Jump to content

Cerca nella Community

Risultati per tag 'gpl'.

  • Cerca per Tag

    Scrivere i tag separati da una virgola
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Discussioni Generali
    • Parliamone
    • Casa per Casa
  • GPL e Metano
    • GPL
    • Metano
  • Altri Forum Tematici
    • Car Audio
    • Sicurezza Stradale
    • Off Topic
    • L'auto del futuro
  • Varie
    • Giudica la Tua Auto!

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Auto Posseduta

  1. Oggi mi è capitato che quando vado ad accendere la macchina, non si accendono le classiche spie del commutatore. Dico subito che posseggo un aspirato della stargas. Non è la prima volta che mi accade, infatti il giugno scorso successe 15 giorni prima che la batteria mi abbandonasse. La cosa strana è che dopo che l' auto è in moto da 2-3 minuti, magicamente si riaccende tutto e commuta a 2000 giri circa come se niente fosse. Posso controllare qualcosa io manualmente? (me la cavo bene a livello di meccanica non di gpl) Che può essere? Grazie 1000
  2. ciao a tutti! vi scrivo perchè a seguito incidente stradale la mia storica Toyota è defunta e mi ritrovo a comprare auto nuova urgentemente. Per la prima volta vorrei passare al GPL per ovvie ragioni di risparmio. I modelli verso cui sono più orientato sono OPEL MOKKA e KIA SPORTAGE. Sono riuscito con i concessionari a livellare il prezzo e ad avere allestimenti simili e sarei orientato per scegliere OPEL ma il venditore KIA mi ha giustamente suggerito che la SPORTAGE è l'unica auto a GPL al momento che ha l'iniezione diretta del gas ( che quindi non necessita di benzina per accendere il motore e quindi da tenere in scorta costantemente) e che grazie a un sistema innovativo non ha il problema che hanno tutte le altre GPL ovvero il consumo delle valvole che porta il motore a guastarsi oltre un certo "limitato" chilometraggio. A riprova di questo KIA offre 7 anni di garanzia invece che 2 di OPEL. Secondo voi è corretto oppure posso comprare la MOKKA in tutta tranquillità e fare della semplice manutezione programmata ? Grazie a chi mi potrà aiutare visto che sono molto combattuto.
  3. Ciao a tutti. Ho letto diverse discussioni sull’argomento Punto GPL e voglio postare la mia esperienza. Ho una Fiat Punto Van del 2006 1200cc. 8 valvole benzina / GPL impianto BRC installato circa 7 anni fa. A benzina la macchina va bene, ma a gas ovviamente si accende la spia diagnosi motore gialla; andando a benzina la spia si spegne. Ho provato a utilizzare l’additivo per la pulizia del sistema di alimentazione sia per la benzina che per il gas, ma non è cambiato niente nonostante un leggero iniziale miglioramento. La cosa strana è che l’auto, a gas, va bene sotto i 100km/h; superata questa velocità, invece, impazzisce fino a dare dei vuoti pazzeschi quando si arriva intorno ai 120 km/h (non ho il contagiri per questo indico la velocità). Sopra questa velocità non si riesce poi a salite perché il motore pare girare a 3 e non riesce a prendere giri. Ho smontato l’auto per dare una controllata a iniettori e bobine e sembrano funzionare bene (infatti a benzina funziona bene). Il filtro del gas era pulito ma l’ho comunque sostituito. Smontando il collettore di scarico, ho notato dei residui di sporcizia simili a segatura metallica all’imbocco dell’inizio del tubo che va al terminale (quello direttamente collegato al collettore/catalizzatore che in questo modello è FURBESCAMENTE saldato insieme -penso che solo FIAT possa fare lavori del genere); non so cosa sia, probabilmente parti di catalizzatore o residui di scarico; ora, come prova, ho staccato la sonda lambda (prima staccando entrambi gli spinotti entrata/uscita e ora lasciando solo quello in uscita scollegato) e, rispetto a prima, pare sia leggermente migliorata. prima di sostituire parti a caso volevo avere il vostro parere; magari anche a voi è successo qualcosa di simile collegato al numero di giri del motore. Oltre a ciò, ho visto che vendono dei simulatori di sonda lambda e volevo sapere se qualcuno li ha già utilizzati visto che sono onerosi da acquistare. Vi ringrazio.
