Jump to content

Consumo valvole


Post consigliati

  • Risposte 73
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Diagramma_temperatura_gas_di_scarico.pdf

IL GPL viene iniettato liquido..................,gassifica proprio in presenza della valvola.........

Viene raffreddata tantissimo.... primo principio della termodinamica.

 

Ascoltami per favore se hai ben chiaro dove inietta un iniettore gas liquido capisci che non puo' rafreddare di molto la valvola

il punto teorico migliore dove dovrebbe posizionarsi la fine del tuberro è sotto all'iniettore benzina

In 10 20 cm di condotto il gas è gia evaporato

La pia illusione di chi ha progettato il sistema JTI e quella che il gas rimanga liquido anche nel tubetto

UTOPIA PURA

e poi mi riferivo alla valvola di scarico

Ciao

 

Perchè non provate a mettere la mano a 10 20 cm dal tubetto quando oramai il gpl è gas già da un bel po' è alla temperatura ambiente... e poi ci raccontate come è andata nel forum...

 

Se per te è ben chiaro che il punto di iniezione del JTG arriva a 20 cm dalla valvola allora il risultato sarebbe un bel impianto JTG di quelli che strappano, hanno il minimo irregolare,su cui si forma il ghiaccio sulle pareti dei collettori sopratutto se in plastica....uno di quelli che condannerebbero il cliente ad un sacco si pellegrinaggi dall'installatore, fai bene ad installare/vendere solo i gassosi. (senza polemica)

 

Parecchio tempo fa da qualche parte lessi che era stata misurata la temperatura in camera di scoppio, da cui ne uscirono i fatidici 50° in meno, tuttavia voglio ribadire che l'anno scorso misurai la temperatura sui collettori si scarico e a gpl ci sono di 1-2 °C in meno, in un mio vecchio post ci sono riportati i valori esatti.

Per tranquillizare il tecnico di turno ho usato sia uno strumento a contatto ( con certificazione primaria), che un termovision. posterò le foto al termovision a benza e a gpl.

 

Ciao

 

CDL

 

Guarda che l'informazionde di installare l'orefizio di uscita del tubetto esattamente in sezione nella stessa posizione di quello della benzina non l'ho inventa io ma la ICOM.

 

 

E poi cambia supercoolico quando fai le prove

La temperatura gas di scarico balla da 450 a 800 gradi come cavolo fai a dire che con il gas è 2 gradi più fredda

 

invece di inventare analizza i diagrammi sotto riportati

 

 

Diagramma_temperatura_gas_di_scarico.pdf

IL GPL viene iniettato liquido..................,gassifica proprio in presenza della valvola.........

Viene raffreddata tantissimo.... primo principio della termodinamica.

 

Ascoltami per favore se hai ben chiaro dove inietta un iniettore gas liquido capisci che non puo' rafreddare di molto la valvola

il punto teorico migliore dove dovrebbe posizionarsi la fine del tuberro è sotto all'iniettore benzina

In 10 20 cm di condotto il gas è gia evaporato

La pia illusione di chi ha progettato il sistema JTI e quella che il gas rimanga liquido anche nel tubetto

UTOPIA PURA

e poi mi riferivo alla valvola di scarico

Ciao

 

Perchè non provate a mettere la mano a 10 20 cm dal tubetto quando oramai il gpl è gas già da un bel po' è alla temperatura ambiente... e poi ci raccontate come è andata nel forum...

 

Se per te è ben chiaro che il punto di iniezione del JTG arriva a 20 cm dalla valvola allora il risultato sarebbe un bel impianto JTG di quelli che strappano, hanno il minimo irregolare,su cui si forma il ghiaccio sulle pareti dei collettori sopratutto se in plastica....uno di quelli che condannerebbero il cliente ad un sacco si pellegrinaggi dall'installatore, fai bene ad installare/vendere solo i gassosi. (senza polemica)

 

Parecchio tempo fa da qualche parte lessi che era stata misurata la temperatura in camera di scoppio, da cui ne uscirono i fatidici 50° in meno, tuttavia voglio ribadire che l'anno scorso misurai la temperatura sui collettori si scarico e a gpl ci sono di 1-2 °C in meno, in un mio vecchio post ci sono riportati i valori esatti.

