Jump to content

cdl

Iscritti
  • Content Count

    102
  • Joined

  • Last visited

Post postato da cdl

  1. Anche se la mia esperienza sulla tua stessa auto è basata sull'iniezione liquida, ritengo che il tuo problema di ritardo all'accellerazione sia dovuto ad un ritardo dell'immissione del gas. può essere un'errata foratura, tubi in uscita dagli iniettori eccessivamente lunghi, oppure auto grassa al minimo

     

    ciao

  2. Dopo pasqua monterò il Vialle Lpi nel mio 330xi, speriamo bene.

     

    La decisione era fra Vialle e Icom (di cui avevo trovato un installatore molto preparato). Alla fine ho deciso Vialle perchè a leggere in giro è di qualità sicuramente superiore e più che altro è specifico per ogni motore. Speriamo bene <_<

     

    vi farò sapere

    Erko

     

     

    Ottima scelta ciao

  3. Ma perchè tutte le vetture che ho trasformato con JTG si ostinano ad andare bene?

    Dove ho sbagliato?

    Ne avessi vista una con la spia accesa!

    Ah sì, è vero, ho visto parecchie con BRC.... anche qualcuna con Landi che giravano con la spia accesa.

    Ciao a tutti

    Klaus

    mi pare sia stato detto chissà quante volte sul forum che se l'installazione del JTG viene fatta come si deve, l'impianto funziona bene (vedi appunto i diversi utenti che sono entusiasti): da tutto quanto ho letto e potuto capire sembrerebbe che il JTG sia più sensibile agli errori dell'installatore.

     

    Ti ricordo che le installazioni sono effettuate tipologie di auto diverse.

     

    i confronti andrebbero fatti su mezzi auguali.

     

    ciao

  4. se non ho capito male della base di funzionamento del JTG, in teoria le correzioni di carburazione vengono fatte tramite i valori misurati dalla sonda lambda: quindi se per caso la pressione è più bassa, la lambda dirà che la miscela è magra e quindi la centralina provvederà ad allungare un po' i tempi d'iniezione (viceversa se la pressione è maggiore)

     

     

    E' esattamente così e dato l'ampio campo di variazione (proprio per l'instabilità della tensione di vapore) entro il quale l' ECU dell'auto si trova a lavorare, a volte quest'ultima va in recovery...ovvero spia gialla del motore...

     

    non è esattamente una bella cosa.

     

    ciao

     

    CDL

  5. E allora precisiamo che è meglio ..e credo sia pure giusto!!

    Ringrazio "l'Azienda" per le dritte che mi ha voluto direttamente fornire

    circa la componentistica dell'impianto a iniezione liquida ICOM.

     

    1) La pompa è si di derivazione benzina. E' la nuova "Walbro"

    ed è schermata da erosione e corrosione indotta da agenti chimici.

     

    2) Icom non utilizza sensori! Quelli sulla flangia (multivalvola)

    del Jtg sono 2 interruttori di pressione (o pressostati).

    Questi pressostati hanno avuto diversi problemi di funzionamento, ma a partire

    dal 27/09/2007 sussiste un nuovo tipo di collegamento tra filo e pressostato.

     

    3) Il regolatore Icom non ha sensore di rilevamento pressione e temperatura

    del GPL. Il rubinetto (apri e chiudi...) serve esclusivamente per consentire le

    operazioni di verifica della pressione (per 1/2 dell'apposito manometro in dotazione

    alle officine) e per consentire lo svuotamento della linea di alimentazione del GPL.

     

    4) Icom utlizza 2 tipi di iniettori suddivisi in altrettante famiglie per

    un totale di n°4 iniettori della famiglia Siemens tipo Deka II. La portata unitaria

    per la calibrazione viene effettuata si dall'installatore ma secondo le specifiche di

    calibrazione veicolo impartite da Icom in fase di formazione didattica.

