Jump to content

krikri

Iscritti
  • Content Count

    921
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About krikri

  • Rank
    Senior

Recent Profile Visitors

1.874 profile views
  1. Ciao, Devi andare in Peugeot, eseguire un telecaricamento e seguire le istruzioni che ti danno in officina. Sono stato un pochino vago, ma se non ti connetti, visto che oltre a Peugeot, non hai specificato il modello e l'anno, faccio fatica a spigarti di piu', anche perche' per azzerare le centraline Peugeot con il telecaricamento non e' uguale per tutti i modelli. Se trovi un neofita, potrebbe dirti che la centralina potrebbe rompersi a riprogrammarla, cambia officina, il computer e il collegamento internet devono essere sotto gruppo di continuita, se si perde la connessione, la centralin
  2. Ciao, la procedura corretta per riprogrammare in questi casi: Togliere il fusibile, aprire la pagina per aggiornare il fw, selezionarlo, quando devi lanciare "programma", inserisci il fusibile con la chiave off, hai una finestra di programmazione di 6 s., quindi, inserito il fusibile, conti fino a 4 s. e lanci programma prima dello scadere dei 10 s. Durante la programmazione, non toccare niente, chiave, computer, mi raccomando, il computer non deve avere salvaschermo o programmi in esecuzione, anche automatica, perche' potrebbero creare una latenza e non andare a buon fine.
  3. krikri

    imega evo

    Ciao, l'impianto EVO di norma consuma qualcosa in più, una cosa, ma gli hana li ha montati Francesco o Giuseppe? Ciao
  4. krikri

    imega evo

    Ciao, di dove sei e chi è l'installatore? Ciao
  5. Ciao, hai conteggiato gli iniettori gpl, ma gli iniettori e la pulizzia del fap mica li conteggi per il diesel. Ho un amico che per un pieno preso male ha sborsato 7000 eurini con una A3, diciamo che il calcolo potrebbe andare, ma difficilmente si riesce a realizzare, complice anche qualche officina nella quale si ritiengono...... (dei burloni). Ciao
  6. Ciao, vedo dei prezzi buoni, io sicuramente non vi suggerisco prezzi migliori, ma date un'occhiata: http://www.pagliaranistefano.it/site/cat2012 pagina 49/50 Saluti
  7. Ciao, in effetti la barra della Landi serve proprio in quei casi che esponi Mistr2, per fare una autoadattività sui tempi di iniezione, il programma è molto più complesso. Immaginiamo di avere un foglio cartesiano dove la linea orizzontale sta a x e la linea verticale sta a y. X ha diversi riferimenti, posizioniamo i giri per colonna. Y ha diversi riferimenti, posizioniamo il map per riga. Diciamo che è una mappa che al posto dei tempi di iniezione ha il riferimento map. Per fare la lettura, usiamo un cursore che offre la triangolazione della posizione di lavoro del momento. Per
  8. Parlo di questa barra a destra della tabella qua: Ciao, hai fatto bene a postare la pagina in questione; partiamo dal concetto che per avere una carburazione a gas buona, il tempo di iniezione benzina deve essere copiato al 100%. A parte il fatto che questa regola non esiste per il metano e vedremo dopo il perchè. Iniziamo, auto in moto al minimo, tempo di iniezione benzina 3,00 ms, commutiamo a gas e appena si stabilizza dovremmo trovareun tempo di iniezione benzina, se non simile, molto vicino ai 3,00 ms (ricordo che 3,00 ms è il fattore medio che vedo, perchè la sonda porterà il
  9. Ciao, la famosa adattatività di Landi, non è proprio come dicono: in realtà è una correzione della carburazione in tempo reale, come giustamente detto, segue i correttori OBD e cerca di mantenere una carburazione che porti questi ultimi a lavorare nella giusta posizione o con il giusto lavoro. Sicuramente un passo avanti rispetto a prima, ma più di autoadattività è una correzione in tempo reale. Questo non vuol dire che la mappa si può fare a spanna, se la mappa è fatta bene, il correttore non interviene o in modo minimo e la carburazione funziona meglio, se la mappa è fatta male, fors
  10. krikri

    Software Imega AG

    Salve, se parliamo di AG, non è AC. Anche se si può fare confusione, il seriale AG ha un costo da capogiro, poi in base alle centraline usate occorre il software specifico, abbastanza incasinato, poi occorre la chiave hardware per accedere alla calibrazione. Il costo del tutto AG è paragonabile al costo di tutto l'impianto AC, poi occorre saperlo usare, cosa non per niente facile. Saluti
  11. Ciao, il Tomasetto è un buon riduttore, ma le caratteristiche tecniche sono davvero generose (sulla carta), ma in realtà non è cosi performante come il Palladio o lo Zeta, secondo me dovresti restringere la scelta su questi due. Ciao P.S. Dopo occorre anche guardare l'insieme del kit
  12. Ciao, esatto, per avere una pressione adeguata con la spinta del turbo di 1 bar si deve stare a una pressione di 2 atmosferica (risulterebbe di 1 differenziale sul collettore), ma quando il motore è al minimo vi è una depressione di 0,3 che si somma, quindi se il riduttore non è compensato l'iniettore si troverebbe la somma di queste pressioni (1 riduttore+1 turbo+0,7depressione) e avrebbe grosse difficoltà a funzionare nel caso di una minima sovrapressione. Nel caso di un riduttore compensato, la pressione sugli iniettori risulterebbe sempre di 1 bar relativo. Quando dicevo che a volte la
  13. Ciao, sbagliato, il riduttore bistadio rispetto al monostadio ha una miglior stabilità di pressione ma una reattività minore. Il monostadio è in grado di alimentare potenze più elevate, ricordiamo che uno stadio è un'ostruzione, quindi più stadi abbiamo più impedimento al passaggio abbiamo. Ovvio che due stadi, avendo il primo che abbassa la pressione a 3/4 bar, è meno soggetto a picchi di pressione sul secondo stadio. Per il passaggio e il minimo non vi sono controindicazioni, è l'eletronica che ripara quasi tutto, purchè l'installazione sia adeguata. Ciao
  14. Ciao, non è del tutto vero, anche se connessa, la centralina gas non disturba la diagnosi originale della vettura, AEB e AUTRONIC non lavorano nello stesso sistema, la centralina benzina si impalla solo se non si conoscono gli standard OBD da applicare. Queste centraline sono in grado di sopperire al problema di cambio di temperature o qualità gas in modo indolore, ovvio che non curano il problema meccanico. Questo è di già un primo passo per la taratura in automatico, lo posso garantire in assoluto. Saluti
  15. Ciao, mi dispiace, ma per i motori turbo occorrono riduttori che oltre al passaggio adeguato, riscaldino il gas in modo adeguato, visto che il turbo alza la pressione e che alzando la pressione il gas tende a ritornare liquido, quindi occorrono riduttori con specifiche adeguate. Il calcolo potrebbe essere circa così, un riduttore per 300 cavalli aspirato è adeguato per una vettura turbo da 150 cavalli con una pressione di 1,2 bar, sempre che non abbia delle sovrapressioni del turbo, tipo overboost, che si spingano verso la pressione di 1,5. Ciao P.S. Consiglio per questo tipo di
×
×
  • Create New...