Jump to content

Auto statunitensi


Post consigliati

  • Risposte 56
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

E...per finire...la AR con un suo eventuale ritorno come si inserirebbe? :unsure:

Il problema di Alfa è che si è totalmente sputtanata quando hanno avuto la malsana idea di esportare la 75 (Alfa Milano) e la 164 america negli U.S.A..

Purtroppo ciò ha inevitabilmente compromesso il nome della Casa, ancor oggi associata all'inaffidabilità di quei modelli. Cosa che si contrappone alla vera e propria storia che era stata in grado di fare la Spider (duetto)...

Ora c'è da capire come potrebbe inserirsi...

Il problema è che i vertici Fiat non sono stati in grado di collocarla neppure in Europa.. per loro è una vettura a livello di Audi, BMW e Mercedes, per il mercato è una vettura che fà (cerca di fare...) concorrenza, al massimo, alla Passat...

 

Quali sono i modelli in comune con il mercato europeo e quali hanno l' "esclusiva" USA?

 

Non sperare che vada in caccia dell'elenco...

 

Ronnie ma la da loro la G6 avrebbe lo stesso tipo di clientela che da noi ha l'A4? :unsure:

Non lo so... Vorrei saperlo con questo thread.

Le auto sono dello stesso segmento, no??

 

Ronnie ma la da loro la G6 avrebbe lo stesso tipo di clientela che da noi ha l'A4? :unsure:

Perchè non ha nemmeno gli specchietti in tinta... :huh: :ph34r: :lol:

 

No.

Una G6 puoi paragonarla al massimo ad una Passat, per intenderci.

 

 

mi permetto di fare un appunto. io non ho detto che in usa quella macchina si chiama solo dodge magnum e da noi si chiama solo chrysler 300c. ho semplicemente detto che la magnum americana da noi è chrysler 300c (ovvero la magnum con quel nome non è imporatata ufficialmente), è diverso.

Lo stesso accade per molti chrysler voyager, così marcati: hanno la calandra con lo stilema a croce della Dodge, ed in america sono marchiati ANCHE in quel modo, ma da noi solo Chrysler.

Allora che mi dici di Idea e Musa??

<_<

Già...

Link to post
Share on other sites

Una piccola precisazione sulle Dodge Magnum. Dopo l'incomprensibile (scusa, ma è così ;)) post di gekko, sono andato a fare un giretto sul sito del suddetto produttore. Disponibile in quattro motorizzazioni a benzina, di cui due Hemi, è venduta anche con la sola trazione posteriore. Anzi, queste sembrerebbero essere il cardine della gamma, visto che le Magnum AWD sono disponibili solo con due motori, il 3.5 V6 e il 5.7 V8 Hemi. Devo dire che con la griglia frontale Dodge questa macchina acquista ancor di più in estetica...

Link to post
Share on other sites
  • 7 months later...

Sono appena tornato da un coast to coast di 25 giorni negli states ed è la terza volta che ci vado

 

credo di avere compreso, almeno superficialmente la loro idea di veicolo.

 

Bisogna partire da alcuni fattori che differenziano l'Europa dagli States

 

1) Il costo della benzina, in UE 1,20 -> 1,45 €/L, in USA 0,45 - > 0,60 €/L

2) Le distanze, enormi negli USA, e la topografia stradale, in pratica li le strade le fanno dritte e seguenti il profilo del terreno

3) La densità del traffico, di solito molto bassa in USA (megalopoli a parte)

4) I limiti, che sorpresa, sono allineati a quelli UE

5) Il modo loro di concepire l'auto

 

Gli americani ci vivono in auto, quindi amano il confort e la spaziosità e ci tengono tutto: tanto per capire guardate qunti porta oggetti hanno le varie Dodge, Chevrolet-USA etc..... Più che alle finiture e alla qualità estetica degli interni badano alla sostanza dato che ci mangiano pure dentro le auto.

