Jump to content

puccioE39

Iscritti
  • Content Count

    1.186
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by puccioE39

  1. sarò sincero, l'impianto a gas l'ho fatto solo per sparagnare!
  2. è quello che ho detto io 2 post sopra eccetto l'ultima frase. per un privato il costo è elevato a meno che il privato non stia costruendo la casa ex novo. se metti di fronte ad una persona la scelta "spendi leggermente di più e inquini meno" e la scelta "spendi leggermente di meno ma inquini di più", la gente sceglierebbe la seconda. e non per disinifomazione, ma perchè la gente pensa a senso unico. non è un difetto. è la società.
  3. ma secondo te i pannelli solari crescono sugli alberi? ragazzi, è inutile girarci intorno, tutto quello quotidianamento usato per vivere anche se non deriva, dipende comunque da fonti di energia non rinnovabili. tutto. le industrie, quello che viene prodotto dalle industruie, i pannelli solari, le celle a combustibile, i macchinari per costruire le fabbriche che fabbricheranno gli inverter che permetteranno ai sistemi eolici (a loro volta prodotti da qualcuno con qualche energia) di produrre energia (che deve comunque essere sufficienete) per le fabbriche che a loro volt aproducono pa
  4. secondo me se tiri, i 7 ci stanno eccome. anzi potresti arrivare anche a molto meno, impegnadoti
  5. non ha molto senso..il vantaggio del gpl sta nel basso costo del carburante (metà della benzina..ultimamente anche meno della metà..) quindi io terrei costante la quantità in "euro" di carburante. se a benzina con gli stessi soldi percorre metà km, allora i consumi a gpl sono "giusti" nel senso che non dipendono da tarature dell'impianto. poi in una prova del genere non è necessario fare i conti al km preciso o al metro. è un modo semplice per fare il conto della serva. se a benzina vede che fa sui 100-120 km e a gas ne fa 200-240, la prova è bella e soddisfatta.
  6. ora no ma in passato ha rischiato di essere "comprata" dalla Ford..
  7. 2.8 V6 di origine Lotus, fu prodotta in poco più di 8mila esemplari, cambio manuale 5 marce o automatico a 4, aveva per l'epoca una linea avveniristica. purtroppo presentò sin da subito notevoli problemi di affidabilità e la situazione finanziaria della DeLorean Motor Company (DMC) non era delle migliori, tanto che ben presto fu costretta a chiudere se volete e potete, quì ce ne sono un paio in vendita www.americancarsfever.it
  8. Mica solo quelle, non hai idea di quanti ricambi sono venduti con codice unico, roba da uscirne pazzi... sì sì! però le portiere sono la cosa più "simpatica" :-)
  9. secondo me ancora meglio la prova del 9: se con 20 euro di gas fai 240km, prova a fare 20 euro di benzina. se con 20 euro di benzina farai 100-130 km, allora il problema non è dell'impianto a gas. se miracolosamente riesci a fare 200 km con 20 euro di benzina, a parte la miracolosità della cosa, è l'impianto a gas ad avere qualche problema
  10. brutta storia, soprattutto quando c'è di mezzo la burocrazia italiana..
  11. puccioE39