Per tranquillizare il tecnico di turno ho usato sia uno strumento a contatto ( con certificazione primaria), che un termovision. posterò le foto al termovision a benza e a gpl.

 

Ciao

 

CDL

 

Guarda che l'informazionde di installare l'orefizio di uscita del tubetto esattamente in sezione nella stessa posizione di quello della benzina non l'ho inventa io ma la ICOM.

 

 

E poi cambia supercoolico quando fai le prove

La temperatura gas di scarico balla da 450 a 800 gradi come cavolo fai a dire che con il gas è 2 gradi più fredda

 

invece di inventare analizza i diagrammi sotto riportati

 

Scusa sopra riportati

 

sono state fatte due prove ed in entrambi i casi òla temp gas di scarico risulta più alta di quella a benzina di circa 40 gradi

 

Ciao

Link to post
Share on other sites

Allora vediamo se riesco a starvi dietro:

1- in effetti i conti sul calore sotratto vanno moltiplicati per 4...

2- prove fatte moolto artigianalmente (mettendoci una mano sopra) hanno dimostrato che i condotti di aspirazione vengono raffreddati di almeno una 30°C dopo l'ingresso del gpl

3- quei diagrammi in pdf si riferiscono ad un gassoso od ad un liquido?

4- dal diagramma psicrometrico, supponendo cilindrata unitaria di 0.5 lt:

a)aria in ingresso (simile ad un impianto gassoso) 45°C, 25%ur > 80 kj/kg e 0,92 m^3/kg > 0.54 gr aria per ciclo (entalpia nel cilindro prima dell'accensione 0.0432 kj)

b)dopo iniezione 0°C, 100% ur > 10 kj/kg e 0,78 m^3/kg > 0.64 gr aria per ciclo (entalpia iniziale 0.064)

 

considerando uno stechiometrico di 14,5 a 1 e un potere calorifico di 45.000 kj/kg

caso a) sviluppo 1.67 kj/ciclo

caso :lol: sviluppo 1.98 kj/ciclo

 

in effetti quelle di scarico sono più calde col jtg (secondo sti conti...)

 

boh, su questo ultimo punto aspetto lumi...

Link to post
Share on other sites

Uffffffff!!!!!!!! Andre come sei complicato oggi che è festa mi devi far fare i conti????

Comunque in 180.000 giri ci sono 90.000 aspirazioni.

Poi farò i conti ma non ne ho voglia.

Ciao

Sicuro? :D

Non era che ogni due giri fai un ciclo completo (aspiraz compr scoppio scarico) in ogni singolo cilindro? Dovrebbe esserci un'aspirazione ad ogni mezzo giro dell'albero: dei due pistoni che scendono, uno sta aspirando, l'altro sta espandendo.

Anche se guardi un asse a camme (che fa un giro ogni due giri dell'albero motore) vedi che la valvola di aspirazione viene aperta ad ogni giro dello stesso per ogni singolo cilindro. In pratica doppo un giro completo dell'asse a camme (ovvero 2 giri di albero motore) hai fatto 4 asiprazioni (una per cilindro). Quindi un'aspiraz ogni mezzo giro dell'albero motore ;) !!!

Scusate se sono prolisso e noioso... :lol:

Link to post
Share on other sites

Uffffffff!!!!!!!! Andre come sei complicato oggi che è festa mi devi far fare i conti????

Comunque in 180.000 giri ci sono 90.000 aspirazioni.

Poi farò i conti ma non ne ho voglia.

Ciao

Sicuro? :D

Non era che ogni due giri fai un ciclo completo (aspiraz compr scoppio scarico) in ogni singolo cilindro? Dovrebbe esserci un'aspirazione ad ogni mezzo giro dell'albero: dei due pistoni che scendono, uno sta aspirando, l'altro sta espandendo.

Anche se guardi un asse a camme (che fa un giro ogni due giri dell'albero motore) vedi che la valvola di aspirazione viene aperta ad ogni giro dello stesso per ogni singolo cilindro. In pratica doppo un giro completo dell'asse a camme (ovvero 2 giri di albero motore) hai fatto 4 asiprazioni (una per cilindro). Quindi un'aspirazione ogni mezzo giro dell'albero motore ;) !!!

