Jump to content

Problema impianto LANDI omegas appena montato


Post consigliati

Ciao a tutti,

ho installato da poco (venerdì scorso) l'impianto GPL omegas LANDIRENZO sulla mia opel corsa C 1.0cc di cilindrata, 12valvole a 3 cilindri. Ho montato un serbatoio a CIAMBELLA con effettivi 36 litri.

 

1) ho fatto il mio primo pieno dopo l'installazione. TOT: 36,52 litri, 23euro di GPL e 392KM percorsi.

 

2) mercoledì ho portato la macchina dall'installatore che mi ha aggiornato la centralina con un nuovo aggiornamento della LANDI. Devo dire che ho subito sentito che al mattino, a freddo la macchina non andava un gran che bene rispetto a qualche giorno prima...ma non ci ho fatto caso.

 

3) oggi si è accesa la spia dei gas incombusti dopo neanche 100km fatti con il nuovo aggiornamento della centralina. Ho portato la macchina dall'installatore. Ha resettato i dati della centralina benzina. ERRORE riportato sulla sonda lamda in particolare quella che sta dopo il catalizzatore.

 

4) staccato il palmare di diagnosi opel ha attacato quello LANDI. Con la coda dell'occhio ho letto sullo schermo 2 errori: Errore->Pressione GAS bassa, Errore-> sul gruppo iniettori (qualcosa del genere). Al che mi ha chiesto, hai mica toccato i fili degli iniettori?? ed io...NO, assolutamente...allora ha detto che poteva trattarsi di un falso contatto...

 

5) detto questo ha fatto una autotaratura dell'impianto (da fermo in officina)....abbiam provato e non andava bene....

 

6) ha fatto una taratura manuale dei tempi di iniezione (da fermo in officina)....sembra tornata come prima dell'aggiornamento... solo che mi ha detto...Provala...e se si accende la spia continueremo a migliorare i tempi mentre siamo in movimento stavolta...

 

Ora passo alle domande:

1) la spia dei GAS si può essere accesa dopo l'aggiornamento perchè i tempi di iniezione erano sballati??

2) Se i tempi non sono tarati bene la macchina consuma di più??

 

 

Grazie a tutti!

Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

ho installato da poco (venerdì scorso) l'impianto GPL omegas LANDIRENZO sulla mia opel corsa C 1.0cc di cilindrata, 12valvole a 3 cilindri. Ho montato un serbatoio a CIAMBELLA con effettivi 36 litri.

 

1) ho fatto il mio primo pieno dopo l'installazione. TOT: 36,52 litri, 23euro di GPL e 392KM percorsi.

 

2) mercoledì ho portato la macchina dall'installatore che mi ha aggiornato la centralina con un nuovo aggiornamento della LANDI. Devo dire che ho subito sentito che al mattino, a freddo la macchina non andava un gran che bene rispetto a qualche giorno prima...ma non ci ho fatto caso.

 

3) oggi si è accesa la spia dei gas incombusti dopo neanche 100km fatti con il nuovo aggiornamento della centralina. Ho portato la macchina dall'installatore. Ha resettato i dati della centralina benzina. ERRORE riportato sulla sonda lamda in particolare quella che sta dopo il catalizzatore.

 

4) staccato il palmare di diagnosi opel ha attacato quello LANDI. Con la coda dell'occhio ho letto sullo schermo 2 errori: Errore->Pressione GAS bassa, Errore-> sul gruppo iniettori (qualcosa del genere). Al che mi ha chiesto, hai mica toccato i fili degli iniettori?? ed io...NO, assolutamente...allora ha detto che poteva trattarsi di un falso contatto...

 

5) detto questo ha fatto una autotaratura dell'impianto (da fermo in officina)....abbiam provato e non andava bene....

 

6) ha fatto una taratura manuale dei tempi di iniezione (da fermo in officina)....sembra tornata come prima dell'aggiornamento... solo che mi ha detto...Provala...e se si accende la spia continueremo a migliorare i tempi mentre siamo in movimento stavolta...

