Jump to content

franco64

Iscritti
  • Content Count

    21
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About franco64

  • Rank
    Member

Previous Fields

  • Provincia
    Trento
  • Auto Posseduta
    Subaru Forester 2000 bi-fuel anno 2003
  • Età
    46-60
  1. Dopo svariate ricerche sono finalmente riuscito a reperire presso un demolitore il rail completo di iniettori e sensore di pressione, il tutto ad un costo inferiore al prezzo del singolo iniettore nuovo. Mi sono limitato a verificare il funzionamento delle 4 bobine alimentandole separatamente. Rimontato il tutto l'impianto ha ripreso a funzionare correttamente. Klaros, confermo ulteriormente quanto hai scritto sopra, ovvero che la centralina riconosce la condizione dell'iniettore scollegato o comunque l'interruzione del circuito come nel mio caso. Grazie ancora a tutti per l'aiuto e a
  2. Grazie mille per l'indicazione, prima di procedere all'acquisto provo a fare una ricerca di un rail completo presso un demolitore.
  3. Buongiorno a tutti, l'impianto in questione è installato su una Bmw 318. All' atto dell'avviamento dopo avere premuto il pulsante per la commutazione a gas si sente l'apertura dell'elettrovalvola a monte del riduttore di pressione ed il ticchettio dei pilotaggi degli iniettori. Accelerando si ha per un istante il passaggio a gas con il ritorno praticamente immediato a benzina seguito dal suono di allarme. Dopo alcune verifiche preliminari, in particolare la presenza di pressione a monte e a valle del riduttore, ho deciso di smontare il rail iniettori per una pulizia dello stesso, senza tuttav
  4. Venerdì scorso ho finalmente ricevuto il set di iniettori ordinato lo scorso mese. Ho sostituito solamente quello montato sul cilindro 4, il cambio è stato abbastanza semplice. in quanto sono riuscito a fare il lavoro senza dover smontare il collettore (non so se questo sia possibile per tutti e quattro i cilindri), estratto il vecchio iniettore con l'aiuto di un cacciavite, cambiato l' O.R. dato in dotazione insieme ad una nuova fascetta per il tubo in gomma e inserito il nuovo iniettore facendo una leggera pressione in modo da fare scattare la molla di bloccaggio. Avviato il motore e percors
  5. Credo di avere isolato il problema, ovvero l'iniettore gpl del cilindro n°4 . Oggi ho staccato il tubo corrispondente dal distributore ed ho inserito tramite un pezzo di tubo una valvola a sfera per evitare di "maltrattare" il tubo stesso. Ho poi avviato il motore con rubinetto aperto ed atteso il passaggio a gpl. Non appena il motore ha raggiunto il minimo ho iniziato ad avvertire odore di gas con il solito funzionamento irregolare. A questo punto ho chiuso completamente la valvola, nessuna variazione, salvo l'odore di gas che è sparito. Ho poi riaperto la valvola e, utilizzando un tubo com
  6. Grazie Seicorde, sapevo che saresti arrivato con i tuoi preziosi consigli. In breve : Valvole : controllato gioco il mese scorso - tutto ok Il motore gira perfettamente a benzina ed anche a gpl , a condizione di non scendere sotto i 2000 giri Ho smontato il motorino passo passo , pulito e lubrificato la camera interna dove ci sono le feritoie. Il problema si presenta solamente a farfalla chiusa, quando il motore si stabilizza sui 750 giri circa. Ho già fatto l'ordine di una serie completa di iniettori, nel frattempo farò sicuramente la prova di strozzare un tubo alla volta per vedere il c
  7. In effetti ho pensato a questa eventualità , considerato i circa 200.000 Km percorsi. Pensavo se era prima il caso di fare una verifica sul gruppo attuatore e le parti in movimento del distributore (molla,cilindretto..) anche in considerazione del fatto che il problema sembra non riguardi un solo cilindro. Che ne dici ? Ho già comunque trovato dove ordinare gli iniettori. Riguardo a questi ultimi sai dirmi come sono montati ? A pressione con un o.r. di tenuta ? grazie
  8. Faccio seguito ad una discussione aperta il 3 marzo 2015, dove, con l'aiuto del forum sono riuscito a risolvere il problema del retropassaggio a benzina a regime minimo. Tutto a posto fino alla scorsa settimana quando, in occasione di una sosta il motore ha cominciato a sussultare, contemporaneamente ho sentito odore di gas nell'abitacolo. Dopo alcuni secondi ha cominciato a lampeggiare il check - engine. Commutando a benzina il motore ha ricominciato a funzionare regolarmente. Collegando il tester OBD ho riscontrato la presenza del codice di errore P 0304 relativo a problemi di accensione a