Scusate se sono prolisso e noioso... :lol:

Link to post
Share on other sites

Allora vediamo se riesco a starvi dietro:

1- in effetti i conti sul calore sotratto vanno moltiplicati per 4...

2- prove fatte moolto artigianalmente (mettendoci una mano sopra) hanno dimostrato che i condotti di aspirazione vengono raffreddati di almeno una 30°C dopo l'ingresso del gpl

3- quei diagrammi in pdf si riferiscono ad un gassoso od ad un liquido?

4- dal diagramma psicrometrico, supponendo cilindrata unitaria di 0.5 lt:

a)aria in ingresso (simile ad un impianto gassoso) 45°C, 25%ur > 80 kj/kg e 0,92 m^3/kg > 0.54 gr aria per ciclo (entalpia nel cilindro prima dell'accensione 0.0432 kj)

b)dopo iniezione 0°C, 100% ur > 10 kj/kg e 0,78 m^3/kg > 0.64 gr aria per ciclo (entalpia iniziale 0.064)

 

considerando uno stechiometrico di 14,5 a 1 e un potere calorifico di 45.000 kj/kg

caso a) sviluppo 1.67 kj/ciclo

caso ;) sviluppo 1.98 kj/ciclo

 

in effetti quelle di scarico sono più calde col jtg (secondo sti conti...)

 

boh, su questo ultimo punto aspetto lumi...

 

Ti ripeto la temperatura gas di scarico è uguale sia che tu faccia aspirare gas evaporato in yn riduttore sia tu faccia aspirare gas liquido

i grafici sono per una carburazione stecchimetrica.

 

Non è provato che con il gas liquido la temperatura sia poiu bassa di 30 gradi

voglio vedere i grafici.

 

 

 

Uffffffff!!!!!!!! Andre come sei complicato oggi che è festa mi devi far fare i conti????

Comunque in 180.000 giri ci sono 90.000 aspirazioni.

Poi farò i conti ma non ne ho voglia.

Ciao

Sicuro? :D

Non era che ogni due giri fai un ciclo completo (aspiraz compr scoppio scarico) in ogni singolo cilindro? Dovrebbe esserci un'aspirazione ad ogni mezzo giro dell'albero: dei due pistoni che scendono, uno sta aspirando, l'altro sta espandendo.

Anche se guardi un asse a camme (che fa un giro ogni due giri dell'albero motore) vedi che la valvola di aspirazione viene aperta ad ogni giro dello stesso per ogni singolo cilindro. In pratica doppo un giro completo dell'asse a camme (ovvero 2 giri di albero motore) hai fatto 4 asiprazioni (una per cilindro). Quindi un'aspiraz ogni mezzo giro dell'albero motore :D !!!

Scusate se sono prolisso e noioso... :lol:

 

non sei ne prolisso ne noioso

sei scrupoloso e preciso

Un ciclo 4 tempi dura 720 gradi cioè due giri albero motore

L'albero a cammes gira alla metà dei giri (La sua puleggia ha il doppio dei denti di quella sull'albero motore)

Ci sono ancora parecchi esponemti del mondo del gas che queste cose ancora non le conoscono

comunque i ragionamenti si fanno di norma su un motore ipotetico monocilindro

Ciao

Link to post
Share on other sites
Ti ripeto la temperatura gas di scarico è uguale sia che tu faccia aspirare gas evaporato in yn riduttore sia tu faccia aspirare gas liquido

i grafici sono per una carburazione stecchimetrica.

continuo a non capire:

il calore che si sviluppa è direttamente proporzionale al gpl che brucio;il quale (essendo una combustione stechiometrica) è proporzionale alla quantità di ossigeno che ci faccio stare dentro al cilindro. Questa è quindi legata all'aria che ci sta dentro. E qui viene l'inghippo: per i gas biatomici ideali (circa l'aria) il k (cp/cv) vale 1,4, quindi variando la temperatura il peso specifico dell'aria in ingresso NON varia linearmente:

se dimezzo la temperatura NON ho il doppio di peso specifico e quindi di O2.

 

Essendo la temperatura data dal calore sviluppato/il calore specifico all'interno del cilindro non capisco come possa rimaner costante al variare della temperatura in ingresso.

 

Ci tengo cmq a dire che non capisco, non "ho ragione".

 

Non è provato che con il gas liquido la temperatura sia poiu bassa di 30 gradi

voglio vedere i grafici.

