Jump to content

ZioPedro

Iscritti
  • Content Count

    357
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by ZioPedro

  1. questa è una buona notizia. Se ci sono competitors magari il prodotto migliora e i prezzi si riducono........ ma in italia ci vuole un attimo a fare un accordo occulto tra tre costruttori........... Se è una notizia segreta, capisco perchè, solo lo scorso anno, mi risposero che BRC non era interessata al tipo di prodotto......... ed archiviai mestamente le speranze in BRC....
  2. L'auto fa 180 cv = 132,37 Kw a 4 cilindri quindi sono 33,093 Kw cilindro VIALLE è fuori omologa. Resta ICOM JTG-hp come sistema per l'iniezione diretta sugli iniettori originali............ Per me hanno fatto sicuramente un sistema ibrido gpl-benzina.............. che per me sono solo porcate. Gli iniettori gpl, aggiunti nei collettori, disturbano i flussi d'aspirazione e demoliscono le performance sia a gas che a benzina...........
  3. Torno a vialle chenon dispone di impianti per l'Insigna 1600 turbo...... Credo sia una iniezione diretta vero??? Se così non è non leggete oltre..... Vialle è stato il primo a omologare l'iniezione diretta GPL in Italia. Ha usato uno stratagemma, passando da una variante dell'omologa del loro impianto liquido. Non so di preciso cosa hanno fatto, ma hanno la limitazione a 32 KW/cilindro. Se fate caso alle tabelle delle loro trasformazioni disponibili, sono tutte potenze ridotte oppure auto a 5 o 6 CILINDRI !!!!!!!!!!!!!!! e mi hanno detto chiaramente che non hanno nessun interesse ad
  4. Signori ho ricevuto una risposta mail da PRINS.............. non è un'azienda economica, ma è un azienda seria. Pare sia previsto l'arrivo dei DLM (Direct Liqui Max) nei primi 6 mesi del 2013.
  5. Signori ho ricevuto una risposta mail da PRINS.............. non è un'azienda economica, ma è un azienda seria. Pare sia previsto l'arrivo dei DLM (Direct Liqui Max) nei primi 6 mesi del 2013.
  6. Signori, sarà la crisi, sarà la pessima performance in affidabilità dei loro impianti non testati preventivamente, ma a quanto pare ICOM ci saluterà presto. http://www.latinatod...nnaio-2013.html http://www.latinaper...t/articolo/2844 si parla di affitto di ramo d'azienda alla Igap s.r.l, probabilmente gestiranno i ricambi....... Questo è la testimonianza che il protezionismo non paga, se non hai un prodotto tecnicamente valido e collaudato.... Questi signori falliscono malgrado detengano il monopolio sul territorio italiano, degli impianti GPL per iniezione diretta oltre il
  7. Urka........ eccoci al dunque. Malgrado il monopolio del GPL per iniezione diretta in Italia, sono crollati. Questo la dice lunga sul fatto che solo con la forza e il Clientelismo e senza un prodotto valido ..... NON SOPRAVVIVI SUL MERCATO....... E Icom non è famosa per la qualità dei suoi impianti.
  8. Ti parlo di ciò che ho potuto accertare. Gli installatori sono così esacerbati da ICOM che quasi rifiutano di darti un preventivo, negano di essere "installatori autorizzati", ti rimbalzano indicandoti qualche volonteroso....... Quando gli capita una "assistenza", magari su un loro impianto, non possono rifiutare, ergo............... CARICANO I COSTI PER COPRIRSI LE ROTTURE DI PALLE che sicuramente seguiranno.......... Se ICOM seguisse la filosofia di altri costruttori, COME VIALLE AD ESEMPIO, che prima fanno l'impianato, lo provano e poi lo vendono........ avrebbero speso qualcosa in acquisto
  9. Rollo ....... significa che vado a broda e non a GAS (almeno finche ci starò dentro). L'auto l'ho pagata con soldi buoni e mi farà almeno 300.000 km buoni, cioè privi da sovraprezzi di amnutenzione e fermi auto aggiuntivi a quelli comunque dovuti. L'accisa è anche sul GPL? ok ragazzi precisi, ok. Frequento forum, saccheggio il web e rompoilrazzo ai costruttori esteri da almeno 2 anni, cioè da quando mi sono accorto che la mia splendida vetturetta inettata diretta, non ci aveva troppa compatibilità col gas........ per fortuna gli euro 4 comunque fanno dimenticare le auto sukkiatrici di
  10. Gli amici DDE LATINA non me li faccio proprio costruttori, ........ era prevedibile che arrangiassero pezzi prodotti da case specialistiche.......... bosch, marelli, Renault (kangoo), Le ricariche invece sui pezzi non sono accettabili. Ti faccio da cavia, subisco i fermi macchina, pago l'impianto come fosse placcato oro, dammi la pompa al costo e lascia che si aggiunga la mano d'opera di chi lavora onestamente. Meritano di affogare sotto i "veri" costruttori di impianti europei......