    E la calibrazione viene eseguita per mezzo di appositi "calibratori" interposti

    tra iniettore e tubazione di collegamento dell'iniettore stesso con il collettore

    di aspirazione. Icom ha una banca dati veicoli che può essere messa a

    disposizione dell'installatore attraverso il concessionario di zona il quale,

    per mezzo di una procedura di collegamento al sito, potrà scaricare le schede

    veicolo presenti nella banca dati Icom.

     

    5) Icom non ha centraline di gestione dell'impianto Gpl. La gestione

    dell'impianto di alimentazione Gpl (rail iniettori) è affidata esclusivamente alla

    ECU del veicolo. La centralina Icom altri non è che "un'unità di scambio" gestita

    da un processore che controlla ed attua le differenti possibilità di commutazione

    benziana/GPL e GPL/benzina (automatiche e/o manuali).

     

    6) Icom poi non ha ugelli che formano ghiaccio. (La formazione del ghiaccio

    può verificarsi in caso di posizionamento errato dell'ugello sul colettore di aspirazione

    e/o da una eventuale tenuta non ermetica dell'assemblato iniettore-calibratore-portainiettore!)

     

    7) ..poi poi poi ..un nuovo regolatore con compensatore stabilizzatore

    di pressione ..e tante altre "belle" modifiche ..SPEREM ..AAAHHH..

     

     

    Ma secondo te perché tanta gente si anima per suggerirti di lasciar stare l'Icom? forse lavorano tutti per la Vialle :lol: :lol: :lol: :ph34r:

    Queste notizie tecniche che hai riportato sono da tempo note alla maggior parte degli utenti del forum...

     

    come ha ber detto tu SPEREM .... per te....aggiungo.

     

    ciao

     

    CDL

  6. ..l'ho fatto, assecondando il mio istallatore .. :angry: ..

    naturalmente perchè mi fido, e speriamo bene che il tutto vada bene .. :angry: ..

    Il mio new macchinino Peugeot 207 1.6 THP 16V 150 CV Fèline sarà

    addizionato dell'impianto Gpl ad iniezione liquida ICOM.

    Il mio istallatore di fiducia, seppure risultando inserito tra quelli autorizzati

    sul sito Vialle, alla mia richiesta di montarlo me lo ha vivamente sconsigliato

    asserendo che, al momento per lui, il migliore sul mercato risulta invece

    quello di ICOM .. :angry:.. Poco invasivo e poco complicato risulta il suo

    montaggio ..tant'è che mi ha spiegato come procederà, ma ha altresì

    precisato che si tratterrà per circa una settimana il mio macchinino .. :o ..

    ..Vabbè essendo oberato dal lavoro nella sua rubrica son stato posizionato

    a fine mese .. :angry: .. A presto con ulteriori info!! Salutoni a tutti i "gasati" .. :P ..

     

     

    un installatore che monta Vialle ed Icom e consiglia il secondo :angry: :angry: :angry:

     

    la scelta è tua... oramai sul forum c'è oramai scritto tutto quallo che serve sapere.

    Ciao

  7. magari l'installatore ti ha guidato verso vialle perchè ci guadagna di +!

     

    o forse tu lavori alla vialle e stai facendo pubblicità al prodotto...

     

    comunque.. i problemi di impurità vengono fuori col tempo.. e soprattutto in alcune zone d'italia.

     

    e poi secono le teorie sopra-- le sporcizie verranno pure bruciate in camera di scoppio.. ma poi si depositeranno li.. nulla scompare.

     

    cmq in bocca al lupo!!

     

    quando un installatore dopo averti montato l'icom ( dove a detta tua ci guadagna di meno) ti rivede almeno una qundicina di volte per rogne varie, ( interventi che ovviamnate non paghi) , penso cambi lui stesso opinione e ti guidi a montare un prodotto + affidabile e soprattutto che non lo porti ad intervenire numerose volte sull'auto. Non credi?

     

    La differenza di qualità tra icom e vialle è tangibile in tutto e per tutto prova a prenderti la briga e verificalo di persona.

