Jump to content

riccio46

Iscritti
  • Content Count

    17
  • Joined

  • Last visited

Post postato da riccio46

  1. Faccio un esempio, un po' OT ma rende l'idea: in casa abbiamo un Audi 100

    del 93 ed un A8 del 99, entrambe sono 4x4, la prima ha la trazione meccanica

    con un bel tastino da premere per bloccare il differenziale in casi estremi,

    la seconda ha la ormai classica (adottata all'incirca dal 95) trazione

    quattro a gestione elettronica ovviamente più raffinata perchè sfrutta

    centraline, sensori e freni per simulare i differenziali autobloccanti

    anteriori e posteriori.

     

     

    I differenziali non sono simulati ma reali e sono 3 (anteriore, posteriore e centrale torsen) I sensori intervengono sui freni per evitare slittamenti (controllo trazione) o sbandamenti (ESP). Sulla tua 100 non c'era ancora il torsen ed il diff. era bloccabile manualmente. Il torsen è privo di controlli elettonici mentre i diff. ant e post. sono autobloccanti a controllo elettronico.

     

     

     

    Beh, il risultato all'atto pratico è che la 100 sale su per le strade

    innevate come un gatto delle nevi, dà la paga sia sul misto che sul

    difficile a qualsiasi auto più moderna in ogni situazione di fondo veramente

    difficile (tipo nevicata in corso con fondo innevato, fango molto bagnato,

    nevischio umido), e più volte ha raggiunto posti dove le varie allroad, x5,

    ml etc etc si erano dovute arrendere.

     

     

    La differenza può essere dovuta atanti fattori. Presumo che la 100 pesi meno della A8 ed abbia gomme più strette

  2. dato che non mi è ancora assolumanete chiaro: meglio metetre benzina comune verde o quella a 98 ottani (TIPO LA V POWER SHELL)?

    Dipende dal tipo di tagliaerba (se recente o meno). Dovrebbe essere indicato sul libretto. Io vado a verde.

  3. la mia domanda era dovuta al fatto che tenendo la benzina ferma nel tagliaerba per tutto l'inverno, in rimavera ho dovuto portarlo a sistemare perchè i vapori della benzina avevano sporcato tutoo.... almeno questo mi è stato detto per giustificare la spesa....

    Bah... Non ho mai svuotato il serbatoio della moto ne del tagliaerba e non ho mai avuto problemi. I vapori della benzina escono dallo sfiato del serbatoio quindi...

  4. Ciao, spero di non aver creato un topic doppione di uno già esistente.

    Quanta benzina consumate? Più che km/l direi tempo. Normalmente, considerando di utilizzare la benzina solo per l'avviamento ( e magari qualche breve tratto) quando vi durano che so 20 litri? Ogni quanto rifornite?

  5.  

    ho una cosina che a velocità costante in qualsiasi marcia accelerando fa partire da solo un monitoraggio al computer che è meglio del banco prova, mi dice dopo 100 mt quanti secondi ho impiegato velocità di start, velocita di uscita spostamento "g" progressivo, medio e lo stoppo io, sensore gps per determinare le velocità.

    Da mettersi a piangere quando guardi il contachilometri, sai tutti gli sbagli.

    In certi casi è veramente meglio di un banco prova (di quelli da poco sicuramente).

    Ciao

    Ottimo gadget! Con quello si che hai indicazioni valide, ripteibili e confrontabili

  6. Ma guarda che questa non è una prova unica, si tratta di 4 test ed è stato scelto quello intermedio (anche se statisticamente 4 test sono pochi per fare una media)

     

    Cmq credo che anche se poco preciso è pur sempre meglio delle "sensazioni", come chi dice che a benzina va meno che a gpl o il contrario. Se si tratta veramente di così pochi cavalli e coppia di diferenza credo che pochi collaudatori riuscirebbero a sentire la differenza sotto il culo  :)

    4 test dici? Se eseguiti consecutivamente vai ad introdurre altri errori infatti la temperatura de i pneumatici, dell'olio della trasmissione ecc. è ben diversa tra òa prima e la quarta "rullata" e non sono aspetti trascurabili. Se sono fatte in momenti completamente diversi si avranno condizioni climatiche diverse che influiscono SENSIBILMENTE sui risultati trovati (per questo si usano camere climatizzate)

     

    Per il resto ritengo che sia più attendibile un test con cronometro alla mano.

    Si sceglie una marcia (ma può essere fatto con diverse) e un intervaloo di giri o di velocità e si fanno le prove. Esempio: in seconda da 40Km/h a 90. O da 2.000 giri a 4.500 Si cronometra alcune volte (meglio essere in due persone) a benzina e altrettante a gas e si vede. Possibilmente sempre lo stesso tratto di strada. Poi si può riptere in 3 marcia da 60 a110 ecc (ovviamente ho sparato dei dati a caso)

  7. Facendo comparazioni al banco come fate voi non si ottengono valori attendibili ne confrontabili. Se vi piace crederlo allora è un altro discorso.