 

infatti anch'io non ne sono per niente sicuro... vi ho detto come è stata fatta la prova... :lol:

 

Uffffffff!!!!!!!! Andre come sei complicato oggi che è festa mi devi far fare i conti????

Comunque in 180.000 giri ci sono 90.000 aspirazioni.

Poi farò i conti ma non ne ho voglia.

Ciao

 

infatti l'inghippo è che mi riferivo ad un cilidro: scusate ;)

Link to post
Share on other sites

Ti ripeto la temperatura gas di scarico è uguale sia che tu faccia aspirare gas evaporato in yn riduttore sia tu faccia aspirare gas liquido

i grafici sono per una carburazione stecchimetrica.

continuo a non capire:

il calore che si sviluppa è direttamente proporzionale al gpl che brucio;il quale (essendo una combustione stechiometrica) è proporzionale alla quantità di ossigeno che ci faccio stare dentro al cilindro. Questa è quindi legata all'aria che ci sta dentro. E qui viene l'inghippo: per i gas biatomici ideali (circa l'aria) il k (cp/cv) vale 1,4, quindi variando la temperatura il peso specifico dell'aria in ingresso NON varia linearmente:

se dimezzo la temperatura NON ho il doppio di peso specifico e quindi di O2.

 

Essendo la temperatura data dal calore sviluppato/il calore specifico all'interno del cilindro non capisco come possa rimaner costante al variare della temperatura in ingresso.

 

Ci tengo cmq a dire che non capisco, non "ho ragione".

 

Non è provato che con il gas liquido la temperatura sia poiu bassa di 30 gradi

voglio vedere i grafici.

 

infatti anch'io non ne sono per niente sicuro... vi ho detto come è stata fatta la prova... :lol:

 

Uffffffff!!!!!!!! Andre come sei complicato oggi che è festa mi devi far fare i conti????

Comunque in 180.000 giri ci sono 90.000 aspirazioni.

Poi farò i conti ma non ne ho voglia.

Ciao

 

infatti l'inghippo è che mi riferivo ad un cilidro: scusate ;)

 

La temperatura di combustione con miscelazione stecchiometrica voul diere esatta quantità di molecole di gas in funzione del numero di molecole dell'aria aspirate.

La molecola del gas che sia liquido o gassoso non importa viene sempre miscelata co una quantità de4finitra di aria percui che tu alimenti con molecole liquide o molecole gassose la temperatyura non cambnia

 

Se mi dici che in aspirazione essendo l'aria leggernente più fredda e quindi a pari volume aspiro qualche molecola in più mi sta bene daro' in proporzione qualche molecola di gas in più

 

Na la tomperatura è sempre la stessa.

 

Ricordati che siamo in una camera chiusa a volume variabile non su un fornello da campeggio

 

Ciao e speru che questa volta tu abbia capito.

Link to post
Share on other sites

Mamma mia quanti calcoli......

siete dei premi nobel per la fisica......

 

Io posso dare la mia umile esperienza:

 

Seat Ibiza 1.3 monoiniettore motore volkswagen AAV fatti 400.000 Km a gpl con gassoso BRC

mai aperto motore, mai registrate valvole ( ho venduto l'auto ad ragazzo di 18 anni che gli sta dando ancora filo da torcere)

 

Toyota Corolla 1.6 multipoint motore Toyota 4A-FE fatti 130.000 Km a gpl con liquido JTG

mai aperto motore, mai registrate valvole .

 

 

Le mie considerazioni:

soddisfatto di entrambe le autovetture e soddisfatto anche delle trasformazioni a GPL che mi hanno fatto risparmiare parecchi soldini.

 

C'e' da dire pero' che il buon vecchi BRC gassoso dopo l'installazione non ha mai piu' rivisto l'installatore

come prestazioni il JTG mi ha soddisfatto di piu' ma l'installatore e non solo l'ha visto parecchie volte...

 

 

Saluti a tutti.

 

Daniele

Link to post
Share on other sites

Diagramma_temperatura_gas_di_scarico.pdf

IL GPL viene iniettato liquido..................,gassifica proprio in presenza della valvola.........

Viene raffreddata tantissimo.... primo principio della termodinamica.

