Jump to content

Tg di oggi sull'incidente mortale delle 3 ragazze.


Post consigliati

Ma avete sentito com'è stata data la notizia sull'incidente di quelle povere tre ragazze? bè in tutti i iTg che ho sentito veniva posto l'accento sul fatto che la macchina fosse a gpl. ma cosa significa??? la mia ragazza, che poco ne capisce come tanti altri, mi ha chiesto cosa centrasse se era a gpl. Le ho spiegato che ovviamente non centrava nulla, ma a tutte le altre persone chi glielo spiega. Continuiamo con un'informazione superficiale?

Link to post
Share on other sites
  • Risposte 31
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

effettivamente non si spiegano mai bene anzi sembra che vogliano fare del terrorismo tuttavia devo dire che mentre per l'alimentazione benzina l'interruttore inerziale taglia il carburante in caso d'urto per il gpl se c'e corrente gira ancora un po', sarebbe ottimo collegare la corrente che alimenta l'impianto all'inerziale o ancora meglio montarne uno dedicato

Link to post
Share on other sites

Nel baule della seicento si vedevano le bombole del metano che parevano intatte. In qualsiasi caso, nota sia la "mostruosa" resistenza strutturale della macchina in oggetto che la differenza di massa tra le due auto, anche se non fosse andata a fuoco, le tre ragazze non ne sarebbero uscite....... L'unica parte non deformata era il baule.

Al solito terrorismo mediatico diffuso da giornalisti ignoranti sugli impianti a gpl/metano.

E' tutta anche da vedere l'indicazione dei 135 km/h sulla 307: la macchina può essere saltata e la ruota dove c'è il sensore del tachimetro può anche avere girato a vuoto. Non penso che una botta a oltre 130 possa lasciare la macchina in quelle condizioni per robusta che sia.

Link to post
Share on other sites

Nel baule della seicento si vedevano le bombole del metano che parevano intatte. In qualsiasi caso, nota sia la "mostruosa" resistenza strutturale della macchina in oggetto che la differenza di massa tra le due auto, anche se non fosse andata a fuoco, le tre ragazze non ne sarebbero uscite....... L'unica parte non deformata era il baule.

Al solito terrorismo mediatico diffuso da giornalisti ignoranti sugli impianti a gpl/metano.

E' tutta anche da vedere l'indicazione dei 135 km/h sulla 307: la macchina può essere saltata e la ruota dove c'è il sensore del tachimetro può anche avere girato a vuoto. Non penso che una botta a oltre 130 possa lasciare la macchina in quelle condizioni per robusta che sia.

 

Dalle immagini del TG5 si vedevano chiaramente le 2 bombole di metano disposte in piano nel bagagliaio, confermo! Dubito anch'io della velocità indicata dal tachimetro, l'altra auto poi sembra aver retto bene il colpo che, per quanto l'altra sia debole come la 600, sarebbe pur sempre stata una massa da 600/700 kg...

Link to post
Share on other sites

Se scoppiava una bombola di metano sarebbe rimasto ben poco del baule...resta il fatto che se non si muovono le case costruttrici di impianti e/o i loro consorzi a far rettificare le notizie, magari con qualche bella richiesta di danni, troveremo sempre qualche cronista di provincia che vorrà lanciare la "notizia bomba"...scusate il gioco di parole...e qualche cronista televisivo che, preoccupato per i figli che tornano tardi, vorrà fare la morale amplificando oltre misura gli esiti degli incidenti.

 

Io all'epoca fui fortunato, visto il filmato di una "uno" di cartone distrutta con tre ragazzi a bordo, mio padre capì che era meglio prendere una vecchia giulietta da mettere a gpl, come da tempo sostenevo io

Link to post
Share on other sites

 

non sono d' accordo.. le elettrovalvole si chiudono immediatamente quando il motore si ferma quindi non c'e' questo problema...

 

 

Scusa Alfone io sapevo che le elettrovalvole si chiudono quando si stacca l'eccitazione elettrica comadata del contatto "chiave girata" e non dalla rotazione del motore.

Mi sbaglio?

 

 

 

e poi a prendere fuoco potrebbe essere stata la benzina che circola di continuo negli iniettori

 

Sono d'accordo.

Link to post
Share on other sites

Ho sentito anche io la notizia data dal tg5 ma non ho visto le immagini perchè ero in un'altra stanza :-(

In ogni caso è vero, il cronista ha detto che l'auto era alimentata a gas ed ha preso fuoco, come se le cose fossero collegate! E' classico caso di chi parla senza sapere nulla... In realtà bisogna dire che, nonostante il forte impatto ed il fuoco l'auto non era scoppiata e quindi gli impianti a gas si rivelano sicuri...

 

saluti

 

Daniele

Link to post
Share on other sites

...resta il fatto che se non si muovono le case costruttrici di impianti e/o i loro consorzi a far rettificare le notizie, magari con qualche bella richiesta di danni, troveremo sempre qualche cronista di provincia che vorrà lanciare la "notizia bomba"...scusate il gioco di parole...e qualche cronista televisivo che, preoccupato per i figli che tornano tardi, vorrà fare la morale amplificando oltre misura gli esiti degli incidenti.

una vecchia giulietta da mettere a gpl, come da tempo sostenevo io

 

:rolleyes: quoto alla grande, ma è possibile mai che nessuno si dia una smossa per rettificare? Certo che così non si andrà mai avanti....

Link to post
Share on other sites

bè in tutti i iTg che ho sentito veniva posto l'accento sul fatto che la macchina fosse a gpl. ma cosa significa???

 

 

per quanto mi riguarda, ben venga quando fanno di queste sparate: meno siamo, meglio stiamo.

io prezzi del gpl resteranno bassi e il governo non avrà interessi a sovrattassarci.

Link to post
Share on other sites

non so se parlate dello stesso incidente,credo di no,ma comunque anche a riguardo di un incidente dell'altro giorno,vicino Caserta,con 3 morti,è stata detta la stessa cosa.....

 

 

 

Terribile l’impatto, impossibile sfuggire a quella morsa: due ragazzi verosimilmente sono morti sul colpo. Gli altri due, mentre invocavano aiuto, sono stati sopraffatti dalle fiamme sviluppatesi dal motore a gas del veicolo. Concitate le fasi del soccorso: i primi agenti ad accorrere sul posto hanno tentato di domare il rogo con la schiuma degli estintori, ma non ci sono riusciti. E quando, poco dopo, sono sopraggiunti i vigili del fuoco con gli idranti era ormai troppo tardi.

Link to post
Share on other sites

quoto tutti!

ma a pensarci bene forse ci conviene come suggerisce vash206, tanto noi sappiamo che andare a gas non è di sicuro più pericoloso che andare a benzina. Bon

 

cmq per tornare all'incompetenza :) di molti giornalisti: vi ricordate quando un po' di anni fa nei terremoti parlavano di scala Mercalli presentandola come una scala di intensità del movimento tellurico?? (quando invece è solo una scala basata sugli effetti!!) che ignoranti!

Link to post
Share on other sites

purtroppo credo che in Italia, come del resto in altre parti d'Europa ci sia una pessima cultura sulla sicurezza stradale.

Faccio anche l'istruttore di guida sicura e da noi un corso costa attorno ai 400 euro. La nostra scuola gode tra l' altro dell certificazione nazionale dell' ANPSS:

Ho perso il conto delle persone che preferiscono comprarsi un cellulare dal prezzo analogo(giusto per fare un esempio) piuttosto che farsi un corso di guida.

Molti pensano che un corso di guida sia inutile, sarà perchè tutti si sentono tanto allenatori quanto piloti!!!

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...