente cosa ancora mi affligge e che non riesco a risolvere:

 

Nonostante l'accorciamento di tutti i tubi e la perfetta carburazione, l'innalzamento della temperatura d'innesto, resta che l'auto a freddo, dopo il passaggio a gas, borbotta e non poco, per almeno un paio di minuti, in cui marciare regolarmente è impossibile, quasi come sulla mia vecchia uno Fire a carburatore a benzina e a freddo. Ma qui non ho l'aria da poter tirare!!! :angry: L'altro problema persistente, anche a caldo, lo da se si accelera con media decisione, come per partire da fermo: in questo caso il motore non progredisce con regolarità, ma prima di salire di giri da un paio di impuntamenti, come se la miscela fosse grassa e tendesse ad ingolfarsi un po' stando al minimo.

 

Poichè nessuno ha saputo dirmi da cosa può dipendere, se non un'ipotesi sul fatto che gli iniettori (com'è noto) si sporcano facilmente per il gas impuro (ma a me sono stati già puliti), c'è qualcuno che sa darmi indicazioni su come risolvere queste due noie?

 

Insomma questo impianto non si dovrebbe nemmeno sentire... dovrebbe passare a gas senza accorgersi di nulla, come ora succede a caldo, e dovrebbe essere regolare come nel funzionamento a benzina.

Possibile che io, con tutti gli accorgimenti del caso, non riesca ad ottenere questo risultato?

 

Mi scuso per la mia proverbiale prolissità, ma cerco di essere chiaro anche a vantaggio degli altri.

Grazie anticipatamente per qualunque tipo di aiuto vogliate darmi!!!

 

A disposizione per ogni dubbio o chiarimento, Mario :D

Link to post
Share on other sites

anche io ho lo stesso problema: acellerando a fondo con motore a 1000 rpm avvengono dei fortissimi strattonamenti (il motore si affoga e tende a frenare l'auto per ripartire).

Nel frattempo nella partenza al semaforo, se non lavoro di frizione (aumpentando gli rpm prima di partire, con conseguente sgommata) la panda 750 di turno mi fa mangiare la polvere.

Ricalibrazione effettuata piu volte dall'istallatore, e tubicini imho lunghi, ma pare che non sia questo il problema cmq.

Io invece ho fatto abbassare la temperatura di commutazione, quasi al minimo della scala, quindi ritengo "normali" gli strattonamenti a freddo. Quando la temp era a 40° (se ben ricordo) commutava correttamente.

Impianto di 15mesi fa.

Link to post
Share on other sites

Se ti può confortare anche io ho lo stesso problema, rassegnati, tienila cosi, la prossima volta cambia marca. Il mio installatore ha lavorato tanto sul mio impianto ma i miracoli non si possono fare, ha trovato un giusto compromesso dopo una miriade di interventi e devo anche ringraziarlo per la sua disponibilità e perdita di tempo gratuita anche a distanza di 4 anni dal montaggio

Link to post
Share on other sites

vince, per lo stesso problema intendi gli strattonamenti quando si affonda di colpo l'accelleratore, con il motore a minimo?

 

Se è così ha ragione il mio istallatore nel dirmi che non so guidare un'auto a gpl, e che bisogna affondare il pedale lentamente.

 

Agli altri gpl-isti, se affondate di colpo l'accelleratore, con il motore a 1000 rpm... (x es inversione frettolosa) avete strattonamenti, oppure il motore sale progressivamente, come a benzina?

Link to post
Share on other sites

vince, per lo stesso problema intendi gli strattonamenti quando si affonda di colpo l'accelleratore, con il motore a minimo?

 

Se è così ha ragione il mio istallatore nel dirmi che non so guidare un'auto a gpl, e che bisogna affondare il pedale lentamente.

 

Agli altri gpl-isti, se affondate di colpo l'accelleratore, con il motore a 1000 rpm... (x es inversione frettolosa) avete strattonamenti, oppure il motore sale progressivamente, come a benzina?

 

La mia Punto riprende in 5° marcia da 1000 giri/min. senza problemi sia a benzina che a GPL.

Link to post
Share on other sites

La mia Punto riprende in 5° marcia da 1000 giri/min. senza problemi sia a benzina che a GPL.

 

Ma in 5a non avviene il difetto, in quanto il tempo che impiega a riprendersi il motore è molto superiore a quello in cui avviene il difetto.

 

Il difetto a me avviene in 1a: metto la 1a, alzo la frizione, poi voglio che la macchina parta velocemente (ad es. x disimpegnare un incrocio, dato che noto che sta arrivando qualcun'altro) ed affondo tutto l'accelleratore.

