Jump to content

sgherro

Iscritti
  • Content Count

    909
  • Joined

  • Last visited

Post postato da sgherro

  1. il 29/8/2021 at 22:28, Jeppetto ha scritto:

    Buonasera, grazie per la risposta, che tra l'altro trasuda passione da ogni frase. Grazie per l'interesse e i consigli, purtroppo avendo un budget intorno ai 7.000€ posso permettermi a malapena di elaborare un sovralimentato. Questa decisione l'avevo già presa, rimane da scegliere da quale base sia meglio partire: quale motore richiede minor lavoro di adattamento ed elaborazione? Per avvicinarsi il più possibile al target dei 200cv.

    Non mi pongo problemi di "snaturare" l'auto o simili, dato che mi sto creando la macchina piace a me. (comunque la beta era anche in versione volumetrica 135cv)

    Davide Cironi è un buon giornalista che seguo, ma purtroppo dubito che abbia tempo da perdere con me hahahah e comunque sono sicuro che in forum come questo ci siano anche persone con conoscenze se non pari, maggiori.

    Ciao

    Quoto MARCORD sull’opportunita’ di lasciarla originale, anche per una rivalutazione storica-economica.

     

    Se cmnq vuoi lo stesso elaborare il motore uno dei preparatori piu’ famosi del Fiat Lampredi (il motore che credo tu abbia)  e’ inglese e si chiama Guy Croft: ha scritto anche manuali su come elaborare il Lampredi

     Ti consiglierei di Googlare le seguenti parole : GUY CROFT TWIN CAM FIAT LANCIA

    Ciao

  2. 3 ore fa, dado_1984 ha scritto:

    .......... Il fatto che sia storica a tutti gli effetti non cambia nulla, anche una Miura è storica...

    appunto... sarebbe bello se ci fosse la deroga come quando concedono la deroga per le limitazioni, ma so bene che nn c'e'

     

    IMHO, una DS non la userei come mai auto primaria ma solo per l'uso che se ne fa di un'auto storica, il rischio di venir cilindrato da una Opel corsa D del '98 o auto simili (magari senza assicurazione) mi fa venire i brividi  

  3. Il pezzo e' questo e osservando l' O-ring sembrava intero ma forse un po "rigido"

    La benzina pompata dal motore della pompa spinge una sfera che rimane aderente al retro del pezzo grazie alla lamina (quella con i 4 forellini)  in acciaio armonico che funge da molla.

    Quando la pressione della benzina vince la resistenza della molla la sfera retrocede giusto un pelo e permette alla benzina di precipitare nel serbatoio.

    Cmnq appena ho toccato sto OR (Volevo solo farlo ruotare un po' nella sua sede) si e' sbriciolato come si vedeva nella tua foto. :(

    Ora cerchero' un O-ring (magari in Nbr come dicevi oppure in VITON che resiste agli acidi)  e la rimetto su. (ho gia' coprato il Diam.8 interno X filo 2mm ma e' troppo sottile e non fa tenuta)

    CIao Project... per ora grazie. Ti aggiorno

     

    returnless.thumb.jpeg.dd76ee9a7c50e6d3a5ca97423c60abeb.jpeg

  4. il 1/9/2021 at 18:34, project ha scritto:

    L'auto aveva 7-8 anni e 60.000km

    A questo link c'è il dettaglio del coperchio da togliere per accedere all'oring cotta.

    https://we.tl/t-PU0XG7YLOt

    In realtà non è la valvola di non ritorno (come erroneamente indicato) ma la valvola di sovrapressione.

    L'or dovrebbe essere 8x2 (diametro interno 8mm corda 2mm) ed una normale guarnizione in NBR può andare bene.

    Ciao

     

    Con quale gg di ritardo ho seguito il tuo consiglio e smontato la pompa per arrivare al particolare che "si occupa" del return-less

    che sarebbe il pezzo della tua foto... come si vede si puo' rimuovere ma bisogna sfilare la parte relativa al livello ma e' facilissimo (meglio avere tre se non quattro mani ma ce la si fa anche solo con 2)

    pompa.thumb.jpeg.75a2a54aa03ec79e2edca28d3f17e0b4.jpeg

  5. 12 ore fa, peppery ha scritto:

    ...ma sei sicuro che tutti gli impianti gpl (di serie e after market) li montano tutti a Cherasco?   . io avevo capito che quello after market l'avrebbero fatto montare da un gasaro "su piazza"

     

    A Cherasco solo quelle "da immatricolare". 

    Su google street view si vedono le bisarche che scaricano le vetture nuove incelophanate

  6. 13 minuti fa, peppery ha scritto:

     

    • i20 da ordinare con impianto gpl montato dalla casa madre (BRC) che in pratica è quella che trovasi a listino.......

