Jump to content

Problema riduttore - rischio se vado a gpl


Gianpaoli

Post consigliati

Buongiorno a tutti, era molto tempo che l'impianto non mi dava problemi e non venivo sul forum proprio perché anche grazie ai vostri consigli andava tutto bene.

Ho una macchina con motore 1.8 turbo con impianto brc dal 2017 e 125.000 km a gas e 40.000 a benzina del precedente proprietario.

Ora da un paio di settimane la macchina fatica ad accendersi a freddo, nel senso che ci mette anche 4 secondi. A caldo nessun problema. E nessun problema anche se faccio viaggi solo a benzina ma vorrei evitare se posso perché costa davvero troppo ed io di km ne faccio.

Inoltre ieri ho notato che, a gas, la macchina perde leggermente potenza, soprattutto quando schiaccio poco l'acceleratore e mi sembra anche di sentire una leggera vibrazione, mentre quando vado giù fino in fondo sembra riprenderla quasi tutta.

In un paio di occasioni, dopo una leggerissima accelerazione ha suonato il cicalino l'auto è passata da GPL a benzina.

La diagnosi che mi hanno fatto in brc è cambiare il riduttore perché ha problemi (dovranno confermarla dopo aver fatto dei test per cui tengono la macchina due giorni).

Volevo chiedervi cosa ne pensate e quanto sarebbe secondo voi più o meno giusto pagare.

E poi, siccome devo viaggiare sia oggi che domani e sono due settimane che ho già questo problema e tutte le mattine la macchina fatica per 3 o 4 secondi ad accendersi, volevo chiedervi se sto rovinando qualcosa e se posso invece in questi giorni continuare ad andare a gas, perché è chiaro che a benzina spendo più del doppio ma se andando a gpl con questo problema sto rovinando piano piano la macchina in altro modo, allora piuttosto vado a benzina finché non è tutto a posto. 

Grazie in ogni caso per l'aiuto e buon weekend a tutti.

Link to comment
Share on other sites

Bentornato ;)

Solitamente la difficoltà a partire a freddo è causata da una insufficiente iniettata di benzina se gli iniettori del gas sono diventati troppo lenti oppure se il collettore di aspirazione è pieno di gas ed il motore si ritrova quindi ingolfato perchè il riduttore lascia passare il gas dal tubicino MAP collegato al collettore riempiendolo. Lo stesso effetto potrebbe essere causato dagli iniettori se perdono. Dopo un po' di insistenza il gas viene risucchiato ed espulso e quindi va in moto.

Non so che diagnosi abbiano fatto per dirti che il riduttore è da cambiare, ad ogni modo, una prova molto casalinga per vedere se sono gli iniettori è girare la chiave per illuminare il quadro, aspettare un paio di secondi che avvengano le iniettate di benzina e poi spegnerla, ripetendo almeno 2-3 volte prima di mettere in moto a freddo. Se parte subito sono gli inettori.

Non rovini niente se non va in moto subito, l'unica a soffrirne è la batteria ma se fai tanti km la ricarichi e se non hai la spia motore accesa puoi usarla tranquillamente a gas. L'unica consapevolezza, al limite, è che nelle forti accelerate potrebbe fare il retropassaggio a benzina e non è il massimo se stai sorpassando perchè potrebbe darti un calo di potenza momentaneo.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Pao81, buona domenica e grazie molte per le tue spiegazioni. Fra l'altro 81 è anche il mio anno di nascita quindi probabilmente siamo coetanei. Ho già fatto la prova di accendere il quadro 3 o 4 volte perché pensavo potesse essere la pompa della benzina ma non cambia nulla. A questo punto da quello che scrivi dovrebbe essere proprio il riduttore ma non posso capire se magari fosse solo un tubicino da sistemare oppure se, come mi hanno det, sia proprio da sostituire del tutto con un costo molto superiore. Ha molti km in effetti ma oggi apro il cofano e provo a guardare meglio se riesco a capire qualcosa. Accetto molto volentieri i tuoi/vostri utili consigli per non sprecare soldini guadagnati duramente che ormai spariscono un un nulla e senza fare niente di che... Grazie e buona domenica a tutti.

