Jump to content

Stile di guida & Consumo


Post consigliati

Salve a tutti, da qualche mese sto guidando la Dedra in firma, con motore 1.8 16valvole, provengo da una più vecchia dedra 8v.

Il fatto è che il motore 16 valvole raggiunge la coppia massima a circa 3800 rpm, ed a questo regime si dovrebbe avere il massimo rendimento teorico del motore.

Con il vecchio motore guidavo quasi sempre intorno ai 3000 rpm che rappresentavano il valore di coppia massima, ma adesso quando non mi va di tirare le marce ed assumere una guida tranquilla, non so mai quando è il momento più opportuno per cambiare marcia.

Vi pongo questo questito, poichè dato il motore più moderno, e l'impianto gpl sequenziale mi aspettavo un consumo minore, finora in 7500km ho fatto sempre tra glio 8 ed 8.5km/l, il record positivo è stato di 8.9km/l, mentre il negativo di 7km/l, senza detrarre i km a benzina che si percorrono ad ogni avviamento.

Ho letto vostre esperienze di auto più grandi della mia, motori più grandi, che consumano meno, ma forese è proprio la dedra a consumare tanto.

Premetto che guido generalmente con piede molto leggero, all'80 % su strade statali (non superstrada, curve, dossi, sorpassi) e che quindi uso abbastanza spesso il cambio.

In V la mia auto va a 2500 rpm va a 90km/h, a 3000 a 110km/h, mentre le stesse velocità in IV le raggiunge con circa 500rpm in più.

Secondo voi dovendo riprendere lentamente, senza affondare il pedale, da 90 a 110, conviene scalare in IV?

Ed a quale regime inserire la marcia più alta?

Non riesco a guidare tirando le marce, ma intorno a 4000 rpm si sente proprio che il motore dia una spinta in più (soprattutto con marce basse) quasi come se ci fosse un turbo.

Mi capiata anche di viaggiare in paese (traffico Assolutamente diverso dalla città) a filo di gas in II oIII a circa 1300/1500 rpm, ma anche qui non so se cosnumerei meno inserendo una marcia più bassa anche se non richiedo potenza al motore.

Sono curiosissimo di conoscere le vostre esperienze, ed i vostri suggerimenti.

Ciao a tutti

:blink: :lol: :lol: B) :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

Link to post
Share on other sites

Salve a tutti, da qualche mese sto guidando la Dedra in firma, con motore 1.8 16valvole, provengo da una più vecchia dedra 8v.

Il fatto è che il motore 16 valvole raggiunge la coppia massima a circa 3800 rpm, ed a questo regime si dovrebbe avere il massimo rendimento teorico del motore.

Con il vecchio motore guidavo quasi sempre intorno ai 3000 rpm che rappresentavano il valore di coppia massima, ma adesso quando non mi va di tirare le marce ed assumere una guida tranquilla, non so mai quando è il momento più opportuno per cambiare marcia.

Vi pongo questo questito, poichè dato il motore più moderno, e l'impianto gpl sequenziale mi aspettavo un consumo minore, finora in 7500km ho fatto sempre tra glio 8 ed 8.5km/l, il record positivo è stato di 8.9km/l, mentre il negativo di 7km/l, senza detrarre i km a benzina che si percorrono ad ogni avviamento.

Ho letto vostre esperienze di auto più grandi della mia, motori più grandi, che consumano meno, ma forese è proprio la dedra a consumare tanto.

Premetto che guido generalmente con piede molto leggero, all'80 % su strade statali (non superstrada, curve, dossi, sorpassi) e che quindi uso abbastanza spesso il cambio.

In V la mia auto va a 2500 rpm va a 90km/h, a 3000 a 110km/h, mentre le stesse velocità in IV le raggiunge con circa 500rpm in più.

Secondo voi dovendo riprendere lentamente, senza affondare il pedale, da 90 a 110, conviene scalare in IV?

Ed a quale regime inserire la marcia più alta?

Non riesco a guidare tirando le marce, ma intorno a 4000 rpm si sente proprio che il motore dia una spinta in più (soprattutto con marce basse) quasi come se ci fosse un turbo.

Mi capiata anche di viaggiare in paese (traffico Assolutamente diverso dalla città) a filo di gas in II oIII a circa 1300/1500 rpm, ma anche qui non so se cosnumerei meno inserendo una marcia più bassa anche se non richiedo potenza al motore.