  11. Beh, io sono di quelli che hanno scelto di pagare accise anzichè fare da cavia ad ICOM. La prossima volta meno cuore è più cervello nello scegliere il modelllo!!! Spero che qualcuno "buchi" presto la barriera di protezionismo che ICOM ha pagato presso la DGM.......... Se si instaura un regime di concorrenza con altri costruttori, i nostri amici Laziali possono scordarsi di commercializzare impianti cavia !!! Cominceranno anche loro a pagarsi le auto da seviziare, come già fanno gli olandesi di Vialle.
  12. ottime info. inutile commentare su chi ti ha fatto la diagnosi "cambiare il cadavere" .......... non trovi?
  13. Per non parlare di pregevoli impianti come il "direct liquimax" della prins, che rimane ai nostri confini, mentre in germania se al ridono e pompano Cv a gpl che è un piacere........ e noi a pagare accise.
  14. Beh, cosa ti aspettavi? A parte l'aver sbagliato completamente l'interlocutore (e l'ottimismo per il fatto di sperare di ricevere risposta), anche ammesso di rivolgersi all'ente più opportuno, non è che possono obbligare qualcuno a fare concorrenza ad Icom. Se non hanno concorrenti, ben per loro, anche se magari viene da pensare che magari non c'è mercato o è troppo piccolo a fronte degli investimenti richiesti... Non c'è la concorrenza? Ma se VIALLE ha dovuto omologare una variante di un impianto già omologato per entrare in Italia? Se PRINS vende il "direct liquimax" ovunque e dal 2009
  15. ma dai? Disponibile o disponibile in Italia? scusa se preciso, ma non è secondario.
  16. io ho già scritto al ministero della semplificazione....... segnlando che non c'è concorrenza verso ICOM per gli impianti diretti...... esito ? una bella mail automatica di ringraziamento.
  17. Io non drammatizzerei tanto. Siamo tutti daccordo che il pricipio è valido e teoricamente il motore a inj diretta è ottimale per l'uso con GPL . Credo che i costruttori aftermarket dovrebbero correre meno, anche se la corsa è motivata dal recupero dei costi di progetto !!!! Secondo voi....... perchè Vialle ha una tabellina su cui, settimana per settimana, aggiunge i modelli provati e vendibili? QUESTI LE PROVANO PRIMA LE TRASFORMAZIONI !!! e verificano anche le variazioni della gestione SW tra modello e modello. Non si accontentano di dire che "siccome il codice motore è identico funzi
  18. Giupi ma scusa....... tu hai un JTG-hp installato? Sull'Astra 1.8 ?
  19. mi metti i dubbi!!! forse con potenze contenute. Gasare il mio 200 cv, anche se audi, anche se in elenco ICOM delle trasformabili, mi lascia perplesso.
  20. 3500 cc ? forse paghi il superbollo (oltre 250 cv?) e ti metti nel mirino di Monti....... contento tu.
  21. Già .... Forse hai ragione. Però il "liquido diretto" fuori Italia non è così insignificante........ PS. qualcuno ha più visto attività di Duca72? Il dipendente ICOM che si era messo a rispondere alle domande tecniche e che probabilmente è stato ammonito perchè informava troppo i "polli" da abbindolare?
  22. Se lo meritano........ in un paese dove lo stato non paga i fornitori, dove le carceri sono piene di malfattori stranieri, dove gli imprenditori si permettono di dire "non ti pago, e mò che fai?", ti auguro tanta fortuna. PS: sulle affermazioni che scrivi non essere possibilista. Offri aperture in cui si incunea il più infimo leguleio. O si o no. Sta a loro dimostrare il contrario. Inoltre: ciò che veniva detto in fase contrattuale deve essere documentabile.
  23. L'iniezione liquida indiretta, ....... perchè.... L'iniezione liquida diretta pare invece salvi le valvole...... o almeno, .... nessuno consiglia "sistemi protettori" sugli impianti "liquidi diretti". Ciao.
  24. Signori. Sicuramente l'auto Mazda è particolare e l'amico Marinocov ha scelto un impianto "sperimentale"...... Io ho sentito puzza di bruciato nel momento in cui ho visto affiancati i termini.... "mai provato prima" e "2800 + spese di immatricolo". Io ho una TT 2007 motore BWA, e ho letto (nel presente forum e nei forum audiRSclub) di modelli A4 sempr BWA felicemente trasformati con ICOM JTG hp....... ma non mi sono sentito di fare la cavia agli amici di icom. VERGOGNOSO CHE SIANO GLI UNICI OMOLOGATI PER L'ITALIA CON UN IMPIANTO DIRETTO, MENTRE VIALLE O PRINS SIANO VITTIME DI SBARRA
  25. Diamo una bella sferzata........... Milano: Impianto ICOM JTGhp per iniezione diretta. 2800 euro+omologa 300 eu a parte = 3100 euro Torino stesso impianto 2800 tutto compreso con tanto di assicurazione per danni e malfunzionamenti.
×
×
  • Create New...