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo se il riduttore perde è da sostituire o da revisionare ma devi farlo fare da chi è capace e soprattutto voglia farlo perchè revisionralo costa poco ma cambiarlo è decisamente più veloce...

Non so se mi sono spiegato prima con il "tubicino". Il riduttore è collegato al collettore di aspirazione per sfruttarne l'aspirazione necessaria a farlo funzionare correttamente tramite un piccolo tubo. Nel riduttore ci sono delle membrane e delle tenute che possono lacerarsi con il tempo e fare quindi trafilare gas attraverso quel tubicino fino al collettore che, durante soste lunghe ore, lo riempie di gas causando l'ingolfamento del motore durante le prime aspirazioni.

Non so da cosa abbiano dedotto che la causa sia il riduttore ma dai dettagli che hai fornito sembra un forte indiziato.

Ti ricordi che prove hanno fatto?

 

Ps: sì 81 è il mio anno di nascita quindi siamo coetanei ;)

Link to comment
Share on other sites

Ciao Pao, mi fa piacere parlare con qualcuno della mia generazione e del mio stesso anno. Diciamo che dobbiamo cercare di tenere botta e di invecchiare bene...

Grazie per la spiegazione ancora più dettagliata perché prima avevo intuito ma non avendo grande competenza non avevo idea di quale fosse il problema specifico.

Avevo appuntamento con il centro brc questa mattina ma l'ho rimandato e ti spiego perché. Intanto rispetto a quello che mi hai chiesto sabato mattina non hanno fatto alcuna prova ma anche loro ascoltando la descrizione dei sintomi fatta da me erano convinti che fosse un problema del riduttore ed il ragazzo con cui ho parlato mi prospettava una sostituzione perché di revisione non mi ha proprio parlato.

Incredibilmente, dopo tre settimane che questa accensione difficoltosa mi stava facendo impazzire fra tentativi di capire il problema e telefonate e visite a varie officine, da ieri anche dopo lunghe pause la macchina si accende bene e non perde più potenza a GPL. È solo un giorno e non sono tranquillo ma non ho voluto portarla dal meccanico brc perché fra diagnosi e macchina sostitutiva avrei forse sprecato inutilmente dei soldi e purtroppo proprio non me lo posso permettere.

Non riesco a capire, sarà la centralina che si è resettata. Comunque ho paura che non sia finita perciò ti aggiorno prossimamente.

Grazie ancora perché seguendo il tuo consiglio di poter andare comunque a gas, l'auto in qualche modo è andata a posto. Alla prossima, ti aggiorno, ciao!

 

Link to comment
Share on other sites

Forse ti converrebbe farti cancellare i parametri autoadattativi e circolare a benzina per 150-200 km per far ricalibrare la centralina.

Le candele ed i filtri del GPL sono recenti o hanno macinato molti km?

 

Per l'età concordo con te ma sorvoliamo perchè, a causa di un incidente, ho più dolori di un ottantenne :D

Link to comment
Share on other sites

quasi sicuramente è la membrana del riduttore, la quale mediamente ha una durata di 80/100 mila km, poi indurendosi si lacera e trafila gas sul collettore.

come ti hanno già detto, la soluzione più veloce e dispendiosa è la sostituzione del riduttore, mentre quella più economica e meno veloce è la revisione dello stesso (ammesso sei capace a farti il lavoro perchè farlo fare in un officina autorizzata brc non so quanto convenga economicamente, tra costo ricambi e manodopera).

quindi ti consiglierei di sistemare il riduttore prima di mettere mano agli iniettori

Link to comment
Share on other sites

Un saluto a entrambi e grazie per i consigli. Pao mi dispiace molto sapere che stai soffrendo, pur non conoscendoti di persona ti sono vicino e spero che le cose possano andarti meglio. Non credo che ti consoli ma anch'io non me la passo proprio alla grande ma ho ancora un po' di speranza che le cose in futuro si aggiustino, almeno in parte.