 

Ascoltami per favore se hai ben chiaro dove inietta un iniettore gas liquido capisci che non puo' rafreddare di molto la valvola

il punto teorico migliore dove dovrebbe posizionarsi la fine del tuberro è sotto all'iniettore benzina

In 10 20 cm di condotto il gas è gia evaporato

La pia illusione di chi ha progettato il sistema JTI e quella che il gas rimanga liquido anche nel tubetto

UTOPIA PURA

e poi mi riferivo alla valvola di scarico

Ciao

 

Perchè non provate a mettere la mano a 10 20 cm dal tubetto quando oramai il gpl è gas già da un bel po' è alla temperatura ambiente... e poi ci raccontate come è andata nel forum...

 

Se per te è ben chiaro che il punto di iniezione del JTG arriva a 20 cm dalla valvola allora il risultato sarebbe un bel impianto JTG di quelli che strappano, hanno il minimo irregolare,su cui si forma il ghiaccio sulle pareti dei collettori sopratutto se in plastica....uno di quelli che condannerebbero il cliente ad un sacco si pellegrinaggi dall'installatore, fai bene ad installare/vendere solo i gassosi. (senza polemica)

 

Parecchio tempo fa da qualche parte lessi che era stata misurata la temperatura in camera di scoppio, da cui ne uscirono i fatidici 50° in meno, tuttavia voglio ribadire che l'anno scorso misurai la temperatura sui collettori si scarico e a gpl ci sono di 1-2 °C in meno, in un mio vecchio post ci sono riportati i valori esatti.

Per tranquillizare il tecnico di turno ho usato sia uno strumento a contatto ( con certificazione primaria), che un termovision. posterò le foto al termovision a benza e a gpl.

 

Ciao

 

CDL

 

Guarda che l'informazionde di installare l'orefizio di uscita del tubetto esattamente in sezione nella stessa posizione di quello della benzina non l'ho inventa io ma la ICOM.

 

 

E poi cambia supercoolico quando fai le prove

La temperatura gas di scarico balla da 450 a 800 gradi come cavolo fai a dire che con il gas è 2 gradi più fredda

 

invece di inventare analizza i diagrammi sotto riportati

 

 

Diagramma_temperatura_gas_di_scarico.pdf

IL GPL viene iniettato liquido..................,gassifica proprio in presenza della valvola.........

Viene raffreddata tantissimo.... primo principio della termodinamica.

 

Ascoltami per favore se hai ben chiaro dove inietta un iniettore gas liquido capisci che non puo' rafreddare di molto la valvola

il punto teorico migliore dove dovrebbe posizionarsi la fine del tuberro è sotto all'iniettore benzina

In 10 20 cm di condotto il gas è gia evaporato

La pia illusione di chi ha progettato il sistema JTI e quella che il gas rimanga liquido anche nel tubetto

UTOPIA PURA

e poi mi riferivo alla valvola di scarico

Ciao

 

Perchè non provate a mettere la mano a 10 20 cm dal tubetto quando oramai il gpl è gas già da un bel po' è alla temperatura ambiente... e poi ci raccontate come è andata nel forum...

 

Se per te è ben chiaro che il punto di iniezione del JTG arriva a 20 cm dalla valvola allora il risultato sarebbe un bel impianto JTG di quelli che strappano, hanno il minimo irregolare,su cui si forma il ghiaccio sulle pareti dei collettori sopratutto se in plastica....uno di quelli che condannerebbero il cliente ad un sacco si pellegrinaggi dall'installatore, fai bene ad installare/vendere solo i gassosi. (senza polemica)

 

Parecchio tempo fa da qualche parte lessi che era stata misurata la temperatura in camera di scoppio, da cui ne uscirono i fatidici 50° in meno, tuttavia voglio ribadire che l'anno scorso misurai la temperatura sui collettori si scarico e a gpl ci sono di 1-2 °C in meno, in un mio vecchio post ci sono riportati i valori esatti.

Per tranquillizare il tecnico di turno ho usato sia uno strumento a contatto ( con certificazione primaria), che un termovision. posterò le foto al termovision a benza e a gpl.

 

Ciao

 

CDL

 

Guarda che l'informazionde di installare l'orefizio di uscita del tubetto esattamente in sezione nella stessa posizione di quello della benzina non l'ho inventa io ma la ICOM.

