Jump to content

tenente

Iscritti
  • Content Count

    8
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About tenente

  • Rank
    Nuovo Iscritto
  1. ma paragoni il 2.0 t.spark che è nato nel '95 con il 1.9 multijet ke è del 2003?... ma paragonalo con il 2.0jts che ha pure un anno in più... 1 secondo netto in meno da o a 100 kmh, 15kmh in più di velocità max e fa 13km/l... quello è un gioiello di ingegneria, niente potenza facile con la turbina come nel diesel. Prova a togliere la turbina al jtd multijet e poi vediamo cosa fai con i 80-90 cv che gli rimangono... e poi l'alfa 156 con il 2.0 jts costa 2000 euro in meno del 1.9 140cv... La verità è che quella di comprare la vettura diesel è diventata solo una mania, non una necessità come l
  2. fallato? ma quale fallato!! è il diesel in sè ad essere fallato! immagino l'uso che farai dell'auto... sempre in città sui 2000 giri.... e quello è giudare?! certo che il diesel ha una ripresa maggiore del benzina, ma se pensi che di un motore valgano solo i consumi, se pensi che dell'auto sia importante solo il numero degli optional, se pensi che l'auto migliore è la più confortevole... beh allora tu non guidi, tu porti semplicemente la macchina; non hai nel sangue la guida sportiva! è molto bello sentire che sullo scatto breve il 1.9 jtd ti incolla al sedile, peccato che a 4500 giri, cioè ne
  3. ma come fai a comprare alfa romeo con motore turbodiesel? vuoi mettere la progressione lineare sino a 7000 giri di un benzina, contro un diesel che a fatica raggiunge i 4000 giri? e dov'è la guida sportiva, il sound, la piacevolezza del motore diesel? il benzina non ha rivali su tutti i punti di vista, tranne quello del consumo. Ho un'alfa 156 jtd 140 cv, faccio 50000 km l'anno in exstraurbano e aurostrada e sono stato costretto al diesel, ma ho provato il 2.0 jts di un amico e il 1.8 t.spark del concessionario alfa. Devo dire che non ci sono confronti sul piano delle prestazioni, dell'allungo
  4. anch'io possiedo la stessa versione, e seghetta come dici tu più o meno verso lo stesso regime, ma lo fa raramente e cmq solo e soltanto a freddo... com non ho lamentato il difetto in officina perchè sono arrivato a quasi 80.000 km senza alcun problema, credo ke sia solo una mancanza della centralina elettronica ma non ho intenzione di fargliela cambiare perchè spesso finisce che te ne montano una che va peggio
  5. quando dico ke il jtd non ha spinta sotto i 2000 giri, intendo dire ke sotto quel regime non è possibile ottenere prestazioni accettabili (soprattutto in 4°, 5° e 6°), soprattutto alla luce del picco di coppia e potenza che si scatenano dopo il suddetto regime. Cmq è evidente che il jtd fiat ha una maggiore progressione rispetto ai noti TDI volkswagen che invece hanno un comportamento assolutamente vuoto sotto i 2000 giri per poi esplodere letteralmente all'intervento della turbina. Per quanto riguarda le doti stradali dello sterzo è vero ke ha un raggio di sterzata molto ridotto (circa 1/3
  6. sono proprietario di una classe A 170 CDI prima versione che ha circa 40000km percorsi in 4 anni. Linea: originale e ancora attuale Motore: non è certo un fulmine, il millesette tedesco a gasolio muove l'auto con disinvoltura sono con l'acceleratore a tavoletta, è rumoroso a freddo e non allunga oltre i 3500 giri. Se cercate un minimo di prestazioni, meglio il 1.6 a benzina Tenuta di strada: buona, grazie soprattutto alle gomme 195/50 R15, quindi ribassate che la tengono a terra anche nei curvono in autostrada a 170kmh Stabilità: nota dolente, data l'altezza della vettura da terra e d
  7. dalla toyota avensis 2.0 D4-D sono passato, sempre nella formula della locazione a lungo termine, ad una vettura decisamente più sportiva con cui ho percorso sinora 30000 km in 6 mesi per lavoro e ne dovrò percorrere altri 130000 nel prossimi due anni e mezzo. Linea: molto bella e personale, le modifiche di Giugiaro alla linea l'hanno svecchiata ma rimane sempre una delle più affascinanti berline sul mercato Motore: unità Fiat molto valida, un pò ruvida a freddo e vuota sotto i 2000 giri, ma il bello viene tra i 2000 e i 4000 giri...impressionante la spinta per essere un 1.9. Potenza del m
  8. ho preso in locazione a lungo termine la toyota avensis 2.0 D4-D per un periodo di 3 anni. Ho percorso in totale 150.000 km. Linea: molto "seriosa" ed anonima ma per nulla brutta Motore: ottima coppia (tra i 1800 e i 3000 giri) e buon allungo (tira fino a 4500 giri), adatto a tutte le situazioni Cambio: il pezzo forte della vettura, eccellente, non sbaglia una cambiata nemmeno nell'uso veloce Sterzo: ampio raggio di sterzata, ma non è molto diretto Tenuta di strada: ottima, sia sull'asciutto che sul bagnato, con pneumatici prima michelin energy e poi pirelli P6000, entrambi 195/60 R
×
×
  • Create New...