Per quanto riguarda l'auto io purtroppo non credo di essere capace a revisionare il riduttore da solo ma comunque proverò a guardare un tutorial e vedo se almeno posso provarci senza fare danni.

Le candele hanno 50.000 km circa (io sono uno che fa il tagliando ogni anno e quindi circa 15.000 km, ma solo olio e filtri mente le candele le ho cambiate solo una volta in circa 100.000 km di utilizzo, dimmelo pure se ho fatto male).

Gli iniettori, che sono quelli arancioni non li ho mai cambiati (sempre circa 100.000 km) mentre ho cambiato sempre ogni 20.000 km il filtro quello semplicissimo da montare, solo allentando le fascette ed ho cambiato una volta la valvola del gol perché non funzionava bene e la macchina dava avaria motore ed andava in protezione a tre cilindri. Non so se il meccanico sostituendo la valvola mi aveva cambiato anche il filtro per la fase liquida ma credo di no.

Per quanto riguarda la sistemazione dei parametri auto adattativi vorrei seguire il tuo consiglio e spero che in brc non mi chiedano una cifra troppo alta perché non ho idea di cosa debbano fare né quanto tempo ci voglia. Miracolosamente, come ti scrivevo l'altro giorno, la macchina sembra tornata normale come prima e non mi sta dando più problemi ma cerco di ascoltarvi per prevenire altri problemi.

Buona giornata!

Link to comment
Share on other sites

Consiglio spicciolo, se la macchina va bene vai avanti senza farti troppe pare finchè non si ripresenteranno problemi ;)

 

Revisionare da solo il riduttore non è da tutti, ci vuole manualità ed anche l'attrezzatura per calibrarlo quindi se fossi in te eviterei.

Più che altro farei fare qualcosa dal gasista solo dopo una diagnosi degna di questo nome e non ad occhio o ad orecchio anche perchè per cambiare pezzi c'è sempre tempo ma i soldi sono sempre i tuoi...

 

Ma i tuoi iniettori sono Brc o Med/Landi?

 

Le candele le cambio ogni 60.000 km.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Pao, sì sono d'accordo con te e infatti ho disdetto l'appuntamento che avevo preso perché fra diagnosi macchina sostitutiva ed eventuale cambio del riduttore avrei comunque dovuto tirare fuori secondo me circa 250 euro e magari poi vedere il problema che si ripresenta.

I miei iniettori si che sono arancioni e dovrebbero essere brc perché l'impianto che mi hanno montato è di quella marca.

Per quanto riguarda la diagnosi mi sono recato da un concessionario che ha sul retro un'officina ufficiale brc dove c'è un ragazzo giovane che si occupa di gpl. Sono andato da loro perché sono stati gli unici disponibili nella mia zona e poi perché mi davano un'auto sostitutiva ed io non posso stare senza auto perché mi serve per andare a lavorare. Mi ha detto che gli serviva per due giorni probabilmente uno per la diagnosi e l'altro per ordinare e cambiare il pezzo. Spero che ne capisca perché come scrivi anche tu la diagnosi bisogna saperla fare...

Grazie per i tuoi consigli io continuo a tenerti aggiornato.

Per ora, a parte una falsa partenza ieri mattina, da 1 settimana l'auto non mi sta dando più problemi. Speriamo bene...

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

Considera che il freddo e l'umidità possono fare brutti scherzi soprattutto se c'è qualche cavo o connettore un po' vissuto.

La tua auto ha i cavi candela o ha una bobina per ogni cilindro montata sulla testa del motore?

A fare una diagnosi comunque non ci vuole Einstein, basta capirne un minimo ;)

Link to comment
Share on other sites

Ciao, scusa il ritardo nella risposta, ho avuto una settimana infernale... 

    Sai che non so dirtelo di preciso perché quando ho avuto problemi e l'auto andava in protezione a tre cilindri mi dicevo e che uno dei problemi potevano essere le bobine quindi direi che quelle ci sono ma non sono dove sono montate a dirti la verità e mi vergogno un po' per questo 

    Di cavi candele invece non ho mai sentito parlare quindi opterei per l'ipotesi di una bobina per cilindro.  

