Jump to content

dado_1984

Iscritti
  • Content Count

    4.772
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by dado_1984

  1. dado_1984

    Fiat Punto 16V 2004

    ciao potrebbe essere un difetto accentuato dal gpl. ho guidato tempo fa quella punto 1.2 16v e non mi piaceva lo spunto, dovevi accelerare per evitare lo spegnimento e saliva subito di giri, effetto neopatentato. Potrebbe essere il corpo farfallato sporco ma non sono sicuro.
  2. ciao tipico lavoro da cane...spesso i meccanici/carrozzieri/elettrauto tolgono pezzi, tanto non servono. PS molto probabilmente se non servissero i costruttori sarebbero stati ben contenti di non metterli, anche pochi cents in più moltiplicato per milioni di pezzi fanno soldoni
  3. ciao o perdita, direi "a naso" si trova oppure carburazione extra grassa...ma come sono stati fatti i conti del consumo? non avrà mica usato le lucine led dell'indicatore di livello, magari su mezzo pieno?
  4. ciao il potere "lubrificante" non è tanto nelle goccioline d'olio ma nella combustione dello stesso, che fa fuliggine (particolato) che si deposita sulle sedi e aree di contatto delle valvole di scarico; personalmente non so che efficacia abbia, di certo sui motori inadatti al gpl non puo fare miracoli. Sono d'accordo in tutto con betullo, su motori che non soffrono il gpl è inutile, su quelli che hanno problemi gravi questo aggeggino potrebbe non salvarti le sedi valvole. Mi sentirei di dire che se non fai moltissimi km con questi motori fai prima a tenerli a benzina, a meno che non
  5. dado_1984