     

    Casa madre.. piu o meno... vengono montati a Cherasco (CN)

    Io sposo la tua opinione, cioe' sceglierei quello montato after market (ovviamente a parita di prezzo complessivo o poca differenza in piu') anche perche in piemonte non e' piu riconosciuta l'esenzione bollo a vita ma solo 5anni 

    se sei in lombardia non so, magari vale la pena prenderla gia' gasata "dalla casa"

     

  7. il 1/9/2021 at 18:34, project ha scritto:

     

    A questo link c'è il dettaglio del coperchio da togliere per accedere all'oring cotta.

    https://we.tl/t-PU0XG7YLOt

    In realtà non è la valvola di non ritorno (come erroneamente indicato) ma la valvola di sovrapressione.

    L'or dovrebbe essere 8x2 (diametro interno 8mm corda 2mm) ed una normale guarnizione in NBR può andare bene.

    Ciao

     

     

    Be' dopo queste info ci provo sicuramente!! (se riesco gia' questo Weekend)

    Ti aggiorno sugli sviluppi !!!!!!

    Per ora grazie

  8. 9 ore fa, project ha scritto:

     

    Ottimo che tu abbia risolto

    Per la pompa, se è la Bosch come quella della Y di mia moglie, non c'entra se ha girato poco o tanto (il motorino funzionava) visto che perdeva copiosamente dalla valvola non ritorno (cioè gran parte della benzina pompata si riversava nel serbatoio invece che verso gli iniettori) e la causa era un semplicissimo OR completamente indurito (dal tempo e forse anche dalla pessima qualità della gomma usata).

    Dichiarati fortunato di essere arrivato a 150.000km, sulla mia Ford precedente in meno km ne ho cambiate 2 e sulla Y la prima è andata a 60.000km

    Ciao

     

    Ciao PROJECT

    Mi dici dove si trova esattamente questo OR ??

    Come dicevo ho cambiato la pompa Bosch con una usata in primavera e conservo ancora quella che aveva i problemi di MARCORD.

     

    Vorrei provare a cambiarlo, magari se riesco  provo subito a fare il cambio rimettendo la vecchia…..

  9. 1 ora fa, Gorevolution ha scritto:

    non so se ho capito bene come funziona.

    io ho un diesel euro 3 e sarei soggetto al blocco del traffico. se monto la box posso circolare anche durante i mesi del blocco del traffico, purchè non superi la soglia annuale che mi è stata assegnata. è così?

    Si esatto…. pressapoco cosi:

     

    1)    compri la black-box.

    2)     A seconda della classe del veicolo ti assegnano un tot di Km consumabili fra comuni aderenti al servizio

    3)    Via GPS un server registra cosa fai

    4)    Le telecamere all’ingresso di ogni comune in cui accedi, leggono e trasmettono la targa confrontandola in tempo reale con i dati GPS

    5)    A seconda di come guidi e dove, se guidi poco, se vai adagio, se acceleri da nonno e non fai ripresini ti assegnano un bonus in Km

    6)    Nel primo anno (fase sperimentale)  non ci sono sanzioni per aver circolato piu’ di quanto potevi ( o per aver corso quella volta che eri in ritardo per l'ufficio)

     

    E poi cercando di fare una previsione:

     7)    Superata la fase test e corretti i bachi del sistema rendono il sistema obbligatorio e tutto i comuni devono adeguarsi

    8)    Bollo e multe saranno calcolate direttamente dallo spione satellitare in base allo storico

    9)    Proposte commerciale direttamente sul cellulare in base ai luoghi sei solito frequentare (Style : “POTREBBE INTERESSARTI ANCHE….” )

     

    Mi viene in mente una cosa positiva : non dovrebbero piu’ esserci veicoli che circolano senza assicurazione

  10. Secondo me e’ una scatoletta molto, ma molto piu spiona del GPS dell’assicurazione.

    Quoto un pezzo di pagina del sito della regione Piemonte che spiega il meccanismo di premio in KM per la guida virtuosa che in pratica significa non usare l’auto e se la usi a bassa velocita’ evitando accellerazioni

     

     

    2. Criteri di premialità di stili di guida virtuosi

     1 Il servizio MOVE IN premia modalità e stili di guida virtuosi, dal punto di vista della riduzione dei consumi e delle emissioni del veicolo, attribuendo chilometri aggiuntivi alla soglia chilometrica annuale, (cosiddetti: “km bonus”), qualora si verifichino determinate condizioni, con particolare attenzione, in fase di prima applicazione e sperimentazione del servizio in Regione Piemonte, a velocità e accelerazioni del veicolo su strade urbane e in autostrada.