  4. Salve a tutti! Inizio ringraziando tutto il forum che finora ho utilizzato come spettatore e che mi è stato utile in più di un'occasione. Sono qui per chiedere un consiglio a voi esperti riguardo la mia "situazione automobilistica". Io ho una Citroen C3 1.4 del 2004 con 168.000 km su cui, a 68.000 km nel 2009, è stato montato un impianto BRC Sequent 24. Da quando ho fatto montare l'impianto, l'auto non è mai andata granché bene: contraccolpi nel passaggio da benzina a gas, ripresa estremamente lenta, velocità massima 120 km/h; in salita poi, l'unica soluzione è andare in prima anche per dislivelli minimi. Negli anni ho fatto diverse e frequenti puntate dall'installatore che sebbene mi assicurasse con un "È tutto a posto, puoi camminare tranquillo", io tranquillo non mi sono mai sentito. Ma, finora, l'auto veniva utilizzata prevalentemente per un uso familiare, in città e per (frequenti) gite fuori porta, quindi non ho mai sentito l'esigenza di risolvere in toto questi problemi. Da qualche mese però, mi sono trasferito a Milano da Napoli quindi i viaggi sono diventati molto più lunghi e le condizioni esterne più rigide, e ho deciso che non è più possibile continuare con un'auto così. Ragionandoci su sono quindi arrivato alle due conclusioni ovvie: Cerco un buon installatore in zona Milano e provincia e faccio revisionare e mettere a punto la C3 (per cui è arrivata anche l'ora di un tagliando generale) Investo dei soldi per un'altra auto tipo una station wagon o monovolume, da gasare Voi che fareste nel mio caso? Grazie mille per i pareri
  5. bayer1

    Ford Mondeo 1,6 92KW

    Ciao a tutti, sto per acquistare una Ford Mondeo 1.6 Ti-VCT, 5porte, Benzina, 92 kW anno 2008 secondo voi è gasabile, ovvero ha un motore a inizione indiretta oppure diretta? Grazie a tutti Buona giornata
  6. Ciao a tutti, a parte raccontare il mio problema annoso, sono a chiedere consigli su un impiantista Bravo (Bravo non auto ma di qualità!) in zona Roma SUD (Spinaceto e dintorni per capirci). Impianti Landi Renzo su Polo Aex 1.4 del 1996. Motore 214k km, rifatta testata per bruciatura 5k fa. Motore dentro praticamente immacolato (sgrat sgrat) senza neanche scalini sui cilindri. Gli iniettori GPL sono montati praticamente a diretto contatto del coperchio delle punterie, ho messo un po' di gomma per distanziarli ed in effetti il problema che lamento lo "posticipo" nel tempo. Senza gomma il difetto nasce molto prima. Praticamente accade che a motore caldo tra i 2500 giri e 3000 giri, 3', 4' e 5' il motore va a 3 (solo a GPL, a benzina no). Passando i minuti e magari facendo traffico, il difetto si estende a tutte le marce ed anche al minimo (sembra di essere su un trattore). Ho staccato la corrente all'iniettore GPL ed è il 3' in ordine da sx a dx. Staccando o attaccando la corrente il risultato non cambia (quindi è lui che è fermo). DIagnosticato da centralina da un impiantista, NESSUN ERRORE! L'impianto ha 8 anni ormai, credo abbia oltre 100k km (l'ho presa usata un anno fa). Mi veniva da pensare che forse gli iniettori si scaldano troppo a diretto contatto con il coperchio delle punterie (in effetti il banco di 2 iniettori che contiene quello che si fera ustiona proprio, a differenza dell'altro). Forse ipotizzo magari anche il polmone (anche se mi hanno detto di no). Solo che vorrei parlarne con un, ripeto, impiantista bravo e di fiducia. Non so più a chi rivolgermi, inutile raccontare quali disavventure ho passato con sedicenti bravi impiantisti...). Chiedeo se conoscevate qualcuno in questa zona (EUr spinaceto) perchè con il alvoro che faccio sono veramente impicciato cogli orari, quindi magari riuscivo a passare al volo la sera oppure magari il sabato mattina.... Grazie a tutti!
