Jump to content

Benzina a meta' prezzo!!!!!!!!&#33


Post consigliati

> Dal Blog di Beppe Grillo parte una iniziativa.

>

> Provare non costa nulla...

>

> COME AVERE LA BENZINA A META' PREZZO!!!

>

>

> Anche se non hai la macchina, per favore fai circolare il messaggio agli

> amici.

> Benzina a metà Prezzo....... Diamoci da fare...

>

> Siamo venuti a sapere di un'azione comune per esercitare il nostro potere

> nei confronti delle compagnie petrolifere.

> Si sente dire che la benzina aumenterà ancora fino a 1.50 euro al litro.

> UNITI possiamo far abbassare il prezzo muovendoci insieme, in modo

> intelligente e solidale.

>

> Ecco come:

> La parola d'ordine è "colpire il portafoglio delle compagnie senza lederci

> da soli".

>

> Posto che l'idea di non comprare la benzina un determinato giorno ha fatto

> ridere le compagnie (sanno benissimo che, per noi, si tratta solo di un

> pieno.. differito, perché alla fine ne abbiamo bisogno!), c'è un sistema

> che invece li farà ridere pochissimo, purché si agisca in tanti.

>

>

> I petrolieri e l'OPEC ci hanno condizionati a credere che un prezzo che

> varia tra 0,95 e 1 euro al litro sia un buon prezzo, ma noi possiamo far

> loro scoprire che un prezzo ragionevole anche per loro é circa la metà.

>

> I consumatori possono incidere moltissimo sulle politiche delle aziende;

> bisogna usare il potere che abbiamo.

> La proposta è che, da qui alla fine dell'anno, non si compri più benzina

> delle due più grosse compagnie, SHELL e ESSO, che peraltro ormai formano

> una unica compagnia.

> Se non venderanno più benzina, saranno obbligate a calare i prezzi.

> Se queste due compagnie calano i prezzi, le altre dovranno per forza

> adeguarsi.

> Per farcela, però dobbiamo essere milioni di non clienti di Esso e Shell,

> in tutto il mondo.

> Questo messaggio, proveniente dalla Francia, è stato inviato a una

> trentina di persone; se ciascuna di queste aderisce e a sua volta lo

> trasmette a...diciamo una decina di amici, siamo a trecento.

> Se questi fanno altrettanto, siamo a 3000, e così via.

> Di questo passo, quando questo messaggio sarà arrivato alla settima

> "generazione", avremo raggiunto e informato trenta milioni di consumatori!

> Inviate dunque questo messaggio a dieci persone, chiedendo loro di fare

> altrettanto.

> Se tutti sono abbastanza veloci nell'agire, potremmo sensibilizzare circa

> 300 milioni di persone in otto giorni !

> E' certo che, ad agire così, non abbiamo niente da perdere, non vi pare?

>

> Vaffanculo per per un po' ai bollini e i regali e le baggianate che ci

> vincolano a queste compagnie.

> Coraggio diamoci da fare!

> p.s. copia e incolla questa mail per mantenerla ordinata e permettere una

> migliore leggibilità

Link to post
Share on other sites

Cazzata colossale nel caso si creda che sia veramente possibile anche solo avvicinarsi al dimezzamento del prezzo del carburante, infatti circa i 3/4 sono accise, e non credo proprio che lo Stato le dimezzi!

I margine che nella mia ignoranza vedo sono 2:

il primo è sul guadagno dei gestori e compagnie, e qui posso solo ipotizzare possibile una diminuizione (compresa l'iva collegata) di una decina di cent di euro al Litro;

il secondo potrebbe venire dal fatto che gli speculatori che in questi mesi hanno portato il prezzo del greggio a 75 $/barile (e non sono gli arabi, bensì altri petrolieri!!), dovrebbero cominciare a bere il surplus di greggio che non viene più comprato (utopia) oppure venire sputtanati alla grande in qualche inchiesta ed essere costretti ad un dietro front, oppure ancora da pressione governativa (anche questa la vedo dura): però qui la diminuizione alla pompa sarebbe ben più consistente, ma sempre ben lontana dalla metà per via delle tasse di cui è gravato il carburante.

Ah, infatti riporto il fatto che il gasolio esentasse costerebbe più della benzina!

E gran parte della convenienza di gpl e metano è dovuta al più basso prelievo fiscale in confronto agli altri carburanti.

Link to post
Share on other sites

> Dal Blog di Beppe Grillo parte una iniziativa.

>

> Provare non costa nulla...

>

> COME AVERE LA BENZINA A META' PREZZO!!!

>

>

> La proposta è che, da qui alla fine dell'anno, non si compri più benzina

> delle due più grosse compagnie, SHELL e ESSO, che peraltro ormai formano

> una unica compagnia.

 

 

Apprezzo (a volte ) le iniziative di b.grillo....ma mi viene sempre il dubbio sulla sua parte pseudo politica,

perchè iniziare con shell e esso (americane) e non con l'AGIP con partecipazioni statali italiane e con relative imposte e tasse italiane???