    Auto ibrida a gpl

    ciao su zavoli (punto evo S&S) non scatta allo spegnimento da start stop, infatti pure il led di funzionamento benzina/gas resta verde, riparte tranquillamente a gas. Non so se c'è un segnale che informa la centralina che lo spegnimento è avvenuto da S&S per differenziarlo da uno spegnimento accidentale. Ovvio che su un'ibrida che accende/spegne di continuo l'elettrovalvola potrebbe durare poco se la apri chiudi ad ogni riavvio
  6. ciao annusa l'olio, si capisce se è olio del cambio (rancido/puzzolente) e guarda da dove arriva. Se è olio del cambio potrebbe essere un paraolio dell'uscita semiasse, non è grave ma va cambiato prima che esca tutto l'olio allora butti il cambio. fallo controllare da un meccanico.
  7. ciao per la pressione olio sicuramente la causa era la guarnizione rovinata che faceva aspirare un po di aria e ritarava l'innesco della pompa. per il sensore dello sterzo temo che quel comportamento sia dovuto ad un allineamento non precisissimo, avevo visto un video su y tube dove lo facevano il cambio sensore in officina di revisione scatole sterzo con uno strumento elettronico, mi sembrava un lavoro che senza quello è difficile da fare.
  8. ciao come dice propeller, si danneggia il fap in se piu che il motore. occhio solamente all'olio motore, che a causa delle continue tentate rigenerazioni potrebbe diluirsi col gasolio, controlla spesso il livello e se è oltre al massimo sostituiscilo o per lo meno aspira/scarica l'eccesso. Se dovesse mai essere riaspirato dal motore tramite il recupero vapori il motore stesso si distruggerebbe. Purtroppo o vendi/fai eliminare il DPF (illegale) oppure ti tieni l'auto cosi facendo fare la pulizia in officina. Un'alternativa economica è, anche solo un paio di volte al mese,portarla in
  9. Ciao, se pensi di tenerla li per qualche settimana/mese, lascia tutto come è, ci penserà il demolitore/chi acquista. Altrimenti devi svitare leggermente la vite che trattiene l'otturatore della multivalvola posteriore. Ma ti sconsiglio di farlo se non in una zona aperta e lontatana da case, ne esce una grande quantità e puzza parecchio...oltre che ristagnare se non c'è un bel vento e rischiare che faccia il botto. Oltre che essere leggermente illegale come cosa. Insomma è più sicuro se lo lasci dov'è...
  10. ciao temo che la questione sia un pò delicata...tutto quello che è combustione di carburanti a base carbonio rilascia CO2, non solo le auto. Dovremo pensare di convertire ad altra fonte energetica centrali elettriche, riscaldamenti, ma anche navi, aerei,etc. Una volta che, come dici tu, arriveranno centrali elettriche a bassissimo impatto ambientale (fusione, etc) che allo stato attuale sono poco piu di protipi da laboratorio non si porrà più alcun problema, basterà attaccare una spina o fare idrolisi di idrogeno per alimentare fuel cell. Tutte tecnologie sicure e già disponibili.
  11. ciao concordo, il meccanico non mette limatura o acqua nell'olio...i piu disonesti non scolano tutto l'olio esausto e mettono olio fresco scadente facendotelo pagare per buono...concordo, se temi di avere dentro olio scadente fai fare un cambio da un benzinaio o nei centri di assistenza rapidi,scegliendo un lubrificante di qualità. altrimenti vai al lidl e compra la pompa aspiraolio e fai da te se hai modo. La limatura dovrebbe essere fermata dal filtro olio, però nella pompa ci passa comunque.
  12. ciao 108000 km e motore da rifare per me significa 0 convenienza piu gli sbattoni di restare a piedi etc. 335000 km dovrebbe arrivarci senza aprire il motore un mezzo del genere, specie se non lo strapazzi. Ci sono (parliamo di auto vecchie come la tua) BMW Meredes e Alfa a gas che ci sono arrivate senza aprire il motore. PS ma tu parli di aprire il motore per rifare le sedi valvola?
  13. ciao scusa se mi permetto, sono ragionamenti del tutto teorici quelli sull'ammoniaca...a parte la tossicità dell'ammoniaca liquida, a parte che sarebbe da sviluppare da capo un motore termico ad ammoniaca, ti sfugge un piccolo dettaglio...la combustione dell'ammoniaca credo rilasci enormi quantità di ossidi di azoto, che sono uno degli inquinanti da eliminare dallo scarico di un motore a benzina, gas o diesel. Non mi sembra conveniente sviluppare un tal motore, dato che di motori che producono inquinanti ne abbiamo già disponibili e con tecnologia piu che matura. IMHO nel futuro ci s
  14. ciao tutti i motori stradali per l'europa sono fatti per poter girare con benzina super s.p. 95 ottani, anche se le curve di coppia e potenza di quelli più spinti sono rilevati con la 98 ottani...infatti ti scrivono sul libretto che il motore funziona a 98 ottani ma puoi usare la 95 accettando un (piccolo) decremento delle prestazioni. Chi compra una Ferrari del genere non credo vada al risparmio sulla benzina. Non è solo il rapporto di compressione da guardare, ma pure forma del pistone, camera di combustione, etc
  15. ciao non conosco installatori che facciano il monofuel, qui da me è impossibile che passino una cosa del genere in motorizzazione. mettere un impianto liquido per iniezione diretta + 9 litri di benzina su un BMW (immagino almeno 2.0) significa andare a cercarsi delle grane...Gli impianti a iniezione diretta liquida non sono affidabili, se per caso ti trovi con impianto gpl ko con 9 litri di benzina su un 320 330 hai l'autonomia di un monopattino...
  16. dado_1984

    Ibrida a metano?

    ciao sul micro ibrido credo sia un modo per accedere a ZTL etc, più limare qualche grammo di co2 che non fa male. Soprattutto il libero accesso a ztl è un buon argomento di vendita per panda e utilitarie da città. Le ibride plug in per rientrare nel conto di riduzione emissioni devi venderle, non basta averle a catalogo. Sono un buon compromesso come dice marcord per la possibilità di fare un tragitto in elettrico, tipicamente quello da pendolare. Però sono più complesse e care. Insomma ognuno sta tirando l'acqua al suo mulino in questo momento tumultuoso
  17. ciao dipende, se ti mettono della limatura non ci va molto prima che agisca, ma te ne accorgeresti in fretta,se mettono acqua gasolio benzina o simili non è immediata la cosa.
  18. ciao far scaldare la macchina al minimo per 10 minuti??? e che è una stufa a legna? una 600 anni '50? non ha senso piuttosto parti subito e lasciala a benzina per 10 minuti, poi la commuti a gas, o se ha problemi fai alzare la temperatura di commutazione. Per la slk purtroppo la carburazione a gpl non è perfetta e fa derivare le correzioni della ecu benzina, per quello parte lunga al mattino col freddo. Per gli strattoni e missfire hai due alternative...o commuti quando è più calda (alzare la tempeartura di commutazione) o quando giri a freddo vai con le uova sotto all'acc
  19. dado_1984

