Jump to content

Perchè fiat = Metano?


Post consigliati

1- Il metano produce meno anidride carbonica di tutti gli altri carburanti. (scelta veramente ecologica)

2- Il metano se progettato bene da meno problemi del GPL (ormai l'argomento iniettori sporchi da grasso del GPL è argomento trito e ritrito. Il metano non ha residui oleosi)

3- Il metano si può estrarre anche da biomasse il GPL no.(quindi ulteriore passo ecologico e reperibilita del metano fuori dalle risorse estrattive)

Il futuro è il metano e non il GPL.

Saluti

 

Si, certamente il metano è un carburante PIU' ecologico del GPL...e probabilmente anche più vantaggioso da gestire (anche se non bisogna dimenticare la differenza delle bombole GPL/Metano che ne comprmettono l'efficienza a discapito di quest'ultimo... :lol: ), ma la rete di distributori è scandalosamente inconsistente!

Ergo, sarà certamente il carburante del futuro prossimo venturo, ma l'alternativa attuale al catrame è il GPL :lol: e se è vero che le macchine si vendono nel presente e non solo nel futuro mamma Fiat dovrebbe darsi una svegliata :lol:

 

(ANSA)TORINO, 10 FEB - 'Se vogliamo davvero risolvere il problema dell'inquinamento, la direzione giusta e' quella del metano',dichiara l'ad di Fiat, Marchionne. Rispondendo a cosi' a chi gli chiedeva perche' la nuova Bravo non fosse disponibile anche con un motore a gpl. A questo riguardo Marchionne ha riferito che con i modelli che usciranno nei prossimi 24-36 mesi 'cercheremo di recuperare''.
Link to post
Share on other sites

 

...omissis...

....ma l'alternativa attuale al catrame è il GPL :lol: e se è vero che le macchine si vendono nel presente e non solo nel futuro mamma Fiat dovrebbe darsi una svegliata :lol:

 

 

 

Tanto più che non avrebbe bisogno di grossi investimenti propri, basterebbe stringere accordi con un produttore di impianto GPL come hanno fatto le concorrenti!

Fabio

Link to post
Share on other sites

La mia idea è che la FIAT ci guadagna se fa queste mosse!! si prende finanziamenti a go-go!!!!

e non mi sorprenderebbe che avesse qualche interesse nel mondo metano!!!!!

 

ma caspita cosà ci vuole a fare un accordo con una delle tante ditte italiane per un impianto after market inconcessionaria (vedi opel) :lol: :lol: :angry:

Link to post
Share on other sites

Mi fa piacere che la questione ECOLOGIA sia presente e radicata (siete anche preparati in merito!)

 

La mia personale opinione è questa:

 

NOI (genere umano) siamo i simbioni parassiti del super organismo terra.

 

..non importa se noi "occidentali" (quelli che detengono i maggiori mezzi o ricchezze e consumano l'80% delle risorse disponibili attualmente) oppure la popolazione dei pigmei dell'amazzonia (studi hanno dimostrato che anch'essi quando vi è la possibilità cacciono specie che forniscono loro maggiore beneficio e in quantità tali da non seguire dunque regole di "struttura dell'ecosistema" produttori primari-->consumatori di n ordine fino a richiudersi coi demolitori)...ecc

 

Dunque: L'ECOSITEMA IN EQUILIBRIO PREFETTO è una mera astrazione...ed è più facile pensare di trovare risorse e nuovi habitat altrove (extra-terrestre, tipo colonnizazione di marte o altre galassie) piuttosto di preservare il posto dove ci siamo evoluti....

 

Dunque quello che ci possiamo "limitare" tra virgolette perchè è già molto a fare è a incide in maniera quanto mai lievi in modo che l'impatto antropico sia quanto mai dilazioanto nel tempo...cosa che non stiamo facendo: dalla rivolzione industriale ad oggi l'incidenza è quasi esponenziale...e ora si pensa di rimediarvi in qualche maniera, ma bisognerebbe essere tanto veloci nell'applicare tutto a mio avviso quanto veloci lo si è stato per sovvertire l'ambiente...

