Jump to content

MaxForester

Iscritti
  • Content Count

    74
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About MaxForester

  • Rank
    Member
  1. E a noi che ce ne frega? Il rovescio della medaglia è che il tuo è un motore vetusto, con pochi cv e tra l'altro il vantaggio sulla manutenzione che ogni volta vai decantando è solo apparente: le valvole sul tuo SOHC non sono rinforzate e quindi vanno registrate ogni 30.000km anche se con poca spesa. Le valvole non si possono registrare all'infinito quindi arriverai ad un punto che anche tu dovrai sostituirle e quindi tirare giù il motore, la spesa totale (se lo tieni per molti km) è quindi superiore ai bialbero che fanno un solo intervento ogni 100.000km (con guida non sportiva arrivano anc
  2. MaxForester

    GPL CARTELLO

    Il mercato si assesta su valori medi per qualsiasi prodotto. Poi si distinguono, con discostamenti di prezzo, i prodotti "base" e quelli "lussuosi". Il "cartello" presuppone un accordo a tavolino, assolutamente improbabile (impossibile) fra un grande numero di piccoli artigiani. Non faccio l'installatore e non lavoro nell'automotive, ma un'idea di come gira il mondo, lavorando, me la sono fatta...
  3. Molto interessante. Come sempre Missaggia si presenta qui con i fatti concreti. Magari se ti fosse possibile dare di tanto in tanto qualche aggiornamento su eventuali riscontri e/o problematiche nel medio periodo....nei limiti della privacy della tua attività, ovviamente.
  4. Esistono impianti adattabili ai motori ad iniezione diretta (adattabili, nel senso che a gpl l'auto funziona ad iniezione indiretta e consuma anche una certa quantità di benzina). Le case che stanno proponendoli sono BRC (per alcuni motori VW e credo AlfaRomeo) e Tartarini (per la Mazda CX7 che è un 2.3 turbo iniezione diretta: si trovano diversi utenti nei forum Mazda che hanno adottato questa trasformazione e per il momento sembrano soddisfatti. Consumano il 20% di benzina).
  5. 250 Euro per regolare le valvole sulla Outback, che monta il 2.5 SOHC? Ma che autofficina è? Mi stavo già incavolando io perchè mi hanno chiesto 120 euro per una operazione simile, che comporta una o due ore di lavoro... Inoltre la regolazione si può fare ogni 30.000km circa, dipende anche dallo stile di guida. Diverso il caso dei motori Subaru bialbero.
  6. Non cala perche' il trend dei carburanti e' sempre in crescita, complessivamente. L'importante e' che non cresca. Poi, per carita', tutto puo' succedere con il costo dell'energia.
  7. per la maggior (?) quantità di propano necessario con il freddo contenuto all'interno che ha un costo maggiore... vorrei proprio capire in percentuale quanto influisce quel poco propano che aggiungono.... Mi ripeto, anche se l'ho gia' scritto piu' sopra: non e' tanto una questione di dosaggi, ma di equilibrio fra domanda ed offerta. Ci sono un buon numero di edifici che al posto della cisterna del gasolio hanno nel giardino il bombolone del GPL, laddove non arriva la rete del metano. Chiaro che in inverno la richiesta del GPL per riscaldamento non e' uguale alla richiesta es
  8. Premetto che l'aumento non mi fa certo piacere, ma mi fa anche un po' ridere che ogni inverno facciamo lo stesso lamento :-) D'inverno il GPL e' utilizzato anche per il riscaldamento, maggiore domanda implica aumento di prezzo. Per giunta d'inverno il GPL per autotrazione e' pure ricco di propano (per ovvie ragioni legate al clima), per cui oltre a costare di piu' al litro rende pure meno. Funziona così: da tre anni ho l'auto a GPL ed e' il terzo inverno che funziona in questo modo (anzi, forse lo scorso inverno meno, perche' c'era stato un aumento ''anticipato'', se non ricordo male).
  9. Mi sembra di percepire una certa costanza in questa problematica: alcuni utenti del sud Italia bruciano le pompe a ripetizione (mi ricordo anche sav, che facendo molti km per lavoro ne ha fatte fuori sei o sette, prima che Subaru gli sostituisse l'ICOM con il BRC). Io, come tanti altri subaristi, ho goduto della sostituzione dell'impianto. Pero' non ho mai bruciato la pompa, malgrado abbia cambiato tre serbatoi per piccole inaffidabilita' varie (fra cui la prima pompa sottodimensionata). Mi viene da pensare che nel sud Italia ci sia un fornitore di gas ''pericoloso''.
  10. installa un price VSI e non rimpiangerai l'iniezione liquida.. Eh in effetti anche l'installatore che usa VIALLE, come eventuale validissima alternativa mi ha proposto PRINCE VSI, sempre olandese, ma ad iniezione gassosa. Faccio una considerazione ''della serva'': il GPL ha la simpatica qualita', rispetto alla benzina ed al gasolio, di mettersi in pressione da solo nel circuito di iniezione del carburante. Dunque perche' complicarsi la vita con una pompa, soprattutto se in Italia nel GPL si trovano anche residui metallici ed altre amenita'?
  11. MaxForester

    ma alla fine....

    Qualche problema potrebbe porsi quando si tratti di un regolamento di condominio connesso all'atto notarile di proprieta', con il quale si firma un vero e proprio contratto davanti al notaio. In generale, pero', il regolamento di condominio ''partorito'' dall'assemblea e' una sorta di carta dei doveri ben difficile da impugnare in tribunale, soprattutto laddove la legge parla diversamente. Insomma, se l'utente e' dotato di un impianto moderno rispondente alla normativa del 2001 puo' parcheggiare fino al primo piano interrato. Nessuna assicurazione potrebbe impugnare un regolamento di condo
  12. Ecco come si deve lavorare. Altro che trapanino elettrico! E, si badi bene, non critico solo Icom, ma anche tutti gli altri produttori nostrani e la loro/nostra maledetta mentalita' all'italiana!!! Oggi sono incazzato per una questione di non conformita' che non riguarda l'automobile, ma riguarda molto da vicino la nostra metodologia terzomondista!!
  13. Uhm...un conto e' il confronto ''prima e dopo la cura'' nella stessa casa ristrutturata, un altro e' il confronto fra case diverse, che andrebbe valutato su base analitica: - superfici disperdenti - finestre - orari, temperature ed abitudini d'uso... Insomma, per capire bene il problema servirebbero piu' dati. A volte basta avere un muro od un solaio ''trattato male'' per raddoppiare i consumi a parita' di superfici, volumi e temperature d'uso.
  14. Provo a riportare il messaggio perche' ho qualche problema di trasmissione dei dati: Grazie per i dati (a proposito: se puoi citare le fonti sarebbe utile). In realta' stiamo dicendo cose simili, ma io parlo del bicchiere mezzo vuoto e tu di quello mezzo pieno :-) Per quanto riguarda l'installazione di un inverter con pacco batterie anti black out, vedo che la discussione si e' gia' sviluppata. La soluzione e' interessante (utile, se non altro, in caso di mancanza di energia nella rete). Per i costi dipende quanta potenza/durata si vuole gestire (conviene comunque interpellare il f
  15. Grazie per i dati (a proposito: se puoi citare le fonti sarebb
×
×
  • Create New...