  9. Sono possessore di una Subaru Forester del 2003 con lo stesso tuo impianto. In rete sono riuscito ad ordinare il kit di guarnizioni per la revisione di riduttore e distributore. Ho inoltre trovato una valida procedura illustrata per smontaggio, pulizia, rimontaggio e taratura del sistema che eventualmente ti posso inviare . ciao Franco
  10. Tutto ok fino alla scorsa settimana, quando,in occasione di una breve sosta a motore acceso, ho sentito un funzionamento irregolare al minimo con odore di gas nell'abitacolo, e dopo alcuni secondi la spia check engine iniziava a lampeggiare. Collegato tester OBD ho riscontrato problema accensione cilndro n°4 (p 0304). Il problema si manifesta solamente al minimo in modo continuo. A benzina mi sembra tutto regolare. Ho sentito che nel funzionamento a GPL la qualità della scintilla sulla candela è fondamentale per garantire la corretta combustione, per cui ho già ordinato una serie di cavi e can
  11. Noto con soddisfazione che la mia discussione ha suscitato interesse, nello stesso tempo condivido i commenti su questa generazione di impianti, che, se da una parte rappresentavano un passo in avanti in particolare per quanto riguarda la sicurezza, avendo scongiurato problemi di ritorno di fiamma e possibili fuoriuscite di gas a veicolo fermo. Vi è stato poi il tentativo, effettivamente con soluzioni di ripiego di rendere questi impianti il più compatibili possibile con le normative antinquinamento sempre più restrittive, affidando a sensori e complicati algoritmi il compito, senza avere a m
  12. :lol:Grazie ancora seicorde per il manuale, ora ho il quadro completo sul funzionamento dell' impianto.Colgo l'occasione per riassumere gli interventi che mi hanno consentito di risolvere il problema , ovvero : Regolazione TPS - staccato il connettore sono riuscito con pazienza ad inserire 3 spezzoni di filo rigido a fianco dei conduttori esistenti in modo da poter collegare un tester . Quadro acceso, individuato il filo di massa negativo comune ed il positivo al quale arrivano 5 volt costanti, ho poi inserito lo strumento di misura tra il negativo ed il terzo filo corrispondente alla tensi
  13. In effetti ho sottovalutato che un piccolo malfunzionamento a benzina, in qualche caso minimamente percettibile, può causare un non funzionamento a gpl . E' stata comunque un' occasione per approfondire, anche grazie alle tue indicazioni, la conoscenza dell'impianto , impianto che in effetti non necessita di particolari operazioni di messa a punto . Se poi riesci a farmi avere copia del manuale, te ne sarei veramente grato. Tornando alla causa del mio problema cercherò di capire nei prossimi giorni se il TPS funziona correttamente ( se non sbaglio dovrebbe dare una risposta lineare e ripetiti
  14. Come si suol dire , la notte porta consiglio . Riflettendo un attimo sulle prove effettuate mi è venuto in mente che prima che la macchina si "piantasse" nel funzionamento a gas avevo provato a spostare leggermente il sensore di posizione della farfalla (TPS) . Di qui l'idea di provare a tornare indietro, o meglio , essendo in possesso dell'interfaccia di diagnosi e del manuale di officina, ho provveduto al riposizionamento fino a leggere " 0 " sul valore % di apertura farfalla . La macchina, o meglio l'impianto a gpl e "risorto" . Ho trascorso l'intera mattinata provando a gpl l'auto nelle co
  15. Comincio a rassegnarmi all'idea di avere un' auto a benzina . Ho provato a mettere a massa prima uno e poi l'altro filo non collegato , non cambia nulla . Ieri mi sono recato presso un'officina autorizzata Subaru in zona Bassano del Grappa, dove almeno ho trovato la disponibilità a mettere le mani anche sull'impianto gpl , mettendomi al corrente del fatto che i ricambi non sono di facile reperibilità (cosa che già sapevo). La macchina è andata a gpl , seppure con qualche esitazione, per tutto il viaggio di andata e ritorno, circa 140 km . Qualche cosa è cambiato, in peggio naturalmente, nel se
×
×
  • Create New...