     

    ciao

     

    CDL

  8. Indubbiamente se l'icom ti va bene sarai felice e con 350€ in tasca in più.

    Diversamente se dovrai tornare dall'installatore 10 15 volte ti perntirai di non aver speso anche 1000 € in più e avere un impianto non problematico.

     

    Sia il progetto ( inteso come gestione elettronica) che la componentistica pompa brushless a velocità variabile , regolatore di pressione con sensore elettronico, raccorderia ecc. sono di un ordine di grandezza superiore.

    Mi spiace per la icom che è un'azienda italiana , ma tra i due non c'è storia.

     

    Nel forum tutto questo è scritto chiaramente, poi il resto è una tua scelta.

     

    ciao

  9.  

    Mi sembra Ke il senso degli argomenti e delle parole si capisca abbastanza...anke con le K e con accenti mancati... certo se in questo forum si ha bisogno di veder scritto italiano corretto al dettaglio...mi chiedo come fate a mangiare se a tavola non avete le posate dalla parte giusta...

     

    :blink: :blink: ;)

  10. ciao,

    ma se sei dell'85 come fai a combattere coi motori da 20 anni?

    Come si dice in gergo mi sa che stiamo parlando con un FAKE.. mi fa strano che uno con un motore simile al mio sia contento e io no.. senza contare il fatto che le stupidaggini tecniche si sprecano.

    Preferisco altri interventi, di tanti anzi direi la maggior parte di quelli che scrivono su questo forum.

     

    un saluto a tutti..

     

    Stupidaggini tecniche?...in riferimento a cosa.... se ti riferisci alle cose che scrive simon riguardo la sa makkina ...e tu dici di avere il suo stesso motore... credo ke un 3S-GTE non lhai mai visto neanke in cartolina.....

     

    Poi sinceramente...xki dice ke col GPL non si possono migliorare le prestazioni..lo invito a ricredersi..perke io stesso mi son dovuto ricredere dopo aver provato :

     

    una civic 1.6 Vtec (versione 126Cv)

    una Bravo HGT (2 serie con VIS 155CV)

    e devo ammettere ke entrambe le vetture dotate dell impianto icom..andavano veramente forte...anke meglio del benza...

     

    X quanto rigurarda i problemi ... è normale... questo impianto non nasce ne per quella vettura... e quella vettura è dotata di un elettronica di 20 anni fa...

     

    X simon , in teoria l M sarebbe euro 1...ma siccome immatricolata nel 90...viene classificata come 0...pero le norme estere erano gia euro 1 come emissioni

     

    X roby l Mr2 originale gira a 0,4 costante e 0,6 max (di picco)

     

    X gohan sinceramente aumentando la prex anke a 1,1 sulla mr2 ci giri anke a benza normale... forse l unica accortezza necessarie sarebbe di mettere una walbro 255L/h e un intercooler greddy maggiorato..ma nessuna benza speciale... (le F1 ke dici te...aveano 1500 CV x 1500Turbo), ovvio portare un 2000 a potenze dell ordine dei 800Cv ecc.. è normale ke il motore è sottoposto a maggiori solleccitazioni.... e quindi stress maggiori , usura maggiore... ecc ecc...ma prova a portarci un golf GTI V alla meta di quelle potenze...i pistoni li raccogli per strada ...dopo circa un 100inaio di metri... (i GTI TFSI gia so fragili da originali..figuriamoci a metterci le mani)

     

    X simon... :blink: si trovera na soluzione per sistemare l Mr2 tranki... e cmq...non rompere il CaIzer ke le fiat sono quelle ke si rompono di piu... :blink: lo sai meglio di me ...ke le fiat si rompono perke la maggior parte della gente ke le possiede ..data la scarsa conoscenza del campo...pensa ke l olio vada cambiato ogni tanto (sui 30mila km quando va bene) e ke il miglior modo per scaldare il motore sia tenerlo accesso... un 3 quarti d ora al minimo e poi partire a tavoletta

     

     

    l'italiano gradirebbe qualche k e x in meno e qualche accento in più ... con il vantaggio che questo post risulterebbe più comprensibile.