Risultato: la macchina invece di partire tende a scendere di giri, poi se ne accorge ed accellera borbottando.

Questo tira-molla che fa l'auto è anche pericoloso imho.

Se ho passeggeri in auto a questi viene da vomitare (partenza, si affoga, riparte).

 

E' un difetto oppure non si dovrebbe affondare di colpo l'accelleratore come dice l'istallatore?

Link to post
Share on other sites

Io con la centralina vecchia avevo il problema che in prima la macchina si affogava o singhiozzava o bucava poi l'ho risolto a mie spese con 300 € più manodopera con la centralina nuova, è sparito il difetto ma ne sono venuti altri 10 e non ho voglia di elencarli perchè mi fa stare male se penso a quante volte sono andato in officina. Oggi devo ringraziare "l'extraterrestre" se la macchina è quasi perfetta tranne il fatto che il più delle volte nel primo passaggio a gas tende a spegnersi nonostante la temperatura di passaggio a 42° e rimane accelerata fino a quando spengo e riaccendo. Probabilmente quando sta per spegnersi la centralina corregge e aumenta il minimo poi quando spengo e riaccendo si resetta. A caldo non lo fa. Comunque per me Stargas non è il massimo, conosco altri che hanno impianti diversi che non si sono mai lamentati considerando la gestione elettronica Peugeot molto complicata e difficile

Link to post
Share on other sites

Nella gestione dei motori Peugeot non c'è niente di più complicato e difficile rispetto agli equivalenti di altre marche.

Ho visto diverse persone con Peugeot 307 e 407 con Stargas Polaris che non hanno mai avuto alcun problema.

Come dico sempre l'80% del risultato dipende dall'installatore.

Link to post
Share on other sites

Ormai sappiamo che i Matrix non sopportano i residui oliosi che sono nel gas,se cè anche poco olio sono problemi,a freddo sai incollano le ancorette,impostare una temperatura di cambio più alta non risolve il problema,perche il sensore prende la temperature sul riduttore e non sul rail,si possono avere anche 60 gradi ma gli iniettori restano incollati,bisogna attendere chi il rail si scaldi,normalmente il gas non ci riesce,bisogna attendere che sia il motore a farlo.Comunque una buona revisione come ha già in altra sede spiega to molto precisamente Enzo,il 90 per cento dei problemi si risolvono.Saluti

Link to post
Share on other sites

Chiedo scusa per il ritardo nella mia risposta, ma non so per quale ragione, non mi arriva la notifica in e-mail quando voi aggiungete una risposta.

Ad ogni modo sintetizzo come richiesto anche da Enzo1: adesso si presenta questo problema (anche se credo che Luis abbia centrato anche la causa), ovvero che nel passaggio a freddo, forse perchè "si incollano" le alette degli iniettori, la macchina borbotta. Significa che se acceleri da ripetuti vuoti, singhiozzi, colpi... chiamateli come preferite ma il senso è quello. Devo percorrere meno di un chilometro, tenendo l'auto a filo di gas, per farla normalizzare. Dopo ciò funziona regolarmente, e se la riprendo dopo pause in cui il motore è spento per non più di qualche ora (in questo periodo non raffredda del tutto) il passaggio è sempre regolare.

Altro difetto è quello di cui si parlava, per la verità poco evidente, ma presente. Non vi è mai capitato di accelerare con un'auto a carburazione troppo grassa? L'effetto è lo stesso: tu acceleri per partire ma non sale lineare, bensì da questo effetto che schematizzo così:

 

motore a funzionamento ottimale: grafico regime di giri __/''''''''''''''

 

il mio motore: ___-- _ --_/'''''''''''

 

Vi sembrerò stupido :-P ma è l'unico modo per chiarirvelo, sennò mi tocca disegnare un grafico con Excel. Fate conto che __ sta per 800 giri, -- sta per 1000 giri e '''' sta per 1500 giri, mentre / sta per salita lineare.

 

Come potete vedere, in un motore regolare, premendo l'acceleratore la salita di giri è lineare, nel mio invece, dopo la pressione dell'acceleratore, da un paio di colpi verso il basso, come se si affogasse.

Eppure la carburazione è stata controllata e ricontrollata, i tubicini sono corti che più corto non si può, tutti uguali, e candele, cavi, filtro aria in perfetto ordine.

 

Tutto qui, come mai fa così?