 

E c'è l'economia di mezzo, il tenore di vita del mondo occidentale, i paesi "emergenti"...

Il pianeta terra per quanto ancora sarà capace di dare risorse (dalle quali abbiamo attinto a man bassa finora) a una popolazione che ha l'andamento di crescita di un ceppo batterico in cultura di agar?

...si dice "piccolo il mondo?"...e ora che ce lo mettiamo nella testa: E CON RISORSE QUANTITATIVAMENTE FINITE (concetto di ecosistema chiuso, quale è la terra)...

Cibo e acqua per tutti difficilmente ce ne sarà (utopia pensare che tutti assumano tenore di vita occidentale: a noi il terzo mondo conviene che rimanga tale...anche se probabilemente ci schiacceranno sul lungo periodo come popolazione genetica).

 

Possiamo solo "nel n.stro piccolo" di comuni mortali di tutti i giorni cercare di dare una mano al sistema e impattare il meno possibile, per quanto ci sia possibile:

 

mangiando (o meglio consmendo) meno carne (quindi abbassando la nostra posizione nella catena trofica, diventando quindi consatori primari molte volte durante la n.stra vita ), producendo meno rifiuti, andando per quanto DIFFICILE che sia contro le LEGGI dell'economia consumistica (cercare di riparare, utilizzzare i beni più a lungo), utilizzando GPL che è un sottoprodotto della lavorazione del pertolio ad esempio, che "contrasta" la crescente domanda di estrazione di greggio e nella sua combustione segue delle leggi migliori (non da gas ideale, ma siamo abbastanza vicini) sui prodotti della reazione, che non le benzine...

 

Sostanzialmente: una risposta IMMEDIATA a un problema la cui soluzione (sempre che ce ne sia) dilazioniamo sempre più in la nel dare!

Link to post
Share on other sites

La mia idea è che la FIAT ci guadagna se fa queste mosse!! si prende finanziamenti a go-go!!!!

e non mi sorprenderebbe che avesse qualche interesse nel mondo metano!!!!!

 

ma caspita cosà ci vuole a fare un accordo con una delle tante ditte italiane per un impianto after market inconcessionaria (vedi opel) :blink: :ph34r: :huh:

 

Gli accordi sono limitati a livello di concessionaria....

Link to post
Share on other sites

Gli accordi sono limitati a livello di concessionaria....

 

 

Strano però che le concessionarie OPEL (...per esempio...) si siano messe TUTTE daccordo con la società LANDIRENZO!

Credo sia più una strategia OPEL che dei singoli concessionari, lo dimostra il fatto che la garanzia resta invariata.....!

O almeno credo....!

Fabio

Link to post
Share on other sites

Ciao, mi permetto di dire la mia opinione.

 

La Fiat, nonostante tante pecche e cattive scelte, storicamente ha dei sobbalzi di innovazione che poi vengono di fatto copiati da tutti gli altri produttori. Non sto a tirar fuori tutti questi balzi ma ad esempio potrei citare il primo motore in alluminio (la 500), il motore fire (l'unico che quando si rompe la distribuzione non rompi le valvole), l'innovazione stilistica in genere, l'iniezione diretta del gasolio...

Si tratta di salti generazionali.

Attualmente la Fiat punta sul metano perche' e' una delle soluzioni futuribili piu' ecologiche e innovative rispetto al GPL.

Infatti e' anche piu' avanti degli altri marchi.

Fra qualche anno quando si puntera' fortemente al metano come alternativa importante agli idrocarburi, Fiat sara' aggiornata e pronta.

 

Ciao...

Link to post
Share on other sites

In effetti tra la minchiata energetica del tanto blasonato idrogeno e la competitività del metano c'è una bella differenza.

Ma per non proporre ANCHE il gpl il motivo deve essere prettamente commerciale, checchè ne dica (nel senso che "non ammetta") Melchiorre, pardon, Marchionne...che come Re Magio ecologico non ce lo vedo...

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...