 

 

E poi cambia supercoolico quando fai le prove

La temperatura gas di scarico balla da 450 a 800 gradi come cavolo fai a dire che con il gas è 2 gradi più fredda

 

invece di inventare analizza i diagrammi sotto riportati

 

Scusa sopra riportati

 

sono state fatte due prove ed in entrambi i casi òla temp gas di scarico risulta più alta di quella a benzina di circa 40 gradi

 

Ciao

 

 

AUTOGASTWINS

 

 

O ti si venera come un dio del gas o altrimenti diventi offensivo ....hai la miccia corta.... ehehehe!!!!

non vorrei un installatore così...

 

se prima di buttare la m*e*r*d*a sul ventilatore ti fossi letto il mio vecchio post sarebbe stato più intelligente da parte tua...

Nel test ho misurato la temperatura dei collettori di scarico nel punto di congiunzione con la testa, sia a benzina che a GPL con motore al minimo, mica li ho forati per misurare all'interno il gas di scarico. Il risultato è che a stabilizzazione della temperatura, sia nell'uno che nell'altro caso, dopo parecchi minuti a gas è più bassa di pochi gradi...nella mia auto le cose vanno così, che ragione avrei per raccotare una palla, può essere che sul gassoso sia uguale, che ne so io , nella mia BMW è così punto e basta.

 

Io per lavoro faccio collaudi e prove , e se tu sapessi cos'è un termovision cioè un termografo all'infrarosso e soprattutto quali società si possono permettere uno strumento che costa come una porsche cayenne turbo forse capiresti...

 

Da parte mia senza rancore....

 

Ciao

 

CDL

Link to post
Share on other sites

io penso che si possa avere una diminuzione della temperatura all'interno della camera di combustione non perchè il gpl arriva liquida sulla valvola, ma evaporando all'interno dei condotti di aspirazione sottrae calore all'aria e di conseguenza arriva in camera di combustione una miscela con temperatura minore rispetto ad una iniezione gia gassosa, e quindi con temperatura di combustine leggermente più bassa. con i relativi (suppongo) benefici

Link to post
Share on other sites
Quindi una valvola di 100 grammi ha un calore specifico della valvola sarà 50 J/grado. Se ci levo 11 joule, la temperatura cambia per qualche frazione di grado!!! Altro che abbassarla di 50 gradi!

 

credo che una valvola che pesi 100 g la puoi trovare in un motore di un peschereccio, una valvola di un nostro motore ha una massa quasi di un ordine di grandezza inferiore

Link to post
Share on other sites

Diagramma_temperatura_gas_di_scarico.pdf

IL GPL viene iniettato liquido..................,gassifica proprio in presenza della valvola.........

Viene raffreddata tantissimo.... primo principio della termodinamica.

 

Ascoltami per favore se hai ben chiaro dove inietta un iniettore gas liquido capisci che non puo' rafreddare di molto la valvola

il punto teorico migliore dove dovrebbe posizionarsi la fine del tuberro è sotto all'iniettore benzina

In 10 20 cm di condotto il gas è gia evaporato

La pia illusione di chi ha progettato il sistema JTI e quella che il gas rimanga liquido anche nel tubetto

UTOPIA PURA

e poi mi riferivo alla valvola di scarico

Ciao

 

Perchè non provate a mettere la mano a 10 20 cm dal tubetto quando oramai il gpl è gas già da un bel po' è alla temperatura ambiente... e poi ci raccontate come è andata nel forum...

 

Se per te è ben chiaro che il punto di iniezione del JTG arriva a 20 cm dalla valvola allora il risultato sarebbe un bel impianto JTG di quelli che strappano, hanno il minimo irregolare,su cui si forma il ghiaccio sulle pareti dei collettori sopratutto se in plastica....uno di quelli che condannerebbero il cliente ad un sacco si pellegrinaggi dall'installatore, fai bene ad installare/vendere solo i gassosi. (senza polemica)

 

Parecchio tempo fa da qualche parte lessi che era stata misurata la temperatura in camera di scoppio, da cui ne uscirono i fatidici 50° in meno, tuttavia voglio ribadire che l'anno scorso misurai la temperatura sui collettori si scarico e a gpl ci sono di 1-2 °C in meno, in un mio vecchio post ci sono riportati i valori esatti.