Sono curiosissimo di conoscere le vostre esperienze, ed i vostri suggerimenti.

Ciao a tutti

:blink: :lol: :lol: B) :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

 

io col mio 2.0 16v a metano guido normalmente 2-3-5, e faccio delle percorrenze record.

 

ciao

Link to post
Share on other sites

cut

 

Lascia perdere i discorsi sulla potenza,c'entra poco.

 

Piuttosto volevi parlare del rendimento del motore e ti posso dire che si ha il rendimento massimo(soprattutto sui motori benzina i cui effetti della parzializzazione del gas si fanno sentire molto di più) quando sei a tavoletta.

Questo è dovuto alle perdite di pompaggio,minime con la valvola a farfalla completamente aperta,mentre aumentano se cominci a parzializzare il gas,più parzializzi e più ti costano i lavori di pompaggio e l'area sottesa alla curva delle perdite aumenta.

 

Tuttavia anche questo discorso è in parte relativo,poichè se da un lato hai più perdite i consumi comunque sono minori,perchè perdi si più potenza,ma di certo immetti meno gas in camera.

 

Quindi,in breve,se parliamo di rendimento e vuoi viaggiare godendoti il rendimento massimo del tuo motore,anche a basso numero di giri,apri tutto il gas.

 

Se parliamo prettamente di consumi,l'unica è rimanere a basso numero di giri,cambiare spesso marcia e avere tanta pazienza nonchè non avere fretta.

Evitare le marce basse il più possibile....

 

Cmq quei consumi sono normali per quel tipo di auto,a mio avviso un impianto a metano o a gpl è più congeniale.

Link to post
Share on other sites

Se parliamo prettamente di consumi,l'unica è rimanere a basso numero di giri,cambiare spesso marcia e avere tanta pazienza nonchè non avere fretta.

Evitare le marce basse il più possibile....

Appunto, mi riferivo soprattutto alla riduzione dei consumi, quindi secondo te sarebbe più economico per riprendere da 90 a 110 la sciare la V (a 90 2500rpm) ed affondare un po' di più il pedale, piuttosto che tenere fermo il pedale e scalare in IV a 3000rpm, fino a raggiungere i 3500rpm.

 

E' che sentendo la macchina reagire poco all'accelleratore a 2500 in genere tendevo a scalare, in quanto pensavo che il motore giù di giri e lontano dalla coppia massima si "affogasse" e quindi consumasse di più.

 

Interessante....

 

P.S. Ho già l'impianto gpl, montato subito dopo l'acquisto dell'auto, seguendo molto i consigli del forum.

Link to post
Share on other sites

E' che sentendo la macchina reagire poco all'accelleratore a 2500 in genere tendevo a scalare, in quanto pensavo che il motore giù di giri e lontano dalla coppia massima si "affogasse" e quindi consumasse di più.

 

Un motore in salute non "affoga" cioè non dovrebbere girare con un rapporto stechiometrico cosidetto eccessivamente grasso.

 

Anche se non saprei quanto possa valere la spesa,per toglierti i dubbi se a basso numero di giri gira grasso e quindi consumi di più,potresti montare un misuratore del rapporto stechiometrico....

 

Tuttavia non ne vale la pena.....

Link to post
Share on other sites

...occhio che sottocoppia consuma.

appunto ho creato questo tread, sottocoppia consuma, ma la coppia i motori 16v in genere la raggiungono intorno a 3800 rpm, ed a 4000rpm consuma ancora di più, quindi volevo instaurare la discussione per stabilire quando è più opportuno scalare la marcia.

Tu a quanti giri scaleresti?

 

@kael l'istallatore gpl mi disse che la macchina stava a posto, e che i dati riportati dall'elettronica erano corretti, ed ovviamente preferisco fare piacevolmente quattro chiacchiere con voi piuttosto che montare anche quell'arnese.

Link to post
Share on other sites

Io personalmente con il 2.0 TS Alfa 150cv

 

Stavo sempre sotto i 3500,spesso cambiavo a 2500.(ovviamente nei momenti tranquilli)

 

Sempre fatto grandi risultati .

