Jump to content

monellaccio

Iscritti
  • Content Count

    11.778
  • Joined

  • Last visited

Post postato da monellaccio

  1. un caro amico che ha fatto per 50 anni il meccanico ed ha cominciato ad installare gas già dalla fine degli anni '60, mi diceva però che non si potevano omologare i mezzi raffreddati ad aria...

    Era tutto in regola, domani sera vedo il babbo e chiedo come fecero

  2. Mio padre negli anni 70\80 per lavoro aveva un furgone ford e poi un wv westfalia trasformati a metano....il wv era anche raffreddato ad aria e fuso il motore originale fu sostituito con un 1.6 (credo) porsche...quanti viaggi ci abbiamo fatto con quei mezzi

  3. Il Korando non è molto accattivante, ma in effetti ha un prezzaccio ...

    guarda, ovviamente c'è di meglio in giro MA, come ho scritto, ha tutte le caratteristiche che cerca mio padre, 4x4, gpl, cambio automatico, seduta rialzata...e anche il fattore prezzo incide, dato che sarà l'ultima sua auto che arriverà fra 10 anni (con lui 85enne) con si e no 100mila km per cui investirci oltre la  cifra a cui la porta a casa (tra usato, sconto etc..meno di 15mila) sarebbe insensato...

     

    si potrebbe cercare un buon/ottimo usato ma questa avrebbe 5 anni di garanzia, cosa che lo farebbe stare tranquillo nell'acquisto e anche questo fattore incide

  4. ciao,

    anche il babbo era andatoa vederlo, alla fine ha optato per un suzuki s cross 1.0...piu piccolo moderno e sicuramente piu economico da mantenere- ovvio per le sue esigenze non era necessario un korando.

    So solo che è un 2.0 benzina aspirato e credo abbastanza assetato

    mio padre ha scelto questa per diversi motivi,la voleva:

    4 ruote motrici

    cambio automatico

    gpl

     

    essendo in pensione fa vanti e indietro da dove abbiamo casa in montagna e un suv gli da idea di miglior sicurezza, oltretutto la seduta è alta e comoda...dato che ha ormai 75 anni è un fattore da non trascurare, adesso è ancora in forma ma potrebbe tra non molto avere maggiori difficoltà a salire/scendere da una berlina e dato che attualmente fà max 10mila km anno sarà probabilmente l'ultima auto che acquisterà e quindi ha buttato l'occhio avanti.

  5. Come quello che descrivi tu, SOLO AD UNA CERTA TEMPERATURA,alle volte non rientra dal cut off, arrivi ad uno stop e se premi la frizione per fermarti i giri vanno giù diretti a zero spegnendo il motore, cosa cui si può ovviare premendo la frizione "all'ultimo" quando il motore è già tornato al minimo...ma a gas questo problema non c'è mai stato

     

    Dato che accade solo col motore non ancora caldo e dopo che si è già spento lo starter io ho abbassato la temperatura di commutazione a gas e adesso a quel regime di temperatura l'auto va già a gas, quindi problema aggirato

  6. Ma sulla tua punto il minimo a benzina non lo si "regola" tramite centralina no? Forse è quella la differenza

    A benzina quel problema c'è e rimane, lo ho bypassato passando a gpl prima che il motore sia alla temperatura in cui mi da problemi...pur vero che una euro2 digerisce parecchie cose che un motore più recente non digerisce...

  7. Stesso problema della mia punto che è del 99...quindi piuttosto storico direi... Solo che nel mio caso capita solo in un breve intervallo a motore non ancora ben caldo...come ho risolto? Semplicemendo abbassando la temperatura di commutazione a gas, dato che a gas questo problema non sussiste...stranezza però nel mio caso a clima acceso non è mai successo.

     

    Ti confermo che nel mio caso, impianto Bedini (di fatto e-gas sly rimarchiato) è possibile variare non solo il regime minimo ma anche il rientro dal cut-off, nesono più che certo dato che ho l'interfaccia ed il software ed ho provato a modificare questi parametri sostanzialmente in estate alzo il minimo di 100 giri perché col clima a palla sarebbe proprio al filo col mettersi a tremolare...

  8. Ciao, a freddo cioè dopo 7/8 ore ne faccio uno solo, poi durante la giornata un'altro paio di volte, dipende dalla giornata.

    Ma solo la mattina ci mette un po' a passare a gas, poi durante la giornata in meno di un minuto passa a gas.

    Grazie

    Quanta strada fai in quel minuto? Se ogni volta in quel minuto ci fai 2 km allora è normale

  9.  

    Come ha giustamente risposto aleturbo, basta farlo con il software ufficiale della casa

    Si? Mi sembra troppo facile, è un dispositivo antinquinamento, strano che si possa semplicemente disattivare da diagnosi.

     

    boh, a mio fratello sulla punto lo hanno disattivato in 5 minuti, 10€, arrivederci e grazie in concessionaria fiat

     

    e si può fare ugualmente, in un batter d'occhio col software PSA...altro non so

  10. Per inserire il filtro basta interrompere il tubo che dal riduttore va al rail mettere il filtro e due fascette...quindi non vedo problemi nel metterlo anche se non previsto come soluzione standard, non credo ti farà problemi se dovessi richiederlo e al limite è un lavoro che potresti fare da te in un secondo tempo.

  11. @moscerino non lo so cosa risponderti, io di impianti ho avuto landi, omvl, brc e attualmente romano e bedini e onestamente non ho mai avuto problemi particolari su nessuno di essi...va pur detto che landi e omvl erano impianti aspirati qui fi senza patema di iniettori...

     

    L'impianto romano sulla clio ha fatto 100mila km e ho solo sostituito la bombola dopo 10 anni...senza filtro del gpl che su quell'impianto, ai tempi, non era proprio previsto quindi cosa potrei dirti?

     

    Se non devi gasare un mostro di auto non vedo perché spendere di più...ma capisco che il non avere feedback possa essere un problema così come non trovare magari ricambi per un eventuale manutenzione fai da te per lavoretti più semplici...

     

    Un bel dilemma

  12. Se parliamo di impianto in sé e basta io posso dire che l'impianto bedini che ho sulla punto (era già installato) va da dio...poi se vogliamo pignoleggiare è un e-gas sly rimarchiato...tanto è vero che uso quel software pee le 2 cavolate che ho dovuto fargli....l'installatore lo conosco solo di nome ma dopo che mi aveva chiesto 60 euro per cambiare 2 parametri non ci sono andato, ho speso meno a prendermi cavo diagnosi e software...ora capisco che chi lavora è giusto che venga pagato ma per cambiarmi la temperatura di commutazione e disabilitare la commutazione in accelerazione ci ho messo qualcosa come 3 minuti di orologio e non avevo mai visto prima quel software...

  13. Un tecnico brc mi ha spiegato di fare l acquisizione dati a serbatoio pieno e vuoto e poi impostare i vari valori percentuali che alla fine è la stessa cosa che dici tu

    Con la piccola differenza che come ho scritto sopra, se è possibile farlo col tuo software, lo puoi fare "al volo"

×
×
  • Create New...