Per tranquillizare il tecnico di turno ho usato sia uno strumento a contatto ( con certificazione primaria), che un termovision. posterò le foto al termovision a benza e a gpl.

 

Ciao

 

CDL

 

Guarda che l'informazionde di installare l'orefizio di uscita del tubetto esattamente in sezione nella stessa posizione di quello della benzina non l'ho inventa io ma la ICOM.

 

 

E poi cambia supercoolico quando fai le prove

La temperatura gas di scarico balla da 450 a 800 gradi come cavolo fai a dire che con il gas è 2 gradi più fredda

 

invece di inventare analizza i diagrammi sotto riportati

 

 

Diagramma_temperatura_gas_di_scarico.pdf

IL GPL viene iniettato liquido..................,gassifica proprio in presenza della valvola.........

Viene raffreddata tantissimo.... primo principio della termodinamica.

 

Ascoltami per favore se hai ben chiaro dove inietta un iniettore gas liquido capisci che non puo' rafreddare di molto la valvola

il punto teorico migliore dove dovrebbe posizionarsi la fine del tuberro è sotto all'iniettore benzina

In 10 20 cm di condotto il gas è gia evaporato

La pia illusione di chi ha progettato il sistema JTI e quella che il gas rimanga liquido anche nel tubetto

UTOPIA PURA

e poi mi riferivo alla valvola di scarico

Ciao

 

Perchè non provate a mettere la mano a 10 20 cm dal tubetto quando oramai il gpl è gas già da un bel po' è alla temperatura ambiente... e poi ci raccontate come è andata nel forum...

 

Se per te è ben chiaro che il punto di iniezione del JTG arriva a 20 cm dalla valvola allora il risultato sarebbe un bel impianto JTG di quelli che strappano, hanno il minimo irregolare,su cui si forma il ghiaccio sulle pareti dei collettori sopratutto se in plastica....uno di quelli che condannerebbero il cliente ad un sacco si pellegrinaggi dall'installatore, fai bene ad installare/vendere solo i gassosi. (senza polemica)

 

Parecchio tempo fa da qualche parte lessi che era stata misurata la temperatura in camera di scoppio, da cui ne uscirono i fatidici 50° in meno, tuttavia voglio ribadire che l'anno scorso misurai la temperatura sui collettori si scarico e a gpl ci sono di 1-2 °C in meno, in un mio vecchio post ci sono riportati i valori esatti.

Per tranquillizare il tecnico di turno ho usato sia uno strumento a contatto ( con certificazione primaria), che un termovision. posterò le foto al termovision a benza e a gpl.

 

Ciao

 

CDL

 

Guarda che l'informazionde di installare l'orefizio di uscita del tubetto esattamente in sezione nella stessa posizione di quello della benzina non l'ho inventa io ma la ICOM.

 

 

E poi cambia supercoolico quando fai le prove

La temperatura gas di scarico balla da 450 a 800 gradi come cavolo fai a dire che con il gas è 2 gradi più fredda

 

invece di inventare analizza i diagrammi sotto riportati

 

Scusa sopra riportati

 

sono state fatte due prove ed in entrambi i casi òla temp gas di scarico risulta più alta di quella a benzina di circa 40 gradi

 

Ciao

 

 

AUTOGASTWINS

 

 

O ti si venera come un dio del gas o altrimenti diventi offensivo ....hai la miccia corta.... ehehehe!!!!

non vorrei un installatore così...

 

se prima di buttare la m*e*r*d*a sul ventilatore ti fossi letto il mio vecchio post sarebbe stato più intelligente da parte tua...

Nel test ho misurato la temperatura dei collettori di scarico nel punto di congiunzione con la testa, sia a benzina che a GPL con motore al minimo, mica li ho forati per misurare all'interno il gas di scarico. Il risultato è che a stabilizzazione della temperatura, sia nell'uno che nell'altro caso, dopo parecchi minuti a gas è più bassa di pochi gradi...nella mia auto le cose vanno così, che ragione avrei per raccotare una palla, può essere che sul gassoso sia uguale, che ne so io , nella mia BMW è così punto e basta.

 

Io per lavoro faccio collaudi e prove , e se tu sapessi cos'è un termovision cioè un termografo all'infrarosso e soprattutto quali società si possono permettere uno strumento che costa come una porsche cayenne turbo forse capiresti...