  7. Salve a tutti! Sono Damiano, e da poco più di un mese posseggo una Skoda Fabia 1.2 70cv, comprata usata a 2800€ (l'auto è stata immatricolata nel 2008). Non potrei essere più soddisfatto: interni curati e plastiche piacevoli al tatto, spaziosa, baule decisamente grande per il segmento, e cosa alquanto inaspettata anche piacevole da guidare. Non avrei mai pensato considerando le caratteristiche del motore e il peso dell'auto. Veniamo ai punti dolenti. Per i miei gusti consuma troppo. Sono molto accorto alla guida, cambio ai giri giusti (o almeno ci provo), non faccio accelerazioni e frenate brusche. Ma non riesco a superare i 15-16km con un litro (la mia vecchia punto del 97 che ho odiato e non poco per i continui guai che mi ha causato con il 1.1 fire consumava meno). Ed è così che ho pensato di convertire la macchina a gas. Premesso che la macchina a 80000km e che non faccio più di 15000km all'anno, ma che penso di tenere la macchina ancora a lungo (7-8 anni), mi conviene mettere un impianto a GPL? Ho letto un po' discussioni qui sul forum, ma non mi è tutto chiaro. Io di macchine a GPL non so praticamente niente, e non conosco solamente una persona che l'ha montato aftermarket (molto molto soddifatto tra l'altro). Se decidessi di metterlo, quale impianto consigliate (Romano, Landi, BRC ecc...)? Come faccio a sapere se ci si può fidare dell'installatore? Qual è il giusto prezzo per un impianto? Diciamo che mi piacerebbe rimanere entro i 1000€. È possibile avere qualcosa di buono rimanendo sotto questa soglia? E infine... Che tipo di manutenzione richiede rispetto ad una macchina a benzina? Se può aiutare abito a Colle di Val D'Elsa, in provincia di Siena.
  8. Ciao Ragazzi, ho un problema sulla mia Alfa Romeo 147, 1600cc benzina 105cv. Nel 2007 il precedente proprietario ha montato un impianto GPL Tartarini. Nel 2010 ho acquistato l’auto. Un anno e mezzo fa ho cambiato l’intero rail degli iniettori Tartarini e mi hanno montato gli EVO 08, cambiato il filtro e rivisto la mappa del gpl oltre ad aver leggermente aumentato la pressione del GPL. Un anno fa ho anche cambiato tutte e 8 le candele del twinspark (4 grandi e 4 piccole, ho messo delle NGK). Tutto andava perfetto sino ad oggi. Ho percorso in questo anno e mezzo meno di 10'000, ma la macchina presenta il seguente problema: a motore freddo, come passa a GPL (temperatura impostata nella centralina per il passaggio 55°), l’auto si spegne, sia in marcia che da ferma. Mentre ho notato che a motore caldo, intorno ai 70°/80°, se il motore è intorno ai 2500 commuta a GPL senza spegnersi, ma il motore inizia a “vibrare” in maniera anomala e si sente un fastidioso ticchettio provenire dal vano motore. Quando il motore è completamente caldo e l’acqua raggiunge i 90° l’auto a gpl si comporta quasi normalmente, se non fosse che il motore vibra molto rispetto a quanto vibra a benzina (ma molto meno rispetto a temperature più basse) ed è molto lenta a salire di giri. Secondo voi cosa può essere?? Dispongo del software MultiEcuScan quindi ho accesso alla centralina del motore ed inoltre possiedo anche il cavo diagnosi Tartarini con relativo software. Grazie in anticipo per le risposte!
  9. ciao a tutti vi spiego il problema, in pratica ho una seicento sporting vecchia, il cui consumo dovrebbe essere di 15,5 km con un litro di benzina. Ora, togliendo diciamo 2 km data l' anzianità del mezzo siamo a 13.5, l' 80 % cioè la resa del gpl saremmo a diciamo circa 11,5 12 km litro. Il problema è che ho riscontrato un consumo di 9-9,5 km con un litro gpl. Ho sempre fatto il pieno in uno di questi distributori non marchiati diciamo privati. Giorni fa ho cambiato distributore e mi sono rivolto a shell sotto consiglio del mio meccanico che mi ha indicato come shell e q8 i più affidabili. Ebbene la combustione sembra migliorata, per il consumo avrò modo di constatare. -Quello che vi chiedo e se anche a voi è capitata una situazione simile e se il gpl di qualità scarsa può aver danneggiato qualcosa. -Sopratutto che distributore di gpl mi consigliate? qual' è il migliore? In zona ho raggiungibili q8, shell e repsol, il costo al litro è simile per q8 e repsol mentre shell rifornisce a 3 centesimi in meno. Mi devo fidare? anche se costa di più preferisco spendere 3-4 euro in più a pieno che doverne spendere chissà quanti a danni già arrecati. Gpellisti grazie per i consigli