    Scusate la "durezza"

    I fattori non controllati sono tali e tanti che i risultati non possono che essere di conseguenza. Vi ricordo che un errore del 5% vuol dire che se ho 100 cv posso misurarne 95 o 105. Posso quindi misurare 95 la prima volta e 105 la seconda senza aver mosso una virgola :o

  8. Non badate ai valori di reali di cavalli e coppia visto che probbabilmente il banco su cui è stata eseguita la prova non era perfettamente tarato

    Risparmiate i soldi. I test su banco a rulli non hanno alcun valore perchè tali strumenti non sono precisi (ma teoricamente accurati). Se poi non sono in sala climatizzata dai dei risultati del tutto aleatori.

    Sapete che misurazioni effettuate in sale climatizzate con banchi Borghi & Saveri a correnti parassite da milioni (di euro) e motore smontato danno misurazioni con un errore del 2%.

    Un banco dei rimappatori se sbaglia del 5% va già mooolto bene.

    Meditate gente

  9. Ieri ho fatto due calcoli:

     

    l'anno scorso ho speso 1200€ in benzina

    quindi se fossi andato a gas avrei speso la metà: 600€

    per cui:

    1200€*3anni=3600€

    (2000 costo impianto)+(600*3anni)=3800€

     

    praticamente in tre anni circa dovrei ammortizzare l'impianto e poi iniziare il guadagno.

    Sono giusti i conti della serva che ho fatto?

    Che ne pensate?

     

    Ciao a tutti

    Roll

    Io sono circa nella tua stessa situazione e visto che l'auto la terrò 3 max 4 anni ho rinunciato. Considera che a quei conti devi aggiungere: consumo benzina, costo economico capitale impiegato (poco ma c'è anche quello), varie ed eventuali (candele? liquido refrigerante ecc) sempre ammesso che sia tutto perfetto. Inoltre la mia era un auto "particolare" (non più di tanto in verità). Per finire aggiungici il divieto di parcheggio nel box condominiale ed hai il quadro completo :D

  10. Siccome ritengo che chi è interessato ai carburanti alternativi lo faccia anche per risparmiare voglio contribuire con la traduzione di un testo in cui l’esposizione della tecnica motoristica si coniuga a questa esigenza, anche per chi utilizza il gpl/metano.

     

    CUT

    Non vorrei aver capito male ma nel post si parla di turbo benzina a geometria variabile?

    Mi pare non esistano. Il problema è l'elevata temperatura de i gas di scarico (ben superiore a quella dei diesel).

    Comunque è solo l'inizio. Credo che assisteremo ad una evoluzione simile (anche se minore) a quella avvenuta per i diesel. BMW e PSA hanno siglato un accordo per produrree motori (1.6 mi pare) con queste caratteristiche:

    turbo, vanos (condotti di aspirazione a geometria variabile), valvetronic (fasatura variabile quindi senza farfalla) e iniezione diretta (FSI o GDI non saprei). I motori equipaggeranno le nuove Mini e auto del gruppo PSA, quindi è un progetto la cui realizzazione è abbastanz imminente. Penso che la possibilità di trasformazione a gas vivrà una fase difficile visto la diffusione (prevista) di motori ID. Se anche fosse possibile la trasformazione, i costi dell'impianto sono fondamentali perchè di fronte a costi elevati la convenienza l'avrebbe solo chi percorre molti km o tiene l'auto molto a lungo.

  11. Guarda, con bombole Tipo 2 in vasca, intorno ai €2500

    Per un'auto come la mia? Sei sicuro? Sai benissimo che non è proprio un impianto standard (2 iniettori in più doppio riduttore di pressione ecc).

    Visto che pagherei 2.500 quello a gpl...

    Se comunque mi dici dove (e sei strasicuro delle capacità del tipo) ci faccio un pensierino se non è dall'altra parte d'Italia ovviamente...

     

    Se vuoi scrivermi in pvt riccio46@supereva.it

     

    Grazie e mille. Sarei contento di mettere il metano conservando il bagagliaio

  12. Potresti ricavare un po' di più dalla vendita dell'usato...

     

     

    Premesso che non ho ancora escluso niente...

    Il valore aggiunto dell'impianto a gas, secondo il mio "conce", è da verificare. Se fosse un 1.8 sarebbe più commerciale ma chi si avvicina a quel tipo di auto solitamente o non ha problemi a mantenerla o fa poca strada. E' una incognita

  13. Secondo me i 10 al litro non li farai mai!!!! Una A4 3000 a 4 ruote motrici!!! Credo che il gas ti convenga ad occhi chiusi vista l'auto!

    Il consumo lo verificherò subito. Sono in contatto con uno che ce l'ha uguale (anche le gomme 235/35 - 17) e fa 6.5 7 Km/l in città (Torino) senza badare a i consumi. 10-11 Km/l in autostrada a velocità codice e 8km/l. Io faccio prevalentemente extraurbano e i 10 Km/l dovrei farli senza troppi problemi.

    Ovviamente se così non fosse provvederei.

