Jump to content

Cerca nella Community

Risultati per tag 'valvola'.

  • Cerca per Tag

    Scrivere i tag separati da una virgola
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Discussioni Generali
    • Parliamone
    • Casa per Casa
  • GPL e Metano
    • GPL
    • Metano
  • Altri Forum Tematici
    • Car Audio
    • Sicurezza Stradale
    • Off Topic
    • L'auto del futuro
  • Varie
    • Giudica la Tua Auto!

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Auto Posseduta

Found 5 results

  1. Ho una jeep compass, stamattina (35°) ho acceso l'auto e dopo un po si è accesa la spia rossa con il termometro. Sono andata dal benzinaio che mi ha riempito il serbatoio del refrigerante che era a zero. Sono ripartita ma la spia si è riaccesa. La lancetta caldo/freddo oscilla: in discesa scende e la spia si spegne, in salita sale e la spia si accende. Cosa può essere? Grazie
  2. Gentili utenti esperti del forum, mi sono appena registrato per raccontarvi la mia esperienza, forse un po' preoccupante... Ho un'auto con un serbatoio di capacità pari a 47 litri. Il limite di sicurezza dell'80% è pari a 37,6 litri. Nei miei rifornimenti non ho mai superato i 34/35 litri. Ultimamente sono andato da un distributore indipendente per due rifornimenti. In occasione del primo pieno la colonnina ha erogato 40,10 litri che si sono andati a sommare a quelli già presenti (circa 5). Risultato? Se in media percorrevo 14,00 km/l, con questo pieno la media si è abbassata a 10,4 km/litro. In occasione del secondo pieno, con la bombola completamente vuota, il distributore ha erogato ben 46,47 litri! Ora sono curioso di vedere cosa succede. Stando alla mia media di sempre (GPL da altro distributore a cui sono affezionato), dovrei percorrere ben 650 km. Se invece faccio il calcolo affidandomi alla media del precedente pieno (quindi facendo il calcolo col GPL caricato da questo nuovo distributore), percorrerò 483 km. Domande: 1) come vi spiegate questa enorme quantità di GPL caricatomi? 2) come vi spiegate questa differenza di resa? Grazie a quanti avranno la pazienza di rispondere.
  3. Ciao a tutti ragazzi, è la prima volta che scrivo in questo famoso forum, dove ho sempre trovato tante utoli risposte Mi sono presentato nella sezione apposita. Sono iscritto su alfamitoclub da qualche anno, quindi perchè non iscriversi qui? Purtroppo mi devo presentare con una una cosa parecchio spiacevole che mi è accaduta la settimana scorsa, e dopo aver interpellato alcuni meccanici, ancora non si capisce la causa di questo disastro. Se riusciste a dare la vostra opinione su quanto segue, vi sarei davvero molto molto grato. La mia è una mito 105 multiair con impianto gpl vialle dal 2011. 1) Premetto che erano dei mesi che, all'accensione del motore, a volte si accendeva la spia avaria motore fissa (errore: incoerenza tra pressione atmosferica e ...non mi ricordo), che poi dopo un pò si spegneva. In più, ogni tanto quando il motore girava a bassi giri, si spegneva letteralmente. Mi hanno consigliato di far vedere l'impianto a gpl prima di tutto, perchè non si capiva cosa poteva essere. 2) Vado da Baldi e Govoni a Bologna, e mi dice che la carburazione del gpl era molto magra, quindi me l'hanno corretta. 3) Tornando a casa, in autostrada (contentissimo perchè finalmente a gpl andava anche meglio che a benzina), mi parte la spia avaria motore lampeggiante, accosto, spengo, e si accende sempre a 3 cilindri, sia a gpl che a benzina. 4) Il mio meccanico (non baldi e govoni) trova il seguente danno: nel terzo cilindro c'è la candela fusa, valvole di aspirazione completamente bianche, e una valvola di scarico rotta (sbeccata). Per fortuna il pistone è apposto. 5) Secondo il mio meccanico la causa è un iniettore del gpl (in quanto nel momento del guasto andavo a gpl) , che probabilmente da un pò era guasto e iniettava una miscela molto più magra, che ha surriscaldando tantissimo il cilindro, e creando i danni che vi ho detto. In ogni caso ha constatato che tutte le valvole di scarico di tutti i cilindri, avevano delle righette, e ha imputato alla miscela magra con cui ho girato per 4 anni. 6) secondo Baldi e govoni è colpa della candela che si è guastata, si è comportata come un cannello, e ha creato il danno. Secondo vari meccanici che ho sentito, è colpa dell'iniettore del gpl di quel cilindro, che iniettava una miscela troppo magra. In ogni caso la settimana prossima dovrò andaottura, re da baldi e govoni per ricontrollare tutto, ma il mio meccanico mi ha detto che un guasto del genere non si vede solo elettronicamente, mi consigliato di guardare le candele dopo il giro di prova a gpl, se una è bianca, allora il problema c'è ancora. Ho tanta paura che si possa ripetere, e vorrei tanto capire finalmente la causa da poter evitarla in futuro. Vi ringrazio tanto se riuscita a dare la vostra opinione. Qui sotto trovate le foto del disastro
  4. Buon giorno a tutti Ho una opel corsa d gasata con landi omegas km 71000 ho questo problema; ieri a serbatoio vuoto ho fatto rifornimento ma la valvola avrebbe dovuto, una volta raggiunti i 33.3 litri, scattare invece non è stato così si è riempito al max mentre il segnalatore a led interno segnala sempre serbatoio vuoto. Metto in moto parto e il passaggio a gpl avviene inizia bippare come qundo finisce il gas e ritorna a benzina. Cosa è che non và? Un grazie a chi mi aiuta a risolvere il problema.
  5. Ciao a tutti! Ho acquistato 2 mesi fa un'Alfa Romeo 156 con impianto a GPL ICOM JTG installato precedentemente (esattamente nel 2006 dai F.lli De Piccoli a Milano). Mi sono accorto che la mattina, a motore freddo, il commutatore (o swirch) non si accende. Non da alcun segno di vita fino a quando il motore non si riscalda un po' (circa 15 minuti). Trascorso questo tempo si accendono tutti i led, quello arancione comincia a lampeggiare e dopo 1minuto l'auto passa regolarmente a GPL senza alcun problema. Inizialmente ho sospettato che il problema fosse legato alla temperatura dell'acqua del circuito di raffreddamento, in quanto la valvola termostatica dell'Alfa era rotta (un problema tipico delle Alfa). Essendo bloccata in posizione aperta, l'acqua attraversava tutto il circuito di raffreddamento anzichè restare solo nel monoblocco e rallentava di molto l'innalzamento della temperatura! La prima cosa che ho fatto, perciò, è stata la sostituzione della valvola termostatica che ora funziona perfettamente! Resta chiusa fino a 88 gradi e si apre solo al superamento di tale soglia. Il problema però persiste! Quando accendo la macchina, nonostante la temperatura dell'acqua cominci a salire più rapidamente il commutatore resta spento per diversi minuti. Cosa può essere? Da cosa è determinata l'accensione dello commutatore? Ci sono sensori o centraline che ne determinano l'accensione? P.S.: Premetto che ho posseduto un'altra auto con lo stesso impianto ed il commutatore si è sempre acceso all'accensione del motore.
×
×
  • Create New...