     

    ciao

  11.  

    è andato a prelevare il positivo sottochiave dal filo positivo di un iniettore benzina , (che ovviamente è sottochiave) all' interno del cablaggio d'interfaccia Icom.

     

     

     

    il positivo sotto chiave non si prende MAI dal positivo iniettori benzina, e' scritto su tutti i manuali di installazione impianti gpl e non

     

    saluti

     

     

    evidentemente non su quello icom... e chissa forse anche su quello si e-g@s :unsure: :unsure: ;) ;)

     

    ciao

     

    CDL

  12. Questa invece è la massima espressione tecnica , l'opera prima , la nona di Beethoven, la Tour Eiffel del suddetto installatore, l'ugello e il relativo foro sul collettore.

     

    Vi faccio notare che per mettere l'ugello di ottone li dov'è in foto norelli ha ruotato di 50-60 gradi l'iniettore della benzina che nei BMW ( lo sanno anche i meccanici che riparano ruote di bicicletta) è direzionale , morale l'iniettore della benzina spruzzava sulla parete del collettore, ma tutto questo capolavoro per far trovar posto alla perfetta foratura per posizionare quelli di ottone del gas, che naturalmente a loro volta spruzzavano sul collettore e non verso la valvola ( per solidarietà con quelli della benzina).

     

    Che dire è stato veramente bravo a fare un lavoro del genere " smontando il collettore" :unsure: :unsure: ;)

     

     

     

    il tutto mi è costato 2300€ spese iniziale poi una qundicina di viaggi e altrettanti giorni di ferie, che dire applausi al guru...

     

    Cari utenti del forum gradirei un vostro commento...

     

     

    Ciao CDL ;)

    post-2584-1201349911_thumb.jpg

  13. questo è il vano ruota di scorta tolta la bombola, voglio farvi notare le tracce di ruggine perchè i trucioli di metallo , limature varie , non rimosse dopo le varie forature ma lasciate li dentro il vano ruota...ci sarebbe voluto troppo tempo ed il tempo è denaro per quelli con le scarpe grosse...

     

     

     

    altro particolare

     

    i fori per il fissaggio del serbatoio notare che si tratta di un M10

    altro foro x fissaggio serbatoio vite M10

    ed infine il terzo foro per il fissaggio del serbatoio, sempre vite M10

     

    foro ovale per il passaggio di 2 tubi del gas, linea di carica , e cablaggio elettrico, ovvialmente il tutto passato senza sigillatura con silicone o altro...

    post-2584-1201348919_thumb.jpg

    post-2584-1201349195_thumb.jpg

    post-2584-1201349336_thumb.jpg

    post-2584-1201349418_thumb.jpg

    post-2584-1201349503_thumb.jpg

    post-2584-1201349673_thumb.jpg

    post-2584-1201349750_thumb.jpg

    post-2584-1201349819_thumb.jpg

  14. comunque sappi che è un mese (dal 16 Dicembre) che faccio spola tra Roma e Latina e francamente credo sempre nelle capacità D'Agostino , ma ho cominciato a perder fiducia nella Icom , nel supporto che viene fornito

    Ti par possibile che il mio impianto sulla mia auto non riesce ad andar bene ?

    Agostino ha fatto l'impossibile , si sta esaurendo e mi promette sempre la risoluzione ma la vedo come una chimera oramai

     

    Ci ho fatto solo 100 km ma che 100 km son stati , IMPRESSIONANTI .

     

    Non ti pare che 100km sono un po' pochini per giudicare il buon funzionamento complessivo dell'impianto?

    forse 5000km di cui 300 in autostrada a 150kmh tutti di fila o 2-3 ore di rallentamenti a velocità medie di 10kmh... se l'auto supera senza esitazione tutto questo allora dovresti avere una buona calibrazione in tutta la curva di funzionamento del motore nelle varie condizioni dei carico. Anche a me è capitato di avere un aereo sotto le chiappe ( calibrazione fatta dal primo dei tuoi osannati) ma consumava il 40% in più e dopo 200 km l'auto è andata in recovery.