    Ibrida a metano?

    per il discorso metano concordo con schema, su auto di serie a differenza del gpl il metano ti permette di avere bombole sistemate in modo intelligente, metanizzare una panda aftermarket significa perdere il bagagliaio. per il mild hybrid "vale quel che costa" ovvero poco... è un'aiutino in partenza e su accelerazioni molto blande ideale per limare qualche grammo di CO2. Condivisibile su una panda/smart/swift e simili, per pesare poco sul prezzo; presa per il c. su audi da 60k. Una toyota ibrida full vale quel che costa. Non mi sembra che i prezzi di una yaris/prius siano stratosferi
  20. ciao liqui moly è certamente un buon marchio, c'è da dire che su ogni lattina d'olio c'è scritto quali specifiche del costruttore rispetta. Personalmente su mercedes kompressor sempre messo shell, agip(ENI), castrol,total...nel vecchio clk 10w40, nella c200 5w40, sempre delle solite 4- 5 marche "medie". Senza contare Panda e Punto 1.1/1.2 fire che ovviamente sono meno critiche. Sempre comprato in offerta nei supermercati (GDO, Norauto,...) ovviamente non su bancarelle o posti improvvisati. Ho sempre trovato buone offerte. Ovviamente Liqui moly,motul, bardhal non li trovi ma credo che nel
  21. ciao il 4wd ibrido prevede un motore elettrico posteriore se non sbaglio, e nasce per muoverla un po in elettrico, non credo abbia la potenza necessaria per contribiure alla trazione in fuoristrada in modo continuativo. Sulla neve vanno molto meglio le utilitarie 4x4 o i piccoli furistrada dei grossi suv, troppo pesanti. Ovviamente di fronte a un defender 90 o mercedes g con 3 differenziali bloccabili magari la panda 4x4 resta indietro, ma stiamo parlando di messi ultra specialistici.
  22. dado_1984

    Olio motore ACEA

    ciao se sei in dubbio scarica l'olio e mettine uno a specifica, non fare intrugli con additivi
  23. ciao portare alla morte l'auto è possibile, ma non mi sentirei di dire che lo farai, potresti volerla/doverla vendere prima, incidenti etc. io ho portato l'esempio a 100000 km come pareggio, che è estremo. Io stesso gasai una panda 141, che consumava poco di suo e dopo circa 40000 km sn andato in pareggio, poi l'ho sfruttata per altri 60000km, ma ci facevo almeno 20000 km l'anno...sulla mia attuale tra consumo e percorrenza annuale non c'è dubbio che l'impianto si deve fare a occhi chiusi e in 9 anni si sia già ripagato più volte. Per esenzione del bollo, tutto fa brodo, è vero
  24. ciao per il 4wd ricordati che su strada asciutta o bagnata serve solo ad auto molto potenti per sfruttarle di più IN ACCELERAZIONE, insomma tipiche cose da rally...un 4wd serve ad esempio ad un golf gti, alfa giulia e simili per andare molto veloci ed uscire bene dai tornanti in piena accelerazione. un rav4 (specie le ultime serie) non mi sembra adatta a quell'uso. Se parliamo di tenuta su bagnato etc beh sappi che ogni volta che rilasci l'acceleratore le differenze 2wd 4wd si annullano, si gioca tutto tra sospensioni, esp, abs e gomme. Il 4wd serve in fuoristrada o su pendenze estreme pe
  25. secondo me la risposta è no, specie se fai 8000 10000 km l'anno.
×
×
  • Create New...