Jump to content

lelevt

Iscritti
  • Content Count

    12
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About lelevt

  • Rank
    Member

Previous Fields

  • Provincia
    Treviso
  • Auto Posseduta
    Panda 900 i.e.
  • Età
    26-35
  1. Ciao, la distribuzione dell'idrogeno è molto più complicata delle distribuzione degli altri carburanti, non si tratta di trasformare le reti esisteni. Essendo infiammabile all'aria aperta anche senza una scintilla, i problemi di sicurezza sono molto molto pesanti e le strutture vanno create da zero. Un GROSSISSIMO aiuto all'inquinamento attualmente potrebbe venire da Metano e GPL per le auto, ed è già una realtà, non è una cosa ipotetica del futuro come l'idrogeno. Solo che evidentemente non c'è l'interesse da parte di qualcuno ad utilizzarlo in modo estensivo. Per quanto riguarda la
  2. Credo che in parte sia colpa degli istruttori di guida, a me l'istruttore mi bacchettava ogni volta che cambiavo marcia, credo poco oltre i 2000 giri (FIAT Punto senza contagiri), perchè dovevo ridurre i consumi. Poi non so se tutti lo dicono. Chiaro che detta così la cosa uno si fa prendere e cambia le marce non a 2000 ma a 1500 e già che ci sono a 1200, e poi si lamentano perchè il motore è pigro, e quindi devi comprarlo più potente! Certe volte quando sono in macchina con certe persone, soffro tantissimo a sentire il motore che soffoca, implora pietà, e appena lo portano ad un regime in
  3. Ma mica ho detto che bisogna viaggiare a 6000 g/m, ho detto che il motore è fatto per girare a quel regime, percui è assolutamente sopportabile meccanicamente, la sua vita diminuisce se si parla di farlo andare per 1 settimana di fila 24 ore su 24 a 6000 giri alla potenza massima, condizione impossibile da verificarsi su strada, neanche per un ora. Era per dare l'idea che potendo girare senza problemi a 6000 giri, è inutile farlo girare a 1000 giri pensando che così sia "più riposato". Il consumo, inteso come litri/h di combustibile per CV (attenzione non litri per 100km) grossomodo in
  4. Ottimo ragionamento, Ginos, anch'io ormai da anni sostengo che la gente compra il Diesel solo per moda, o per presunta maggiore affidabilità (che è FALSO) o presunta maggiore "spinta" (FALSO come spiegato prima). Poi il motivo per il quale anche i concessionari spingano per il Diesel non lo conosco. Certo siccome tutti vogliono il Diesel, avrai una minore tenuta del valore dell'usato, ma se l'auto la compri per tenerla fino alla fine, non ci sono problemi. Anzi, magari appunto la trovi usata o km 0 ad un prezzo molto conveniente. Magari valuta anche il cambio automatico, io lo reputo un
  5. Non sono d'accordo, i consumi sul Diesel sono inferiori ma non in maniera impressionante. Il Diesel poi costa di più come mantenimento, per questo il vantaggio che hai sui consumi sotto un certo chilometraggio annuo viene annullato dai maggiori costi di mantenimento/manutenzione. Per le prestazioni, a parità di potenza in CV NON POSSONO esserci differenze prestazionali, quello che cambia un po' è la distrubuzione della potenza ai vari regimi ma non è determinante, basta saperlo usare un motore, ovvero farlo girare ai regimi giusti, e in montagna o dove vuoi tu quello che conta sono i CV.
  6. Credo che il problema maggiore sia la cassa di risonanza, anche se gli altoparlanti sono piccoli e di bassa qualità, dovrebbero farli comunque dei bassi. Ho l'impressione che anche sostituendoli non cambierebbe nulla. Se volessi fare delle tasche sulle portiere come devo fare? realizzare un asse di legno con al centro un foro per l'altoparlante, e fissarla alla portiera? L'altra idea che avevo era di chiudere completamente la piccola cassa (che sul retro è aperta) e sigillarla con colla. Funzionerebbe meglio o peggio? Fate conto che adesso è come un cubo di circa 10 cm per lato con l
  7. Scusate, cosa intendete per pianale? Un asse di legno col buco per l'altoparlante? Da posizionare dove? Non so se e' chiaro ma non devo avere bassi da far saltare i vetri, mi basta che ESISTANO. Per la macchina che è non devo farci un gran che, non mi metto a comprare un subwoofer, basterebbero i bassi degli altoparlanti a 2 vie.
  8. Salve, io ho su una Panda vecchia una coppia di altoparlanti, non essendoci le predisposizioni, sono in pratica due piccole casse in plastica aperte dietro con montato un altoparlante da 10cm, appoggiate dentro il vano in tessuto della "plancia". Il problema è che ho una TOTALE ASSENZA DI BASSI. Se aumento il livello di bassi dall'autoradio sento che cominciano a gracchiare ma di suoni bassi non ne escono. Mi chiedeveo quindi da cosa dipendesse, è dovuto all'assenza di una cassa di risonanza? Cambiando gli altoparlanti, lasciando la struttura della cassa potrebbe cambiare qualcosa? Sigilla
  9. Esatto!! Non hai idea del piacere che mi fa incontrare gente che queste cose le capisce! Hai centrato bene anche il discorso delle energie pulite, queste non c'entrano con l'idrogeno perchè possono essere usate indipendentemente da esso. In generale sull'idrogeno c'è una grande disinformazione. L'unica cosa è che l'energia elettrica non "avanza" mai, anzi scarseggia sempre, tanto che in Italia il 20% arriva dall'estero, dove viene prodotta in gran parte col nucleare. La difficoltà di costruire nuovi impianti di produzione elettrica in Italia è molto alta, e si stima che se tutte le
  10. Guarda che il Diesel 1.5 è MENO potente del 1.6 benzina, quindi se la macchina è piantata lo è di più col Diesel. Forse la gente sente il motore che non va perchè cambiano le marce a 2000 g/min, ovvero regimi a cui il motore a benzina non ha neanche cominciato a spingere, mentre col Diesel lo senti spingere anche ai bassi regimi, ma è una sensazione dovuta all'utilizzo non corretto del motore a benzina. Non bisogna avere paura di salire col regime del motore, non aumentano i consumi! Se provi un auto col cambio automatico, noterai i cambi marcia a regimi MOLTO più alti di come la gente usa
  11. L'idrogeno usato così non serve a niente, come per la BMW serie 7 a idrogeno, è solo marketing per far vedere che usano l'idrogeno. Bruciando l'idrogeno in un motore a combustione il rendimento è più basso del motore a benzina, e in più bisogna contare le grosse perdite che si hanno producendo l'H per elettrolisi, e per produrre l'energia elettrica necessaria all'elettrolisi. Alla fine il bilancio, come produzione di CO2 è negativo rispetto all'uso della benzina. L'idrogeno ha senso solo con le celle a combustibile, in un futuro.
  12. Ciao, come ti hanno già detto l'idrogeno bruciando produce solamente H2O, questioni di chimica. In un certo senso però avevi ragione tu!! Ti spiego perchè: L'idrogeno NON E' UNA FONTE DI ENERGIA, questo bisogna ficcarselo in testa, il mondo dell'informazione questo non lo dice mai e fa credere che l'idrogeno sia la risoluzione definiva dei problemi energetici e di inquinamento. E' soltanto un "vettore" di energia, esattamente come lo è l'energia elettrica. Per produrre l'idrogeno bisogna utilizzare dell'energia, in particolare energia elettrica (elettrolisi), che quindi proviene da
×
×
  • Create New...