     

    ciao

     

    CDL

     

     

    Puoi sempre montare il gassoso... quello da poveri...o il metano che è da barboni....

     

    Non te la prendere, sei giovane e questo è un episodio della vita da cui si trae insegnamento

     

    >Ciao

     

     

    CDL

  15. Ciao Nico,

     

    Quella cosa è il capolavoro fatto da norelli sulla mia auto per prelevare il + sottochiave per l'alimentazione del relè generale del JTG.

     

    Il grande tecnico (che forse di recente è in calo di consensi e torna quindi a farsi vivo nel forum nonostante il nonno gli avesse consigliato di non cantare), è andato a prelevare il positivo sottochiave dal filo positivo di un iniettore benzina , (che ovviamente è sottochiave) all' interno del cablaggio d'interfaccia Icom.

     

    Ti faccio notare che nella saldatura in oggetto i due fili fanno un pessimo contatto elettrico e lo stagno applicato non crea contatto elettrico, e la giunzione alla fine è solamente data dall'attorcigliamento ( peraltro come si può vedere malfatto) dei 2 conduttori, è sede di microscariche con formazione di ossido e quindi di falsi contatti.

     

    Il grande tecnico a quanto pare pecca anche nelle connessioni elettriche oltre che alla foratura dei collettori, e anche sotto qualche altro aspetto…

    Poiché ahi noi abbiamo avuto la stessa sventura ( l'installatore) ti consiglio di dar un occhiata da dove e come è stato derivato il + sottochiave nella tua auto….

     

     

    Ciao

     

    CDL

  16.  

    dunque....

     

    quando lo switch è spento, l'auto va a benzina (quindi escluderei un malfunzionamento dello switch o del collegamento switch-centralina). Quando lo switch è spento, la pompa non gira. Capita sistematicamente che lo switch, se da segni di vita all'accensione, cessa di darli pochi secondi dopo, ora, l'impianto non l'o montato io ma a naso direi che un problema di contatti imperfetti tra il +12 sotto chiave e la centralina mi pare quantomeno improbabile.

     

    Iddee?

    post-2584-1201298665_thumb.jpg

    post-2584-1201299084.jpg

  17. Ciao Cosmic,

     

    contro domanda per capire meglio:

    quando dici che lo switch "rimane senza vita" intendi dire che anche l'indicazione del livello di gpl si spegne?

    Quando lo switch è spento, la ICU commuta comunque a gas (si dovrebbe sentire la pompa girare) oppure rimane a benzina?

    Se mentre cammini si dovesse spegnere all'improvviso lo switch, la pompa si ferma oppure l'impianto continua a funzionare (il motore gira comunque a Gpl)?

     

    Sembrano domande stupide, ma in realtà se hai un problema "solo" allo switch la Icu comunque comanda l'impianto mettendolo nella modalità ultima memorizzata. Mi spiego meglio: Supponi di stare a Gpl; parcheggi e spegni il motore. Quando riaccenderai la vettura la ICU comanderà la procedura di drenaggio di 55 sec per poi commutare definitivamente a Gpl secondo il corretto funzionamento dell'impianto.

    Questo accadrà anche se tu andrai a scollegare del tutto il commutatore dalla sua spina.

    Se invece la Icu commuta a benzina simultaneamente a quando lo switch si spegne, allora il problema potrebbe essere la Icu o l'eventuale collegamento elettrico con relè del sotto quadro.

     

    Quindi, nel primo caso ti sarà sufficiente far sostiruire solamente lo switch o verificarne il corretto collegamento dei fili di alimentazione (fili marrone e nero presenti sulla spina a 6 poli + 2 del commutatore) dello switch attualmente installato.

