Jump to content

Neonato Ibiza

Iscritti
  • Content Count

    19
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About Neonato Ibiza

  • Rank
    Member

Previous Fields

  • Provincia
    Catania
  • Auto Posseduta
    Seat Ibiza 6L 2002 1.4 16V 86 CV Special Edition DUAL 5 Porte
  • Età
    36-45

Recent Profile Visitors

878 profile views
  1. Personalmente ho cambiato sulla mia Seat Ibiza intorno a 90.000 Km gli iniettori verdi e ho messo gli arancioni senza alcuna modifica al software, ripeto...gli ho solo sostituiti fisicamente. Ad oggi dopo circo 60.000 Km di percorrenza, non ho mai avuto un problema.
  2. Il Direct blue è un lpdi modificato, il problema del Lpdi, risiedeva nel fatto che gestire il GPL, che ha notoriamente il "vizio" di gasificare o creare bolle di gas a caldo e quindi ad aumenti di pressione considerevoli, non viene gestito dall'impianto originale della macchina a iniezione diretta, il problema come nell'icom è legato alle pressioni.A parte il fatto che non sarà mai omologato in Italia, ovvero non è previsto nessun GDM per l'Italia (troppa burocrazia), la vialle come tutte le aziende ha a cuore il profitto, di conseguenza non cerca il metodo più semplice per gasare gli iniezion
  3. Il Direct blue è un lpdi modificato, il problema del Lpdi, risiedeva nel fatto che gestire il GPL, che ha notoriamente il "vizio" di gasificare o creare bolle di gas a caldo e quindi ad aumenti di pressione considerevoli, non viene gestito dall'impianto originale della macchina a iniezione diretta, il problema come nell'icom è legato alle pressioni.A parte il fatto che non sarà mai omologato in Italia, ovvero non è previsto nessun GDM per l'Italia (troppa burocrazia), la vialle come tutte le aziende ha a cuore il profitto, di conseguenza non cerca il metodo più semplice per gasare gli iniezion
  4. Ops...hai ragione sul discorso degli iniettori, lpdi usa quelli originali della car. Il DirectBlue teoricamente ha sostituito un anno fa Lpdi ma di fatto non è stato così, gli installatori montavano sempre Lpdi infatti del DirectBlue non si aveva alcuna notizia. Ora, come saprai, pare lo stiano "pompando" e lanciando effettivamente. Tu o qualcuno altro, avete notizie su questo DirectBlue?
  5. Non è proprio così, il Vialle Lpdi (contrariamente al Prins) utilizza dei propri iniettori e non quelli originali. Ecco un link dove puoi verificare il tutto (im fondo alla pagina) http://www.baldiegovoni.it/site/impianto-vialle.html
  6. Intanto pardon per l'assenza, vari impegni mi hanno tenuto lontano. Le differenze un po' ci sono, che io sappia uno tra Prins e Vialle usa gli iniettori della car, l'altro usa iniettori extra, poi so che vi sono differenze per quanto riguarda contributi/accensioni con la benzina. Detto ciò, ho visto che Vialle sta (finalmente) venendo fuori con il nuovo impianto DirectBlue ma (stranamente) non aggiornano tanto il sito, bensì la pagina Facebook. Ovviamente il tutto è spiegato non in italiano e questo mi da un po' di difficoltà ma, a quanto ho capito, dopo mesi di fermo (gli avrà dato sicuram
  7. Azz, possibile che nessuno sa dirmi e differenze tra i due impianti da me citati ☹️
  8. 500X non mi fa impazzire, renegade ancor meno, compasss...bello ma troppo per le mie tasche.
  9. Lo so, infatti quello che per me non ca bene è la scarsa autonomia (io attualmente a gpl faccio 420 km, li ne farei almeno 100 in meno) e la poca diffusione delle colonnine, so già che andrei più a benzina che a metano, non avrebbe senso.
  10. No, in quanto pochissima autonomia chilometrica, serbatoio da sostituire ogni 4 annni (male minore), percorrenza forzata a benzina dopo ogni pieno di metano e poca diffusionr dei rifornimenti (che unita alla bassa percorrenza farebbe si di andare più a benzina che a metano).
  11. Grazie mille per la risposta, poichè ancora non si trova molto "in giro" su questo nuovo impianto, potreste dirmi le differenze tra i due da me citati? Sempre grazie
  12. Salve a tutti, dopo 10 anni di Ibiza Dual (impianto Landi), sono in procinto di cambiare auto trovandomi a dover scegliere, in base ai miei gusti, tra Ford Ecosport con motore 1.0 EcoBoost 125CV Euro 6.2 Start&Stop cambio 6 marce manuale e Seat Arona 1.0 EcoTSI DSG Start&Stop 115 CV cambio automatico (DSG) a 7 rapporti. Come ben sapete, trattasi di due auto che hanno entrambe l'iniezione diretta, ragion per cui voglio escludere impianti GPL a iniezione gassosa con contributi di benzina che di fatto riducono la convenienza chilometrica con le extra iniettate di benzina e comunque non
×
×
  • Create New...