 

Ora passo alle domande:

1) la spia dei GAS si può essere accesa dopo l'aggiornamento perchè i tempi di iniezione erano sballati??

2) Se i tempi non sono tarati bene la macchina consuma di più??

 

 

Grazie a tutti!

 

Ciao,

 

la spia EOBD ( dei gas incobusti, come la chiami tu ) si accende per tutta una serie di motivi ( i codici di errore DTC Diagnosis Trouble Code sono centinaia... ), ma principalmente perchè:

- le emissioni allo scarico della vettura superano i limiti consentiti dalla legge;

- la centralina a benzina è costretta ad effettuare interventi oltre certi limiti ( modifica dei tempi di iniezione od altro ) per riportare le emissioni nella norma.

 

L'installatore deve effettuare per tentativi delle tarature dei tempi di iniezione o altri parametri della centralina a gas per avere una combustione corretta e quindi lo spegnimento della spia EOBD.

 

Tieni presente però che, poichè le condizioni di funzionamento del motore possono variare entro campi molto ampi come numero giri e potenza fornita, se il software di gestione della centralina a gas non ha una mappatura sofisticata che copra tutte le condizioni di funzionamento, potrebbe risultare difficile rimanere entro i limiti delle emissioni in tutte le condizioni di guida e quindi in alcune situazioni potrebbe accendersi la spia EOBD.

In questo caso l'unica soluzone è l'installazione di un emulatore di sonda lamba che durante il funzionamento a gas inganni al centralina a benzina.

 

Circa la seconda domanda, certamente se i tempi di iniezione sono errati la macchina consuma di più, comunque te ne accorgi anche da come si guida la macchina.

In genere se durante il funzionamento a gas il motore si comporta bene (niente strappi, spegnimenti ) significa che la iniezione del gas è corretta e quindi il consumo è quello regolare.

 

Ciao

Link to post
Share on other sites

quoto magellano...

Nella mia c3 per un po' la spia non si è accesa ma poi non è stato più possibile vederla spenta...

In questi casi qualcuno suggerisce per l'appunto l'emulatore, altri diconon che col lungo andare finisce col rovinare la carburazione a BENZINA rendendo la macchina pessima da guidare...

il consiglio è di verificare che la mappatura sia perfetta... se la spia è accesa nonostante questo, lasciala stare... ok?!

 

facci sapere

Link to post
Share on other sites

Allora, come già detto sopra dopo l'aggiornamento, sono bastati solo 100km per far accendere la spia...poi l'installatare ha sistemato il tutto venerdì pomeriggio!.

Nel frattempo tra ieri e oggi (sabato e domenica) ho percorso circa 157 km e non ho alcun problmema, la macchina non strappa ed è scattante!

 

PS: prima che si accendesse la spia ( subito dopo l'aggiornamento), la macchina non strappava non si spegneva, ma sembrava quasi si affogasse, o meglio quando spingevo sul pedale sembrava strozzata, poi dopo i 3500 giri ritornava normale!

Pìuttosto vi chiedo se questa STROZZATURA ha portato alla successiva accenzione della spia, nel senso che poteva rappresentare un campanello d'allarme del tipo 'tempi di ignezione errati'!

Fatemi sapere se secondo voi è così!

 

Massimo.

Link to post
Share on other sites

Allora, come già detto sopra dopo l'aggiornamento, sono bastati solo 100km per far accendere la spia...poi l'installatare ha sistemato il tutto venerdì pomeriggio!.

Nel frattempo tra ieri e oggi (sabato e domenica) ho percorso circa 157 km e non ho alcun problmema, la macchina non strappa ed è scattante!

 

PS: prima che si accendesse la spia ( subito dopo l'aggiornamento), la macchina non strappava non si spegneva, ma sembrava quasi si affogasse, o meglio quando spingevo sul pedale sembrava strozzata, poi dopo i 3500 giri ritornava normale!