     

    Nel secondo caso sarà opportuno verificare il collegmanto elettrico del filo sotto quadro (filo nero del cablaggio master del JTG) normalmente comandato da relè (o diretto sotto quadro). In caso di alimentazione corretta e costante allora dovresti provvedere alla sostituzione della Icu.

     

    In attesa di tue info.

    Saluti,

    Gabriele

     

     

    dunque....

     

    quando lo switch è spento, l'auto va a benzina (quindi escluderei un malfunzionamento dello switch o del collegamento switch-centralina). Quando lo switch è spento, la pompa non gira. Capita sistematicamente che lo switch, se da segni di vita all'accensione, cessa di darli pochi secondi dopo, ora, l'impianto non l'o montato io ma a naso direi che un problema di contatti imperfetti tra il +12 sotto chiave e la centralina mi pare quantomeno improbabile.

     

    Iddee?

    post-2584-1201298704.jpg

  18. CDL ,

     

    a parte che io ho già avuto il JTG su un altra vettura per quasi 30.000 km e non ho avuto (pompa a parte) particolari problemi ... è naturale che mi son preoccupato dopo solo 100 km di aver già problemi.

    Ma non è colpa dell'installatore se un iniettore comincia a perdere gpl non credi?

    Per l'iniettore sicuramente, ma per far il punto sul matrimonio auto+JTG continuo a pensare che 100km rimangano pochi

     

    Le polemiche vanno fatte SOLO quando per esempio un tizio sbaglia ad installare l'impianto non se il pezzo di ricambio è difettoso !!!!

    da parte mia nessuna polemica, solo fatti oggettivi e dimostrabili pure, sulla qualità dell'installazione

     

    Poi un'altra cosa : per quei consumi ,naturalmente hai ragione tu , Klimo avra' regolato troppo grassa la carburazione , meglio che magra (rompi il motore) , ma spero che a parte cio' non hai avuto altri grossi problemi imputabili alla cattiva installazione del JTG .

    il mio passato col jtg è noto nel forum, il futuro lo sarà a breve

     

    Io lodo Agostino perchè .... beh ... dovresti conoscerlo per capirne la scrupolosità e la correttezza !!!!

    telefonicamente ci ho parlato molte volte per capire i problemi e trovare le soluzioni ai malfuzionamenti dato principalmente da una scorretta installazione, concordo con la tua opinione su di lui, salutamelo forse si ricorda di me.

     

     

    Di Klimo conosco solo le lodi che il forum gli ha donato .

     

    non hai letto tutti i post...

     

    ciao

     

    CDL

  19. Ci ho fatto solo 100 km ma che 100 km son stati , IMPRESSIONANTI .

     

    Non ti pare che 100km sono un po' pochini per giudicare il buon funzionamento complessivo dell'impianto?

    forse 5000km di cui 300 in autostrada a 150kmh tutti di fila o 2-3 ore di rallentamenti a velocità medie di 10kmh... se l'auto supera senza esitazione tutto questo allora dovresti avere una buona calibrazione in tutta la curva di funzionamento del motore nelle varie condizioni dei carico. Anche a me è capitato di avere un aereo sotto le chiappe ( calibrazione fatta dal primo dei tuoi osannati) ma consumava il 40% in più e dopo 200 km l'auto è andata in recovery.

     

    Ultima cosa : non andate dai signori nessuno a montar il JTG , io a naso mi fiderei solo di Klimo

     

    tra quale giorno pubblicherò le foto del lavoro che il signore soprannominato ha fatto sulla mia auto per l'installazione del JTG lasciando a Voi i commneti.

     

    ciao

     

    CDL

  20. Ciao a tutti. Mio padre ha installato da 3 settimane un impianto GPL ICOM JTG sulla sua Mercedes E320 del 2002.

    L'auto ha questo problema. Quando è calda, capita a volte (quasi sempre almeno una volta quando la usa) che quando sta per fermarsi e il motore cala di regime, o si spegne oppure tartaglia quando ridà gas. la cosa capita solo a gas e non a benzina ed è molto disarmante perchè gli è capitato + di una volta che la macchina gli si fermasse agli incroci o alle rotonde... poi siccome è a cambio automatico, deve rimettere in parking e rimettere in moto...