    fiat palio

    Salve mi sono iscritto in questo momento, io sono il fiero proprietario di una fiat palio 1.9 jtd del 2003, l'auto ha soltanto 40000 km e quasi 4 anni di vita, secondo il mio meccanico non è il caso di sostituire la cinghia di distribuzione nonostante sul libretto di manutenzione vi è scritto di sostituirla a 120000 km oppure 3 anni di vita...secondo voi? secondo ME cambiala perchè se ti si rompe sono solo ed esclusivamente azzi tuoi! (dato che comunque la casa direbbe "eh c'era scritto di cambiarla dopo 3 anni") questo, chiaramente, se hai fatto tutti i tagliandi ufficiali,
  12. ah, il discorso è diverso! sulla mia ho arricchito la miscela ai bassi e l'ho smagrita ai regimi di guida extraurbana/autostradale, mentre l'ho arricchita in caso ti uso "a tutto vapore" in questo modo in città è sempre pronta in basso in qualunque marica (la terza si tiene tranquillamente da 1000 giri o meno, il 6L ha una regolarità impressionante), nei viaggi consuma meno e nele tirate in alto non "perde fiato" ne ero convinto in virtù del fatto che l'auto non dovrebbe essere catalizzata anche se stupidamente non ho considerato che è pur dotata di un sistema di iniezione
  13. tutto quello che vuoi ma c'è pur sempre il rischio della rovina, come è successo ad altre case famose, non ultima quella di sant'agata bolognese, che per sopravvivere è dovuta passare alla Vw..senza tanti onori.. è anche vero che "le cose vanno bene" in casa Ferrari, poichè l'impegno in ambito sportivo ripaga in "fama" e quindi spinge sempre (chi può) all'acquisto del mito. insomma, è grazie all'impegno agonistico, secondo me, che Ferrari riesce ad andare avanti bene pur con una produzione limitata
  14. ero convinto non fosse possibile montare l'iniettato. ma se è possibile e vuoi gasarla, ti consiglio senza dubbio l'iniettato. che, pur costando di più, fa consumare meno, il divario di prestazioni non lo senti (se non usando l'auto in pista) e non causa problemi di ritorno di fiamma. per 500 euro in più, vai di iniettato. tuning più di tanto non puoi farlo, nel senso che anche "chippandolo", da un benzina aspirato tirerai fuori bene che ti vada 3-4 cv reali
  15. è pur sempre una buona auto con un gran bel motore a gasolio! io ho un amico che ha una S60 2.4 5L 170cv a metano azzurra metallizzata ed è l'uomo più felice del mondo! (stupendo il suono cupo del 5 cilindri!!!) però apprezzo moltissimo i diesel come motori, specialmente i più prestanti, sanno dare grandi soddisfazioni. ma alla fine..un benzina..beh..è un benzina! anche se la mia alla fine è un polmone, è bellissimo sentire il suono, l'urlo del 6L al crescere del numero di giri!
  16. forse è un transitorio in cui la miscela andrebbe leggermente arricchita per compensare il tempo di iniezione
  17. allora scusami cmq non parlavo certo del gtd... ma del tdi 140 o ancora meglio il 1.9.. ache se cmq il gtd sarà certamente più affidabile di questo.. beh se si devono fare dei confronti è giusto farli bene. un tfsi 170cv va confrontato co gtd 170cv, non col 140, altrimenti che confronto è? quanto all'affidabilità, l'esperienza mia e di terzi mi ha insegnato che i motori a benzina sono molto più affidabili dei td. ed è il motivo per cui all'ultimo cambio auto ho preso un benzina (e poi ho fatto l'impianto a gas): - niente turbina - niente pompe alta pressione
  18. allora scusami cmq non parlavo certo del gtd... ma del tdi 140 o ancora meglio il 1.9.. ache se cmq il gtd sarà certamente più affidabile di questo.. beh se si devono fare dei confronti è giusto farli bene. un tfsi 170cv va confrontato co gtd 170cv, non col 140, altrimenti che confronto è? quanto all'affidabilità, l'esperienza mia e di terzi mi ha insegnato che i motori a benzina sono molto più affidabili dei td. ed è il motivo per cui all'ultimo cambio auto ho preso un benzina (e poi ho fatto l'impianto a gas): - niente turbina - niente pompe alta pressione
  19. in che senso? devi montare le coperture nella dimensione riportata a libretto, o comunque una di quelle riportate a libretto, con codice di velocità ed indice di carico maggiore o uguale a quello prescritto (cioè non inferiore)
  20. già ma secondo me alla fine col 1.8 un utente consumerebbe meno..pensa a quanto bisogna tirare il collo al 1.6 quando viaggi con moglie, prole, bagagli e magari anche il cane!
  21. già, ormai da 4-5 anni a sta parte il diesel è più una moda che altro, c'è gente che prende auto a gasoloi anche per farci 4-5mila km/anno, io non vedo dove sia la convenienza..
  22. da me c'è qualcosa di identico, solo che nel mio caso è programmabile o comunque attivabile solo se io lo desidero.. d'estate posso programmare l'accensione della ventola, che per quanto poco si può dire che qualcosa faccia! d'inverno ho il tasto REST che è un recuperatore di calore latente..se la temperatura esterna è inferiore a 15 gradi, e il motore è caldo, una volta spento il motore se si preme tale tasto continua a fuoriuscire aria dale bocchette secondo la rtemperatura da me impostata e finchè il sistema riesce a recuperare calore dal motore, ovvero per una ventina di minuti.
  23. Quattroruote nr, 611, Settembre 2006, pagina 170, in basso a sinistra: " Se pensavate ad una turbodiesel per risparmiare, accantonate l'idea di comprare una golf GTD: rispetto alla Golf GT benzina di pari prestazioni, non consente di risparmiare granchè. Anzi, dopo due o tre anni, la GTD comincia persino a costare di più, a prescindere dalle percorrenze annue. Colpa soprattutto del prezzo di listino più elevato e delle maggiori spese di manutenzione" se poi secondo te un 2.0 td da 170 cv non è un motore "spinto"..mah..vedi tu. i motori turbo benzina esistono da decenni. Quì l
  24. però a questo punto mi sfugge l'utilità di una monovolume se si viaggia spesso soli e scarichi. ancor più mi sfugge il motivo per cui, pur avendo motori più "brillanti", case come la opel abbiano preso la contestabile decisione di metanizzare il motore più "polmone" su un'auto che per muoversi agilmente non disdegnerebbe qualche cavallino
×
×
  • Create New...