     2 I criteri per la quantificazione dei chilometri aggiuntivi, attribuibili al cliente del servizio MOVE IN in funzione del proprio stile di guida virtuoso, sono stati determinati, in fase di prima applicazione sul territorio piemontese, tenendo conto delle assunzioni fatte dalla Regione Lombardia sulla base di uno studio specifico condotto da ARPA Lombardia; tali criteri potranno essere rideterminati a seguito della sperimentazione sul territorio piemontese, nonché in ragione dell’efficacia degli stessi sull’intero territorio in cui il sistema MOVE IN è operativo. Conseguentemente, in fase di prima applicazione sul territorio piemontese, per ogni chilometro percorso nelle Aree 1 e 2 - che viene sottratto alla soglia di chilometri concessi - è possibile acquisire una frazione di chilometro che verrà aggiunta al saldo complessivo di chilometri ancora disponibili, calcolata come segue: − 0,2 km aggiuntivi per ogni chilometro percorso su autostrade con velocità compresa tra 70 km/h e 110 km/h; − 0,1 km aggiuntivi per ogni chilometro percorso su strade urbane con uno stile di guida che non registri accelerazioni superiori a 2 m/s² per ogni chilometro percorso in strada urbana. Ogni giorno, pertanto, il saldo complessivo dei chilometri ancora disponibili, si aggiorna sottraendo quelli percorsi nelle Aree 1 e 2 e aggiungendo i chilometri aggiuntivi eventualmente maturati nelle stesse aree grazie a uno stile di guida virtuoso.

  11. Per ora il GPL (forse Euro ZERO si ) non e’ interessato ma tutti gli altri fino a Euro4 devono installare la scatoletta spiona in macchina che conta i Km residui

     Ovviamente, panico soprattutto fra chi non e’ cosi avezzo di tecnologia.

    https://www.targatocn.it/2021/08/26/sommario/saluzzese/leggi-notizia/argomenti/attualita/articolo/stop-al-diesel-tanti-vogliono-aderire-al-move-in-ma-gli-anziani-non-sanno-come-fare-lo-spid.html

    La cosa che mi dispiace e’ che si colpiscono le fasce piu’ deboli, penso a chi vive con redditi bassi e fa fatica ad aggiornarsi man mano che si evolvono le norme anti inquinamento…..

  12. 11 ore fa, dado_1984 ha scritto:

    non mi è mai capitato ma credo che piuttosto che perdere tempo a testare, trovare attacchi, manometri etc fanno prima a sostituirtela...anche perchè tutto il tempo che perdono per vedere se è quello glielo paghi lo stesso e sappiamo benissimo quanto costa la manodopera, anche se non a tempario ufficiale. spesso per una pompa benzina da 100€ non conviene manco al cliente

    Hai ragione e credo perche tanti meccanici non si attrezzano come dovrebbero per risparmiare.

    In realta basterebbe avere il manometro che si attacca sul flauto iniettori (che tra l'altro e' possibile acquistare a poco ) per misurare la pressione in  tempo zero, anche con motore in moto.

    Ho anche provato a costuirmelo convinto di riuscirci..... ma poi dato che l'attacco SOLAMENTE SEMBRA moooolto simile all'attacco rapido dell'aria compressa (ma non e' lui) ho desistito.

    flauto iniettori.png

  13. 9 minuti fa, Marcord ha scritto:

    La ghiera a martellate non ne ha voluto sapere di sbloccarsi ...

    ... ma sono riuscito a smontarla costruendo il seguente accrocchio che poi ho fatto girare con una spranga di 1 metro :

    IMG-20210826-163207437.jpg

     

    Aspettando che arrivi la pompa potrei cogliere l'occasione per svuotare e pulire il serbatoio, visto che l'auto ha 152 mila km fatti a gpl e con la benzina lì a stagnare ...

     

     

    Cazzarola, ti lanci nel DIY…. Complimenti !

    Bella idea sta staffa, ma funziona anche per avvitare o userai il tradizionale martello-scalpello ? (sembra unidirezionale ;) )

  14. 28 minuti fa, Marcord ha scritto:

    Ma i problemi di accensione c'erano sia a caldo che a freddo ?

    Il sensore oggi dovrebbe arrivare, mentre per testare la pompa mi devo organizzare per il collegamento del manometro ...

    solo a freddo:  avevo gli stessi problemi descritti nel tuo primo post

    La Ypsilon 843 potrebbe avere la stessa pompa della 846 : magari un demolitore o un meccanico amico te ne puo' prestare una e cambiarla e' molto piu semplice e veloce che smontare gli iniettori benzina: basta alzare il sedile e sbloccare la ghiera e viene via il cestello completo.

     

     

  15. Nel mia caso la pompa benzina sicuramente aveva perso efficienza... o il suo meccanismo returnless  si era “rilassato” un po’... o chissa cos’altro!  

    Le curve Lambda a monte del KAT erano magrissime e in verita’ ancora non sono ottimali: io non ho controllato gli iniettori ma sono convito che – dati gli anni e i km a GPL – si siano un po “addormentati” .

    L’idea che mi son fatto  e’ che il binomio pompa-iniettori sicuramente ha perso efficienza perche' con quella che ho messo usata il problema e’ quasi scomparso ma, come dicevo ancora c’e’

    Chissa…. potrebbe anche essere che la pompa che ho messo usata ha gia’ i suoi acciacchi

×
×
  • Create New...