Link to post
Share on other sites

Ripeto che, oltre alle speculazioni dietro alle quali temo ci siano Stati interi, esiste la legge dl mercato: maggiore è la domanda a parità di offerta e maggiore il prezzo. Le compagnie da cui si comprerebbe la benzina aumenterebbero i prezzi.

Link to post
Share on other sites

mi associo a coloro che dicono che è una grande palla.

Le altre compagnie farebbero salire il prezzo e la domanda totale mondiale non cambierebbe. L'unico modo per far scendere il prezzo è diminuire la domanda con risparmi e fonti alternative. Beppe Grillo è molto bravo secondo me, ma gni tanto cade in grandi gaffe, ed il problema è che molti non analizzano le cose prima di divulgarle.

 

off topic: mi ricordo di un suo intervento dove criticava il meccanismo della carta moneta, perchè basta su valore nominale e non reale. Ma non aveva ricordato che, in mancanza di questo meccanismo, si sarebbe ancora all'epoca del baratto: io ti do' due mele, tu mi dai due pere che io posso scambiare con due uova etc etc.. in poche parole per comprare un sequenziale fasato non so quanti scambi ci vorrebbero!!! :-)

 

saluti

 

daniele

Link to post
Share on other sites

Non ho trovato questo post sul sito di Grillo ed ho ricevuto il messaggio anche nella mia casella di posta. Per me è una specie di catena di Sant'Antonio messa in giro chissa da chi; comunque mi associo con quelli che dicono che è una grande stupidaggine. E' vero che le compagnie sono troppo potenti, ma è altrettanto vero che è lo Stato che mangia più di tutti sul prezzo della benza.

Secondo me, anzichè non comprare più benzina, è opportuno fare 2 cose:

1. Passare a GPL per un semplice fatto di risparmio, anche se si dà lo stesso un contributo alle compagnie petrolifere;

2. Non andare a votare in massa per far capire allo Stato che non me possiamo più.

 

E' recente la notizia che i contributi sono finiti: non sarebbe opportuno estenderli anche a macchine con più di 3 anni e stanziando un fondo più consistente?

 

Lo Stato mangia e fa mangiare le compagnie petrolifere.

 

Colgo l'occasione per far presente a chi ha iniziato la discussione di non usare questo forum per scrivere delle ca***te.

Link to post
Share on other sites

Colgo l'occasione per postare qui una considerazione che volevo mettere in un 3d apposito.E mai possibile che nel terzo millenni nell'era della clonazione umana ,del tutto replicato non si possa produrre una benzina sintetica? Ma cribbio in fondo si tratta di trovare un qualcosa che bruci come la benzina no?Sapete durante la seconda guerra mondiale i nazisti avevano scienziati avanti nelle ricerche di anni rispetto agli altri,basti pensare che gli americani sono arrivati sulla luna perche finita la guerra si sono presi werner von braun capo dei progetti missilistici delle v1 e v2 senno col kaiser che arrivavano sulla luna.E gia gli scienziati di hitler pensavano alla benzina sintetica quindi non mi stupirei se questa formuletta fosse gia nella cassaforte di qualche compagnia petrolifera americana cosi per ora si arricchiscono e poi quando la benza arrivera a 2 euro al litro ecco pronta la salvezza nostra e dei loro profitti.Un'altra cosa:e il mio primo anno da gasato e a luglio scorso il prezzo medio di un litro di gpl era di 0,520 cent in un anno e arrivato a 0,640 se non di piu complice il boom di installazione e il record del greggio .Quest'inverno le cose potranno solo peggiorare perche gli installatori stanno spuntando come funghi , le case promuovono impianti sul nuovo e la benza aumenta ogni giorno quindi potremo ritenerci fortunati se quest'inverno ci fermiamo a quota 0,80 haime!

Link to post
Share on other sites
.Un'altra cosa:e il mio primo anno da gasato e a luglio scorso il prezzo medio di un litro di gpl era di 0,520 cent in un anno e arrivato a 0,640 se non di piu

 

Momento, se ti vai a guardare il link da me seganalto al fondo c'è una tabellina con i prezzi medi aggiornati a febbraio 2003

 

Benzina: 1,090 GPL: 0,579 cioè il GPL costava il 48,89% meno della benzina

 

Oggi prezzibenzina.it segnala:

 

Benzina: 1,349 GPL: 0,643 cioè il GPL costa il 52,34% in meno della benzina, quindi in proporzione il GPL è diminuito

Link to post
Share on other sites

I consumatori hanno effettivamente un buon potere ma mi associo a chi ammonisce questa iniziativa, non la trovo sensata.

Piuttosto ognuno di noi potrebbe cercare di usare il meno possibile l'automobile con un beneficio per le proprie tasche.

 

Se il costo della benzina IPOTETICAMENTE dimezzasse è molto probabile che molti utenti ne facciano un uso più smodato, con un conseguente maggiore spreco!!!!!!!!

 

 

 

Sarebbe interessante che gli utenti si unissero per spingere le compagnie a far scerndere i costi delle polizze assicurative, o cose del genere.

Link to post
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...