    Mi resta la rottura del box condominiale. non si può parcheggiare a GPL nonostnte i decreti e il parere favorevole dei Vigili del fuoco. Dovrei far cambiare il regolamento condominiale...

  14. Ciao invece io sono del parere opposto per quanto concerne il chilometraggio annuo. Io faccio circa 12000 km anno con la mia 307 e ho deciso lo stesso di gasarla. Chi l'ha detto che l'impianto lo devi amortizzare in 10 mesi piuttoso che in un anno e mezzo o due. Quanto fa al litro la tua auto?

    Personalmente nutro molta sfiducia sul'andamento del costo benzina. Il GPL costa meno della meta della Benzina.

    Il costo dell'impianto è un po altino, ma hai fatto altri preventivi?

    Io per il BRC sequent ho speso 1900 euro, però ho sfruttato l'incentivo regione stato, che ammonta a 1250 euro, quindi sono stato molto fortunato.

    Fallo, vedrai che non te ne pentirai e, quando andrai in giro, non avrai il pensiero del costo carburante.

    Claudio307 :D

    Guarda che io decido in base ai calcoli. Se tengo l'auto 4 anni e l'impianto lo ammortizzo dopo 3 (quindi per 3 anni sono in perdita) e il terzo anno risparmio 1.000 euro i conti sono fatti.

    Per quanto riguarda il costo dell'impianto so che è altino. Considera che comunque è un po' differente rispetto all'impianto standard, inoltre, quello è l'installatore di cui mi fido degli altri non ho esperienza e non intendo farla :D

    Gli incentivi avrebbero aiutato ma ormai....

  15. Quei motori vanno benissimo a metano, ed il risparmio è del 65% rispetto alla benzina.

    Io sarei felicissimo di mettere il metano: Ho il distributore vicino, risparmio e d è veramente ecologico.

    Un piccolo problema: l'auto è avant (familiare) e mi serve con tutto il bagaliaio intatto e libero da bombole.

    So che hai postato delle foto di auto trasformate con le bombole inserite nella "vasca" ecc ma quanto costa? Tra bombole di tipo2 o 3 e la costruzione su misura della copertura ecc. penso che non convenga.... :D

  16. Ciao, sono registrato da un po' anche se ho all'attivo un solo post :D . Vi seguo molto attentamente e trovo che questo forum sia molto utile e ricco di informazioni :ph34r: .

    Sono in procinto di acquistare un'auto ma facendo due conti (con il sito tedesco il cui link ho trovato su questo forum) la convenienza è relativa, quindi sono indeciso.

    L'auto sarebbe una A4 avant quattro tiptronic 3.0V6. So che la bravura dell'impiantista è FONDAMENTALE per cui consigliato da utenti soddisfatti della mia zona mi sono rivolto al migliore (almeno dovrebbe) Il problema è che per montarmi un impianto GPL BIGAS iniezione seq. fasata con toroidale vuole 2.500 EURO e oltrettuto per soli pochi giorni (l'auto è 10 aprile 2002) non posso usufruire degli incentivi.

    Visto che percorro circa 16.000 Km/anno, che il consumo (da verificare preventivamente) si dovrebbe attestare sui 10 (ma forse anche qualcosa in +) km/l, a detta di chi possiede tale auto, e che terrei l'auto presumibilmente per 4 anni il risparmio complessivo dovrebbe aggirarsi sui 1.000 circa. OK, inquinerei meno, potrei circolare con i blocchi però mi sembra non ne valga la pena, che dite?

    Grazie

  17. Ciao, sono nuovo. Mi "attacco" qua senza aprire nuove discussioni perchè ho visto che "usa così":-))

    Ho cercato di spulciare il più possibile i post precedenti ma ho ancora delle domande per cui chiedo a voi.

    Premetto che è da un po' di tempo che vorrei Gasarmi, frequento altri forum e sono in contatto con alcuni gasati.

    L'auto che sto cercando (che in teoria dovrebbe valere niente, quando la cerchi vogliono troppo) è una A4 1.8 Turbo (120Kw) avant multitronic.

    Siccome so che la risucita della trasformazione dipende molto dalla capacità dell'impiantista i gasati che conosco, a Piacenza, hanno avuto esperienze positve con due diversi impiantisti:

    Uno monta LandiRenzo e se non erro mi avrebbe parlato di Omegas per un totale (con toroidale, parliamo di GPL) di 2.200 2.300 Euro da cui detrarre gli incentivi.

    L'altro monta Bigas e si parla di 2.500 Euro. Sinceramente con queste cifre in gioco e vista la bassa percorrenza (15.000) dovrò valutare attentamente la convenienza.

    A parte questo vi chiedo: non vi sembrano cifre elevate'?(GPL)

    Come scegliere tra i due? Ho sentito qualcuno contento di BRC ma non sono riuscito a trovare installatori nella zona (pc) dove posso trovarli?

    Qualcuno è dei paraggi ed ha esperienze da raccontare?

    Per gli incentivi si considera quando l'auto è stata immatricolata per la prima volta in Italia?

    Consigli e suggerimenti sono ben accetti:-))

×
×
  • Create New...