 

Vogliono l'affidabilità perchè non è bello rimanere fermi con l'acqua del radiatore in ebolizione, nel bel mezzo del New Mexico o del Wyoming, con il piu vicino centro abitato (con forse al max 5 case in tutto) a 50/60 miglia, e magari poi tocca aspettare un carro attrezzi 5 ore e pagarlo 2000 $.

 

Vogliono tanta coppia per sorpssare i trucks, per portarsi appresso il motoscafo di 12,00m e soprattutto xkè è la strada che lo impone.

Li le strade le fanno come le facevano qui gli antichi romani. Ti trovi a viaggiare su Highway o interstate, magari dritte e lunghe ma che possono avere pendenze notevoli, fino al 10 / 12 % , per dieci miglia o più. Provate a portarci un bel 2.000cc benz o TD che sia, da 140/180 CV di stampo europeo per quelle strade e percoreteci 30000 miglia all'anno poi vediamo se il motore regge.

 

In sostanza sono due modi diversi di concepire l'auto perchè la vita sociale, e la geografia dei luoghi sono diversi.

 

 

CMQ la nuova Mustang è bellissima e poi quel V8 ha quel suono.......

 

 

saluti Emiliano

Link to post
Share on other sites

Sono appena tornato da un coast to coast di 25 giorni negli states ed è la terza volta che ci vado

 

credo di avere compreso, almeno superficialmente la loro idea di veicolo.

 

Bisogna partire da alcuni fattori che differenziano l'Europa dagli States

 

1) Il costo della benzina, in UE 1,20 -> 1,45 €/L, in USA 0,45 - > 0,60 €/L

2) Le distanze, enormi negli USA, e la topografia stradale, in pratica li le strade le fanno dritte e seguenti il profilo del terreno

3) La densità del traffico, di solito molto bassa in USA (megalopoli a parte)

4) I limiti, che sorpresa, sono allineati a quelli UE

5) Il modo loro di concepire l'auto

 

Gli americani ci vivono in auto, quindi amano il confort e la spaziosità e ci tengono tutto: tanto per capire guardate qunti porta oggetti hanno le varie Dodge, Chevrolet-USA etc..... Più che alle finiture e alla qualità estetica degli interni badano alla sostanza dato che ci mangiano pure dentro le auto.

 

Vogliono l'affidabilità perchè non è bello rimanere fermi con l'acqua del radiatore in ebolizione, nel bel mezzo del New Mexico o del Wyoming, con il piu vicino centro abitato (con forse al max 5 case in tutto) a 50/60 miglia, e magari poi tocca aspettare un carro attrezzi 5 ore e pagarlo 2000 $.

 

Vogliono tanta coppia per sorpssare i trucks, per portarsi appresso il motoscafo di 12,00m e soprattutto xkè è la strada che lo impone.

Li le strade le fanno come le facevano qui gli antichi romani. Ti trovi a viaggiare su Highway o interstate, magari dritte e lunghe ma che possono avere pendenze notevoli, fino al 10 / 12 % , per dieci miglia o più. Provate a portarci un bel 2.000cc benz o TD che sia, da 140/180 CV di stampo europeo per quelle strade e percoreteci 30000 miglia all'anno poi vediamo se il motore regge.

 

In sostanza sono due modi diversi di concepire l'auto perchè la vita sociale, e la geografia dei luoghi sono diversi.

 

 

CMQ la nuova Mustang è bellissima e poi quel V8 ha quel suono.......

 

 

saluti Emiliano

 

bhe che dire....per me quelle sono auto...le nostre? giocattoli....e nn venite dirmi lo stile italiano, le auto europeee...perchè nn si può paragonare un 1600 cilindrata media da noi con un 3000 che da loro è motore ma da auto media.....e infatti noi siamo fermi al medioevo......con testate che si spacccano, turbine che cedono, motori arrivati dopo 150 mila km....ma è normalissimo visto che si mettono a confronto motori con motorini...ma noi dobbiamo badare al design alla cazzata estetica...e magari un bel muso enorme davanti che fa impressione solo a guardare siamo capaci di marchiarlo come pacchiano.....quando la volpe nn può arrivare all'uva.....dice che è amara!

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...