Jump to content

ilapaci

Iscritti
  • Content Count

    165
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About ilapaci

  • Rank
    Advanced Member
  • Birthday 26/07/1981

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.ilariapaci.it
  • ICQ
    0
  1. Ah si? E chi te l'ha detto che un'auto quando riparte dopo una sosta consuma molto? Su che basi lo sostieni? se leggi i giornali di auto lo capisci ciao I "giornali di auto" li leggo e non ho trovato nulla del genere. Anzi la mia domanda è proprio "dimmi chi te l'ha detto", perché io ho dati completamente diversi
  2. Ah si? E chi te l'ha detto che un'auto quando riparte dopo una sosta consuma molto? Su che basi lo sostieni?
  3. Citro Hybrid Green Power Quando le buone idee arrivano da lontano. Parigi, aprile del 1942. Nella Francia occupata dalla wermacht dove la benzina non si trova più, un geniale inventore di nome Paul Mages (foto) lavora alacremente ad un progetto rivoluzionario: recuperare durante la frenata l'energia cinetica del veicolo per utilizzarla nella successiva fase di accelerazione, riducendo così la quantità di carburante necessario al funzionamento del veicolo. Il principio è semplice ma geniale: in un epoca in cui le batterie erano ancora troppo ingombranti e pesanti per pensare di u
  4. http://www.omniauto.it/magazine/3822/citro...l-mondo-in-2-cv
  5. Puoi ben dirlo Qui per gli interessati un miniblog sui preparativi: http://forum.ideesse.it/smf/index.php?topic=6748.0 E' tutto molto, molto, molto bello.
  6. Il prossimo 13 e 14 ottobre a Rubiera (tra Modena e Reggio Emilia) Citroen metterà in scena uno spettacolo dedicato alla 2Cv. Sul palco ci sarà Alessando Benvenuti (lo stesso di Belle al Bar, Ivo il Tardivo, i vari "Casa Gori" eccetera eccetera), il Quartetto Euphoria, quattro scatenate violiniste e la Banda Improvvisa, venticinque musicisti (tra cui cinque solisti di fama -ed origine- internazionale) diretti dal grande Orio Odori. Un ora e mezza di musica, parole e umorismo per celebrare i sessant'anni della piccola 2Cv. Citroen Italia ed il Registro Italiano Auto Storiche Citr
  7. A parte il logotipo adottato (un po' imbecille?) il sito mi pare carino.
  8. ilapaci

    il motore WANKEL

    Rispolvero questo topic per segnalarvi un filmatino moooolto bellino dedicato alla storia del motore Wankel, protto da Citroën nel 1973 in occasione del lancio della GS Birotor. Lo trovate qui: http://nuke.riasc.it/Default.aspx?tabid=120 Buona visione!
  9. L'accessorio era diffusissimo ma pur sempre un accessorio. Nel senso che nessuna CX o GS usciva dalla fabbrica con quell'oggetto sul lunotto, solo che il caldo che penetrava nell'abitacolo senza l'oggettone nero a proteggere il vetro posteriore costringeva a miti consigli il prode citroënista :-) Molti lo richiedevano al momento dell'acquisto (e lo montava il concessionario) altri lo compravano a giugno quando solo la presenza del climatizzatore permette di vivere senza. La Visa che hai visto (la Chrono appunto) era una serie speciale costruita in un numero finito di esemplari (mi par
  10. ilapaci

    il motore WANKEL

    Polter stiamo parlando di ULM ovvero velivola Ultra Leggeri a Motore. Ultra leggeri vuol dire che devono pesare molto poco ed un motore pluricilindrico di norma pesa più di un monocilindrico, ecco perché dei Wankel monorotore. Quanto al motore 2t utilizzato, se leggi bene la traduzione che mi hai chiesto noterai che c'è una nota precisa che ho aggiunto io proprio per chiarezza: La termodinamica ed il rapporto massa/potenza del Wankel sono peggiori di quelli del due tempi tipo "mobylette" [N.d.T.: piccolo motore di circa 50cc prodotto per gli scooter dalla Motobécane] In soldoni
  11. ilapaci

    il motore WANKEL

    Prove?!? Ma dove siamo? In tribunale? Comunque accomodati: http://www.google.it/search?hl=it&q=ci...r+nsu&meta= Per quel che riguarda la piccola NSU, forse dovresti sapere che la Prinz a vasca da bagno (ovvero questa: nel suo bel bianco Pozzi-Ginori) si chiamava PRINZ IV perché era la quarta volta che NSU chiamava Prinz le sue vetturette. Come ogni brava quarta serie, è stata preceduta da una TERZA serie, questa: ) declinata in vari modelli tra cui una versine "Sport Spyder" (con la Y) che sarebbe questa: , prodotta sia con motore a pistoni tradizionale che col Wankel.
  12. ilapaci

    il motore WANKEL

    Analisi statica dei criteri qualitativi dei motori per Ultra Leggeri a Motore -------------------------------------------------------------------------------- Al momento della presentazione della modellizzazione di calcolo e di ottimizzazione dei motori a pistoni per ULM, i sessatanquattro motori proposti tra 14 e 125 cavalli hanno permesso di farsi un'idea sulle loro qualità come propulsori aeronautici, basandosi sui dati del catalogo "Ali del Mondo". I due criteri principali sulle qualità fondamentali dei propulsori, ovvero il consumo specifico (kg per kWh) o la pressione
  13. ilapaci

    il motore WANKEL

    Mica vero: dalla metà degli anni '90 per gli ULM la stragrande maggioranza dei costruttori è passata ai motori a due tempi, più leggeri, economici e "durevoli" dei motori a pistone rotante. Ecco una tabellina al riguardo: http://www.bls.fr/amatech/Technologie/Mote...moteurs_ULM.htm
  14. ilapaci

    il motore WANKEL

    Qui rispondo con un po' meno di ritardo. Il diritti sul Wankel furono acquistati in Europa da NSU e da Citroën che costituirono una società comune finalizzata allo sviluppo del motore a pistone rotativo (il Wankel appunto) nel settore automobilistico, allo scopo costituirono una società comune denominata Comotor. NSU ebbe più coraggio e già negli anni '60 mise in commercio una versione della Prinz (si chiamava proprio così, come successivamente fu battezzata anche quella a forma di vasca da bagno) con un motore Wankel monopistone. Citroën arrivò all'inizio degli anni '70 con una picc
  15. Con un solo anno e mezzo di ritardo ( ) vado a rispondere: Griglione di plastica nera: è nato come accessorio sulla GS, poi prodotto anche per la CX. La funzione era esattamente quella di ridurre l'insolazione dell'abitacolo preservando la visibilità verso il posteriore, credo che risalga alla metà degli anni '70, rimasto disponibile come "accessoire" sino almeno all''89, anno di fine produzione della CX. Le maniglie in plastica sulla CX sono arrivate sulla serie 1 (quella coi paraurti in acciaio) prima sui modelli più economici (intorno all'82/'83) poi estese a tutta la gamma, fatta ecc
×
×
  • Create New...