 

Da parte mia senza rancore....

 

Ciao

 

CDL

 

Se tu non aprezzi un installatore pane al pane e vino al vino

Peggio per te

I diagrammi che ho messo a disposizinoe del forum sono stati stampati dopo una serie di prove in un università abilitata all'omologazione dei prodottio utilizzati per la trazsformazione della autovetture con certificazione R6701 all'universita' di KATOWICE in Polonia

Se tu hai usato un termometro (della chicco) per la temperatura del collettore esterna sappi che la ventola di rafreddamento varia la temperatuta del collettoredi scarico nel tuo bmw perchè gli spara contro aria e poi al minimo le prove non servono devi farle sotto carico nerl punto di coppia massima se vuoi avere dei dati attendibili

 

I diagrammi sono stati realiuzzati con una sonda piantata nel collettore di scarico all'uscita della testata.

 

Non mi interessa la tua esperienza

non sono arrabiato con tè

Preferisco chi accetta il dialogo e se secondo tè sono un po' ###### pazienza io credo solo di essere determinato preparato pesuntuioso ma se non so una COSA MI DOCUMENTO

 

a volte anch'io sparo cazzate ...... a volte.

 

Ciao

Link to post
Share on other sites

 

I diagrammi che ho messo a disposizinoe del forum sono stati stampati dopo una serie di prove in un università abilitata all'omologazione dei prodottio utilizzati per la trazsformazione della autovetture con certificazione R6701 all'universita' di KATOWICE in Polonia

 

 

 

Potresti per favore spiegare l'oggetto di rilevazione dei 4 grafici? La legenda dice solo Benzina 1 e 2 ed LPG 1 e 2.

Sono due motori diversi? Due impianti diversi? Due sessioni di lavoro?.....

Quali erano esattamente le condizioni della prova?

 

Mi fa piacere che qualcuno porti finalmente dati sperimentali e non teorie parziali e piu' o meno ''interessate'', pero' ci vuole chiarezza e completezza.

Link to post
Share on other sites

AUTOGSAWING

 

Beh in questo 3d io ho riportato le mie esperienze, possono essere sbagliate...ok ,Il non accettare il dialogo mi pare però una tua prerogativa visto che hai sentenziato che, le prove le ho fatte da ubriaco oppure ho usato il termometro della chicco o qualche altra caz*zata circa il metodologia dei test, Niente di costruttivo.

Che tu sia determinato preparato e PRESUNTUOSO ecc , (opinione tua) questo non ti autorizza a prenderti delle libertà che non ti sono state date dalle persone con cui ti interfacci, se nel forum ci si da del tu questo non significa che tu abbia ulteriori libertà.

detto questo io non discuto il tuo grafico polacco, io lo ho esaminato con interesse a differenza di te che hai la verità in tasca. Ma se è così visto che delle esperienze altri te ne freghi, anzi ti alteri pure discutendone , mi chiedo che cosa perdi tempo a scrivere tra chi che non ha niente di interessante da insegnarti, e soprattutto mi chiedo e non solo io credimi che cosa scrivi a fare su un forum che parla di jtg quando questo sistema ti sta sulle palle e ne parli nel modo più negativo possibile e soprettutto non installandolo non porti nessun contributo positivo ne da installatore ne da utilizzatore?!!!

 

Ora vediamo se mi rispondi portando della argomentazioni e non il grafico di qualcuno:

Se a GPL la temperatura di combustione è piu alta, perchè seppur al minimo, io ho rilevato una temperatura piu bassa di qualche grado?

1- la ventola se rafferdda il collettore ( cosa che francamente dubito vista la posizione e l'aria a 90° che esce dal radiatore ) lo fa sia a benzina che a GPL

2- Non discuto che tu sappia tarare una centralina del gas, ma lascia perdere sul fatto che non siano quelle le temperature rilevate...lascia stare poichè il resto dei membri del forum non è solo commercialisti impiegati , fruttivendoli o pizzaioli

3-questo è un fatto risaputo.... Perchè un jtg rende al pari della benzina se non leggermente di più e perchè non il gassoso?

 

Attendo una risposta costruttiva sempre se ti interessa il confronto

 

Ciao CDL

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...