    Al prossimo tagliando mi sa che devo cambiare le candele come mi hai consigliato ed anche cambiare il filtro in fase liquida. 

    Per la diagnosi purtroppo devo fidarmi di qualcuno perché dove abito adesso non ho amici con auto a GPL. 

    Io ora sono in provincia di Cuneo e tu?

Link to comment
Share on other sites

19 ore fa, Gianpaoli ha scritto:

Ciao, scusa il ritardo nella risposta, ho avuto una settimana infernale... 

    Sai che non so dirtelo di preciso perché quando ho avuto problemi e l'auto andava in protezione a tre cilindri mi dicevo e che uno dei problemi potevano essere le bobine quindi direi che quelle ci sono ma non sono dove sono montate a dirti la verità e mi vergogno un po' per questo 

    Di cavi candele invece non ho mai sentito parlare quindi opterei per l'ipotesi di una bobina per cilindro.  

    Al prossimo tagliando mi sa che devo cambiare le candele come mi hai consigliato ed anche cambiare il filtro in fase liquida. 

    Per la diagnosi purtroppo devo fidarmi di qualcuno perché dove abito adesso non ho amici con auto a GPL. 

    Io ora sono in provincia di Cuneo e tu?

 

Ciao.

Cambiare filtri del GPL e candele può solo fare bene quindi fallo senza problemi.

Il fatto di andare a 3 può dipendere da un punto di vista elettrico, quindi candela o bobina che non funziona bene oppure di alimentazione come un iniettore che non funziona correttamente.

Non preoccuparti se non sai rispondere se tu abbia una bobina per cilindro o meno, l'importante è che lo sappia il meccanico :D

 

Non siamo vicinissimi, io abito in Emilia ;)

Link to comment
Share on other sites

Ciao e grazie per i consigli che ascolterò sicuramente.

In effetti l'importante è che sia il meccanico a sapere il fatto suo ma speriamo anche che la macchina non mi dia più problemi perché è sempre uno stress fortissimo non sapere se va o meno. Posso fare qualcosa per preservarla oltre a fare i tagliandi secondo te? È il vecchio motore 200 kompressor del 2008 che leggendo in giro non dovrebbe creare problemi ma ha già 160.000 km di cui 140.000 a gas. Vorrei che durasse il più possibile...

Buona giornata!

 

Link to comment
Share on other sites

ciao, hai il mio stesso motore...

1,8 184 cv...

per esperienza se la mappa GPL non è a posto al 100%, farà avviamenti lunghi, in inverno o in estate...dipende da dove è sbilanciata. Io ci ho rinunciato, tanto parte sempre...

se il riduttore se ne sta andando potrebbe dare i sintomi di mappa non perfetta, specie se perde un po di gas, che fa l'effetto di sbilanciare i correttori lenti.

Quel motore credo che non dia proprio nessun problema, specie se non è sempre sotto pressione (e la vedo dura visto che per metterlo sotto pressione devi andare ai 200 costanti)...è solo molto sensibile a mappe non perfette , iniettori non perfetti...al minimo missfire ti spegne il/i cilindro/i dove lo ha rilevato e gira a 3 o peggio a 2 finchè non spegni e riaccendi il motore. Per info bobile singole, non buttare soldi a cambiarle...

tutto questo a gpl, se lo usassi a benzina credo non dia proprio nessun problema; è un motore che è difficile da far girare bene a gpl, come il predecessore 200k 2.0 cc. Ovviamente non sono minimamente concepiti per girare a gas anche se lo reggono benissimo; forse anche perchè li si sfrutta poco...

le candele (NGK meglio) le danno per 75000 km, olio segui il body computer (25000 o 1 anno). occhio piuttosto al cambio automatico se lo hai, olio ogni 60000 km

mezzo interessante ma cmq costoso da mantenere relativamente al fatto che non vale piu nulla...

certo comfort e prestazioni valide ancora oggi.

 

Link to comment
Share on other sites

Partecipa alla discussione

Puoi scrivere ora e registrarti in seguito. Se hai un account, accedi ora

Guest
Rispondi a questo topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...