    Lunedì sente con l'installatore che cmq gli ha già accennato che è un problema strano e dovrà sentire col fornitore della ICOM.

    Quale può essere il problema per voi?

    Ciao e grazie.

     

     

    Non è proprio un problema così nuovo, e alla Icom la spranno lunga su queste anomalie, anche per me può essere un non buono posizionamento degli iniettori / tubi in teflon, e anche una non corretta calibrazione.

     

    In bocca al lupo.

     

     

    Ciao CDL

  21. inoltre ci sono molte persone che si lamentano, non perchè l'impianto va male anzi... ma perchè consuma troppo: se a benzina fai 12 km/l, con il gassoso 11... con l'iniezione liquida in certi casi e su certe auto fai 8 km/l! Io ti consiglio un gassoso

     

    Non è affatto vero!!!

    Con la mia Hyundai Coupe JTG ICOM, percorro quasi 13 km a benzina, e 11.5 - 10.5 km a gpl (dipende molto dalla percentuale di urbano che faccio).

    Ripeto ancora una volta che il buon funzionamento dell'impianto dipende da come l'installatore ci ha messo le mani...così come anche la percorrenza dipende dalla giusta carburazione affettuata!

     

    Saluti.

     

     

    Vedi ad esempio Simon85rm, il jtg lo ha fatto montare da Agostino dell'icom, penso che lui sia uno tra i più qualificati a farlo, ma visti i risultati evidentemente il solo installatore non fa la differenza, è evidente e non sono io a dirlo che ci sono auto che si prestano meglio al jtg , per un'elettronica meno sofisticata minor potenza ecc.

    Nella mia auto solo cambiando gli iniettori da blu a verdi ( + i calibratori) i consumi sono variati di un kml, fermo restando il resto. L'ECU dell'auto non può fare miracoli, e tu o meglio la tua auto è stato un caso fortunato, purtroppo non una regola, gli innumerevoli post all'interno del forum ne sono una prova.

     

    ciao

     

    CDL

  22. Ragazzi ,

     

    mi dice l'installatore che la mia auto a gpl funziona solo al minimo ed andando piano .

     

    Appena si da' tutto gas si verifica un taglio di iniezione !!!!

     

    Dice che ha provato già 3 resistenze ma lo fa ugualmente .

     

    AIUTATEMI PER FAVORE !!!!

     

    Ho una Toyota mr2 2.0 Turbo America motore centrale 204cv traz.posteriore.

     

     

    Se la calibrazione al minimo è corretta come ti dice l'installatore , e ti fa il buco in accellerazione significa che si forma una bolla di gas nel rail per una insufficiente portata di gpl in condizioni di alto carico motore. Puoi tentare con il regolatore con il compensatore anche se questo non credo sarà la soluzione del tuo problema.

     

    ciao CDL

  23. Ciao Subaristi...qualcuno di voi ha mai avuto problemi d'accensione con la forester? ho un umpianto Icom che va benissimo con iniettori verdi maggiorati, ma la mattina o dopo un paio d'ore che è spenta stenta a partire cosa sarà?

    1)candele ok

    2)impianto elettrico ok

    3)correttori c9 ok

    4)iniettori nuovi di zecca

     

    La macchiana va cosi dall'altra settimana che ho cambiato gli iniettori dal tipo blu a quelli verdi maggiorati, abbiamo fatto tante prove ma niente, la macchina in marcia va bene è solo l'accensione che stenta, non parte a primo colpo...bhoooo.

     

    Se qualcuno sa cosa fare..........sono qui.

     

    ciao

     

    La carburazione è troppo grassa , cerca nel forun se ne è già parlato. ciao

     

     

    CDL

×
×
  • Create New...