 

Quando provai a tirare un po di più le marce nella guida di tutti i giorni ho notato un incremento nei consumi sensbile, questo cambiando sempre a non meno di 3000 ..cioè 3500 in media

Link to post
Share on other sites

Personalmente, quando ho bisogna di potenza (cioè di ripresa e per partire ad esempio), non esito a sollicitare il motore, e vado fino a 4000 giri/mn più o meno (su una 320d 130cavali). E quando non ho più bisogna di troppa potenza, cerco di restare fra 1200 e 2000 giri. Quindi in città, non otrepasso le 7l/100km e su strada (ad una media di 100 diciamo), 5 a 6 litri, ma è più facile essendo spesso sulla 5 marcia. Su autostrada, stessa cosa con un consumo un po più alto di 7 a 8 litri fra i 130 e 160.

Poi, una cosa che ho notato, alcune persone in Italia non usano molto il freno motore e si fermano sul punto morto (spero che si dice cosi...), il che ha per effetto di aumentare il consumo e l'usure dei freni.

Link to post
Share on other sites
E quando non ho più bisogna di troppa potenza, cerco di restare fra 1200 e 2000 giri.

Si, ma tu hai un turbodiesel CR, che sfodera una coppia stratosferica intorno a 2000rpm, e che quindi non è assolutamente non paragonabile al comportamento di un motore benzina 16valvole, è ovvio che avendo la coppia massima intorno a 2000rpm è quello il punto in cui puoi sfruttare al meglio il motore.

Il mio raggiunge la coppia max a 3800rpm, ed i consumi a tali regimi sono altini.

Link to post
Share on other sites
Il fatto è che il motore 16 valvole raggiunge la coppia massima a circa 3800 rpm, ed a questo regime si dovrebbe avere il massimo rendimento teorico del motore.

Non riesco a guidare tirando le marce, ma intorno a 4000 rpm si sente proprio che il motore dia una spinta in più (soprattutto con marce basse) quasi come se ci fosse un turbo.

 

La spiegazione a mio avviso sta nel fatto che il 1.747 cc 4.16 V.V.T. montato sulla Dedra, a quanto ne so, raggiunge la coppia massima (164 Nm) a 4.300 g/m e non a 3.800, è ovvio quindi che tu, arrivato a 4.000 g/m, inizi a sentire la spinta che altro non è se non l'entrata in coppia del motore .

Link to post
Share on other sites

Al di la del punto di coppia max, è importante anche vedere come è distribuita: se per es a 2500 rpm l'auto riesce a spingere tranquillamente con l'accelleratore molto parzializzato senza quel brutto rumore cupo da motore sotto sforzo non è necessario stare in zona coppia max..insomma lo senti "a orecchio"; e soprattutto nell'uso urbano o statale scorrevole è importante saper usare il cut off scalando il rapporto piuttosto che in discesa rallentare in continuazione con i freni.

Se invece l'auto ha una curva di coppia molto appuntita e in alto sicuramente consumerà parecchio perché in basso è "vuota" (es. prova ad aprire a 1500 rpm in V° magari in leggera salita: è quello il rumore da "sforzo" da evitare, tra l'altro perché è deleterio per le bielle)..tipico caso delle auto con asse a camme sostituito con uno a fasatura troppo spinta.

Con la mia 145 1.6 Ts se stessi in continuazione intorno ai 4500 - 5000 rpm di coppia max farei al max i 5 km/lt

Link to post
Share on other sites

Non aggiungo altro a chi mi ha preceduto, ma questo topic altro non fa che confermare il motivo per il quale i moderni motori turbodiesel siano tanto apprezzati ( a ragione, non solo per moda...)..il regime di coppia massima, fondamentale valore nella guida, molto più della cavalleria...ma soprattutto il valore di coppia costante che consente di viaggiare con un filo di gas e di riprendere rapidamente in caso di necessità...

Link to post
Share on other sites

..questo è vero: il diesel (anzi TURBO diesel) è molto confortevole da questo punto di vista, ma il suo vero punto di forza è la mancanza della farfalla (niente perdite di pompaggio), il fatto di non avere problemi di stechiometria della miscela (ai bassi carichi puoi tranquillamente andare magrissimo) e soprattutto il rapporto di compressione elevato: pochi sanno che a parità di rapporto di compressione il ciclo otto ha un rendimento più elevato di quello diesel.

ecco perché i nuovi benza iniezione diretta, senza farfalla per via della fasatura ed alzata variabile, potrebbero avere tanto da dire ancora.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...