Jump to content

Flavio35

Iscritti
  • Content Count

    101
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About Flavio35

  • Rank
    Advanced Member
  1. Morris Mini Cooper del 1973 (4 carburatori motociclistici ad aspiraz. diretta e scarico centrale sportivo): ci ho fatto le guide per la patente, un vero mini-aereo, mai guidata un'auto così "nervosa". Mi ci sono talmente innamorato che 12 anni più tardi mi sono comprato una Mini. Fiat 127 900, 1° serie: la prima auto su cui ho fatto s...o. Fiat Panda 750: la mia prima vera auto, indimenticabile per la sua economicità e fedeltà. Saab 900 turbo 1° serie: era il 1° turbo su cui montavo (avevo 12 anni) e sono rimasto letteralmente sbigottito dello "schiacciamento ai sedili" quando s
  2. Flavio35

    Renault 4

    Mi scuso innanzitutto per la questione cavalli fiscali, era ciò che credevo, in realtà è correttissimo quanto dice Ilapaci. In quanto alla filosofia con cui sono state create le auto che ho citato, ritengo che sia la madesima: dovevano costare poco, essere piccole ma spaziose nell'abitacolo, essere versatili, essere affidabili e semplici. Ciò che differenzia la Panda dalle altre, a mio avviso e solo il momento in cui è nata. Purtroppo sono considerate "culto" le auto a larga diffusione che, per loro semplicità e robustezza, sono rimaste sul mercato senza drastici restyling, per oltre 10 a
  3. Purtroppo per ottenere energia elettrica per caricare le batterie si usa per lo più il petrolio, inoltre la trasformazione dell'energia da petrolio a corrente di rete, da corrente di rete a corrente continua per la batteria e da corrente continua a energia per far girare i motori elettrici, ha un rendimento, in cascata, piuttosto basso; sicuramente inferiore alla produzione diretta di energia tramite scoppio di carburante nei cilindri. L'auto elettrica avrebbe senso se gran parte dell'energia elettrica derivasse da fonti alternative, quindi il Kw elettrico costasse meno di quello fossile. Ma
  4. Flavio35

    Renault 4

    Ho 35 anni, quindi di 2Cv e Dyane6 ne ho viste e guidate in quantità. Negli anni 80, quando qualcuno ascoltava la musica "afro" (ogni tanto io l'ascolto ancora), avere una Citroen (compresi i famisi "squali" DS e CX) era il massimo delle aspirazioni. Non conosco nel dettaglio i sistemi di valutazione dei crash-test, ma ho visto più di qualche incidente con quelle famigerate auto e vi assicuro che il potere assorbente delle loro carrozzerie (praticamente di "lamiera ondulata") era elevatissimo; all'aspetto sembravano distrutte ma molti ne venivano fuori illesi. Altra cosa straordinaria era la
  5. Flavio35

    MINI COOPER

    Ciao Boxer Bart, come appassionato e possessore di Mini Classica, mi permetto di consigliarti di visitare il sito "www.coopermania.it", dove puoi trovare, oltre alle inserzioni di vendita degli appassionati, anche una sezione del forum dedicata alla ricerca su e-bay di Mini e loro accessori/ricambi. Le quotazioni indicate non sono esagerate e, se provi a pensare ai costi di un qualsiasi intervento di carrozziere, puoi ben capire come si innalzi il costo di un'auto storica restaurata. In 30 anni di vita molti sono gli interventi da fare su un'auto, sia a livello meccanico che di carrozzeria e
  6. Grande frontale, come quasi tutte le Alfa (Arna a parte). Il posteriore non è malaccio ma forse si potevano sforzare per qualcosa di più inedito.
  7. ah, giusto, le Talbot 2 volumi non erano malaccio, erano sullo stile Golf/Ritmo del tempo e certamente le superavano per finiture e confort.
  8. Beh, dai, siete un po' cattivelli, tutto sommato avete citato tra gli orrori delle auto che, oltre ad aver avuto un discreto successo, non erano proprio così oscene. Parlo ad esempio della Regata, della Ronda (dai, era una Ritmo fatta da Seat), dell'Alfasud (è stata una vecchia gloria per il nostro paese, il primo boxer in casa Alfa), l'Audi 50 (era identica alla Polo 1° serie). Certo che se, così su due piedi, mi si chiede qual'è l'auto più brutta del passato, non posso non pensare alla Duna, alla Corsa 3 volumi e all'Arna. Poi, a dire il vero, non è che anche la famigerata NSU Printz fosse
  9. Flavio35

    Auto a 6 ruote

    che ricordi la Tyrrel, è stato il mio primo modellino per la pista Polystil con pneumatici gonfiabili; l'adoravo.
  10. Non parlami della Rover per favore! Ho fatto, ancora nel 2000, l'errore di acquistare la mia Mini usata alla Rover di Padova (Autonord per la precisione). Oltre ad un'incompetenza iniziale sulle caratteristiche ed i dettagli di un auto al tempo ancora prodotta dalla Rover stessa, mi sono dovuto accollare tutti i costi dei guasti capitati nel successivo anno, in quanto, nonostante si vantassero di fornire la garanzia sull'usato, per fatalità tutti i guasti avvenuti non ne erano coperti. All'acquisto volutamente hanno fatto figurare che il libretto era stato smarrito, per non far conoscere il
  11. Flavio35

    Inchiesta

    Sono quasi già arrivato alla mia auto ideale (lo so, mi accontento di poco), comunque le due alternative riguardano come sempre veicoli fuori produzione: Mini Cooper Cabriolet (Rover) possibilmente rosso metalizzato con interni in pelle beige e radica. Fiat 124 spider rigorosamente rossa con cofano nero, versione con motore 1600 sport 2 carb. doppio corpo (e relative bombature sul cofano). Non disdegnerei neanche la versione più recente e più calma Europa, magari nera con interni in pelle chiara. Mi sa che con 20.000 Euro o poco più le compro entrambe.
  12. gran bella, ci farei un pensierino.
  13. Flavio35

    Vintage sport

    hai dimenticato una vecchia gloria: Ritmo 130TC ma credo che ci sia già, se non ricordo male, una discussione simile (di Boxer Bart, forse!?).
  14. Non so quanto possa contare la mia auto nella statistica, comunque: 65 benzina Flavio35 Mini 1275 35° Anniv (53cv) 0,00...% PS: non ho capito bene se nel costo chilometrico va inserito tutto (ammortam. auto, assicurazione, tagliandi), io ho conteggiato solo il carburante.
  15. forse devi regolare la sensibilità dell'ingresso "pre".
×
×
  • Create New...