  10. Ciao a tutti, fra poco torno in Italia dopo un anno di Spagna e mi ritrovo a dover fare i conti con la differenza dei prezzi: attualmente qui la benzina la trovo a 1.39, il diesel a 1.32, l'assicurazione la pago 220 euro, il bollo 70, la revisione annuale 30. Chiaramente mi trovo davanti al famoso choc italiano da possessore di auto e vedere certe cifre alle quali non sono abituato fa un certo effetto: cerco di mantenere alto il livello degli zuccheri per non svenire. Il mio obbiettivo è come si dice in Veneto, dove andrò a vivere, è "sparagnare schei", ossia risparmiare il più possibile: non mi interessa un auto per il design, potrebbe per me essere anche un bidone con 4 ruote. Peraltro i miei gusti per le auto sono definiti pessimi (adoro la Multipla ). Non mi interessa nemmeno che l'auto abbia prestazioni esaltanti: dopo un'anno qui in Spagna dove puniscono tantissimo i galletti, ho imparato ad avere la guida da buon padre di famiglia, senza sorpassi e con velocità decisamente moderata. Da calcolare che per lunghi periodi poi la macchina la userà mia moglie, quindi, guida a tratti da pensionato. Quindi un solo obbiettivo: risparmiare il più possibile su tutto. Per risparmiare sul bollo: macchine con pochi cavalli. Per risparmiare sull'assicurazione: macchina con una bassa cilindrata. Per risparmiare sui costi dell'auto... ehm... vi chiedo aiuto! Vi do alcuni dati: budget per l'acquisto: massimo 3000 euro. previsione percorrenza annua: 20-25000 km So che è un'impresa ardua, ma d'altra parte questo è il miglior forum d'Italia sui motori, magari le dritte giuste le trovo Ragionandoci un po' sto valutando tre possibilità: 1. prendere una macchina a Diesel che consumi poco, tipo una panda multijet (anno circa 2004-2005), una Clio/Corsa/206/Ibiza/Fiesta/C3. Per rimanere nel budget si trova qualcosa a km decenti (entro i 120000) per annate dal 2000 al 2005. 2. prendere una macchina a benzina usata con pochi km e portarla a gasare (o farle mettere su il metano) in centro Italia dove, se Dio ascolterà le preghiere che ogni sera gli rivolgo davanti al santino di una Simca 1000, verrà prolungata la promozione per montare un impianto Romano a prezzi contenuti. 3. comprare direttamente una macchina a GPL o metano. So che vi sto chiedendo il massimo e magari merito anche il vostro disprezzo visto che non sto attento al design ed alle prestazioni, ma solo il risparmio. Magari però salta fuori qualcosa di buono. E per chi mi darà la dritta giusta, prometto che se passerò in zona dove abita, gli preparerò personalmente uno spritz come Dio comanda. Alcuni miei amici mi stanno direzionando verso l'opzione 1, ma sono convinto che l'opzione 2 potrebbe essere quella vincente, per la spesa nell'immediato e per l'eventualità di rivendere la macchina ad un buon prezzo rispetto a quello speso. L'opzione 3 non mi convince, perchè potrei trovarmi di fronte ad auto con problemi, magari usate da qualche manigoldo che ha bistrattato il motore, oppure con un impianto montato male che ha usurato troppo il motore stesso. Se invece fosse l'opzione 2, quale macchina potrebbe essere la vincente (tipo la Corsa di quegli anni - 2000-2003 ha grandi problemi con le valvole se montato il GPL)? Voi che mi consigliate? Grazie belli!
  11. Ciao, ho intenzione di far installare un impianto GPL sulla mia Lancia Y 1.2 8V del 2003. L'auto ha già 120.000km tutti fatti da me, il motore è perfetto ed i consumi attuali a benzina si assestano sui 15/16 km/l. Causa lavoro la mia percorrenza annua è passata dai 10.000 km annui ai 22.000, ho dunque pensato all'impianto GPL visto che l'auto va bene e penso di tenerla ancora. Sono qui per chiedervi un consiglio su -tipo di impianto (iniezione sequeziale gassosa immagino), -quale marca ha un buon rapporto qualità/prezzo -un buon installatore nella zona di Lecce/Brindisi ( quindi Lecce città, Squinzano, Trepuzzi, Campi, San Pietro Vernotico, Sandonaci...) aspetto vostri consigli.
  12. Mi hanno risposto ieri dalla sede della VIALLE olandese. Fino ad ora mi avevano sempre scritto che non avevano intenzione a breve, di ampliare la gamma dei loro impianti, ...... e si vede dai modelli di auto nelle liste pubblicate, che max toccano i 118 kw su 4 cilindri o i 160kw su 5 o 6 cilindri. Ora hanno affermato che "a breve" commercializzeranno un impianto per il 2000 FSI ........ non si sa ovviamente quale tipo di motore, ma stavolta l'intenzione è palesata. Sollecitati da me, a fornire una stima approssimata dei tempi necessari, non hanno replicato oltre. Benvenute info e dettagli di ogni tipo, da chi ne venisse a conoscenza.