Pìuttosto vi chiedo se questa STROZZATURA ha portato alla successiva accenzione della spia, nel senso che poteva rappresentare un campanello d'allarme del tipo 'tempi di ignezione errati'!

Fatemi sapere se secondo voi è così!

 

Massimo.

 

Sicuramente il malfunzionamento del motore porta all'accensione della spia EOBD.

Io un mese fa ho fatto installare un impianto BRC sulla mia Alfa 166 2.0 TS e benchè il motore funzioni perfettamente sia a benzina che a gas ( non noto alcuna differenza nella guida tra andare a gas ed a benzina ) a volte la spia si accende camminando a gas.

Immagino che le tolleranze di funzionamento ammesse per l'alimentazione del motore siano abbastanze ristrette ( specie per un euro 4 ) e quindi sia facile che i parametri di funzionamento del motore escano dalla zona corretta e si provochi l'accensione della spia.

Per evitarmi il fastidio di dover andare in officina a fare la diagnosi mi sono comprato un lettore di codici EOBD ( costo 50 euro su Ebay ) che si collega alla presa diagnosi della vettura, ho letto i codici di errore e li ho cancellati per spegnere la spia.

Ora sto dando tempo ( almeno un pieno di gas, per me 400 km ) alla centralina gas di autoadattarsi al funzionamento per rimanere nei limiti delle emissioni ( e quindi non provocare l'accensione della spia ).

Se la spia mi si accenderà sistematicamente a causa degli stessi errori farò installare un emulatore di sonda lambda, altrimenti lascerò tutto com'è.

 

Ciao

Link to post
Share on other sites

PS: prima che si accendesse la spia ( subito dopo l'aggiornamento), la macchina non strappava non si spegneva, ma sembrava quasi si affogasse, o meglio quando spingevo sul pedale sembrava strozzata, poi dopo i 3500 giri ritornava normale!

Pìuttosto vi chiedo se questa STROZZATURA ha portato alla successiva accenzione della spia, nel senso che poteva rappresentare un campanello d'allarme del tipo 'tempi di ignezione errati'!

Fatemi sapere se secondo voi è così!

Massimo.

 

Probabilmente avevi la carburazione troppo grassa (infatti ad alti giri andava meglio...), e ha fatto accendere la spia.

Dopo aggiornamenti software/hardware, prima di rifare la tarature, la prossima volta vai un paio di giorni a benzina, facendo città e qualche 'tirata' dove possibile; puoi anche fare qualche km a benza prima di andare dal gasaro, così sei già 'pronto'...io quando sapevo che il martedì mi avrebbero aggiornato il software, ho fatto a benza dal sabato, poi tutto ok.

Link to post
Share on other sites

Probabilmente avevi la carburazione troppo grassa (infatti ad alti giri andava meglio...), e ha fatto accendere la spia.

Dopo aggiornamenti software/hardware, prima di rifare la tarature, la prossima volta vai un paio di giorni a benzina, facendo città e qualche 'tirata' dove possibile; puoi anche fare qualche km a benza prima di andare dal gasaro, così sei già 'pronto'...io quando sapevo che il martedì mi avrebbero aggiornato il software, ho fatto a benza dal sabato, poi tutto ok.

 

Quindi fami capire (se in fututo dovrebbero sorgere problemi):

1) Se cammino a benzina la centralina ri-autoaddatta i tempi di ignizione

2) così facendo i tempi sono ottimi a benzina

3) Porto la macchina per rifare la taratura in modo che l'impiantista, per tarare i tempi a GPL quarda i miei BEI tempi a benzina e, se tutto va bene, il gioco è fatto e la macchina va bene!

 

Giusto??

grazie.

Link to post
Share on other sites

Appena si passa a benzina i tempi di iniezione sono subito giusti. Non credo sia necessario, per eseguire una

 

rimappatura, girare a benzina per un certo tempo.

 

Per approfondire si dovrebbe parlare di correttori veloci e lenti ma l'effetto è che appena si passa

 

a benzina i tempi sono giusti escluso il breve funzionamento a freddo dove la sonda lamda non lavora.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...