Grazie :-)

Link to post
Share on other sites

Mi piacerebbe sentire il parere di tutti quelli che hanno montato lo star gas in Italia e non solo quelli del forum in particolare con motore peugeot nfu. Io non posso dire bene purtroppo e poi non ha senso che si debba tenere accelerata la macchina per non farla borbottare, deve andare bene e basta. Io tutte le volte che faccio un viaggio in autostrada mi si accende la spia motore oppure se la tengo al minimo con l'aria condizionata o se sto in coda mi si accende la spia. Mi hanno fatto 100 calibrature in tanti ma nessuno mi risolve, inoltre spesso la centralina va in recovery e mi seghetta a 5000 giri. Se qualcuno vuole offrirsi volontario a mapparmela per bene sono disposto a spostarmi ma premetto che non c'è riuscito neanche un tecnico star gas. Anche io ho il problema degli iniettori che si sporcano e si incollano e devo spruzzargli il prodotto pulente ma tutto questo non ha senso. Ho un amico col Brc che da quando è uscito dall'installatore non ci è più entrato e non ha mai avuto problemi di nessun genere ma anche altri del forum non lamentano questi generi di problemi o sbaglio ?

Link to post
Share on other sites
adesso si presenta questo problema (anche se credo che Luis abbia centrato anche la causa), ovvero che nel passaggio a freddo, forse perchè "si incollano" le alette degli iniettori, la macchina borbotta. Significa che se acceleri da ripetuti vuoti, singhiozzi, colpi... chiamateli come preferite ma il senso è quello. Devo percorrere meno di un chilometro, tenendo l'auto a filo di gas, per farla normalizzare. Dopo ciò funziona regolarmente, e se la riprendo dopo pause in cui il motore è spento per non più di qualche ora (in questo periodo non raffredda del tutto) il passaggio è sempre regolare.
Come ha già detto luis, se hai Matrix, gli iniettori sono al limite. A me è successa la stessa cosa dopo 50.000Km dall'installazione. Li ho smontati, li ho puliti e si è sistemata. Come a te, anche a me durava proprio qualche centinaio di metri e dopo la macchina andava perfetta. Considera anche che la mia passa a gas a 20°C.

Altro difetto è quello di cui si parlava, per la verità poco evidente, ma presente. Non vi è mai capitato di accelerare con un'auto a carburazione troppo grassa? L'effetto è lo stesso: tu acceleri per partire ma non sale lineare, bensì da questo effetto che schematizzo così:

 

motore a funzionamento ottimale: grafico regime di giri __/''''''''''''''

 

il mio motore: ___-- _ --_/'''''''''''

 

Vi sembrerò stupido :-P ma è l'unico modo per chiarirvelo, sennò mi tocca disegnare un grafico con Excel. Fate conto che __ sta per 800 giri, -- sta per 1000 giri e '''' sta per 1500 giri, mentre / sta per salita lineare.

 

Come potete vedere, in un motore regolare, premendo l'acceleratore la salita di giri è lineare, nel mio invece, dopo la pressione dell'acceleratore, da un paio di colpi verso il basso, come se si affogasse.

Eppure la carburazione è stata controllata e ricontrollata, i tubicini sono corti che più corto non si può, tutti uguali, e candele, cavi, filtro aria in perfetto ordine.

Se la carburazione è ok, anche qui potrebbero essere gli iniettori.

 

Non c'è alternativa. Smontali e puliscili perfettamente. Se il filtro gas è sporco o ha comunque più di 10.000Km cambialo.

Tienici informati.

Nella sezione tecnica ho messo un topic su come eseguire il lavoro. Se ti serve sapere qualcosa fammi sapere.

ehm.. P.S. In quella discussione non far caso ad alcuni miei messaggi nati dalla provocazione di un utente ben conosciuto. Grazie mille.

 

Ciao

 

 

non ha senso che si debba tenere accelerata la macchina per non farla borbottare, deve andare bene e basta.
Hai perfettamente ragione. La macchina deve andare come a benzina.

Io tutte le volte che faccio un viaggio in autostrada mi si accende la spia motore oppure se la tengo al minimo con l'aria condizionata o se sto in coda mi si accende la spia. Mi hanno fatto 100 calibrature in tanti ma nessuno mi risolve, inoltre spesso la centralina va in recovery e mi seghetta a 5000 giri.
Se l'installazione è perfetta, e i componenti sono perfetti deve funzionare benissimo. Hai foto dell'installazione?

Anche io ho il problema degli iniettori che si sporcano e si incollano e devo spruzzargli il prodotto pulente ma tutto questo non ha senso.
Certo che non ha senso. Per esempio nella mia ho fatto l'unica pulizia a 50.000Km e per ora va benissimo. Se nella tua è molto frequente potresti passare ai Valtek, tra l'altro mi sembra che hai la centralina moderna, se non ricordo male.

 

Ciao

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...