  13. ciao a tutti, vi pongo la mia questione. Ho una macchina che nel prossimo anno diverrà d'epoca (20 anni, giusto?) ho una macchina ibrida avendo messo qualche anno fa grazie agli incentivi l'impianto gpl e quest'anno sono 10 anni; non ho mai avuto problemi ma da un mesetto mi si chiude la valvola del gas da sola e non posso fare rifornimento! l'ho portata una prima volta dal meccanico/gasista che me l'ha sbloccata e una volta e poi s'e richiusa. Passati i 10 anni devo cambiare tutto o si può fare anche solo una revisione? sono previsto degli incentivi? cosa mi consigliate? leggevo inoltre qui che c'è la possibilità di avere l'esenzione del bollo (cosa che non sapevo assolutamente), ma varia in base alla regione, io sono del Lazio, di Roma precisamente. Qualcuno sa dirmi qualcosa a proposito, visto che sul sito della motorizzazione non c'è scritto nulla? Grazie :)
  14. salve a tutti, ho una fiat punto classic con gpl montato in fabbrica (impianto Landi). la macchina di fine 2009 è usata poco specialmente negli ultimi tempi è sempre in garage (percorrenza 20000 km). Ultimamente dopo alcuni km (10 minuti in strada) l’impianto commuta a benzina (spia del segnalatore gpl arancio accesa e spia verde benzina che lampeggia), poi dopo alcuni km (o minuti da fermo con il motore acceso) la macchina nuovamente commuta a gas ma mi sembra che sia come frenata, poi dopo 10 minuti commuta ancora a benzina e via cosi con in un ciclo alternato. Questo mi succede negli ultimi 200 km . una cosa che ho notato è che nella elettro valvola del serbatoio quella specie di solenoide MED (allego foto) diventa rovente, allora fermo l’auto aspetto che si raffreddi il dispositivo (5 min) e poi riparto con la macchina che commuta a dovere e funziona bene a gas. Mi sono fatto l’idea che il problema sia proprio nel dispositivo dell’elettrovalvola del serbatoio. C’è qualcuno con esperienza che me lo può confermare? L’autostazione GPL da cui vado mi ha detto che gli impianti sulla fiat punto come il mio fanno schifo, ma mi sembra un giudizio sommario, buttato li per dire qualche cosa. Grazie a tutti!
  15. Ciao a tutti, siccome son in procinto di acquistare una nuova auto (orientato su Citroen Ds3 1.4VTi 95cv) e facendo un bel po' di km l'anno mi sto informando su impianti GPL visto il costo esagerato di Benza/Diesel.... !!! , la Citroen ha nel listino una versione con impianto GPL ma non so quanto sia efficiente/affidabile!! , secondo voi farei meglio a prenderla senza e poi installarlo aftermarket?? e se si quale mi consigliate?? Liquido?
  16. Salve a tutti! Sono nuovo del forum e mi sono iscritto per poter ricevere pareri sul GPL da esperti del campo come voi! Ho letto diversi post e la mia curiosità ormai non ha più freni..davvero interessanti le discussioni! Stimolato da tanto interesse, ho deciso di scrivere anche io, per avere un vostro parere. Sono di Roma, zona nord, e possiedo una Citroen C2 1.1 benzina con meno di 50000 km all'attivo. Spinto dalla voglia di salvaguardare ambiente e portafogli, ho deciso di installare un impianto GPL. Dopo diverse consultazioni tra conoscenti e meccanici, ho in mano alcuni preventivi che vorrei sottoporvi: 1. ROMANO sequenziale, 899 € compreso collaudo; 2. ZAVOLI sequenziale, 900 € + collaudo da fare alla motorizzazione; 3. BEDINI sequenziale (meccanico di fiducia), 950€ + collaudo da fare alla motorizzazione + guscio per serbatotio (solo se il costo è elevato per il meccanico); 4. LOVATO sequenziale, 900€ compreso collaudo. Da quanto leggo, i primi due hanno componenti migliori, ma molto dipende da come viene installato il tutto. Voi che mi consigliate? Per la mia macchina, C2 1.1, quale pensate sia il più adatto? Forse servirebbero dettagli più tecnici, ma per ora questo è ciò che so. Spero possiate aiutarmi e fugare ogni mio dubbio..grazie in anticipo! Termino con una ulteriore domanda..sulla mia auto qual è la dimensione massima del serbatoio che posso installare per essere in regola con omologazioni, revisioni, ecc.? Un saluto, Billypul
×
×
  • Create New...